• VIGHINI SHOW

    OGNI GIOVEDI' SU TELENUOVO

    Lo show condotto da Gianluca Vighini. Ospiti di spessore, giocatori, giornalisti, opinionisti, tecnici e tifosi per un serrato dibattito sul Verona di Mandorlini. Dagli studi di Telenuovo all'HELLAS KITCHEN

  • BIANCOSCUDATI CHANNEL

    Ogni lunedì su Telenuovo Padova

    Quest'anno l'appuntamento è fissato per il lunedì: approfondimenti sul campionato del Padova, sulla partita, le intesviste, le polemiche. Con il vostro contributo tramite chiamate ed sms

  • TGVERONA

    OGNI GIORNO, AGGIORNATI SU TELENUOVO

    L'informazione locale di Verona va in scena su Telenuovo: il TgVerona, nelle tre edizioni delle 18:45, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • TGPADOVA

    INFORMAZIONE DI QUALITA'

    A Padova l'informazione di qualità la si segue su Telenuovo: il TgPadova, nelle tre edizioni delle 19:15, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • ROSSO E NERO

    OGNI GIORNO ALLE 12:50 IL TALK SHOW DEL VENETO

    Condotto in diretta da Mario Zwirner e Luigi Primon mette a confronto gli ospiti del mondo della politica, dell'economia e delle associazioni sui temi di attualità. Dibattito arricchito dalla partecipazione del pubblico

  • ALE' VERONA

    Durante le partite del Verona

    Ogni partita del Verona la seguiamo dai nostri studi. La domenica dalle 14 o in concomitanza di una gara del Verona, Telenuovo seguirà l'evento in diretta con i commenti, la cronaca, le interviste dagli stadi.

  • ALE' PADOVA

    La domenica alle 14:15

    La domenica segui il Padova con noi..! Se i Biancoscudati giocano in casa la Moscato racconta la gara collegata dallo stadio, se giocano in trasferta invece potrete seguire tutta la gara in diretta..!

ARGOMENTO
Incidente A4, rientrate      <br/>a Verona ragazze ferite

Incidente A4, rientrate
a Verona ragazze ferite

Sono rientrate a Verona ieri in tarda serata le due giovani studentesse del Sanmicheli che hanno riportato i danni più gravi nell'incidente che ha visto coinvolto il pullman che le stava portando in gita. Le ragazzine hanno riportato traumi al viso che saranno curati nel reparto maxillo-facciale dell'ospedale di Borgo Roma e che richiederanno almeno un paio di settimane di riposo.
CRONACA
TRAGEDIA SFIORATA IN     <br/>TANGENZIALE, LE IMMAGINI

TRAGEDIA SFIORATA IN
TANGENZIALE, LE IMMAGINI

Un incidente che per pura fortuna non si è trasformato in una strage. Perchè guardando quello che è rimasto, solo la buona sorte sembra aver evitato qualcosa di ben più tragico. Nessuno fortunatamente è rimasto ferito nel pomeriggio durante lo schianto di un grosso camion con rimorchio. Il tir viaggiava sull’autostrada A4 in direzione Milano quando per un’improvvisa, quanto brusca frenata, si è ribaltato all’altezza di San Giovanni Lupatoto. A causa del contraccolpo, il carico si è rovesciato, andando ad invadere una corsia dell’autostrada e praticamente entrambe le carreggiate della tangenziale Est, mandando in tilt la circolazione. Il camion trasportava centinaia di scarti ferrosi che fortunatamente non hanno colpito alcun mezzo. Nonostante lo spavento, nemmeno l’autista del tir ha riportato ferite e per lui non è stato necessario il trasporto in ospedale. I danni peggiori li ha registrati la viabilità, con la tangenziale Est che è rimasta chiusa per diverse ore e l’A4 che su quel tratto viaggiava di fatto a mezzo servizio. Sul posto, circondati da una folla di automobilisti incuriositi dalla spettacolarità dello schianto, sono intervenuti i Vigili del Fuoco per recuperare il ferro e solo in tarda serata tutto è tornato alla normalità.
A PESCHIERA
MANDORLINI, PROVA    <br/>DI SQUADRA ANTI-MILAN

MANDORLINI, PROVA
DI SQUADRA ANTI-MILAN

Mandorlini prova la squadra anti-Milan. Nell'allenamento pomeridiano a Peschiera l'allenatore ha fatto sostenere una serie di partitelle a ranghi misti. Hanno giocato praticamente tutti, tranne gli infortunati Moras e Valoti. Il tecnico ha cambiato anche schema, passando dal 5-3-2 (Con Saviola) al 4-3-2-1.Nell'ultima partitella, forse quella che si avvicina più alla formazione titolare di sabato sera. In attacco hanno giocato Gomez Toni e Jankovic. Mentre a centrocampo c'erano Sala, Tachtsidis e Hallfredsson. In difesa Pisano, Sorensen, Marquez e Agostini.Anche Benussi non ha preso parte alle partitelle.
QUI MILAN
Milan, nuovo blitz di    <br/>Galliani a Milanello

Milan, nuovo blitz di
Galliani a Milanello

Dal campo trapela poco, da fuori una vicinanza che non è mai stata così forte tra dirigenza e squadra. Segno di un periodo di grande difficoltà e di una partita che può decidere il futuro del Milan e di Pippo di Inzaghi. Anche oggi, come ieri, l'A.d. Galliani era a Milanello. Nessun nuovo summit ma la sensazione di una società che mai come questa volta, sia compatta con la squadra per girare un campionato fin qui avaro di emozioni. Per quanto riguarda la formazione Inzaghi deve fare i conti con molti infortuni ma punta sul recupero di Poli a centrocampo. In attacco, possibile una chance per Cerci dal 1' vicino a Destro in un 4-3-1-2 con Menez (o Honda) sulla trequarti.
POLITICA
In Regione i ''Tosiani''   <br/>anticipano lo strappo

In Regione i ''Tosiani''
anticipano lo strappo

Grande attesa per la riunione di domani sera dei vertici della Liga Veneta, dopo la clamorosa spaccatura tra Matteo Salvini e Flavio Tosi e il commissariamento del Veneto da parte di Milano.La novità del giorno è data dalla nascita di un nuovo gruppo autonomo in consiglio regionale, formato da tre consiglieri considerati vicini a Tosi: due di loro, Luca Baggio e Matteo Toscani, hanno lasciato il gruppo della Lega, il terzo, Francesco Piccolo, è un ex forzitalista. Al di la della nascita della nuova formazione, la decisione dei tre consentirebbe ai loro seguaci di raccogliere più agevolmente le firme per presentare liste autonome alle prossime elezioni regionali. E ovviamente questo dato sarebbe importante se Flavio Tosi decidesse di candidarsi autonomamente alla presidenza della regione Veneto.
SERIE A
VERONA, STAVOLTA   <br/>IMPRESA POSSIBILE

VERONA, STAVOLTA
IMPRESA POSSIBILE

Il Milan è sull'orlo di una crisi di nervi. Mai come stavolta, il Verona ha la possibilità di mettere in ginocchio la squadra rossonera. Un'impresa che a San Siro, mai il Verona ha fatto nella sua storia. Mandorlini, d'altro canto, in questi anni è stato l'uomo delle imprese impossibili. Non è facile questo è certo. Pippo Inzaghi è un allenatore che si gioca la panchina in questa gara contro il Verona. Lo ha fatto capire Berlusconi, ormai stufo del non gioco del Milan. Il pareggio contro il Chievo è la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. Il Verona, invece, ha il morale alto.Il pareggio con la Roma e la vittoria nel decisivo scontro diretto contro il Cagliari ha fatto tornare il sorriso alla squadra scaligera. Mandorlini e Sogliano hanno ricompattato il gruppo. La serenità è tornata e il recupero di alcuni uomini chiave ha fatto il resto. Il Verona quest'anno ha sempre perso con le grandi. Tranne a Milano, proprio a San Siro, contro l'Inter, quando arrivò un pareggio che diede una spallata decisiva alla panchina di Mazzarri. E se succedesse di nuovo?
INCIDENTE
PAURA IN TANGENZIALE        <br/>SI RIBALTA GROSSO TIR

PAURA IN TANGENZIALE
SI RIBALTA GROSSO TIR

Momenti di tensione, oggi pomeriggio sulla Tangenziale Est all'altezza di San Giovanni Lupatoto dove si è ribaltato un grosso tir che viaggiava sull'Autostrada A4 in direzione Verona. Dalle prime indicazioni non ci sarebbe alcun ferito, nonostante il camion abbia perso buona parte della merce che stava trasportando. Ancora poco chiare le dinamiche dello schianto. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e i sanitari di Verona Emergenza.
TRAGEDIA
Ritrovato morto a Zevio     <br/>pescatore scomparso

Ritrovato morto a Zevio
pescatore scomparso

E' stato ritrovato alla confluenza di due canali, ai confini del comune di Zevio, il corpo senza vita di Chi Dan Hua, il quarantottenne di origine vietnamita scomparso l'altro ieri. L'uomo, da molti anni residente nel veronese, era uscito per una battuta di pesca ma non aveva più dato notizie. I familiari avevano dato l'allarme e da ieri sera erano scattate le ricerche dei vigili del fuoco, carabinieri, sommozzatori. Sul posto anche un elicottero a controllare e sorvolare la zona. Oggi nel primo pomeriggio la macabra scoperta.
CICLISMO
Cunego, con entusiasmo   <br/>verso le Strade Bianche

Cunego, con entusiasmo
verso le Strade Bianche

E’ partita con un entusiasmo tutto nuovo la stagione 2015 di Damiano Cunego. Lo scalatore veronese che abbiamo incontrato durante l’allenamento sta preparando le Strade Bianche di Sabato dopo le buone prove al Trofeo Laigueglia e al Gran Premio di Lugano. Brillantezza in salita, e soprattutto un sorriso ritrovato dopo le tensioni delle ultime stagioni che non avevano regalato squilli di rilievo. Cunego parteciperà ad Aprile anche all’Amstel Gold Race, è stato l’ultimo italiano a vincerla nel 2008… e successivamente al Giro d’Italia di cui ha già visionato alcune tappe.
EUGANEO
Tifose Padova, gratis <br/>allo stadio l'8 marzo

Tifose Padova, gratis
allo stadio l'8 marzo

Domenica 8 marzo i Biancoscudati affronteranno l'Arzichiampo, sesta forza del campionato e lanciato nella rincorsa ai playoff.Per festeggiare assieme la Festa della Donna la Società ha deciso di regalare un biglietto omaggio a tutte le tifose che lo richiederanno, nei settori Tribuna Ovest, Tribuna Est e Tribuna Fattori. Per ricevere il tagliando sarà sufficiente che le tifose padovane si presentino alle biglietterie Sud il giorno della gara (apertura ore 13.00) dove sarà predisposto un apposito Sportello Donna. Il biglietto che verrà consegnalo loro sarà uno speciale biglietto verde, valido esclusivamente per le donne patavine!ABBONATE PREMIATE. E le tifose abbonate che hanno già diritto all’ingresso per la gara con l’Arzichiampo?Per premiare il loro affetto e la fedeltà dimostrata con la sottoscrizione dell’abbonamento, la Biancoscudati Padova darà a tutte loro la possibilità di ricevere un biglietto omaggio valido per una delle ultime cinque partite di campionato (esclusa quindi la gara con l’Arzichiampo). Per le modalità di ritiro del biglietto omaggio telefonare in sede allo 049 604498 oppure scrivere a biglietteria@biancoscudatipadova.com.OMAGGI PER TUTTE. Dermomed, sponsor ufficiale dei biancoscudati, per la festa delle donne, omaggerà tutte le tifose con un'avvolgente e irresistibile fragranza. In regalo a tutte un profumo della linea Dermomed cosmetici. Agli ingressi, inoltre, sarà possibile prenotare gratuitamente un trattamento del viso con Skin, un nuovo prodotto di bellezza. Una mimosa per profumare lo stadio. Agli ingressi, infine, gli steward distribuiranno a tutte le tifose una mimosa, simbolo della Festa della Donna fin da 1946.
PALACOVER
Chiudera' a breve    <br/>il 'tendone' del liscio

Chiudera' a breve
il 'tendone' del liscio

Il 19 aprile ospiterà l'ultimo spettacolo di ballo liscio. Poi, dopo sette anni di attività, il Palacover di via Fantoni a Villafranca sarà smontato. Controlli continui che impongono onerose messe a norma della struttura, lamentele dei vicini per il rumore molesto delle feste fino, il rinvio nel rinnovo della convenzione con il Comune di Villafranca, in scadenza ad aprile. Il proprietario del Palacover, Paolo De Guidi, toglierà definitivamente il grande tendone che calamitava a Villafranca nei week end il popolo del liscio e gli appassionati del Country da tutto il Nord Est.
REGIONE
Bendinelli: Sordomuti     <br/>non resteranno da soli

Bendinelli: Sordomuti
non resteranno da soli

L'assessore alle politiche sociali Davide Bendinelli ha incontrato oggi in consiglio regionale a Venezia, assieme ai capigruppo, le diverse associazioni venete dei disabili sensoriali. Erano presenti, tra gli altri, il presidente dell'Unione italiana ciechi, il vicepresidente dell'Ente nazionale sordomuti e rappresentanti delle associazioni dei genitori. Bendinelli ha duramente criticato l'operato del Governo che "in maniera irresponsabile, con la legge Delrio e con la legge di stabilità, ha cancellato le Province, trasferito le competenze alle Regioni, ma tagliato i fondi necessari". "Uno scaricabarile indecente - ha detto Bedinelli - ma non per questo lasceremo sole le famiglie. La Regione supplirà a questa vergogna identificando le risorse necessarie a dare continuità ai servizi".
TERRITORIO
Droga, Gdf smantella    <br/>rete di spaccio

Droga, Gdf smantella
rete di spaccio

Con l'arresto di tre persone e l'esecuzione di diverse perquisizioni, si è conclusa una operazione antidroga coordinata dalla Procura della Repubblica di Verona ed eseguita dai militari della Guardia di finanza. Le indagini erano iniziate nella seconda metà del 2013 quando sono state approfondite le attività di alcuni soggetti di origine albanese ritenuti dediti all'attività di spaccio. Grazie alle attività tecniche è stato possibile identificare tutti i soggetti coinvolti e individuare le modalità di cessione dello stupefacenti (principalmente marijuana, ma anche cocaina) che veniva ceduto soprattutto a giovani di Verona e provincia, attraverso consegne "a domicilio" del cliente.
POLITICA
Forza Italia, Bernini  <br/>Zaia ottimo candidato

Forza Italia, Bernini
Zaia ottimo candidato

"Consideriamo le elezioni regionali il primo tassello per la ricostruzione di un centrodestra forte ed alternativo a Renzi. Zaia è un ottimo governatore che messo insieme una colazione di centrodestra nella quale ci riconosciamo. Tosi non è il nostro candidato". Lo afferma la senatrice Anna Maria Bernini in merito alla candidatura del governatore uscente Luca Zaia alle regionali in Veneto. "Ncd con Tosi? Ieri abbiamo assistito a dichiarazioni da parte di esponenti del centrodestra. Dico: vediamo...".
POLITICA
Zaia-Tosi, Meloni:        <br/>Fate pace il 7 a Venezia

Zaia-Tosi, Meloni:
Fate pace il 7 a Venezia

"Faccio un appello a Zaia e Tosi. Vi aspetto alla nostra manifestazione 'Difendiamoci'. Ci vediamo sabato a Venezia alle 14.30 alla Stazione Santa Lucia. Venite su, vi stringete la mano, fate la pace e si va avanti. Ovviamente se Salvini è d'accordo. Non voglio infilarmi in questioni interne ad un altro partito, però l'obiettivo comune è vincere e per farlo bisogna essere uniti". Lo dice il presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni in un'intervista a La Stampa. "Per la nostra manifestazione - aggiunge - abbiamo scelto il Veneto perché è simbolo di molte cose. E' la regione di Graziano Stacchio, il benzinaio indagato per essersi difeso da un rapinatore. Sabato ci sarà anche lui. E' una regione che sta pagando caro il prezzo della crisi, basti vedere i dati sui suicidi. È la regione del Mose, simbolo della corruzione. Poi parleremo anche di immigrazione e di terrorismo". "Con Salvini ci troviamo su molte battaglie. Abbiamo costituito il fronte anti-Renzi. Flavio Tosi è un amico e stiamo facendo una battaglia comune per le primarie. Perché il centrodestra italiano non esiste più, è morto. E allora facciamogli il funerale e ricominciamo daccapo - conclude la presidente di Fdi - Dobbiamo rifondarlo, dal basso".
VINITALY
Supermercati, crescono   <br/>le vendite di vino

Supermercati, crescono
le vendite di vino

Segnali di miglioramento nel 2014 per le vendite di vino nella Grande Distribuzione, che invertono la tendenza negativa del 2013 e degli ultimi anni e fanno ben sperare per il 2015. Il dato globale del vino confezionato fino a 75cl segna un + 1,5% a valore ed un + 0,2% a volume. Le bottiglie da 75cl a denominazione d'origine spuntano un +1,3% in valore per i vini a denominazione d'origine in bottiglia da 75cl, ed un - 0,7% a volume, nel 2013 si era arrivati a - 3,2%. Queste le prime anticipazioni della ricerca dell'IRI che verrà presentata a Vinitaly, a Verona dal 22 al 25 marzo. La ricerca indica quali sono i vini più amati dagli italiani nel 2014, grazie alla classifica dei vini più venduti nella Grande Distribuzione. In vetta troviamo Chianti e Lambrusco, che da anni conquistano le prime posizioni del podio, ma che mostrano una flessione delle vendite a volume. Al terzo posto il Vermentino, un bianco che continua a crescere di anno in anno. Buone le performances del Prosecco, del Nero d'Avola, del Muller Thurgau e del Traminer. Tra i vini "emergenti", cioè con maggior tasso di crescita nel corso del 2014, troviamo ai primi posti i vini marchigiani/abruzzesi Pecorino e Passerina, e il siciliano Inzolia. Entra in classifica il laziale Orvieto. "La questione fondamentale per il 2015 ed i prossimi anni è la difesa del valore da parte delle cantine e della Grande Distribuzione - ha commentato Virgilio Romano, Client Service Director IRI - La rincorsa dei volumi come prevalente obiettivo di crescita rischia di rivelarsi controproducente. Quindi sì alle promozioni, ma con intelligenza strategica". "Il tema di come calibrare le promozioni è fondamentale - ha osservato il rappresentante di Federdistribuzione a Vinitaly Angelo Corona (anche Direttore Acquisti PL di Finiper)- Occorre sostenere i consumi, non solo di vino, ma senza drogare il mercato e senza annullare la percezione del giusto prezzo, che i consumatori devono mantenere".
POLITICA
Sicurezza, Stoccata di       <br/>Zaia contro il Governo

Sicurezza, Stoccata di
Zaia contro il Governo

Il presidente del Veneto Luca Zaia torna a puntare l'indice contro quello che definisce il diffondersi della criminalità in Veneto, alla luce anche del gesto di alcuni residenti di una frazione di Oderzo che nella notte di alcuni giorni fa hanno esploso alcuni colpi di fucile da caccia in aria per far allontanare dei ladri. Uno dei residenti ha ricordato, per spiegare il suo intervento, il gesto del benzinaio Graziano Stacchio, che il 3 febbraio a Ponte di Nanto aveva sparato contro dei rapinatori in fuga, uccidendone uno. "Le Forze dell'Ordine - rileva Zaia in una nota, facendo riferimento a notizie di stampa - combattono in grave inferiorità numerica battaglie quotidiane ma, sole, mal equipaggiate e mal pagate, non possono fare miracoli. Così la cronaca oggi ci consegna alcune situazioni che suonano come altri sonori schiaffi, per non dire sberleffi, al Governo, imbelle e distratto su un fronte come quello della criminalità, che sta tartassando la gente. I protagonisti di quello che se non fosse una dramma sarebbe una farsa sono un pappagallo (sì avete capito bene, un pappagallo) in provincia di Padova, cittadini infuriati che hanno imbracciato il fucile da caccia a Oderzo, altre persone per bene che nei quartieri trevigiani di Santa Bona, Fiera, San Pelaio e San Paolo dedicano il tempo libero a presidiare il territorio". Il Presidente Zaia evidenzia "l'assenza del Governo romano, che non fa assolutamente nulla, mentre servirebbero con urgenza massima più uomini, più mezzi e migliori stipendi per le Forze dell'Ordine, l'Esercito a dar loro man forte nel presidio del territorio, la veloce revisione di leggi colabrodo, l'abolizione immediata della libertà condizionale".
POLITICA
Conta (Ncd): Su alleanze  <br/>in Veneto decidiamo noi

Conta (Ncd): Su alleanze
in Veneto decidiamo noi

"Abbiamo votato una legge per il referendum perché il Veneto diventi regione a statuto speciale, e ci chiamiamo Nuovo centrodestra Veneto Autonomo, sia come partito veneto sia come Gruppo consigliare". A dirlo il capogruppo del Ncd Veneto Autonomo Giancarlo Conta all'indomani dell'incontro tra Angelino Alfano e Flavio Tosi, in vista delle alleanze per le elezioni regionali. "Ci dispiace vedere che le sorti della Lega vengano decise a Milano - rileva in una nota Conta - non dovrebbe essere così. Noi abbiamo avvertito a suo tempo i nostri referenti nazionali: il nostro partito da un anno è stato battezzato Ncd Veneto Autonomo, proprio per evidenziare la nostra autonomia da Roma. Di conseguenza qui in Veneto come abbiamo deciso a livello territoriale le alleanze per le amministrative del 2014, così decidiamo le alleanze per le Regionali e le amministrative per il 2015". "In sostanza - conclude Conta - a Roma i leader dei partiti possono dire e decidere quello che vogliono, ma qui noi decidiamo con la nostra testa, in base ai programmi condivisi con altre forze politiche con cui andremo a dialogare per la futura coalizione. Altrimenti saremmo incoerenti con uno dei punti principali del lavoro fatto fino ad oggi che è proprio la volontà di perseguire l'autonomia amministrativa e fiscale del Veneto".
GRANATA
Citta, nel ritorno una      <br/>media da playoff

Citta, nel ritorno una
media da playoff

Parlino ora quelli che pensavano già alla Lega Pro. Parli chi, vedendo il Citta ultimo in classifica, lo dava per spacciato all'inizio del girone di ritorno. Parlino ora gli uomini di poca fede, ora che il Citta ha incassato 15 punti nelle 8 gare fin qui disputate del girone di ritorno. Una media di 1,875 punti a gara. Il 3-0 contro il Varese, al Tombolato, ha mostrato una squadra in palla fisicamente. Foscarini può finalmente contare su una rosa di giocatori ampia. Il tris contro i biancorossi, freschi del nuovo allenatore Dionigi, è il frutto di un lavoro che viene da lontano, da inizio campinato. Suonano le trombe già al 12' quando Stanco decide di trafiggere Perucchini con un calcio di controbalzo per nulla facile. E' il quinto gol per l'ennesimo coniglio dal cilindro pescato da Foscarini. Dopo una serie di tentativi andati a vuoto, Coralli infila il 2-0. Il merito è in gran parte di Kupisz, altro gioiello del mercato di gennaio. A pochi minuti dalla fine, arriva anche il rigore che Minesso, con grande freddezza, trasforma. Nel secondo tempo non succede nulla. C' solo il tempo per guardare la classifica divisa in 2. Sopra c'è chi lotta per la promozione. Nella seconda metà si trova il Citta, con un solo punto di vantaggio sui playout e ben 10 squadre nello spazio di sei punti. Se ti fermi precipiti, dunque. Ecco spiegato il valore del posticipo di lunedì sera a Chiavari. L'Entella è una diretta concorrente per la permanenza in b. Il Citta ha un arma in più: un attacco (38 gol) superiore pure a quello del Bologna (36) secondo in classifica.
PEDOPORNOGRAFIA
Minorenni in rete,      <br/>Perquisizioni a Verona

Minorenni in rete,
Perquisizioni a Verona

Perquisizioni anche a Verona per un'indagine condotta in Toscana da Carabinieri e Polizia Postale per un presunto giro di pedopornografia. Le indagini hanno scoperto una "rete" all'interno della quale oltre a materiale informatico venivano scambiati anche contatti con minorenni con i quali tentare approcci sessuali e sono partite dalla denuncia della madre di un 13enne che le aveva confidato di aver ricevuto le attenzioni molto spinte di un uomo. Il mittente dei messaggi è stato poi identificato in un 55enne che scambiava materiale pedopornografico attraverso social network e che avrebbe anche organizzato incontri con minorenni. Gli accertamenti condotti hanno messo in luce lo scambio informatico con almeno altri 12 soggetti con i quali sarebbero stati condivisi anche i dati dei minori adescati per ampliare l' "agenda" dei contatti su cui cercare di costruire incontri a fini sessuali. Le perquisizioni sono state eseguite oltre che a Verona nelle province di Siena, Pisa, Caserta, Viterbo, Pavia, Modena, Milano, La Spezia, Trento e Roma. Trovato e sequestrato materiale pedopornografico e due persone sono state arrestate in flagranza di reato di detenzione e divulgazione con mezzi informatici di materiale pedopornografico. Undici, invece, i denunciati.
REGIONE
Lavoro, in Veneto torna    <br/>a salire occupazione

Lavoro, in Veneto torna
a salire occupazione

Dopo due anni di calo, nel 2014 l'occupazione torna a salire in Veneto: in confronto all'anno precedente l'aumento è dell'1,1%, pari a circa 22mila unità, mentre la disoccupazione diminuisce dello 0,5%. Conseguentemente cresce il tasso di occupazione, in particolare quello femminile, e diminuisce, seppur di poco, quello di disoccupazione, dato quest'ultimo in controtendenza con quello nazionale. Lo segnala il vicepresidente della Regione Marino Zorzato rendendo note le ultime elaborazioni della sezione Sistema Statistico sui dati relativi all'occupazione.
L'Opinione
ON AIR
04.03.2015
TgVeneto
ON AIR
04.03.2015
Rosso & Nero
ON AIR
04.03.2015
Padova in Diretta
ON AIR
04.03.2015
Verona in Diretta
ON AIR
04.03.2015
TgPadova 7 Giorni
ON AIR
01.03.2015
TgVerona 7 Giorni
ON AIR
01.03.2015
Vighini Show
ON AIR
26.02.2015
Alè Verona
ON AIR
02.03.2015
Biancoscudati Channel
ON AIR
02.03.2015
Alé Padova
ON AIR
02.03.2015
Dalla Terra alla Tavola
ON AIR
02.03.2015

Palinsesto