• ROSSO E NERO

    OGNI GIORNO ALLE 12:50 IL TALK SHOW DEL VENETO

    Condotto in diretta da Mario Zwirner e Luigi Primon mette a confronto gli ospiti del mondo della politica, dell'economia e delle associazioni sui temi di attualità. Dibattito arricchito dalla partecipazione del pubblico

  • TGPADOVA

    INFORMAZIONE DI QUALITA'

    A Padova l'informazione di qualità la si segue su Telenuovo: il TgPadova, nelle tre edizioni delle 18:45, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • TGVERONA

    OGNI GIORNO, AGGIORNATI SU TELENUOVO

    L'informazione locale di Verona va in scena su Telenuovo: il TgVerona, nelle tre edizioni delle 18:45, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • L'OPINIONE

    Ogni giorno prima del TG, 5 minuti con Mario Zwirner

    Mario Zwirner propone quotidianamente la sua libera "Opinione" sui fatti politici, sociali e di costume. Il programma, in palinsesto da oltre quindici anni, è uno dei momenti più attesi dai telespettatori di Telenuovo

  • STUDIONEWS

    Ogni giorno nelle fasce informative prima dei Tg

    Alle 18.30 e alle 20 prima dei Tg.. è uno spazio monografico che permette di sviluppare tematiche che spaziano dalla politica, all'economia, alla medicina, ai viaggi, salute, spettacoli, industria, agricoltura, commercio, artigianato, finanza

  • TERRA E NATURA

    Ogni sabato prima dei Tg

    Rubrica di approfondimento su temi di attualità legati al mondo agricolo, le realtà industriali della nostra terra, il commercio, l’artigianato, ma anche viaggi, eventi, salute e benessere legati a tematiche “verdi”

ORRORE
Violenta e tenta    <br/>di uccidere, un arresto

Violenta e tenta
di uccidere, un arresto

Un cittadino straniero è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Villafranca con l'accusa di tentato omicidio e violenza sessuale. Nel corso dell'operazione i militari comandati dal capitano Fabrizio Massimi hanno anche denunciato un altro straniero per lesioni.
CONFCOMMERCIO
Paolo Arena, appello al   <br/>prefetto: Più vigilanza

Paolo Arena, appello al
prefetto: Più vigilanza

A seguito dei numerosi furti ai danni di imprese e in particolare di rivendite di generi di monopolio, il presidente di Confcommercio As.Co. Verona Paolo Arena invia un appello al Prefetto "affinché ponga in essere tutta una serie di azioni affinché il territorio, soprattutto nelle ore notturne, sia più vigilato". E aggiunge: "La recrudescenza dei furti a carico delle imprese ed in particolare delle rivendite generi di monopolio che sono, in quanto venditori di prodotti e servizi a prezzi d'imperio, degli esattori per conto dello Stato, sta fortemente preoccupando Confcommercio Verona. Le Forze dell'ordine ce la stanno mettendo tutta nell'espletare il proprio dovere, ma spesso la loro attività viene mortificata da una legislazione che non dà certezza della pena e pone in situazioni di sgomento e sconforto anche i Cittadini. Confcommercio anche attraverso i suoi Presidenti di categoria e di territorio è vicina a tutte le Forze di Polizia, sia essa statale o locale, ed assicura il suo impegno a livello nazionale affinché le norme penali vengano modificate con l'obiettivo di dare maggiore sicurezza ai Cittadini e garantire la tutela del patrimonio esposto com'è in questi ultimi giorni, nella nostra Città, alla violenza malavitosa".
AZIENDE COMUNALI
Presentato il nuovo    <br/>Cda di Amia

Presentato il nuovo
Cda di Amia

E’ stato presentato oggi alla stampa il nuovo Consiglio di Amministrazione di Amia.Al comando sempre il Presidente Andrea Miglioranzi e il Vice Presidente Stefano Legramandi che insieme al Direttore Maurizio Alfeo e al Condirettore Ennio Cozzolotto hanno presentato i nuovi membri del Consiglio e il nuovo Collegio Sindacale.Claudio Castagna, Benedetta Bonomo ed Emilija Veselinovska sono i nuovi consiglieri.“Con il nuovo Consiglio di Amministrazione – annuncia il Presidente Andrea Miglioranzi – inauguriamo la fase due di Amia: rinnovamento e competenza. Rispetto delle “quote rosa” e una relazione perfetta fra scelta fiduciaria e competenza. Quindi posso tranquillamente affermare che le nomine dei nuovi consiglieri sono di qualità e con profili professionali eccellenti. E’ doveroso in quest’ambito un sentito ringraziamento anche ai membri del precedente consiglio.”“Sono molto contento per la riconferma del Presidente Miglioranzi e del Vice Presidente Legramandi – dichiara il Direttore Alfeo – perché è un segnale di continuità per i progetti di medio e lungo termine che stiamo portando avanti. Il mio benvenuto ai nuovi consiglieri che contribuiranno alla gestione di un’azienda molto operosa e dinamica.”Il nuovo Collegio sindacale è composto da Marco Dallamano (Presidente), Francesca Pavanello e Fernando Tebaldi (sindaci), Tommaso Zanini e Franco Ghinati (supplenti).
POLIZIA
Senza patente fugge     <br/>all'alt: arrestato

Senza patente fugge
all'alt: arrestato

Un ragazzo di 24 anni Antonio Giyli residente a Verona è stato arrestato dalla Polizia per resistenza aggravata e continuata e guida senza patente. Nel corso del pomeriggio in compagnia di un amico aveva spaventato con spericolate acrobazie in sella alla sua moto famiglie e bambini del Bottagisio Sporting Center. Gli agenti intervenuti hanno intimato l’Alt ai due che avevano tentato di dileguarsi: uno solo però si è fermato, l’altro invece si è dato alla fuga rischiando più volte di investire due agenti. Il giovane è stato individuato a tarda sera lungo il canale Biffis grazie alla segnalazione di un residente.
NUOVE FACCE ALL'HELLAS
IDENTIKIT VIVIANI        <br/>PUPILLO DI LUIS ENRIQUE

IDENTIKIT VIVIANI
PUPILLO DI LUIS ENRIQUE

A Roma restarono un po' straniti quando alla classica domanda: "Chi l'ha impressionata mister?" Luis Enriqe rispose: Federico Viviani. Anche perchè in mezzo a quella squadra di gente con i piedi buoni ce n'era parecchia. A parte il "marziano" Totti, ovviamente. Federico Viviani, nuovo centrocampista dell'Hellas Verona, è un predestinato. La Primavera con cui è cresciuto, allenata da De Rossi (padre) oltre a lui contava anche su Florenzi, Bertolacci e altra amena (e futuribile) compagnia. Luis Enrique ne aveva intravisto le qualità. Grande piede, personalità intelligenza tattica. Da anni ormai Viviani è sui taccuini di tutti i talent scout italiani. Il Verona lo ha portato a casa, grazie a quell'accordo stabilito con Sabatini l'anno scorso. Un piccolo jolly inserito nell'affare Iturbe, che Setti si è giocato quest'anno, nel momento in cui c'era da andare a prendere uno dei più forti giovani italiani.Eppure Viviani non ha ancora (del tutto) fatto vedere le sue qualità. Sempre sul punto di esplodere, sempre fermato da qualche contrattempo. L'approdo di Verona che ha puntato forte su di lui (oltre quattro milioni di euro l'esborso) è sicuramente uno spartiacque. Lasciata Roma (definitivamente) Viviani dovrà dimostrare di aver staccato il cordone ombelicale con la città che lo ha amato, fatto crescere e protetto fino ad oggi. Verona è il suo nuovo destino, la Roma qualcosa di lontano. E non è detto che per un romanista, cresciuto a Roma (anche se è nato a Lecco, il 24 marzo 1992), questo sia un male.STRAMACCIONI, IL MENTORE. E' stato Stramaccioni il primo ad avere una "visione" su Viviani. "Strama" allenava gli Allievi Nazionali della Roma, quando decise che Viviani sarebbe passato dal fare la seconda punta a svolgere il ruolo di play davanti alla difesa. Cambio non semplice. Ma quell'intuizione di Stramaccioni divenne fondamentale per il cammino di Viviani.DE ROSSI, UN MAESTRO. Per Viviani è la persona più importante della sua carriera. Dopo un primo anno duro e pieno di contrasti (in cui aveva addirittura meditato di lasciare la Capitale), Viviani trova in De Rossi un maestro unico. Ancora oggi lo sente e gli chiede consigli.TOTTI, IL MITO. Per Viviani incontrare la Roma alla prima giornata al Bentegodi avrà un sapore particolare. Anche perchè dall'altra parte ci sarà il suo mito: Francesco Totti. Ogni movenza, ogni punizione, ogni dribbling fatto in partita e in allenamento dal capitano dei romanisti è stato fonte d'ispirazione per Viviani che ancora oggi si emoziona al pensiero di aver giocato a fianco del campione giallorosso.TIRA LA BOMBA. Finalmente il Verona avrà uno specialista nel calciare le punizioni. Viviani ama i tiri sui calci piazzati e spesso fa centro. Ma non solo: dai 25 metri è spesso implacabile. Destro, sinistro, all'incrocio e rasoterra. Il repertorio dalla distanza è vasto. Una caratteristica che il Verona deve saper sfruttare al meglio.LA FIDATA PLAYSTATION. "Toglietemi tutto ma non la mia playstation". Viviani è "malato" di videogiochi. Durante i ritiri e i prepartita si rilassa e si carica in questo modo. Con Florenzi e Perin ha ingaggiato "storiche" battaglie.INFORTUNIO AL GINOCCHIO. A Padova la sua stagione più sfortunata. Dopo un avvio positivo, un infortunio al ginocchio lo tolse di mezzo per tre mesi. E la sua stagione si tramutò in un incubo.A LATINA L'EXPLOIT. L'eccezionale stagione scorsa con il Latina è stata forse quella della definitiva maturazione. A Latina arriva nel febbraio del 2014, finisce lì il campionato e poi resta ancora per il successivo. 33 presenze, 8 gol, miglior centrocampista-goleador del torneo. Ed ora Verona. Per dimostrare di essere davvero un grande.GIANLUCA VIGHINI
INCIDENTE
Grave bimbo ustionato,    <br/>ricoverato a Verona

Grave bimbo ustionato,
ricoverato a Verona

Un bambino di un anno e mezzo si è gravemente ustionato rovesciandosi addosso una caffettiera. È accaduto nel campeggio Belvedere di Vantone di Idro, nel bresciano. Il piccolo, figlio di turisti olandesi, è stato trasportato al Centro grandi ustionati di Verona in gravi condizioni.
MERCATO
DONATI-HELLAS    <br/>FALSA PISTA

DONATI-HELLAS
FALSA PISTA

Non c'è nessun interessamento del Verona per Giulio Donati, classe 1990, esterno del Bayern Leverkusen. La notizia uscita ieri raccontava che anche la società scaligera era sulle tracce del talentuoso centrocampista. Notizia smentita dal Verona oggi.
ARGOMENTO
ABBONAMENTI BOOM     <br/>SUPERATA QUOTA 12000

ABBONAMENTI BOOM
SUPERATA QUOTA 12000

Prosegue a ritmo altissimo la campagna abbonamenti del Verona. Stamattina è stata infatti superata quota 12 mila tessere. Ci si avvia insomma a tappe forzate a battere la cifra della scorsa stagione.Il "sogno" è di raggiungere i 17 mila abbonamenti, superando quelli di due anni fa dopo il ritorno in serie A che erano poco più di 16mila
MERCATO
NODO CHRISTODOULOPOLOS    <br/>LO VUOLE L'ATALANTA

NODO CHRISTODOULOPOLOS
LO VUOLE L'ATALANTA

Lazaros Christodoulopolos non rientra più nei piani di Mandorlini. La grande delusione della scorsa stagione ha "rotto" con la società e nonostante il contratto che lo lega ancora ai gialloblù, se ne andrà. Per ora è nel gruppo dei fuori rosa e attende notizie. C'è stato un sondaggio dell'Atalanta, ma domanda e offerta (per ora) sono molto lontane.
IL VERONA CERCA UN TERZINO SINISTRO
CACCIA AL DIFENSORE     <br/>C'E' ANCHE ALBERTAZZI

CACCIA AL DIFENSORE
C'E' ANCHE ALBERTAZZI

Il Verona sta cercando di chiudere le falle in difesa. Serve (subito) un terzino sinistro (meglio se polivalente). Oltre al palermitano Daprelà, il Verona ha messo nel mirino anche l'ex Albertazzi che è in uscita dal Milan. Albertazzi ha già lavorato con Mandorlini ed è un profilo gradito.Monitorati anche Biraghi, Marchese e Morleo.
DUE PRECEDENTI CON I GIALLOROSSI ALL'ESORDIO
VERONA, CHE BRUTTI      <br/>RICORDI CON LA ROMA

VERONA, CHE BRUTTI
RICORDI CON LA ROMA

Incontrare la Roma all'esordio in campionato al Bentegodi non evoca buoni ricordi al Verona.Nel 1991 la squadra di Fascetti esordì contro la formazione giallorossa perdendo 1-0 (gol di Muzzi). La gara passò alla storia per i gol sbagliati dall'attaccante di quel Verona: Raducioiu. Una costante per tutto quel campionato che poi culminò con la retrocessione.Altro precedente nel torneo 2001-2002 (allenatore Malesani). Un grande Verona impattò contro i giallorossi pareggiando 1-1. La rete del pareggio veronese fu realizzato da Oddo su una sorta di cross sbagliato. Anche quella stagione, dopo un girone d'andata strepitoso, finì con la retrocessione in serie B.
CONSIGLIO COMUNALE
Stop all'Esselunga    <br/>Bertucco: Tosi vada via

Stop all'Esselunga
Bertucco: Tosi vada via

"Non è bastato al Sindaco fare la voce grossa con la sua (ormai ex) maggioranza la quale oggi in commissione ha impallinato di nuovo il Pua Esselunga. La conta è infatti finita 5 a 5, di conseguenza il provvedimento non può essere licenziato e non può andare in Consiglio comunale nemmeno questa settimana". Lo afferma il capogruppo in conislgio comunale del Partito Democratico, Michele Bertucco, che va all'attacco del primo cittadino di Verona: "Gli argomenti dell'opposizione hanno evidentemente fatto di nuovo breccia tra le file dell'ormai ex maggioranza spingendo i consiglieri a non votare oppure ad astenersi. Ma questo è anche un chiaro segnale che Tosi ha completamente esaurito il proprio credito anche presso i suoi stessi uomini". "L'ultimo errore l'ha commesso annunciando il ricorso al Tar sulla bocciatura da parte della Regione del procedimento avviato dall' “amico Giacino” nel novembre 2013, sconfessando con ciò quanto dichiarato pochi giorni prima dal nuovo assessore Caleffi che invece aveva parlato di “pietra tombale” sulla delibera Giacino. A questo punto non ci resta che attendere le dimissioni del Sindaco e della sua maggioranza tra i quali le nozze sono evidentemente finite. Del resto lo aveva affermato il Sindaco: o si vota il Pua Esselunga o si va tutti a casa.
DANZA
Da stasera i Momix   <br/>al Teatro Romano

Da stasera i Momix
al Teatro Romano

Nell’ambito dell’Estate Teatrale Veronese, martedì 28 luglio alle ore 21.30 i Momix debuttano al Teatro Romano con il loro ultimo spettacolo W Momix Forever, per celebrare i loro trentacinque anni di attività.In programma sedici coreografie, in parte estrapolate da capolavori come Opus Cactus, Bothanica e Sun Flower Moon, quasi tutte un “inno” alla natura, alla sua flora e alla sua fauna e alla bellezza delle sue fenomenologie.Per questa speciale occasione, saranno presentate quattro nuove creazioni del direttore-fondatore Moses Pendleton.Innanzitutto Daddy long leg, dedicata al produttore Julio Alvarez, che vede la presenza in scena di tre ballerini con una gamba più lunga dell’altra: una situazione che richiede un grande sforzo fisico e dà vita a momenti di grande comicità. Di sottofondo ci sarà la musica del tango “Santa Maria” del gruppo Gotan Project, ulteriore omaggio ad Alvarez che è argentino. L’altra novità è Light reigns, che prende spunto dalle luci degli alberi di Natale: per questo verrà interpretato da cinque danzatrici vestite di luci led che creano forme geometriche con i loro passi di danza. Nuovo anche Paper trails, spettacolare coreografia dove le ballerine sono avvolte in grossi fogli di carta su cui vengono proiettate immagini in bianco e nero. Dalla commistione delle videoproiezioni e dei movimenti, nascono strabilianti effetti visivi. Infine Aerea, un “quadro” in “classico” stile Momix, incentrato sulle metamorfosi di una danzatrice, ora conchiglia e ora donna in abito nuziale. Repliche fino a domenica 9 agosto (ad eccezione di lunedì 3).
NUOVA STAGIONE
SETTI: "L'INIZIO E'  <br/>MOLTO IMPEGNATIVO"

SETTI: "L'INIZIO E'
MOLTO IMPEGNATIVO"

"L'inizio è molto impegnativo, la partenza è in salita con squadre forti. D'altronde dobbiamo pur sempre affrontarle tutte, prima o dopo". Così il Presidente Setti dopo il sorteggio della Serie A.
DOPO I SORTEGGI
MANDORLINI: "ROMA? PRIMA  <br/>O POI LE AFFRONTI TUTTE"

MANDORLINI: "ROMA? PRIMA
O POI LE AFFRONTI TUTTE"

"Alla prima giornata incontriamo subito la Roma, una squadra forte. È un inizio difficile, prima o poi bisogna incontrarle tutte ma è inutile negare il fatto che le prime giornate siano toste". Queste le dichiarazioni di Andrea Mandorlini dopo la compilazione del calendario della nuova Serie A.
FIERA
Fieracavalli, prossima  <br/>edizione al femminile

Fieracavalli, prossima
edizione al femminile

Sono oltre 74mila le amazzoni che in Italia praticano regolarmente equitazione. Numeri certificati dalla Federazione Italiana Sport Equestri che fotografano una passione sempre più in rosa e cresciuta negli ultimi anni, sia a livello agonistico che dilettantistico. Per questo Fieracavalli ha deciso di dedicare alle appassionate della sella la sua 117ª edizione, a Verona dal 5 all'8 novembre, dando alla manifestazione una connotazione al femminile. Sono tre, infatti, le immagini della nuova campagna 2015 di Fieracavalli che immortalano il legame tra l'animale e la donna: un rapporto di simbiosi e fiducia reciproca, per esprimere quell'affinità naturale di cui raccontano tutti coloro che praticano equitazione.
RISARCIMENTO
Serpelloni e Codacons,  <br/>megarichiesta all'Ulss

Serpelloni e Codacons,
megarichiesta all'Ulss

Il Tar Veneto pronunciandosi sul ricorso del Codacons e di Giovanni Serpelloni, Maurizio Gomma e Oliviero Bosco, ha dato pienamente ragione all’associazione e ai tre ricercatori.Il Tirbunale Amministrativo ha accertato che gli unici titolari del diritto d’autore relativo al software MFP sono i 3 ricercatori e il Codacons, cui è stato ceduto il progetto, e che l’associazione ha tutto il diritto di difendere il software in questione da abusi commessi da terzi, in particolare quelli attribuibili all'Ulss 20.Nella sentenza poi il giudice rinvia la causa al giudice ordinario come previsto da legge.Ora, grazie alla sentenza del Tar che riconosce le ragioni del Codacons e dei 3 ricercatori, si apre il fronte di una pesante azione di responsabilità nei confronti della Ulss 20 e del suo direttore Maria Giuseppina Bonavina, per i presunti danni arrecati alla collettività, all’associazione dei consumatori e ai tre medici.Il Codacons, Giovani Serpelloni, Maurizio Gomma e Oliviero Bosco, chiederanno infatti un totale di 100 milioni di euro a titolo di risarcimento danni, da destinare alla ricerca e all’uso gratuito del software di loro esclusiva proprietà in tutto il mondo. Una istanza è stata inoltre inviata al Presidente della Regione Veneto e al Ministero della salute, in cui si chiede la sospensione immediata da ogni incarico pubblico per Bonavina, "responsabile di danni all’erario, al Codacons e agli autori, per i quali la stessa, in concorso con la Ulss 20, sarà chiamata a rispondere anche dinanzi la Corte dei Conti" scrive una nota del Codacons.“Da oggi non sarà più possibile cedere a società private il software MFP, nato per tutelare la salute pubblica e non certo per dare avvio a speculazioni di varia natura – commenta il Codacons – La sentenza, inoltre, fa venire meno anche le responsabilità addebitate dalla Ulss 20 ai tre ricercatori attraverso assurdi provvedimenti disciplinari che, alla luce della decisione del Tar, vanno revocati con effetto immediato”.
CALCIO FEMMINILE
COLPO DELL'AGSM VERONA    <br/>ARRIVA LA DANESE LARSEN

COLPO DELL'AGSM VERONA
ARRIVA LA DANESE LARSEN

Colpo di mercato di rilevanza internazionale per l'Agsm Verona.Il club scaligero ha ingaggiato per la stagione sportiva 2015/2016 l'attaccante della Nazionale Danese Camilla Kur Larsen.La prestante ventiseienne originaria di Ishøj, cittadina a 22 chilometri da Copenaghen, proviene dagli Stati Uniti dove ha indossato la prestigiosa maglia numero 10 dei New York Flash nella National Women's Soccer League, il campionato professionistico americano.In precedenza Camilla Kur aveva militato nel Fortuna Hjørring e nel Brøndby, le due principali compagini della Danimarca, conquistando per 3 volte l'Elitedivisionen ( il massimo campionato danese) e per 2 volte la Danish Women's Cup.In UEFA Women's Champions League la neo gialloblù ha disputato complessivamente 31 partite mettendo a segno 6 reti, una anche contro il Tavagnacco nel 2013.Camilla vanta anche una prima esperienza statunitense nel 2012 quando militò nei Colorado Rapids.La trattativa per portare a Verona la giocatrice nordica è stata portata a buon fine da Fabiana Comin assieme alla dirigenza scaligera con LTA Agency che cura gli interessi dell'atleta.Queste le prime dichiarazioni rilasciate a Ludovica Purgato dall'attaccante danese subito dopo il "si" all'Agsm Verona:"Ho deciso di accettare le proposte del Verona perché mi sembrava un bella società e ne ho avuto la conferma una volta arrivata in città. Lo staff tecnico mi ha portato in giro per Verona, mi ha fatto vedere bellissimi posti ed entrambi gli stadi (Olivieri e Bentegodi, ndr). Sono stati tutti molto gentili con me. L'allenatore mi ha poi spiegato come intende giocare e penso che le mie caratteristiche vadano molto bene con questo tipo di tecnica. In conclusione penso che qui sia tutto perfetto per me!.Come obiettivi prima di tutto c'è la Champions League! Vorrei fare bene e andare lontano in Europa. Poi ci sono altri ambiziosi traguardi da raggiungere qui in Italia. Il massimo sarebbe raggiungerli tutti".
SORTEGGIO
ESORDIO CON LA ROMA                      <br/>DERBY IL 4 OTTOBRE

ESORDIO CON LA ROMA
DERBY IL 4 OTTOBRE

Debutto proibitivo per l'Hellas di Mandorlini: sarà la Roma il primo avversario del Verona per la nuova stagione 2015/2016. La partita, salvo spostamenti, si giocherà il 23 agosto al Bentegodi. Il Chievo invece debutterà contro l'Empoli di Giampaolo. Il Verona, dopo il debutto in casa, giocherà contro il Genoa a Marassi e poi nuovamente in casa contro il Torino. A San Siro si andrà subito alla quinta giornata contro L'Inter di Mancini. Dopo l'Empoli, il Chievo avrà un "Tour de force": Lazio, Juventus e Inter di fila. Il derby di Verona si giocherà alla settima giornata il 4 ottobre (salvo spostamenti). Il Verona chiuderà la stagione a Palermo mentre il Chievo l'ultima giornata avrà il Bologna. Curiosità: anche quest'anno l'ultima al Bentegodi per il Verona sarà contro la Juventus.PRIMA GIORNATA:Verona-RomaEmpoli-ChievoSECONDA GIORNATA: Genoa-VeronaChievo-LazioTERZA GIORNATA:Verona-TorinoJuventus-ChievoQUARTA:Atalanta-VeronaChievo-InterQUINTA:Inter-VeronaChievo-TorinoSESTA:Verona-LazioSassuolo-ChievoSETTIMA:Chievo-VeronaOTTAVA:Verona-UdineseGenoa-ChievoNONA:Sampdoria-VeronaChievo-NapoliDECIMA:Verona-FiorentinaMilan-ChievoUNDICESIMA:Carpi-VeronaChievo-SampdoriaDODICESIMA:Verona-BolognaPalermo-ChievoTREDICESIMA:Verona-NapoliCarpi-ChievoQUATTORDICESIMA:Frosinone-VeronaChievo-UdineseQUINDICESIMA:Verona-EmpoliFrosinone-ChievoSEDICESIMA:Milan-VeronaChievo-AtalantaDICIASETTESIMA:Verona-SassuoloFiorentina-ChievoDICIOTTESIMA:Juventus-VeronaChievo-RomaDICIANNOVESIMA:Verona-PalermoBologna-Chievo
PRIMAVERA
Primavera a Racines    <br/>Iniziato il ritiro

Primavera a Racines
Iniziato il ritiro

E' iniziato ufficialmente il ritiro della Primavera del Verona per la nuova stagione. La squadra di Massimo Pavanel ha raggiunto Racines dove rimarrà fino a giovedì 6 agosto. Prima amichevole mercoledì alle 19 contro la Fortezza: nel fine settimana altri due test.CERTEZZE. La principale è senz'altro la conferma di Massimo Pavanel. L'allenatore negli anni ha saputo costruire assieme al responsabile Claudio Calvetti rose di altissimo valore e sempre all'altezza. Lo testimoniano gli egregi risultati in campionato e al Torneo di Viareggio. FUORI QUOTA. Saranno il difensore Riccardi e il trequartista Speri già protagonisti nella passata stagione entrambi del 1996.IN PORTA. Ferrari al momento è in prima squadra ma verrà girato in prestito altrove. Si giocheranno il ruolo da titolare il '98 Vencato che aveva già debuttato lo scorso anno e Salvetti. Terzo portiere il giovanissimo Carletti che sta dando ottimi segnali.PUNTI DI FORZA. Senza dubbio il centrocampo di valore e qualità con Danzi, Checchin, Guglielmelli e Speri tra le linee. Quasi certamente Pavanel lavorerà sul 4-3-1-2 almeno nella fase iniziale. Dovesse poi rimanere anche Bearzotti...PARTENZE ECCELLENTI. Tante. Per motivi di età se ne sono andati l'ex capitano Boni aggregato alla Prima Squadra e Salifu girato in prestito al Latina. Hanno salutato anche Perini, Rossi, Tentardini, Miketic ma soprattutto non ci saranno più Fares, ormai in pianta stabile con l'Hellas di Mandorlini e Cappelluzzo passato al Pescara. MANCANZE. Quaranta giorni ancora per completare la rosa ma la sensazione è che dietro ci sia da intervenire. Il centrale titolare come detto sarà Riccardi ma al suo fianco servirà qualcuno in grado di sostituire Boni. Sulle corsie a sinistra sicuramente Badan, a destra invece ci sarà da lavorare. Davanti oltre a Bearzotti che è comunque in partenza e Dagnoni, dall'Inter è arrivato il '97 Andriuolo: il direttore Calvetti da qualche giorno sta comunque meditando un colpo. (A.B.)
L'Opinione
ON AIR
28.07.2015
TgVeneto
ON AIR
28.07.2015
Rosso & Nero
ON AIR
10.07.2015
Padova in Diretta
ON AIR
26.06.2015
Verona in Diretta
ON AIR
26.06.2015
TgPadova 7 Giorni
ON AIR
26.07.2015
TgVerona 7 Giorni
ON AIR
26.07.2015
Vighini Show
ON AIR
29.05.2015
Alè Verona
ON AIR
23.07.2015
Biancoscudati Channel
ON AIR
26.05.2015
Alé Padova
ON AIR
25.05.2015
Dalla Terra alla Tavola
ON AIR
06.06.2015

Studionews Rete Nord Pubblicità

Redazionali

GALLINERO
24.07.2015

GALLINERO

ESASEM
20.07.2015

ESASEM

PIZZERIA LIDO
16.07.2015

PIZZERIA LIDO

Palinsesto

INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA