• ALE' VERONA

    Durante le partite del Verona

    Ogni partita del Verona la seguiamo dai nostri studi. La domenica dalle 14 o in concomitanza di una gara del Verona, Telenuovo seguirà l'evento in diretta con i commenti, la cronaca, le interviste dagli stadi.

  • ALE' PADOVA

    La domenica alle 14:45

    La domenica segui il Padova con noi..! Se i Biancoscudati giocano in casa la Moscato racconta la gara collegata dallo stadio, se giocano in trasferta invece potrete seguire tutta la gara in diretta..!

  • HELLAS MATCH

    Le partite del Verona in differita

    Telenuovo si è assicurata i secondi diritti dell'Hellas Verona e trasmette in differita la partita intera ogni settimana: appuntamento il lunedì dalle 23

  • TGPADOVA

    INFORMAZIONE DI QUALITA'

    A Padova l'informazione di qualità la si segue su Telenuovo: il TgPadova, nelle tre edizioni delle 19:15, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • TGVERONA

    OGNI GIORNO, AGGIORNATI SU TELENUOVO

    L'informazione locale di Verona va in scena su Telenuovo: il TgVerona, nelle tre edizioni delle 19:05, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • VIGHINI SHOW

    OGNI GIOVEDI' SU TELENUOVO

    Lo show condotto da Gianluca Vighini. Ospiti di spessore, giocatori, giornalisti, opinionisti, tecnici e tifosi per un serrato dibattito sul Verona di Mandorlini. Dagli studi di Telenuovo all'HELLAS KITCHEN

  • L'OPINIONE

    Ogni giorno prima del TG, 5 minuti con Mario Zwirner

    Mario Zwirner propone quotidianamente la sua libera "Opinione" sui fatti politici, sociali e di costume. Il programma, in palinsesto da oltre quindici anni, è uno dei momenti più attesi dai telespettatori di Telenuovo

  • ROSSO E NERO

    OGNI GIORNO ALLE 12:50 IL TALK SHOW DEL VENETO

    Condotto in diretta da Mario Zwirner e Luigi Primon mette a confronto gli ospiti del mondo della politica, dell'economia e delle associazioni sui temi di attualità. Dibattito arricchito dalla partecipazione del pubblico

  • POMERIGGIO HELLAS

    Ogni sabato dalle 14.45

    Anche quest'anno Telenuovo tarsmetterà in diretta tutte le gare della primavera dell'Hellas Verona..!

  • TGBIANCOSCUDATO

    APPUNTAMENTO QUOTIDIANO

    Marco Campanale, Gigi Primon, Martina Moscato, Carlo Della Mea vi aspettano su Telenuovo Padova. Ogni giorno all'interno del TgPadova alle 19:45, 21:00 e 24:00.

  • STUDIONEWS

    Ogni giorno nelle fasce informative prima dei Tg

    Alle 18.45, 19.50 e 20.05 è uno spazio monografico che permette di sviluppare tematiche che spaziano dalla politica, all'economia, alla medicina, ai viaggi, salute, spettacoli, industria, agricoltura, commercio, artigianato, finanza

CanaliTelenuovo Verona Telenuovo Padova Telenuovo Trento 117 Telenuovo Sport Telenuovo extra

Telenuovo

TGVERONA
20.10.2014
TGGIALLOBLÙ
20.10.2014
TGPADOVA
20.10.2014
TGBIANCOSCUDATO
17.10.2014
POLIZIA MUNICIPALE
Tombetta, polemiche  <br/>e code per l'incidente

Tombetta, polemiche
e code per l'incidente

Code e polemiche per un incidente tra un camion e un auto in via Tombetta. Entrambi i mezzi arrivavano da Basso Acquar e hanno svoltato a sinistra avvicinandosi sino a toccarsi. Nessuna conseguenza per le tre persone a bordo, l'autista del camion e la coppia di anziani a bordo dell'auto, ma l'incidente ha comunque richiamato l'attenzione di alcuni residenti. Perchè il camion, a sinistra, non poteva svoltare. In quanto vige il divieto comunale di transito per i mezzi pesanti nel quartiere di Borgo Roma. Rilievi della Polizia Municipale.
POLIZIA MUNICIPALE
Stazione, cambia tutto   <br/>Dal 27 stop alle auto

Stazione, cambia tutto
Dal 27 stop alle auto

In previsione dei lavori per il filobus e quelli già in corso per la ristrutturazione di piazzale 25 aprile dal prossimo lunedì cambierà tutta la viabilità in stazione. Transito vietato alle auto private. In pratica non si potrà più circolare davanti alla stazione, ma bisognerà fermarsi prima. In prossimità dei due nuovi parcheggi destinati alla sosta breve. Il primo già operativo, il secondo operativo appunto dal prossimo lunedì. L'unica via di accesso verso la stazione resterà quella da via palladio. Strada a doppio senso di marcia che servirà dunque anche per tornare indietro. Un divieto in particolare per quel centinaio di automobilisti che tutti i giorni la mattina, usano la stazione come scorciatoia per evitare un paio di semafori tra città di nimes e il piazzale di porta nuova. Manovra che da lunedì 27 in poi costerà una multa salatissima, anche perchè nell'area verrà installata una telecamera a controllo della preferenziale. Un cambio di viabilità che resterà anche per il futuro. Perchè una volta ultimato l'intervento di ristrutturazione del piazzale con la realizzazione del parcheggio sotterraneo da quasi 300 posti non sarà comunque più possibile alle auto private transitare davanti alla stazione.
TRASPORTO
Filobus, a giorni la    <br/>consegna dei lavori

Filobus, a giorni la
consegna dei lavori

L'attesa dura da vent'anni, ma il progetto, stavolta, è davvero ai nastri di partenza. Questione di qualche giorno e poi saranno consegnati i lavori per il filobus, l'opera che cambierà il servizio di trasporto pubblico urbano a Verona. I lavori partiranno dalla stazione, non appena Grandi Stazioni metterà a disposizione le aree. Comune pronto anche a cantierare le aree della Genovesa dove sorgerà il nuovo deposito dei mezzi.
SOLIDARIETA'
'Scudati per Silvia', la     <br/>3° edizione è a Perarolo

'Scudati per Silvia', la
3° edizione è a Perarolo

E' arrivato alla terza edizione l'evento "Scudati per Silvia", serata di beneficenza organizzata dal tifoso Denis Giardini e dagli ultras del Padova per raccogliere fondi per Silvia, bambina di Noventa padovana affetta da grave ritardo psicomotorio. Domani sera, 21 ottobre, la location della festa sarà l'osteria Polissena 1910 di Perarolo di Vigonza (via Sant'Antonio 1), il cui titolare è proprio Giardini: il ritrovo è alle 18.30. Per regalare un sorriso a Silvia saranno presenti anche il presidente della Biancoscudati Padova Giuseppe Bergamin, il responsabile marketing della società biancoscudata Alberto Noventa e i due giocatori Marco Ilari e Filippo Pittarello. Ci sarà inoltre anche lo staff di Birra Antoniana, che, in occasione della seconda edizione della festa, donò ai genitori di Silvia un assegno da 500 euro. Durante la serata ci si potrà divertire con la consueta lotteria, che avrà come premi anche le maglie di Ilari e Pittarello e qualche cassa di Birra Antoniana.
VENETO
Regioni, Zaia: Risparmi    <br/>chi spreca e ha sprecato

Regioni, Zaia: Risparmi
chi spreca e ha sprecato

"Non c'è composizione che possa escludere un criterio di equità: risparmiare possono tutti e le Regioni possono dare il loro contributo al risanamento dei conti, ma se non si comincia da chi spreca e ha sprecato in passato, applicando la legge, e cioè i costi standard, il no del Veneto rimane forte e chiaro, così come la volontà di impugnare la legge di stabilità di fronte alla Consulta. Vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni". Frena gli entusiasmi, il presidente del Veneto Luca Zaia, di fronte alle ipotesi che circolano di un possibile accordo tra Governo e Regioni sui tagli che queste ultime dovrebbero accollarsi sulla base di quanto previsto dalla legge di stabilità. "Prima di avviare qualsiasi ragionamento - aggiunge Zaia - dobbiamo poter vedere e valutare le coperture, perché sulle slides non è possibile ragionare compiutamente e poi va deciso sulla base dei parametri oggettivi dei costi standard quali Regioni dovranno fare i tagli". "Oggi - aggiunge Zaia - registriamo alcuni flebili segnali di ravvedimento: il Ministro Padoan dice che pagheranno quelli che hanno lucrato sugli sprechi; il Viceministro Morando conferma che esiste una enorme disparità di spesa pro capite tra Regione e Regione; il Capogruppo dell'Ncd Maurizio Sacconi fa opportunamente un richiamo ai tagli intelligenti. Oltre che ravvedimento, sarà anche operoso? Me lo auguro, altrimenti spazi di manovra non ne vedo". "Chiedo al Governo - conclude Zaia - chi debba tagliare, ad esempio, tra il Veneto che ha 0,6 dipendenti regionali per mille cittadini, la Campania che ne ha 1,3; il Friuli con 2,6; la Sicilia a 3,8; Bolzano addirittura a 9. E se sia equo escludere i territori a Statuto Speciale dall'obbligo di dimagrire. O chi debba tagliare in sanità tra il Veneto che, con 1737 euro pro capite, ha la spesa sanitaria più bassa d'Italia, e coloro che contribuiscono a far lievitare la media nazionale a 1.849 euro".
PREVISIONI
Vento, Attenzione Meteo     <br/>da domani a venerdì

Vento, Attenzione Meteo
da domani a venerdì

In riferimento alla situazione meteorologica attesa , il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile del Veneto ha dichiarato lo Stato di Attenzione per vento forte su tutto il territorio regionale a partire dalle 18 di domani, martedì 21 ottobre, fino alle ore 6 del mattino di venerdì 24 ottobre. Gli enti interessati devono mettere in atto ogni opportuna azione di vigilanza e prevenzione circa i fenomeni segnalati e gli eventuali effetti attesi sul territorio. Al momento non è attivata la sala operativa di Coordinamento Regionale in Emergenza.
REGIONE
Sociale, Bendinelli    <br/>Risposte ai deboli

Sociale, Bendinelli
Risposte ai deboli

Il neo-assessore regionale ai servizi sociali, Davide Bendinelli, ha evidenziato che "in quest'ultima parte di legislatura" si conferma "la centralita' delle politiche sociali per dare risposte a piu' deboli; "Le politiche sociali del Veneto, storicamente all'avanguardia nel Paese, che riguardano la non autosufficienza, l'infanzia e i minori, la disabilità, e molto altro - spiega Bendinelli - continuano ad essere centrali nella programmazione regionale. Certo, non possiamo ignorare di essere di fronte a un calo spaventoso da parte del Governo delle risorse complessive a favore del Veneto (si parla di circa 400 milioni di euro per il 2015) e questo graverà purtroppo anche sul bilancio del sociale. Tuttavia il mio impegno da ora alla fine della legislatura è di lavorare per dare risposte alla parte della popolazione più colpita e indebolita dalla crisi". "Intendo assumere - dice - già alcuni precisi concreti impegni: per le scuole dell'infanzia paritarie, assicuro che sarà trovata una soluzione anche per l'anno in corso 2014, per far fronte alle esigenze di queste strutture che accolgono il 70% dei nostri bambini dai 3 ai 5 anni. Nel 2013 la Regione contribuì con 21 mln di euro e puntiamo a confermare la cifra per il 2014". "Da più parti si sollecita nel campo della disabilità - osserva - un provvedimento che realizzi una retta media uniforme relativa alla parte di quota sanitaria dei Ceod, le strutture diurne che accolgono le persone con disabilità intellettiva, in modo da uniformare i costi (attualmente esiste una diversità inaccettabile tra zone differenti delle regione) e garantire servizi uguali su tutto il territorio regionale". Sulla questione centrale della non autosufficienza Bendinelli, confermando il riparto fatto ad agosto per dare la necessarie liquidità alle Ullss e permettere la puntuale erogazione dei servizi alle famiglie e alle persone non autosufficienti sia nella residenzialità che nella domiciliarità, sottolinea che "c'è la disponibilità della giunta regionale ad integrarlo con miniquote nelle pieghe del bilancio regionale (per arrivare quindi a un'integrazione di 4/5 mln di euro)". "Farò in modo - continua - che il nuovo piano di riparto del Fondo regionale per la non autosufficienza vada all'esame della competente commissione regionale già a fine anno in modo che sia disponibile come ripartizione e utilizzo fin dai primi mesi dell'anno prossimo, e non solo alla fine come successo finora". Sempre in tema di disabilità, Bendinelli richiama inoltre i cinque progetti sperimentali alternativi ai Ceod (per 2,7 mln previsti) e destinati alle persone con autismo (patologia in crescita nella regione) che saranno inserite in fattorie 'sociali' dedicate.
CRIMINALITA'
In fuga su auto rubata,  <br/>arrestati tre banditi

In fuga su auto rubata,
arrestati tre banditi

I carabinieri di San Martino Buon Albergo questa notte verso le 03.30 hanno intercettato sul raccordo della Tangenziale Est una Fiat 500 con a bordo tre persone.Il conducente, alla vista dei militari dell’Arma, ha accelerato l’andatura cercando di eludere il controllo.Ne è nato un inseguimento, al termine del quale i carabinieri sono riusciti a bloccare l’auto, risultata rubata poco prima ad una 40enne casalinga, originaria della Romania, ma da anni residente a Verona.Nel veicolo i militari dell’Arma hanno rinvenuto tre cassetti pieni di soldi e arnesi atti allo scasso, serviti per forzare la porta d’ingresso di un bar e i cambiamonete da cui avevano tolto i tiretti metallici.I tre, infatti, nel capoluogo scaligero, dopo aver rubato l’autovettura parcheggiata sulla via Morando, avevano rubato all’interno del “Frugo bar”, ubicato alla via Sgulmero e si erano dileguati cercando di immettersi nel più breve tempo possibile sulla Transpolesana.Non avevano fatto i conti con la pattuglia della Stazione di San Martino Buon Albergo che, intercettato il mezzo, è riuscita a bloccare i fuggitivi all’altezza del raccordo tra la tangenziale est e la strada statale 434, nel comune di San Giovanni Lupatoto.L’intera refurtiva recuperata è stata restituita ai legittimi proprietari.I tre, con precedenti penali, arrestati per furto aggravato e continuato in concorso, questa mattina sono stati portati innanzi ai giudici del Tribunale di Verona, i quali, dopo aver convalidato gli arresti, ne hanno disposto l’accompagnamento presso la casa circondariale di Montorio.
ARGOMENTO
Euganeo: nazionale rugby   <br/>verso tutto esaurito

Euganeo: nazionale rugby
verso tutto esaurito

A poco più di un mese da Italia-Sudafrica, ultimo dei tre Cariparma Test Match in programma allo Stadio Euganeo di Padova sabato 22 novembre, nella Città del Santo aumenta l'attesa da parte del pubblico per il ritorno in città dell’Italrugby, la cui ultima apparizione risale alla sfida del 2008 contro l’Australia.BIGLIETTI A RUBA. Per la gara contro gli Springboks di Heyneke Meyer, due volte Campioni del Mondo ed al momento al secondo posto nel ranking IRB, sono stati già staccati oltre il 50% dei tagliandi disponibile nei vari ordini di posto e la prevendita prosegue attraverso i canali di vendita ufficiali messi a disposizione da TicketOne, ticketing partner della FIR: online su ticketone.it, nei punti vendita TicketOne presenti sul territorio nazionale o tramite il Call Center 892.101.QUANTO COSTANO. Con prezzi a partire da 14€ per gli Under 16, ed un tetto di 50€ per i posti più prestigiosi di Tribuna, FIR conferma anche per i Cariparma Test Match 2014 una politica di prezzi mirata a coinvolgere nella grande festa del rugby internazionale non solo gli appassionati di lungo corso ma anche un crescente numero di giovani ed famiglie.Questi i prezzi dei biglietti di Italia v Sudafrica:Italia v Sudafrica, Stadio “Euganeo” – Padova, sabato 22 novembrePrezzi Interi/Azzurro XV/Ridotti U16-O65Tribuna Ovest 50€/45€/40€Tribuna Ovest Nord/Sud 40€/36€/32€Tribuna Est 40€/36€/32€Tribuna Est Nord e Tribuna Fattori 35€/32€/28€Gradinata Ovest e Gradinata Est 30€/27€/24€Curva Nord/Sud 17€/15€/14€
SUPERLEGA
Tonazzo, dopo Trento    <br/>riflessioni sul futuro

Tonazzo, dopo Trento
riflessioni sul futuro

Un disastro dopo l'impatto con la corazzata-Trento. La Tonazzo si lecca le ferite e, a seguito della sconfitta 3-0 contro la squadra di Stoytchev, pensa al futuro. 'E' stata una partita difficile da giocare, perché hanno sbagliato molto poco mettendoci molto sotto pressione - ha detto coach Baldovin - Abbiamo tenuto il loro ritmo di gioco nel primo set, poi abbiamo fatto fatica a riprenderli. Sono contento per il tipo di gioco espresso, ma ovviamente dobbiamo sbagliare meno e aumentare il ritmo dalle prossime sfide'. Il pensiero è già puntato alle prossime sfide. ENERGY T.I. Diatec Trentino – Tonazzo Padova 3-0(25-19; 25-15; 25-13)ENERGY T.I. Diatec Trentino: Kaziyski 9, Birarelli 8, Zygaldo 4, Nemec 14, Lanza 12, Solè 8, Colaci (L); Thei (L), Giannelli, Fedrizzi, Burgsthaler. Non entrati: Mazzone (L). Coach: Radostin Stoytchev.Tonazzo Padova: Mattei 8, Orduna 4, Giannotti 8, Volpato 4, Garghella 2, Quiroga 12, Balaso (L); Gozzo, Aguillard 1. Non entrati: Vianello, Milan, Beccaro. Coach: Valerio Baldovin.Arbitri: Goitre-Braico.Spettatori: 3.354.Incasso: 17.934 Euro.
ORDINE PUBBLICO
Hellas-Milan, tutto  <br/>è filato liscio

Hellas-Milan, tutto
è filato liscio

Il vasto e articolato servizio di ordine pubblico pianificato dalla Questura per il match Hellas Verona - Milan, studiato in ogni dettaglio, ha dato i suoi frutti, dando modo di rinvenire e in altri casi sequestrare diversi oggetti contundenti di vario tipo, alcuni dei quali decisamente pericolosi, a carico di tifosi di entrambe le squadre. E proprio per effetto dei meticolosi servizi di prevenzione disposti sia presso la stazione ferroviaria al casello autostradale di Verona Nord è stato possibile mettere in atto un attività di controllo dei tifosi in arrivo verso lo stadio.Se nulla si è registrato in ambito ferroviario, al casello autostradale di Verona Nord, invece, i poliziotti hanno controllato e bonificato ben sette pullman in arrivo dal capoluogo lombardo nonché molti veicoli privati di tifosi milanisti. Su alcune di queste auto gli Agenti hanno rinvenuto due tubi in pvc, una mazza in legno, una stampella ed uno spezzone di un grosso cavo elettrico, con anima di rame, molto pesante e dalla notevole potenzialità offensiva. Il tutto è stato trattenuto dai poliziotti, impedendo così che potesse venire utilizzato per commettere violenze durante la partita.Analoghi servizi preventivi sono stati predisposti nella mattinata anche nelle zone limitrofe allo stadio e analoghi sono stati i risultati. In via Tintoretto, infatti, nei pressi di uno dei ritrovi dei tifosi dell’Hellas, i poliziotti della Digos hanno rinvenuto e sequestrato otto aste in pvc di sensibile e pericoloso spessore, mascherate da bandiere con i colori sociali della squadra.Sempre durante i controlli preventivi intorno allo stadio è stato fermato ed identificato un altro tifoso dell'Hellas, un 38enne veronese, trovato in possesso di una mazza di legno con impugnatura modificata artigianalmente con del nastro adesivo. L’uomo, già negli anni passati denunciato a piede libero per discriminazione razziale e per furto, è stato ulteriormente deferito, in questa occasione, per detenzione di oggetti atti ad offendere in occasione di manifestazioni sportive.Anche le operazioni di prefiltraggio hanno dato modo di identificare, invece, quattro tifosi milanisti, trovati in possesso di alcuni grammi di marijuana ed hashish e per tale motivo sanzionati amministrativamente nonché segnalati alle Prefetture di residenza per gli adempimenti inibitori successivi.L’unico intervento a carattere repressivo ha riguardato un tifoso del Verona, 34enne in provincia, il quale nel tentativo di distogliere l’intervento degli Agenti, si è piazzato a braccia aperte davanti ai veicoli del Reparto Mobile, prendendoli a calci danneggiandoli ed inveendo nei confronti degli operatori. Nel dettaglio un gruppo di tifosi dell’Hellas, infatti, si era improvvisamente diretto verso il parcheggio riservato agli ospiti e prontamente i poliziotti erano partiti per intercettarli e fermarli. Dopo un breve tentativo di fuga, l’uomo è stato raggiunto, fermato ed indagato in stato di libertà per i reati di minaccia a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale.Al momento sono in corso gli ulteriori accertamenti su entrambe le persone denunciate e su altri episodi ai fini dell'emissione nei loro confronti dei provvedimenti di Daspo.
TRASFERTA A NAPOLI
Tutti a Napoli con    <br/>la Curva Sud

Tutti a Napoli con
la Curva Sud

La Curva Sud organizza la trasferta di Napoli in pullman. Per iscrizioni rivolgersi al Bar Bentegodi entro venerdì 24 ottobre oppure chiamare il numero 333-9207052.
IN MEMORIA DI STELLA
Un lungo applauso e un       <br/>mazzo di fiori per Furio

Un lungo applauso e un
mazzo di fiori per Furio

I tifosi del Padova, ieri sugli spalti dello stadio Euganeo per assistere alla partita contro il Belluno, hanno dedicato, prima del fischio d'inizio, un lunghissimo applauso a Furio Stella, giornalista del "Mattino di Padova" scomparso all'età di 57 anni a causa di un male incurabile. Il presidente del Padova Giuseppe Bergamin e l'amministratore delegato Roberto Bonetto hanno donato alla moglie Carlotta un mazzo di fiori e una maglia del Padova con il numero 10 e il nome Furio scritto sulle spalle è stata appoggiata sul posto della tribuna stampa in cui solitamente Furio Stella si sedeva per assistere alle partite del Padova per poi commentarle nei suoi sempre straordinari e mai banali articoli di giornale. Tanta l'emozione provata da Carlotta e da tutti i colleghi che hanno condiviso anni e anni di partite con il caro Furio.
PESCA
Lazise, dal mare al lago   <br/>fa il record di presenze

Lazise, dal mare al lago
fa il record di presenze

“Dal mare al lago” ha chiuso il suo tour 2014 a Lazise con un afflusso record di visitatori. “La manifestazione itinerante, che abbiamo avviato tre anni fa per far conoscere diffondere e valorizzare il pescato delle marinerie venete, si è conclusa in bellezza, e ovviamente in bontà”, sottolinea l’assessore regionale alla pesca Franco Manzato, che non nasconde la sua soddisfazione per i numeri registrati lo scorso week: oltre 20 mila visitatori e 14 mila piatti distribuiti, a base di pesce, molluschi e crostacei del mare veneto. La richiesta di assaggi e degustazioni è stata tantissima e inaspettata, al punto che i pescatori hanno dovuto rientrare ogni giorno a Chioggia e a Caorle per approvvigionarsi del prodotto richiesto.Record di visitatori e commensali, dunque, ma anche record anche di presenze istituzionali e di rilievo. Nella giornata di sabato sono intervenuti lo stesso Manzato e il collega Davide Bendinelli, assieme al consigliere regionale Andrea Bassi, al sindaco di Lazise Luca Sebastiano e al presidente del Consorzio di Promozione Turistica Lago di Garda Paolo Artelio, affiancati da Giovanni Rana e da Andy Luotto, attore e show man, ma in questo caso soprattutto cuoco. Ieri, domenica, per l’intera giornata è stato presente l’europarlamentare Remo Sernagiotto, della Commissione pesca del parlamento Europeo.A Lazise, dove la manifestazione denominata solitamente “Dal mare alla piazza” e diventata “Dal mare al lago”, c’è stata in realtà una grande e partecipata festa , dove pescatori, produttori e tantissime persone e intere famiglie hanno potuto degustare assieme prodotti del mare, del lago e del territorio, approfittando di una vista mozzafiato e imparando anche a preparare e cucinare un pescato che è sano, buono, “nostro” e ha prezzi abbordabili”.
VINO
Allegrini azzarda: 2014 <br/>sarà ottimo Amarone

Allegrini azzarda: 2014
sarà ottimo Amarone

A dispetto di profezie negative, le uve destinate all'appassimento per la produzione di Amarone e Recioto promettono vini di buona qualità. A dirlo è Marilisa Allegrini, presidente de "Le Famiglie dell'Amarone d'Arte", l'associazione che riunisce undici storiche aziende veronesi, con 2,5 milioni di bottiglie di Amarone d'eccellenza l'anno per un fatturato globale di 160 milioni di euro, l'80% conseguito sui mercati esteri. Secondo Allegrini dopo un'estate particolarmente complessa in Valpolicella, come in molte altre aree viticole italiane, la fase vendemmiale si è invece svolta in condizioni favorevoli, consentendo una raccolta certamente minore rispetto gli anni scorsi, ma di evidente e generale soddisfazione.
CACCIA ABUSIVA
Bracconiere a Malcesine   <br/>denunciato da Polizia

Bracconiere a Malcesine
denunciato da Polizia

Un 35enne è stato denunciato all'Autorità giudiziaria per bracconaggio e porto abusivo d'armi. L'uomo è stato sorpreso da alcuni ufficiali e agenti del Corpo di Polizia Provinciale nelle campagne di Malcesine, all'interno di un uliveto e ad una distanza inferiore ai 150 metri dal centro abitato, limite previsto dalla legge per sparare in vicinanza di abitazioni. Poco distante sono stati rinvenuti trappole e archetti per la cattura abusiva di volatili e 11 reti da uccellagione, oltre a 250 munizioni detenute illegalmente. In una gabbietta è stato trovato inoltre un esemplare di lucherino, volatile appartenente a una specie particolarmente protetta, che il bracconiere aveva appena catturato. Il lucherino è stato immediatamente rimesso in libertà, mentre fucile, munizioni e gli altri mezzi per il bracconaggio sono stati sequestrati.
INCIDENTE SUL LAVORO
Schiacciato dalla gru,     <br/>muore 52enne

Schiacciato dalla gru,
muore 52enne

Un 52enne di Fumane, Ivano Gasparini, è morto in un incidente sul lavoro avvenuto questa mattina alla "Marmi Rosa" di Fumane, in Valpolicella. L'uomo, dipendente della ditta, era alla guida di un'autogru che stava sollevando un muletto: per cause in corso di accertamento il mezzo si è capovolto schiacciando il conducente che è rimasto ucciso sul colpo. Sul posto i Carabinieri della Compagnia di Caprino e della stazione di Negrar ed i tecnici dello Spisal dell'Ulss 22.
SERIE A2 GOLD
Tezenis, in trasferta  <br/>a Trieste con la Locura

Tezenis, in trasferta
a Trieste con la Locura

Trasferta a Trieste con la Locura Gialloblù. Per seguire la Tezenis nella partita con la Pallacanestro Trieste 2004 e rinnovare il gemellaggio con la tifoseria giuliana, la Locura organizza un pullman.La partenza è prevista alle 13:30 di domenica da Veroona, la partita inizierà alle 18, il rientro è previsto alle 23 circa. Per infoormazioni e prenotazioni contattare Massimilla al 338/7771381.
INDAGINE
Tragedia Tornado, esito   <br/>Procura militare Verona

Tragedia Tornado, esito
Procura militare Verona

L'aereo del capitano Mariangela Valentini, pilota di un tornado del Quarto stormo militare, si trovava ad una altezza diversa da quanto previsto nel programma di volo al momento dell'impatto in volo con l'altro tornato pilotato dal capitano Alessandro Dotto, il 19 agosto scorso in provincia di Ascoli. La procura militare di Verona rileva che dagli accertamenti in corso "non c'è corrispondenza con l'altezza pianificata, ma questo non significa che si sia in presenza di una colpa".La procura militare scaligera sulla tragedia, nella quale morirono anche i due navigatori ha aperto un fascicolo per l'ipotesi di perdita colposa di aeromobile. "Il pilota, infatti - spiegano le fonti della procura -, può avere mille ragioni di natura tecnica che lo possono indurre a cambiare l'altezza pianificata. Il pilota al momento del volo deve prendere in considerazione mille cose e può quindi decidere il da farsi"."Naturalmente - hanno precisato il procuratore militare di Verona Enrico Buttita e il sostituto militare Luca Sergio - il fatto che il capitano Valentini si trovasse alla quota sbagliata non significa che abbia avuto delle colpe". La procura militare di Verona sottolinea che la magistratura di Ascoli, intestataria dell'inchiesta ordinaria sull'incidente per l'ipotesi di disastro colposo, ha avviato una serie di consulenze tecniche e "solo alla fine si potrà sapere come sono andare le cose e se ci sono eventuali responsabilità. Ci vorrà ancora qualche mese per conoscere i risultati delle perizie".
TRAGEDIA
Cade dal balcone,    <br/>muore 60enne

Cade dal balcone,
muore 60enne

Amava Verona al punto da aver affittato un appartamento per trascorrere periodi di vacanza in città.E' la 60enne svedese morta ieri cadendo dal balcone nell'appartamento in via Todeschini, in Borgo Trento, dove soggiornava con il marito.Mary Söderström stava innaffiando i fiori sul poggiolo situato sul retro del palazzo, al terzo piano; forse la donna si è sporta troppo salendo su una scaletta ed ha perso l'equilibrio precipitando nel seminterrato che porta ai garages.Un volo fatale: la 60enne è rimasta uccisa sul colpo. Il marito, che in patria lavora come giornalista, ha dato l'allarme. La coppia sarebbe dovuta rientrare in Venezia nelle prossime ore.
L'Opinione
ON AIR
20.10.2014
TgVeneto
ON AIR
20.10.2014
Rosso & Nero
ON AIR
20.10.2014
Padova in Diretta
ON AIR
20.10.2014
TgPadova 7 Giorni
ON AIR
19.10.2014
TgVerona 7 Giorni
ON AIR
19.10.2014
Vighini Show
ON AIR
16.10.2014
Alè Verona
ON AIR
20.10.2014
Biancoscudati Channel
ON AIR
20.10.2014
Alé Padova
ON AIR
20.10.2014
Dalla Terra alla Tavola
ON AIR
25.09.2014

BPV MUTUOYOU



AUDITEL TELENUOVO 2014



Promo palinsesto

Studionews Rete Nord Pubblicità

i nuovissimi di tgverona.it

Palinsesto