• ROSSO E NERO

    OGNI GIORNO ALLE 12:50 IL TALK SHOW DEL VENETO

    Condotto in diretta da Mario Zwirner e Luigi Primon mette a confronto gli ospiti del mondo della politica, dell'economia e delle associazioni sui temi di attualità. Dibattito arricchito dalla partecipazione del pubblico

  • TGPADOVA

    INFORMAZIONE DI QUALITA'

    A Padova l'informazione di qualità la si segue su Telenuovo: il TgPadova, nelle tre edizioni delle 18:45, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • TGVERONA

    OGNI GIORNO, AGGIORNATI SU TELENUOVO

    L'informazione locale di Verona va in scena su Telenuovo: il TgVerona, nelle tre edizioni delle 18:45, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • L'OPINIONE

    Ogni giorno prima del TG, 5 minuti con Mario Zwirner

    Mario Zwirner propone quotidianamente la sua libera "Opinione" sui fatti politici, sociali e di costume. Il programma, in palinsesto da oltre quindici anni, è uno dei momenti più attesi dai telespettatori di Telenuovo

  • STUDIONEWS

    Ogni giorno nelle fasce informative prima dei Tg

    Alle 18.30 e alle 20 prima dei Tg.. è uno spazio monografico che permette di sviluppare tematiche che spaziano dalla politica, all'economia, alla medicina, ai viaggi, salute, spettacoli, industria, agricoltura, commercio, artigianato, finanza

  • TERRA E NATURA

    Ogni sabato prima dei Tg

    Rubrica di approfondimento su temi di attualità legati al mondo agricolo, le realtà industriali della nostra terra, il commercio, l’artigianato, ma anche viaggi, eventi, salute e benessere legati a tematiche “verdi”

AZIENDA OSPEDALIERA
Arte in ospedale  <br/>Ultimo appuntamento

Arte in ospedale
Ultimo appuntamento

Per l’ultima rassegna prima della pausa estiva, il Polo Confortini ospiterà la mostra “Indagine sulla città” dell’artista veronese Riccardo Nonfarmale.L’elemento fondamentale della sua pittura è la grande abilità nel disegno, usa colori a olio su carta incollata a pannelli multistrato per esplorare i territori desolati delle città, sofferte strutture, tristi residui architettonici dove si avvertono le ansie e i disagi di un’umanità sconfitta. Pittore multiforme, è attratto dalla pioggia che cade sulla nostra città e trasforma le proprie emozioni in composizioni a olio su tela, con interventi a matita in modo che segno e tinta formino un corpo unico.La mostra, a cura di Marifulvia Matteazzi, verrà inaugurata mercoledì 8 luglio alle ore 11, dal Direttore Sanitario dell’Azienda dr.ssa Chiara Bovo.
NUOTO
Pellegrini su Twitter:   <br/>'Piscina troppo calda'

Pellegrini su Twitter:
'Piscina troppo calda'

L'acqua della piscina troppo calda, il rischio di un malore, la paura di veder vanificati gli sforzi in preparazione ai Mondiali in programma ai primi d'agosto. Non è stato certo un allenamento come gli altri quello sostenuto stamani da Federica Pellegrini al Centro Federale Nuoto di Verona, in via Galliano.La campionessa, attraverso il suo profilo Twitter, ha manifestato il suo disappunto per la situazione trovata in vasca. Cosi' scrive l'olimpica Federica: "Dopo essere quasi svenuta per l'acqua troppo calda (30 gradi) questa mattina durante l'allenamento, chiedo ufficialmente aiuto alla Federnuoto e al Comune di Verona per raffreddarla e non pregiudicare la mia preparazione e quella degli altri atleti in vista dei Mondiali di Kazan"
CALCIOMERCATO
De Poli va a Milano,  <br/>intanto firma Favaro

De Poli va a Milano,
intanto firma Favaro

"Partirò per Milano domani. O al più tardi dopo domani". Fabrizio De Poli è in rampa di lancio per chiudere le trattative di mercato che ha messo in moto per andare a formare la rosa che affronterà da settembre il campionato di Lega Pro. Prima di avviarsi verso il capoluogo lombardo, il direttore sportivo ha ricevuto stamattina in sede il portiere Alessandro Favaro, classe 1995, l'anno scorso alla Sacilese, che ha così messo nero su bianco e sottoscritto l'accordo che già verbalmente aveva raggiunto col Padova: è dunque ufficiale che sarà lui l'estremo difensore che affiancherà Petkovic tra i pali. I CONFERMATI ATTESI PER LA FIRMA. Proprio Petkovic e gli altri giocatori confermati dall'anno scorso sono attesi in queste ore in viale Nereo Rocco per la firma del nuovo contratto con la società biancoscudata. Il primo a farlo è stato Dionisi, la scorsa settimana, ieri è stata la volta di capitan Marco Cunico, nei prossimi giorni toccherà ai vari Niccolini, Ilari, Petrilli, Amirante, Mazzocco e appunto Petkovic che nel frattempo si è sottoposto alla visita di controllo all'alluce del piede destro operato a giugno e sta recuperando velocemente. Alcuni tifosi hanno espresso preoccupazione per la mancata firma di alcuni dei riconfermati, temendo che per qualcuno di loro la società possa cambiare idea, ma De Poli tranquillizza tutti. "Ci sono alcune motivazioni di ordine burocratico - spiega il diesse - inoltre molti di loro sono in ferie. Petrilli ad esempio è in Messico, mentre per Mazzocco dobbiamo aspettare lo svincolo da parte della Lega visto che è un giocatore del Parma. Firmeranno tutti e saranno dei nostri, non ci saranno ripensamenti". IL PRIMO APPUNTAMENTO A MILANO. De Poli parlerà in primis con l'agente del difensore Fabiano, ex Martina, dell'attaccante esterno Arcidiacono, sempre ex Martina, e del centrocampista De Risio, l'anno scorso al Benevento. Sono queste le trattative che potrebbero avere esito positivo per prime.
MERCATO
ZUKANOVIC-INTER   <br/>IN ALTO MARE

ZUKANOVIC-INTER
IN ALTO MARE

Sembrava una formalità, invece la trattativa Zukanovic-Inter non si è ancora risolta. Il difensore bosniaco, reduce da un ottimo campionato, ha attirato l'interesse di altre squadre: fra tutte la Sampdoria di Walter Zenga. La domanda e l'offerta tra la società neroazzurra e quella clivense non collimano: il Chievo richiede 3.5 milioni di euro più tutto Schelotto (che dovrebbe accettare poi un ingaggio al ribasso), mentre l'Inter è disposta ad offrire solo 2.8 milioni. Zukanovic è sempre più lontano da San Siro.
RICONFERME
HELLAS, E' IL MOMENTO  <br/>DEI RINNOVI

HELLAS, E' IL MOMENTO
DEI RINNOVI

Questa sera riparte ufficialmente la stagione con il raduno al centro Paradiso di Peschiera. E tra oggi e domani saranno ufficializzati i rinnovi di contratto di Gomez, Jankovic, Rafael e Valoti, tutti riconfermati nel Verona di Mandorlini. Pochi stravolgimenti, dunque, in attesa degli attesi rinforzi (soprattutto in difesa).
ARRESTATO
Rapina milionaria  <br/>Preso in Lituania

Rapina milionaria
Preso in Lituania

E' stato arrestato a Vilnius dalla polizia Lituana, su indicazioni della squadra Mobile di Verona e tramite l'Interpol, il quarto uomo della rapina milionaria, il 30 aprile scorso, alla gioielleria 'World Diamond Group' in pieno centro della città scaligera. Gli altri tre banditi, un russo e due lituani, vennero arrestati poco dopo il colpo, grazie anche al 'intervento di due giovani e di un agente della polizia locale fuori servizio, dalle 'volanti' della Questura veronese appena era scattato l'allarme anti-rapina. La gran parte del bottino, oltre tre milioni di euro, venne recuperato ma mancavano molti preziosi monili. Guardando i filmati delle telecamere, la 'mobile' si è accorta che c'era un bandito i cui abiti erano diversi da quelli indossati dai tre arrestati. Sono iniziati così gli accertamenti che hanno portato a sospettare di alcuni lituani. È' stata poi la polizia del paese dell'ex Russia ad individuare il malvivente, trovato con ancora degli anelli con diamanti rapinati alla gioielleria veronese.
CONCERTO
Spandau Ballet in Arena      <br/>Nostalgia anni '80

Spandau Ballet in Arena
Nostalgia anni '80

Non c'era certo il tutto esaurito (per usare un eufemismo) al concerto degli Spandau Ballet, questa sera in Arena.Ma lo sbarco della band che ha segnato un pezzo importante della musica pop degli anni '80 ha richiamato tanti nostalgici.In gran parte "generation Sixty" e soprattutto tante donne che non hanno perso l'occasione per applaudire Tony Hadley, Steve Normal e John Keeble (che ha festeggiato il compleanno con una torta che gli è stata portata sul palco), che hanno riunito la band.Tanta gente in platea, ma gradinate semivuote. I concerti in primavera a Milano, Padova, Torino, Firenze e Roma avevano registrato il sold out.
ASFALTATURA
Lavori in centro   <br/>Tocca a Via Pallone

Lavori in centro
Tocca a Via Pallone

Continuano i lavori sulle strade veronesi. Una parte di via Pallone, dall’incrocio con via del Pontiere a ponte Aleardi verrà asfaltata: per questo tipo di intervento viene ristretta la carreggiata e istituito il divieto di sosta su entrambi i lati fino a Mercoledì 8 Luglio compreso.
IL SINDACO
Tosi: Macchina del    <br/>fango del PD continua

Tosi: Macchina del
fango del PD continua

"La macchina del fango messa in moto dal capogruppo del PD veronese in Consiglio comunale continua: da una risposta del Ministro degli Interni Alfano a un'interrogazione di alcuni parlamentari del PD da cui l'unica “non novità” che emerge è che sono ancora in corso – peraltro da anni – accertamenti antimafia nei confronti di alcuni aziende che operano anche in provincia di Verona, il consigliere Bertucco coglie l'occasione per continuare a usare come metodo di lotta politica insinuazioni calunniose e diffamatorie. Mafia e 'ndrangheta con l'Amministrazione comunale non c'entrano nulla: meglio farebbe Bertucco a ricordare che le cronache giudiziarie degli ultimi mesi parlano di infiltrazioni mafiose o malavitose in Comuni come Roma o di Campania e Calabria governati dal PD. Del resto basti pensare alle più recenti attività della Commissione Antimafia presieduta da Rosy Bindi: ricordo sia a Bertucco che all'On. D'Arienzo, oltre alle sferzanti critiche del Presidente del PD Matteo Orfini (“ci riporta indietro di secoli, quando i processi si facevano nelle piazze”), ciò che ha detto la senatrice Francesca Puglisi della segreteria nazionale del PD: “è indecente l'utilizzo della Commissione Antimafia come strumento di lotta politica”. Evidentemente il PD veronese è ancora al bivio nella scelta tra i metodi di basso livello riproposti da Bertucco e un'opposizione seria, rigorosa ma costruttiva" così il sindaco di Verona Flavio Tosi.
MERCATO HELLAS
MEJIA, IL SOGNO   <br/>PROIBITO DI BIGON

MEJIA, IL SOGNO
PROIBITO DI BIGON

Alerxander Mejia, classe '88, centrocampista centrale della nazionale colombiana, era stato accostato nei giorni scorsi alla Juventus. Sulle sue tracce si è messo anche il Verona per tentare il colpo impossibile. Il valore del suo cartellino è in grande ascesa dopo l'ultima partecipazione alla Copa America in Cile. Gioca nel ruolo di Viviani, davanti alla difesa, ma può occupare anche la posizione di interno destro. Il sogno rimane, ma la strada per arrivare a Mejia sembra al momento difficile da percorrere.
PROTESTA
Allevatori veronesi: No    <br/>a formaggio senza latte

Allevatori veronesi: No
a formaggio senza latte

Allevatori, casari e cittadini in piazza a difesa del Made in Italy per impedire il via libera in Italia al formaggio e allo yogurt senza latte che danneggia ed inganna i consumatori, mette a rischio un patrimonio gastronomico custodito da generazioni, con effetti sul piano economico, occupazionale ed ambientale. L’appuntamento è per Mercoledì, 8 Luglio dalle ore 9,30 in piazza Montecitorio a Roma. E’proprio nella capitale confluiranno anche i produttori veronesi capeggiati da Claudio Valente e Giuseppe Ruffini, rispettivamente presidente e direttore di Coldiretti Verona, insieme ai colleghi veneti e ai vertici dei consorzi di tutela per dire “NO” al diktat europeo a dir poco incomprensibile, che permetterebbe l’uso di qualsiasi sottoprodotto industriale per fare Grana Padano, Monte Veronese, Montasio, Piave e Casatella Trevigiana solo per citare i “Dop” regionali. Si tratterebbe di un crollo del reddito per gli oltre 3500 produttori che realizzano 11 milioni di quintali di latte dei quali l’80% è destinato alla trasformazione di tomi e pezze blasonate. Il danno – ricorda Claudio Valente - non è solo degli allevatori ma anche dei consumatori che si vedono “gabbati” davanti allo scaffale del fresco in supermercato acquistando confezioni di dubbia origine con immagini commerciali truccate. E’ una battaglia che accomuna tutti – conclude Valente - nel rispetto della trasparenza e legalità con cui i nostri agricoltori operano.Con migliaia di manifestanti da tutta Italia ci sarà il presidente nazionale della Coldiretti Roberto Moncalvo che accoglierà i parlamentari dei diversi schieramenti e i rappresentanti delle Istituzioni che intendono sostenere la battaglia a favore del Made in Italy
RINFORZI IN DIFESA
CALDIROLA, L'AFFARE   <br/>SI COMPLICA

CALDIROLA, L'AFFARE
SI COMPLICA

Dopo averlo inseguito a lungo Luca Caldirola oggi è molto più lontano dal Verona. Il difensore del Werder Brema non avrebbe accettato l'offerta gialloblù e starebbe aspettando offerte economicamente più vantaggiose. Bigon dovrà quindi concentrarsi su altre piste: Spolli, Antei, Campagnaro i nomi più gettonati per il ruolo di difensore centrale.
UFFICIALE
Citta, Pecorini   <br/>ceduto all'Ascoli

Citta, Pecorini
ceduto all'Ascoli

Dopo due stagioni nelle file del Cittadella, Simone Pecorini, classe 1993, è stato ceduto a titolo definitivo all'Ascoli. Pecorini, nell'ultimo campionato, aveva trovato pochissimo spazio. Impiegato sia come terzino, che come centrocampista, il giocatore desiderava da tempo cambiare aria. L'Ascoli milita in Lega Pro. Pecorini andrà quindi a far compagnia a Perez, altro ex granata.
ROGO
Incendio in campeggio    <br/>sabato riapre ristorante

Incendio in campeggio
sabato riapre ristorante

Del tetto di travi in legno, praticamente, non rimane più nulla, se non lo scheletro mangiato dalle fiamme. Ma al camping Bella Italia di Peschiera del Garda non ne vogliono sapere di alzare bandiera bianca. Certo, le immagini del violento incendio che sabato sera ha messo in ginocchio il ristorante Corte Riga sono ancora ben impresse negli occhi e nella mente dei clienti e di chi qui lavora. L’allarme è scattato verso le 22.30. Fortunatamente nessun ospite stava mangiando dentro il locale. La bella serata aveva spinto tutti ad accomodarsi nei tavoli all’aperto. E così, alla vista delle prime fiamme le persone hanno potuto allontanarsi senza eccessivi momenti di panico. Impeccabile il lavoro dei Vigili del Fuoco, che hanno domato il rogo solo dopo le 3 di notte, e dei dipendenti del campeggio che hanno aiutato i clienti a mantenere la calma. Una struttura, quella del camping, che accoglie 7.500 ospiti, sicuramente impauriti dall’incendio ma mai in preda all’isteria. E soprattutto tutti in salvo senza alcun ferito."E' stato gestito tutto molto bene - dice Pietro Federico Delaini, titolare del camping Bella Italia - e molto velocemente. Non ci sono stati feriti, né particolari disagi, se non per alcuni ospiti che abitavano vicino al ristorante, cui è stato chiesto di allontanarsi per alcune ore. Ma poi sono tornati nelle loro case".Ancora non si conosce la causa che ha scatenato il rogo. Ad appurarlo dovranno essere i Vigili del Fuoco, per l’intervento aiutati anche dai colleghi delle provincie di Brescia e Mantova, per un totale di 7 mezzi antincedio. Ora è una corsa contro il tempo per riportare tutto il più possibile alla normalità."Stiamo mettendo a posto - ha proseguito Delaini - ed entro la settimana verrà tutto ripristinato. Cercheremo di far vedere che in un momento di difficoltà, gli italiani sanno reagire e dimostreremo che riusciremo a ripristinare tutto quanto".In questi giorni verranno apposti dei pannelli per coprire il tetto, seppur temporaneamente. E così, rispettando comunque i parametri di sicurezza, il ristorante, gestito da esterni, dovrebbe riaprire. Sarebbe una riapertura a tempo di record, per festeggiare anche il conseguimento della quinta stella riconosciuta al campeggio dalla Provincia di Verona.
SANZIONI
80 multe a Verona. Auto   <br/>rumena in sosta vietata

80 multe a Verona. Auto
rumena in sosta vietata

Gli agenti della Polizia municipale di Verona, durante un controllo in piazza Renato Simoni, hanno multato per sosta vietata un’Audi A5. Dopo ulteriori accertamenti è risultata che l'auto aveva in sospeso altri 80 verbali riferiti a transiti e soste irregolari in ZTL. Lo scorso anno il veicolo, di provenienza rumena, è stato oggetto di tre ulteriori segnalazioni per la sua identificazione. La Polizia municipale ha attivato le procedure di riscossione coattiva all’estero a carico del proprietario, poiché nessun verbale risulta essere stato ancora pagato.
INIZIATIVA
Bardolino e Croce Rossa   <br/>per le "Spiagge Sicure"

Bardolino e Croce Rossa
per le "Spiagge Sicure"

Il Comune di Bardolino, in convenzione con il Comitato Locale della Croce Rossa Italiana – Bardolino Baldo Garda, ha istituito anche per quest’anno il servizio di “Spiagge Sicure”.La collaborazione, nata nel 1997, ripropone l’assistenza sanitaria direttamente dall’acqua a quanti frequentano le spiagge del territorio bardolinese. Il tutto viene svolto dall’idroambulanza di stanza nel porto di Bardolino, unico mezzo sanitario nautico disponibile sulla sponda veronese. A bordo, durante il periodo di navigazione, la presenza di un medico e di un infermiere professionale affiancati un conduttore e due operatori della Croce Rossa di Bardolino specializzati nel soccorso in acqua. Medico e infermiere che compongono il team di salvataggio appartengono alla Emergency Flyng Doctors Service (EFDS) di Padova, azienda leader nel settore delle emergenze sanitarie, che integra gli operatori CRI nella gestione del soccorso sanitario. Sempre grazie alla disponibilità dell’ EFDS onluss, quest’anno l’equipaggio potrà contare anche su due nuovi membri: “Lucas 2” ed “Ezio”. “Lucas 2” è un modernissimo dispositivo meccanico per effettuare precise compressioni toraciche in caso di arresto cardio respiratorio, mentre “Ezio” è un sistema di infusione di liquidi da usarsi in pazienti particolarmente gravi con difficoltà di accesso vascolare. L’idroambulanza è dotata delle più moderne attrezzature di soccorso e salvataggio e adatto anche alle missioni di soccorso e recupero; ha anche la possibilità di imbarcare un Rov (Remotely Operated Vehicle), un piccolo mezzo subacqueo adatto alle ispezioni e ai recuperi sino a 150 metri di profondità. L’adozione di protocolli operativi con il 118 di Verona (con cui vi è un apposito protocollo in modo da poter operare a richiesta su tutto il bacino del lago di Garda), con la Guardia Costiera e con gli altri Enti istituzionali. L’idroambulanza è in servizio il sabato pomeriggio (14-19) e nella giornata della domenica (10-19) fino a metà di settembre. Nei restanti giorni e nelle notti da venerdì a lunedì il servizio verrà attivato con pronta reperibilità del personale CRI.
HELLAS VERONA
VANCANZE FINITE    <br/>L'HELLAS SI RADUNA

VANCANZE FINITE
L'HELLAS SI RADUNA

Vacanze ormai terminate per il Verona che domani sera martedì 7 luglio si radunerà al centro sportivo Paradiso di Peschiera. Squadra e staff tecnico ceneranno insieme e mercoledì mattina inizieranno gli allenamenti al Parco termale Villa dei Cedri di Colà di Lazise sul lago di Garda. Mercoledì pomeriggio è in programma la prima conferenza stampa di Andrea Mandorlini sempre al Parco termale. Venerdì sera la rosa sarà presentata ai tifosi allo stadio Olivieri di via Sogare. Evento che Telenuovo trasmetterà in diretta.
INTERVENTO
Venditori abusivi in Bra <br/>Merce sequestrata

Venditori abusivi in Bra
Merce sequestrata

Gli agenti della Polizia municipale hanno sequestrato merce a venditori abusivi in diverse zone del centro. Si tratta di 106 girandole luminose e 24 supporti per ‘selfie’, sequestrati nel corso di cinque controlli sul territorio cittadino. Fra gli individui sorpresi nel commercio illecito anche un pakistano sprovvisto di documenti, che è stato condotto al Comando e fotosegnalato alle autorità.
INCIDENTE
Intervento di Verona   <br/>Emergenza sul Pasubio

Intervento di Verona
Emergenza sul Pasubio

Questa mattina, passate da poco le 8.30, il 118 è stato allertato dal compagno di cordata di un alpinista che si era infortunato nel tratto di avvicinamento all'attacco di una via sulla Guglia Fraton, in Val Sorapache, vallata che dal Pasubio scende a Posina. Percorrendo infatti i ripidi prati erbosi che portano alla parete, D.D., 25 anni, di Tonezza del Cimone (VI), soccorritore lui stesso della Stazione di Arsiero, era scivolato sbattendo a terra e procurandosi la sospetta lussazione di una spalla. L'elicottero di Verona emergenza è decollato in direzione del luogo dell'incidente, mentre 4 soccorritori della Stazione di Arsiero partivano in jeep in appoggio alle operazioni di recupero. Una volta individuato a circa 1.450 metri di quota, lo scalatore è stato imbarcato dall'eliambulanza con un verricello di 15 metri per essere medicato e trasportato all'ospedale di Santorso. La squadra è invece andata incontro al compagno dell'alpinista rientrato a piedi autonomamente.
RIVISTA CELEBRATIVA E DVD
Grande successo per      <br/>'Alè Padova' in edicola

Grande successo per
'Alè Padova' in edicola

C'è chi è partito per le vacanze e se l'è portata via per leggersela durante il viaggio o sotto l'ombrellone. Chi invece se l'è andata a comperare per sfogliarla comodamente seduto sulla poltrona di casa, magari con l'aria condizionata accesa e una bibita fresca. Quel che è certo è che la nostra rivista Alè Padova, abbinata al dvd, in cui noi di Telenuovo abbiamo voluto fermare il tempo e immortalare il trionfo di una stagione magica, è piaciuta tantissimo ed è andata letteralmente a ruba. Diverse edicole l'hanno esaurita già al termine del primo fine settimana ma la vendita procederà anche nei prossimi giorni, dunque se non siete ancora riusciti ad accaparrarvela ci sono ancora copie disponibili.Tanto l'entusiasmo che si è scatenato intorno alla pubblicazione di 140 pagine che racconta, attraverso fotografie e articoli, il campionato della rinascita, quello che, al termine di una cavalcata trionfale, ha restituito alla Padova del pallone il calcio professionistico. Molti i tifosi che, una volta entrati in possesso del magazine e del dvd, si sono fatti un selfie pubblicandolo sui social network. Molti i giocatori protagonisti del grande successo che, non abitando a Padova, si sono già organizzati per farsene spedire una copia a imperitura memoria di un anno che resterà per sempre nel cuore di tutti coloro che l'hanno reso così speciale.
A BELFIORE
CALDO KILLER,      <br/>MORTO 50ENNE

CALDO KILLER,
MORTO 50ENNE

Il caldo torrido che non dà tregua ha fatto la prima vittima nel veronese. Un bracciante 50enne rumeno è morto a Belfiore dopo avere accusato un malore in seguito ad un colpo di calore. Sono stati chiamati subito i soccorsi, ma quando sul posto sono arrivati i sanitari del 118 con un’ambulanza e un’automedica per il 50enne non c’era più niente da fare.
L'Opinione
ON AIR
06.07.2015
TgVeneto
ON AIR
07.07.2015
Rosso & Nero
ON AIR
06.07.2015
Padova in Diretta
ON AIR
26.06.2015
Verona in Diretta
ON AIR
26.06.2015
TgPadova 7 Giorni
ON AIR
05.07.2015
TgVerona 7 Giorni
ON AIR
05.07.2015
Vighini Show
ON AIR
29.05.2015
Alè Verona
ON AIR
31.05.2015
Biancoscudati Channel
ON AIR
26.05.2015
Alé Padova
ON AIR
25.05.2015
Dalla Terra alla Tavola
ON AIR
06.06.2015

Studionews Rete Nord Pubblicità

Redazionali

TERME DI GIUNONE
07.07.2015

TERME DI GIUNONE

CASCATE DI MOLINA
07.07.2015

CASCATE DI MOLINA

VILLABELLA
07.07.2015

VILLABELLA

PEGASO
03.07.2015

PEGASO

i nuovissimi di tgverona.it

Palinsesto

INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA