• VIGHINI SHOW

    OGNI GIOVEDI' SU TELENUOVO

    Lo show condotto da Gianluca Vighini. Ospiti di spessore, giocatori, giornalisti, opinionisti, tecnici e tifosi per un serrato dibattito sul Verona di Mandorlini. Dagli studi di Telenuovo all'HELLAS KITCHEN

  • BIANCOSCUDATI CHANNEL

    Ogni lunedì su Telenuovo Padova

    Quest'anno l'appuntamento è fissato per il lunedì: approfondimenti sul campionato del Padova, sulla partita, le intesviste, le polemiche. Con il vostro contributo tramite chiamate ed sms

  • TGVERONA

    OGNI GIORNO, AGGIORNATI SU TELENUOVO

    L'informazione locale di Verona va in scena su Telenuovo: il TgVerona, nelle tre edizioni delle 18:45, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • TGPADOVA

    INFORMAZIONE DI QUALITA'

    A Padova l'informazione di qualità la si segue su Telenuovo: il TgPadova, nelle tre edizioni delle 18:45, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • ROSSO E NERO

    OGNI GIORNO ALLE 12:50 IL TALK SHOW DEL VENETO

    Condotto in diretta da Mario Zwirner e Luigi Primon mette a confronto gli ospiti del mondo della politica, dell'economia e delle associazioni sui temi di attualità. Dibattito arricchito dalla partecipazione del pubblico

  • ALE' VERONA

    Durante le partite del Verona

    Ogni partita del Verona la seguiamo dai nostri studi. La domenica dalle 14 o in concomitanza di una gara del Verona, Telenuovo seguirà l'evento in diretta con i commenti, la cronaca, le interviste dagli stadi.

  • ALE' PADOVA

    La domenica alle 14:15

    La domenica segui il Padova con noi..! Se i Biancoscudati giocano in casa la Moscato racconta la gara collegata dallo stadio, se giocano in trasferta invece potrete seguire tutta la gara in diretta..!

BILANCIO
Amia, crescono utile  <br/>e assunzioni

Amia, crescono utile
e assunzioni

Un utile di 1,2 milioni e nel biennio 2013/14 ben 165 assunzioni, e una serie di iniziative innovative rivolte ad un potenziamento dei servizi nella gestione dei rifiuti per la nostra città. Sono alcuni numeri da incorniciare per Amia, che in un anno di grande impegno, sfodera un risultato gestionale di assoluto rilievo. Le cifre sono quelle che il presidente di Amia Andrea Miglioranzi ha presentato all’assemblea del socio dell’Azienza, svoltasi nei giorni scorsi, per chiedere l’approvazione del bilancio di esercizio 2014, arrivata all’unanimità“E’ stato un anno sicuramente impegnativo – ha dichiarato il presidente di Amia Andrea Miglioranzi – perché abbiamo voluto dimostrare come Verona potesse rimanere ai vertici italiani nel campo della gestione dei rifiuti e nella gestione del verde. La nostra Azienda ha saputo sfoderare tutta la sua professionalità con l’utilizzo di tecnologia ad alto livello nel campo dell’igiene ambientale. Amia Verona spa, che oggi ha 575 dipendenti, grazie all’acquisizione dei più sofisticati sistemi di raccolta e trattamento dei rifiuti urbani e speciali e all’ampia gamma di servizi che può offrire, unita alla competenza dei propri operatori, si è posta sul mercato quale azienda efficiente in grado di soddisfare le richieste provenienti sia dai Comuni e dei loro cittadini che dalle aziende private. Specialisti nell’igiene ambientale, siamo stati in grado di offrire ai nostri clienti consulenza e soluzioni a 360°, e garantire qualità e professionalità in tutto il processo operativo”.Acquisita una maggiore consapevolezza dei cittadini nella gestione dell’ambiente e grazie alla diffusione di una nuova cultura del rifiuto, Verona è la prima città in Italia in materia di raccolta differenziata rapportata al numero di abitanti e con quattro tonnellate di tappi raccolti in modo differenziato è salita sul podio come Comune Riciclone del sughero 2014, nell’ambito dell’iniziativa promossa da Legambiente e patrocinata dal Ministero dell’Ambiente. Inoltre ha ricevuto il premio Assobioplastiche per l’impegno e la diffusione dell’uso di materiale biodegradabile e compostabile, nell’ambito della ventunesima edizione del concorso di Legambiente.”L’Andamento Aziendale del 2014 presenta numeri importanti. Oltre all’utile che si assesta a 1,2 milioni di euro, si è registrato un valore della produzione pari a 62.826.943 euro. Se parliamo di valore della produzione per addetto dal 102.727 del 2012 siamo passati a 104.886 del 2014 grazie al grande impegno di tutti i dipendenti. Inoltre se andiamo ad analizzare il margine operativo lordo dai 4.602.907 del 2012 siamo arrivati ai 6.542.787 del 2014, questo dato è un chiaro segnale di efficienza e produttività.“In un momento di crisi economica – commenta il direttore Maurizio Alfeo – la nostra Azienda nel biennio ha assunto 165 persone, di cui 100 a tempo indeterminato. Un segnale di fiducia questo che reputo di grande importanza, oltre che una misura necessaria per soddisfare le esigenze di ogni cittadino nel campo dell’igiene urbana e in quello della cura del verde della città”.Diversi i servizi avviati e molto efficaci, volti a promuovere comportamenti “green”. La raccolta dei rifiuti attraverso il porta porta in molte zone della città e il posizionamenti dei nuovi cassonetti per la raccolta dei rifiuti. A disposizione dei cittadini c’è il servizio dell’Ecomobile, il mezzo itinerante dell’Amia per la raccolta di alcuni rifiuti domestici, presente tutti i giorni, nei diversi mercati rionali e nelle frazioni cittadine. Infine i due Ecocentri, uno presso la sede di Amia e l’altro a Mattaranetta, a completa disposizione dei cittadini per consentire una maggior raccolta differenziata e per evitare la diffusione sul territorio di discariche abusive.“L’impegno prioritario di Amia – continua il Presidente Andrea Miglioranzi – è anche quello di garantire e assicurare alla nostra città, pulizia, igiene e decoro. Verona infatti grazie a una vasta gamma di attività avviate in questi anni (spazzamento manuale, meccanico e lavaggio delle strade, svuotamento dei cestini stradali, sanificazione, raccolta foglie e siringhe, pulizia caditoie e cancellazione scritte abusive) e agli ottimi risultati raggiunti, è riconosciuta a livello nazionale, come una delle città più pulite”.C’è uno stretto contatto con i cittadini, basti pensare che all’urp nell’arco del 2014 sono arrivate oltre 10.000 chiamate, e i tempi medi di risposta sono di tre giorni.“La nostra attenzione alla sostenibilità – conclude il Presidente – e il nostro ruolo nella gestione dell’ambiente hanno portato Verona ai vertici in materia ambientale, ma i risultati sono stati raggiunti anche grazie alla sensibilità e alla correttezza di tutti i cittadini. E proprio per questo intendo ringraziare tutti i veronesi che hanno contribuito a consolidare le nostre azioni nell’ambito dell’igiene urbana, del riutilizzo, del riciclaggio e di una corretta gestione del rifiuto”.
CHIEVO
VERONELLO: DAINELLI E  <br/>RADOVANOVIC OUT

VERONELLO: DAINELLI E
RADOVANOVIC OUT

Si sono ritrovati questa mattina a Veronello i gialloblù per preparare l'ultima gara di questa stagione che si giocherà a Firenze domenica 31 maggio alle ore 20.45 contro la Fiorentina. Questo il programma di oggi: - Attivazione fisica- Lavoro di forza in palestra- Esercitazioni tattiche- Partite a pressioneNon era a disposizione di mister Rolando Maran Ivan Radovanovic, che non ha partecipato all'allenamento di oggi per un fastidio al ginocchio destro. Il difensore Alessandro Gamberini e il centrocampista Anders Christiansen proseguono con il loro recupero dai rispettivi infortuni mentre Perparim Hetemaj ha svolto un lavoro differenziato. Anche Dario Dainelli si è allenato a parte a causa di un risentimento all'adduttore destro.
INIZIATIVA BENEFICA
CONCLUSA ASTA   <br/>#SAVEMORAS

CONCLUSA ASTA
#SAVEMORAS

Si sono concluse le aste gialloblù sulla piattaforma CharityStars. L'Hellas Verona ed Evangelos Moras ringraziano tutti i supporters, che grazie alle generose offerte hanno permesso di donare 5.380 euro ad ADMOR Verona (Associazione Donatori Midollo Osseo e Ricerca). Gli aggiudicatari dell'asta avranno la possibilità di vivere l'experience di un walkabout esclusivo, allo stadio Bentegodi, in occasione di Hellas Verona-Juventus in programma sabato 30 maggio (ore 18) e di assistere alla partita dalla Tribuna d'Onore (Poltronissime Ovest).
CONFERENZA
SOGLIANO DOMANI   <br/>PARLA ALLA STAMPA

SOGLIANO DOMANI
PARLA ALLA STAMPA

Futuro incerto per Sean Sogliano: molti lo danno come sicuro partente. Domani il direttore sportivo parlerà alla stampa. L'appuntamento con i giornalisti è fissato per giovedì 28 maggio a Peschiera. Sarà il suo congedo da Verona?
PREFETTURA
Don Maya, notificata     <br/>revoca licenza

Don Maya, notificata
revoca licenza

Alla fine ha vinto il quartiere, le segnalazioni e gli esposti dei residenti, le denunce per risse e schiamazzi notturni. La Prefettura, su indicazione della Questura, ha disposto la revoca della licenza al titolare del Don Maya, il bar di via tombetta in Borgo Roma, al centro di una sorta di rivolta di quartiere da parte dei residenti, esasperati dalle continue risse e dai disturbi notturni provocati dagli avventori del locale. Il provvedimento, firmato dal sindaco e notificato in queste ore al titolare dell'attività dalla Polizia Municipale, segue diverse chiusure temporanee dell'attività, sempre dovute a schiamazzi notturni e litigi violenti, risse che in un caso hanno portato anche all'aggressione di sette agenti delle volanti da parte dei clienti del bar, che furono tutto arrestati. Solo lunedì, dai nostri micrifoni, il presidente della 5/a circoscrizione Fabio Venturi aveva chiesto in maniera decisa alla Prefettura una soluzione veloce del caso e di dar seguito al lavoro della Questura che appunto sollecitava la chiusura definitiva del locale. Che è appunto arrivata.
SERVIZI SOCIALI
"Caffé Bijoux", per le  <br/>donne in difficoltà

"Caffé Bijoux", per le
donne in difficoltà

E’ stata inaugurata in via San Nazaro 39 la nuova sede dello spazio diurno femminile e laboratorio Caffè Bijoux, intervento occupazionale a favore delle donne che versano in condizioni di disagio abitativo ed esistenziale estremo o senza dimora, promosso dal Comune di Verona e gestito dalla Comunità dei Giovani. All’interno dello Spazio Diurno Femminile è attivo il laboratorio occupazionale Caffè Bijoux, volto a favorire l'incontro tra donne con lo scopo condiviso di realizzare prodotti artigianali. La finalità dell’iniziativa è quella di innescare un percorso virtuoso e amministrativamente fattibile di lavoro - produzione - promozione - vendita – reddito, in una logica di auto determinazione e auto imprenditorialità delle donne coinvolte. Il risultato atteso è la possibilità da parte delle donne di auto determinarsi da un punto di vista lavorativo e produrre per se stesse reddito e un’uscita praticabile dalla condizione di difficoltà. Le donne, tramite momenti quotidiani di aggregazione strutturata, producono gioielli, oggettistica, borse con materiale totalmente e rigorosamente riciclato in collaborazione con il Centro di Riuso Creativo del Comune di Verona. I prodotti del Laboratorio Caffè Bijoux sono venduti, dalle donne stesse, durante le Fiere ed i mercatini presenti sul territorio veronese.
AUTOBUS
Sciopero Atv, fermo solo  <br/>il 10% dei dipendenti

Sciopero Atv, fermo solo
il 10% dei dipendenti

“Oggi hanno scioperato meno di 90 persone su un totale di 850 addetti: è un dato che parla chiaro e che certifica il fallimento della linea sindacale sul tema del controllo visivo e della vendita dei biglietti a bordo”. E’ il duro commento del presidente di ATV Massimo Bettarello sull’esito dello sciopero del trasporto pubblico proclamato per questa mattina dai sindacati Filt Cgil, Uiltrasporti, Ugl e Sul. Tre ore di astensione dal lavoro proclamata tanto per gli autisti che per il personale degli impianti fissi ed a cui hanno aderito circa 90 dipendenti, quasi esclusivamente tra il personale di guida, su un totale di 850 addetti. “Le cifre parlano da sole” continua Bettarello: “Un’adesione del 10 per cento è praticamente insignificante e per questo voglio ringraziare il personale di ATV che ha dato dimostrazione di maturità e non si è lasciato strumentalizzare, prestandosi ad una polemica di stampo chiaramente elettoralistico.
QUESTURA
Latitante e sotto falsa    <br/>identità, arrestato

Latitante e sotto falsa
identità, arrestato

Nella serata di domenica, personale del Settore Operativo della Polizia Ferroviaria di Verona, durante un normale servizio di vigilanza automontata, mirato alla specifica prevenzione e repressione di reati lungo la tratta ferroviaria, transitando lungo lo Stradone Santa Lucia, ha notato un cittadino extracomunitario, già noto alle Forze dell’Ordine.Il personale della pattuglia, evidenziando un non comune acume investigativo, lo ha riconosciuto per un cittadino magrebino colpito da un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura di Verona per rapina, violenza o minaccia a P.U. e falsa attestazione sulla propria identità a Pubblico Ufficiale.L’uomo, che ha a suo carico ha altri precedenti penali, si è servito in passato di molteplici alias.Gli agenti di polizia pertanto hanno proceduto all’accompagnamento in ufficio per gli accertamenti di rito e al successivo arresto e traduzione alla casa circondariale di Verona-Montorio.
CAMERA DI COMMERCIO
Verona Wine Top 2015   <br/>in gara 270 campioni

Verona Wine Top 2015
in gara 270 campioni

E’ partita oggi la 12/a edizione del concorso enologico della Camera di Commercio di Verona, Verona Wine Top 2015. In due giorni di degustazioni gli esperti dell’Associazione Enologi Enotecnici Italiani – Assoenologi, selezioneranno i migliori vini veronesi. Una giuria di 28 esperti di cui 24 enologi e quattro giornalisti, coordinati da Giacomo Moretti di Assoenologi, sta degustando 270 campioni di vini veronesi doc e docg presentati da 100 aziende.“Verona è la prima provincia italiana esportatrice italiana di vino, con una quota sul totale nazionale del 13% - spiega Claudio Valente, componente di Giunta della Camera di Commercio di Verona - il valore dell’export nel 2014 ha superato quota 882 milioni di Euro, con una crescita sul 2013 dell'1,5%. Il vino rappresenta il 9,3% del totale delle esportazioni veronesi, seconda voce merceologica dopo le macchine di impiego generale. Vino, agricoltura e industria alimentare arrivano insieme a rappresentare un quarto delle esportazioni scaligere nel mondo. Il che la dice lunga sulla vocazione scaligera all'agroalimentare che la Camera di Commercio continua ad implementare e sostenere con il consorzio Verona Wine Top, il nuovo Verona Olive Oil Contest, le collettive alle fiere in Italia e all’estero e le numerose missioni di promozione. La prossima settimana saremo in Danimarca e Norvegia a promuovere i vini Verona Wine Top, mercati interessanti dove il consumatore valuta la qualità ed è disposto a pagarla”.La missione in Danimarca e Norvegia mira a sviluppare ed approfondire ulteriormente la conoscenza dei mercati del Nord Europa. E’ del 2012 la prima missione di Verona Wine Top in Svezia, a Stoccolma e in Danimarca, a Copenaghen. La prossima settimana sarà la volta di Aarhus di nuovo in Danimarca e di Oslo, in Norvegia.“La promozione è l’asso nella manica del concorso che è realizzato in partnership con la fiera fin dal suo primo anno di vita – aggiunge Damiano Berzacola, vicepresidente vicario di VeronaFiere - questo concorso ha saputo evolvere ed adattarsi all’evoluzione del mercato: sia per la grande varietà di vini del panorama veronese, tra doc e docg ne contiamo 19, sia per le modalità di promozione. Come ad esempio la spedizione della guida ai vini Verona Wine Top nel circuito dei ristoranti italiani di qualità selezionati da Unioncamere, 1750 in 55 paesi”.In missione andranno i vini selezionati lo scorso anno, mentre l’anno di promozione per i vini Verona Wine Top 2015 se lo aggiudicheranno in vini in corso di degustazione oggi e domani che avranno superato gli 85 centesimi secondo il metodo “Union Internationale des Oenologues” adottato da Assoenologi.
DIVORZIO
In azienda i corsi   <br/>per imparare a lasciarsi

In azienda i corsi
per imparare a lasciarsi

Il divorzio, da oggi, sarà breve. Invece di aspettare tre anni dalla separazione adesso basteranno sei mesi, se consensuale, 12 in caso contrario. Una svolta qu asi storica nell’Italia che ancora nel 72 cercava, con referendum, di sancire l’indissolubilità del matrimonio scalfita solo due anni prima. Una svolta che porterà ad una semplificazione delle procedure per chi non ha figli, ad una diminuzione dei tempi e dei costi. Ad una diminuzione della sofferenza, lapalissiano, quello no"Io non credo che la sofferenza possa diminuire -spiega l'avvocato familiarista Barbara Maria Lanza - potrebbe però diminuire la conflituallità. La lunghezza dei tempi non agevola la distensione delle persone ma le esaspera ulteriormente".E se la rapidità non diminuisce il dolore, c’è chi ha cercato una soluzione. E’ l’Associazione italiana degli avvocati per la famiglia e i minori che partendo dal presupposto che la separazione faccia male, provochi spesso sofferenza, depressione e quindi implichi anche un minor rendimento della persona sul posto di lavoro, ha pensato di organizzare dei corsi, nelle aziende con più di cinquecento dipendenti, per insegnare ai dipendenti a dirsi addio. "Non sono d'accordo con questo tipo di iniziativa per quanto sia fatta con buone intenzioni", spiega l'avvocato. "Il matrimonio è una cosa che va preparata e quindi tutto quello che serve prima per aiutare le persone ad essere responsabili va fatto, ma andare in un'azienda ed insegnare e come si divorzia a me dà l'idea che qualcuno sotto il tavolo possa fare anche gli scongiuri perché è proprio celebrare il fallimento dell'istituto matrimoniale". E il matrimonio, di per sé, non è che se la passi bene. Sempre meno quelli celebrati e sempre più quelli naufragati con 1700 cause di seperazione ogni anno, solo a Verona. "Nel futuro, magari non subito -spiega l'avvocato Lanza - si arriverà direttamente al divorzio. Se prima la separazione era il momento che consentiva ai coniugi di pensare se il loro pmatrimonio poteva ripresndere vita, questi sei mesi sono un periodo di ripensamento assolutamente brevissimo. Quindi si arriverà al divorzio immediato". Così funziona, tra l'altro, in tutta Europa. Come l’Italia, per il momento, solo l’Irlanda del Nord, Malta, la Polonia.
CRONACA
Brucia capannone        <br/>di rifiuti speciali

Brucia capannone
di rifiuti speciali

Vigili del Fuoco al lavoro nella bassa veronese per un violento incendio scoppiato oggi pomeriggio, poco dopo le 14, al capannone della "Ecologica Tredi", ditta di Legnago che tratta lo smaltimento di rifiuti speciali. Gli uomini delle squadre di Legnago e Verona stanno operando per circoscrivere le fiamme: presenti sul posto diverse squadre con un’autopompa serbatoio, due autobotti, un carro schiuma, un carro aria e dodici operatori. L'area interessata dalle fiamme è di oltre mille metri quadri.
CRONACA
Legnago, danni ingenti <br/>In corso verifiche Arpav

Legnago, danni ingenti
In corso verifiche Arpav

Terminerà in serata la bonifica e la messa in sicurezza da parte dei Vigili del Fuoco all'Ecologica Tredi, azienda legnaghese che tratta lo smaltimento di rifiuti speciali. L'incendio, divampato nel pomeriggio nel capannone di stoccaggio, è stato completamento risolto dopo ore di lavoro da parte di squadre e mezzi del comando di Verona e del distaccamento di Legnago. Sul posto l'Arpav per il monitoraggio dell'aria. Ingenti i danni, ancora sconosciute le cause del rogo.
VERSO LE REGIONALI
Tour Cordioli, a Isola  <br/>con appoggio di Bissoli

Tour Cordioli, a Isola
con appoggio di Bissoli

Prosegue a pieno ritmo il tour elettorale di Niko Cordioli candidato alle prossime regionali per la Lista Tosi. A Isola della Scala sono intervenuti a in suo supporto il presidente di Serit Roberto Bissoli oltre a Fabio Venturi responsabile della campagna di Tosi. Cordioli, attuale consigliere a Villafranca, ha parlato dei punti chiave del suo programma in caso di elezione a Venezia.
VOLLEY
Calzedonia su Skrimov   <br/>Pista bulgara

Calzedonia su Skrimov
Pista bulgara

Todor Skrimov sembra essere un obiettivo concreto per la Calzedonia Verona. Schiacciatore bulgaro, nato a Pernik, ha già due anni di esperienza nel campionato italiano entrambe a Latina. Verona sembra averlo messo nel mirino per rafforzare il gruppo di schiacciatori di posto quattro per la prossima stagione. Rimane sempre viva la pista che porta anche a Klemen Cebulj, sloveno che Giani sta allenando in questo periodo in nazionale.
ELEZIONI
Regionali, Bookmakers    <br/>Zaia a 3/5, 2,20 Moretti

Regionali, Bookmakers
Zaia a 3/5, 2,20 Moretti

I bookmaker confermano Luca Zaia alla presidenza della Regione Veneto: l'attuale governatore, appoggiato da Forza Italia, è favorito alla quota di tre quinti (1,60) nelle scommesse aperte dalla sigla internazionale Platinobet rispetto alla candidata del PD Alessandra Moretti, offerta sopra la pari, a 2,20. Neppure la spaccatura del sindaco di Verona Flavio Tosi sembra impensierire Zaia; al contrario, riferisce Agipronews, Tosi - espulso dalla Lega Nord e ora sostenuto da NCD nella sua corsa alla presidenza - è ultimo sul tabellone a 9 volte la scommessa, alle spalle del candidato del M5S Jacopo Berti, che si gioca a 8,00.
BISSATO IL SUCCESSO DELL'ANNO SCORSO
TONI VINCE IL MASTINO    <br/>DEL BENTEGODI 2015

TONI VINCE IL MASTINO
DEL BENTEGODI 2015

Infinito Luca Toni: è lui il vincitore annunciato della sedicesima edizione del "Mastino del Bentegodi", il concorso promosso dalla Confcommercio Verona. L'attaccante gialloblù sarà premiato allo stadio Bentegodi sabato alle ore 17.45, prima del fischio d’inizio di Hellas Verona-Juventus, dal presidente di Confcommercio Verona Paolo Arena.L'attaccante gialloblù chiude con 424 voti e ben 8 successi di tappa: i tifosi lo hanno infatti eletto migliore in campo nelle partite con Palermo, Fiorentina, Sampdoria, Chievo Verona, Parma, Napoli, Cesena e Sassuolo. Al secondo posto Panagiotis Tachtsidis, migliore in campo in 3 occasioni, con 173 preferenze complessivo; sul terzo gradino del podio Emil Hallfredsson, con 134 voti e 2 primi posti. La top ten si completa con Jacopo Sala (120 voti e 2 successi di tappa) Nico Lopez (94 voti e 1 primo posto), Javier Saviola (61), Juanito Gomez Taleb (58), Bosko Jankovic (53 consensi e 1 primo posto), Artur Ionita (51 consensi e 1 primo posto) e Guillermo Rodriguez (50)."Il Mastino del Bentegodi" - Albo d'OroAntonio Marasco (1999-2000)Martin Laursen (2000-2001)Adrian Mutu (2001-2002)Martins Adailton (2002-2003)Sandro Mazzola (2003-2004)Valon Behrami (2004-2005)Martins Adailton (2005-2006)Gianluca Pegolo (2006-2007)Rafael (2007-2008)Rafael (2008-2009)Giuseppe Pugliese (2009-2010)Emil Hallfredsson (2010-2011)Juan Ignacio Gomez Taleb (2011-2012)Jorginho (2012-2013)Luca Toni (2013-2014)Luca Toni (2014-2015)Classifica "Il Mastino del Bentegodi" contro l'Empoli1) Sala 22 voti2) Obbadi 20 voti3) Fernandinho 19 voti4) Hallfredsson 10 voti5) Toni 6 voti6) Moras 4 voto
CHIEVO
VERONELLO: OGGI   <br/>SI RIPRENDE

VERONELLO: OGGI
SI RIPRENDE

Dopo i due giorni di riposo, questo il programma di allenamenti di questa settimana dei gialloblù.Mercoledì 27/05: allenamento mattutino alle ore 11.00.Giovedì 28/05: amichevole alle ore 16.00 Chievo - Mattarello.Venerdì 29/05: allenamento mattutino alle ore 11.00.Sabato 30/05: rifinitura tecnica alle ore 11.00.Domenica 31/05: 38^ Giornata di Serie A TIM, Fiorentina - Chievo alle ore 20.45 allo stadio Artemio Franchi di Firenze.
ULTIMO NUMERO
"FOCUS TONI" SU   <br/>HELLAS MAGAZINE

"FOCUS TONI" SU
HELLAS MAGAZINE

E' un numero tutto speciale, l'ultimo di questa stagione dell'Hellas Verona Magazine. Protagonista assoluto dell'uscita non poteva che essere lui, Luca Toni, il fresco trentottenne che sabato si giocherà il titolo di capocannoniere del campionato italiano. A lui è dedicato uno speciale Focus, che raccoglie tutte le dichiarazioni di questo anno da capitano, a metterci la faccia nei momenti difficili. Con una piccola anticipazione su un futuro... Che sembra sempre più gialloblù.L'altro grande protagonista è però il fantastico pubblico gialloblù, in particolare la Curva Sud, immortalata nella sciarpata mozzafiato messa in atto durante la sfida con il Chievo, di cui è stato realizzando un fantastico poster in maxi formato in regalo per tutti i nostri lettori.Ecco alcuni degli altri contenuti della nuova uscita della rivista ufficiale dell'Hellas Verona• Focus campionato: i momenti decisivi dell'ultima appassionante stagione dell'Hellas Verona, raccontati in un emozionante percorso a tappe• I numeri della salvezza: tiriamo le somme, con tutte le cifre più curiose del campionato che si conclude sabato. Chi è il miglior passatore gialloblù? Scoprilo con noi• Tante foto esclusive e il racconto delle ultime sfide dei gialloblù• Una ricca parte di match program, alla scoperta della prossima avversaria, la Juventus: la rosa, le curiosità e le statistiche, con la tattica di Allegri spiegata da Simone BaggioTutto questo, come sempre, al piccolo prezzo di un euro.HELLAS VERONA MAGAZINE, DOVE TROVARLO:Da giovedì 28 maggio: all'Hellas Verona Store (via Carlo Cattaneo 2, Verona).Da venerdì 29 maggio: in tutte le edicole di Verona e provincia.Sabato 30 maggio: al Box 6 dello stadio Bentegodi e in tutti i gazebo posti dietro gli ingressi per il pubblico.
BASKET
SCALIGERA CON DIDACT E   <br/>ROBERTO DALLA VECCHIA

SCALIGERA CON DIDACT E
ROBERTO DALLA VECCHIA

La Tezenis Verona sarà a fianco di "Didact, lo Sport fa Scuola", progetto ideato da Luisa Crestani e Roberto Dalla Vecchia, leggendario capitano della Scaligera Basket, che riguarderà le scuole superiori ed in cui la pallacanestro giocherà un ruolo primario. Alla presentazione di Didact, lunedì sera all’Hotel Due Torri di Verona, presente per la Scaligera Basket il direttore dell’area organizzativa Andrea Sordelli.
REGIONALI
Berlusconi in Veneto:     <br/>'Vinceremo noi"

Berlusconi in Veneto:
'Vinceremo noi"

"Sono qui anche se il Veneto non aveva bisogno di una mia presenza perché tutti i sondaggi ci danno prevalenti sulle altre liste e questo é logico per la considerazione che i veneti danno della nostra gestione. Il Veneto ha tanti primati anche per il lavoro e con meno disoccupazione, dato assolutamente positivo": lo ha detto Silvio Berlusconi, oggi a Padova per un incontro elettorale."Se si tratta di macerie loro devono spalare di più". E' stata poi risposta di Berlusconi al premier Matteo Renzi che ieri "ha detto che avevamo lasciato solo macerie"."La politica del futuro dovrebbe essere fatta da persone, non da politici di mestiere e per portare a casa ogni mese uno stipendio. Tutti quelli che ci hanno lasciato hanno dato vita a piccoli partiti che purtroppo sono veramente un disastro per chi é al governo se deve usare questi per avere la maggioranza" ha continuato l'ex premier. Secondo Berlusconi, gli italiani non hanno ancora imparato a votare e i piccoli partiti "nella maggioranza dei casi guardano al loro personale interesse che si identifica purtroppo con le ambizioni politiche dei loro piccoli leader che traggono molte convenienze e posti di potere ma non hanno mai consentito che si modernizzasse il nostro paese".
PERICOLO
Fuga di gas, intossicate    <br/>7 persone a Peschiera

Fuga di gas, intossicate
7 persone a Peschiera

Un'intera famiglia di sette persone, tra le quali due minorenni, è stata ricoverata in ospedale per accertamenti dopo essere rimasta intossicata da una fuga di gas in un appartamento a Peschiera del Garda, in via Alfieri. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza. Le condizioni di salute delle persone intossicate non sono gravi.
L'Opinione
ON AIR
28.05.2015
TgVeneto
ON AIR
27.05.2015
Rosso & Nero
ON AIR
27.05.2015
Padova in Diretta
ON AIR
27.05.2015
Verona in Diretta
ON AIR
27.05.2015
TgPadova 7 Giorni
ON AIR
24.05.2015
TgVerona 7 Giorni
ON AIR
24.05.2015
Vighini Show
ON AIR
27.05.2015
Alè Verona
ON AIR
25.05.2015
Biancoscudati Channel
ON AIR
26.05.2015
Alé Padova
ON AIR
25.05.2015
Dalla Terra alla Tavola
ON AIR
30.04.2015

Studionews Rete Nord Pubblicità

Studionews Rete Nord Pubblicità

LA CASA DI PAPI
27.05.2015

LA CASA DI PAPI

BIO PIZZA
26.05.2015

BIO PIZZA

AFFI TENNIS
25.05.2015

AFFI TENNIS

SIGNORPANINO
25.05.2015

SIGNORPANINO

Palinsesto