• TG GIALLOBLU SPECIAL

    In diretta dla ritiro del Verona!

    Ogni giorno durante il ritiro del Verona mezz'ora in diretta con la conduzione di Gianluca Vighini per le interviste ai protagonisti e le immagini ESCLUSIVE dai campi di gioco..

  • TGVERONA

    OGNI GIORNO, AGGIORNATI SU TELENUOVO

    L'informazione locale di Verona va in scena su Telenuovo: il TgVerona, nelle tre edizioni delle 19:05, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • TGPADOVA

    INFORMAZIONE DI QUALITA'

    A Padova l'informazione di qualità la si segue su Telenuovo: il TgPadova, nelle tre edizioni delle 19:15, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • STUDIONEWS

    Ogni giorno nelle fasce informative prima dei Tg

    Alle 18.45, 19.50 e 20.05 è uno spazio monografico che permette di sviluppare tematiche che spaziano dalla politica, all'economia, alla medicina, ai viaggi, salute, spettacoli, industria, agricoltura, commercio, artigianato, finanza

  • L'OPINIONE

    Ogni giorno prima del TG, 5 minuti con Mario Zwirner

    Mario Zwirner propone quotidianamente la sua libera "Opinione" sui fatti politici, sociali e di costume. Il programma, in palinsesto da oltre quindici anni, è uno dei momenti più attesi dai telespettatori di Telenuovo

  • TGBIANCOSCUDATO

    APPUNTAMENTO QUOTIDIANO

    Marco Campanale, Gigi Primon, Martina Moscato, Carlo Della Mea vi aspettano su Telenuovo Padova. Ogni giorno all'interno del TgPadova alle 19:45, 21:00 e 24:00.

CanaliTelenuovo Verona Telenuovo Padova Telenuovo Trento 117 Telenuovo Sport Telenuovo extra
TGVERONA
21.07.2014
TGGIALLOBLÙ
22.07.2014
TGPADOVA
21.07.2014
TGBIANCOSCUDATO
21.07.2014
TELENUOVO
Stasera (19.20) la prima    <br/>puntata di Hellas Inside

Stasera (19.20) la prima
puntata di Hellas Inside

Primo appuntamento con il nuovo format estivo sul ritiro del Verona. Appuntamento alle 19.20 su Telenuovo poco dopo la fine del TgGialloblu Special..
TIM CUP
Coppa Italia, Hellas in     <br/>campo il 24 agosto

Coppa Italia, Hellas in
campo il 24 agosto

Inizierà domenica 24 agosto al Bentegodi l'avventura del Verona in Coppa Italia. La squadra di Mandorlini infatti scenderà in campo nel terzo turno in attesa del confronto Cremonese-Nuova Cosenza nel primo turno: la vincente affronterà poi il Trapani nel secondo. PRIMO TURNO (10 agosto)Cremonese-CosenzaSECONDO TURNO (17 agosto)Trapani-Vincente primo turnoTERZO TURNO (24 agosto)Hellas Verona-Vincente secondo turno
VERSO IL NUOVO PADOVA
Palazzo Moroni, con    <br/>Bergamin anche Bonetto

Palazzo Moroni, con
Bergamin anche Bonetto

Dopo aver annunciato di aver ricevuto una lettera dalla Figc, il sindaco Massimo Bitonci ha ricevuto nuovamente nel suo ufficio Giuseppe Bergamin, il titolare della Sunglass di Villafranca padovana considerato il capo cordata del gruppo di imprenditori che vogliono fondare il nuovo calcio Padova. Insieme a Bergamin anche Roberto Bonetto della Thema Italia spa, ex numero uno della Plateolese. "Entrambi hanno manifestato la loro determinazione a fondare una nuova società sportiva che rappresenti il calcio a Padova - ha detto Bitonci - Si sono resi disponibili a liberare una partecipazione, fino al 10 per cento delle quote, in favore dei tifosi e in forme da concordare. Come sindaco sono pronto ad appoggiare questa operazione, una volta viste le carte e accertato che sono rispettati i requisiti di legge e messe al centro trasparenza, padovanità e partecipazione". "Abbiamo atteso l'iscrizione in Lega Pro fino all'ultimo giorno, affidarsi a chi ha già sbagliato è rischioso. Faccio a Bergamin, Bonetto e a tutti gli sportivi padovani i migliori auguri e una promessa: l'Amministrazione comunale sarà sempre al fianco di chi lavora per il bene del biancoscudo".
L'INTERVISTA
GOLLINI: VI RACCONTO  <br/>IL FASCINO DI MANCHESTER

GOLLINI: VI RACCONTO
IL FASCINO DI MANCHESTER

19 anni, tanta voglia di crescere e di diventare un campione. Pierluigi Gollini, classe 1995, è reduce da un'esperienza di 3 anni con il Manchester United: 2 stagioni con l'under 18, una con l'under 21 a stretto contatto con la prima squadra. "Sono stati tre anni fantastici, dove ho imparato tanto, ma avevo voglia di tornare in Italia anche perché la nostra scuola per i portieri resta la migliore". L'impatto con Verona è stato eccezionale. "Non mi aspettato un entusiasmo del genere alla presentazione. Ho capito che il tifo veronese è speciale, caloroso, unico. Con i miei nuovi compagni mi sono trovato subito bene. Rafael mi ha accolto benissimo, Toni è un leader ma è anche disponibile con i più giovani. Sono contento della scelta che ho fatto. Verona è una piazza importante. Voglio e devo imparare ancora tanto, ma nello stesso tempo voglio giocarmi le mie carte per mettere in difficoltà il mister nelle scelte". (L.F.)
UFFICIALE AL BOLOGNA
Il Verona ringrazia     <br/>Maietta: 4 anni stupendi

Il Verona ringrazia
Maietta: 4 anni stupendi

Come previsto in mattinata è arrivata l'ufficialità del passaggio di Maietta al Bologna a titolo definitivo. L'Hellas Verona ha voluto ringraziare il giocatore per i suoi trascorsi in gialloblù. Questo il comunicato ufficiale apparso sul sito internet del club scaligero. "L'Hellas Verona FC comunica di aver ceduto, a titolo definitivo, le prestazioni sportive del calciatore Domenico Maietta alla società Bologna F.C. 1909. Mimmo lascia il Verona dopo 120 presenze in campionato e 5 bellissimi gol. Il suo esordio in maglia gialloblù risale al 22 agosto 2010, in occasione di Paganese-Hellas Verona. Per lui 4 stagioni e una scalata dalla Lega Pro alla Serie A, ma soprattutto tanta passione e tantissima leadership.Per questo a Mimmo la società Hellas Verona FC augura le migliori fortune sportive per il prosieguo di una brillante carriera e ringraziarlo per l'ultima volta: #GrazieMimmo".
SINDACO E CALCIO PADOVA
Bitonci: 'La Figc ci    <br/>chiede di iscriverci'

Bitonci: 'La Figc ci
chiede di iscriverci'

La Figc ha scritto al comune di Padova. Lo ha annunciato il neo sindaco Massimo Bitonci dopo la giunta di oggi. L'attuale regolamento permette all'amministrazione comunale di percorrere la strada di una nuova società che rappresenti la città di Padova, visto che l'Associazione calcio Padova 1910 non è riuscita ad iscriversi ad alcun campionato. "Più che di comunicazione questa lettera sa di richiesta" - ha commentato Bitonci - richiesta che considera il comune parte attiva nella formazione della nuova società. Dunque sarà il comune a farsi garante della newco, chiedendo l'iscrizione alla serie D o all'Eccellenza, con la differenza che la prima costa 300 mila euro e la seconda 100 mila".
MERCATO
Chievo, arriva Gamberini   <br/>Visite e poi ritiro

Chievo, arriva Gamberini
Visite e poi ritiro

Alessandro Gamberini è pronto per il Chievo. L’ex difensore della Fiorentina e dell'Hellas ormai in uscita da Napoli effettuerà oggi le visite mediche per poi raggiungere, domani pomeriggio, i nuovi compagni in ritiro a San Zeno. Classe 1981 rinforzerà la difesa di Corini.
INCIDENTE
Auto contro furgone  <br/>ferita una 31enne

Auto contro furgone
ferita una 31enne

Incidente stradale stamattina alle 10.30 poco dopo la fiera, all'incrocio tra viale del lavoro e viale dell'industria. Una ford fiesta guidata da una brasiliana di 31 anni è andato a sbattere contro un furgone con 9 persone a bordo che stava svoltando verso sinistra, secondo i primi rilievi della Polizia Municipale, senza rispettare la precedenza. Violento l'urto. La donna è stata subito soccorsa e trasportata a Borgo Trento, illesi gli occupanti del furgone, una coppia veneziana con il figlio di un mese e sei diciottenni. Al termine dei rilievi gli agenti hanno ritirato la patente al conducente del furgone. Disagi per il traffico, come sempre a quell'ora molto sostenuto.
TORNA A PARLARE PENOCCHIO
Penocchio: 'Rimetteremo     <br/>il Padova in bolla...'

Penocchio: 'Rimetteremo
il Padova in bolla...'

"E' stata una giornata di lavoro impegnativa e dura. Stiamo lavorando per riportare in bolla il calcio Padova. Sicuramente oggi abbiamo chiarito tante situazioni e sicuramente faremo tutto quanto è possibile per creare le condizioni per riportare in bonis il Padova". Sono queste le prime parole pronunciate dal presidente del Padova Diego Penocchio dopo un silenzio assordante durato mesi. Il numero uno di viale Nereo Rocco non aveva più proferito parola dopo la pesante sconfitta nel derby contro il Cittadella (0-4) dello scorso 22 marzo, negandosi continuamente non solo a microfoni e taccuini dei giornalisti ma anche alle domande e al legittimo bisogno di sapere dei tifosi. E' tornato a parlare ieri sera, dopo aver trascorso l'intera giornata negli uffici della sede all'interno dello stadio Euganeo a colloquio con i propri dipendenti, tra cui il responsabile del settore giovanile Giorgio Molon. "Ovviamente c'è grande rammarico e dispiacere per quanto si è verificato - ha detto Penocchio - Ma ci vogliamo mettere rimedio. Quando la situazione sarà normalizzata e la squadra iscritta al campionato di competenza (quale? ndr) io farò non uno ma dieci passi indietro. E il Padova tornerà ai padovani". Inseguito dai giornalisti, compreso il nostro Marco Campanale, fino alla macchina, Penocchio ha poi aggiunto, prima di andarsene di gran fretta. "Io ho la coscienza a posto su quello che è successo. Se collaborerò con Bergamin e la nuova cordata? Noi non abbiamo pregiudizi di alcun genere, possiamo collaborare con chiunque, anzi ogni collaborazione è auspicata". Martina Moscato
CARABINIERI
Ancora furti di rame   <br/>Marocchino denunciato

Ancora furti di rame
Marocchino denunciato

Stava smontando delle grondaie in rame dal tetto di un condominio disabitato di San Bonifacio. Un marocchino senza fissa dimora è stato denunciato dai Carabinieri per tentato furto e danneggiamento. Nello stesso intervento sono stati denunciati, sempre a piede libero, altri quattro extracomunitari per occupazione abusiva.
MERCATO VERONA
MAIETTA AL BOLOGNA       <br/>BUONUSCITA E TRIENNALE

MAIETTA AL BOLOGNA
BUONUSCITA E TRIENNALE

Mimmo Maietta è un giocatore del Bologna. Ci sono le firme, oggi la documentazione sarà depositata in Lega e il passaggio del difensore nel club rossoblù diventerà ufficiale. 3 anni di contratto a 400mila euro a stagione i termini dell'accordo. Maietta riceverà dal Verona una buonuscita di 100mila euro.In un primo momento Maietta era stato inserito nell'operazione Lazaros, ma Mimmo rifiutò il trasferimento. Non convocato per il ritiro di Racines e nemmeno per la presentazione in via Sogare, il difensore ha capito di non avere futuro in gialloblù ed ha detto di sì alla proposta del Bologna. (L.F.)
CLAMOROSO IN SEDE
Valentini: 'Stiamo     <br/>lavorando per la città'

Valentini: 'Stiamo
lavorando per la città'

Proprio mentre stava andando in scena l'incontro tra Bitonci e Bergamin a Palazzo Moroni, il presidente del Padova Diego Penocchio e l'amministratore delegato Andrea Valentini raggiungevano la sede, all'interno dello stadio Euganeo. La società Associazione Calcio Padova 1910 non è ancora fallita ed è nelle loro intenzioni tirare la situazione ancora per le lunghe. La frase pronunciata ai nostri microfoni da Valentini sa di sibillino ma soprattutto di pericoloso. Alla domanda: "Ma non ritenete che la città meriti almeno due parole da parte vostra?", Valentini ha risposto: "Stiamo lavorando per la città". Questo la dice lunga sul fatto che non hanno alcuna intenzione di farsi da parte...
SBARCHI
Profughi, Prefetto:    <br/>Appello alle Onlus

Profughi, Prefetto:
Appello alle Onlus

Verona ne sta ospitando 174. Sono soltanto alcuni della migliaia di profughi sbarcati a Lampedusa durante un'emergenza che sembra non avere fine. La notizia di nuovi arrivi sul territorio veronese, nel weekend quattro i ponti aereo allestiti dall'isola siciliana, ha creato malumore tra i sindaci dei comuni dove sono ospitati i profughi. Durissimo anche oggi il sindaco di Verona, Flavio Tosi: "L'Europa se ne lava le mani come sempre e la linea del governo è folle: con Maroni ministro dell'interno c'erano i respingimenti e si impedivano le partenze, ora andiamo a prenderli in mare aperto con un servizio taxi che genera morti" Ma Verona e il Veneto sinora sono stati in prima linea anche sul fronte dell'accoglienza. Per il lavoro della Prefettura che da una parte ha sgravato in sindaci dell'integrazione, dall'altra ha unito il mondo delle onlus per gestire con meno disagi possibili una fase molto delicata dell'emergenza. Modello che prevede l'affiancamento dei soggetti coinvolti ma meno esperti verso questo tipo di accoglienza, come ad esempio gli albergatori, da parte di Onlus. In Prefettura anche in queste ore si sono moltiplicati gli incontri: dalla Caritas, ai comboniani, il prefetto Stancari sta cercando nuove soluzioni alle sette-otto strutture già operative in città e provincia. 45 i profughi arrivati nel veronese negli ultimi giorni, alcuni sono solo di passaggio, altri si fermeranno un po' di più, ha detto il Prefetto. Per questo il modello Verona deve continuare e il Prefetto Stancari ha per questo rivolto un appello a tutte le Onlus del territorio. Modello che ha già incassato diversi consensi e l'applauso del sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, una voce fortemente contraria all'operazione "mare nostrum" del governo. Apello alle Onlus per dare la propria disponibilità.
VERE STORICHE
Auto storiche, dall'Asi    <br/>lauree a quattro ruote

Auto storiche, dall'Asi
lauree a quattro ruote

L'Università e quella dell'Asi, l'Automotoclub storico italiano. L'organizzazione, invece, dell'Historic Cars Club di Verona. Gli studenti ammessi all'esame tutti a quattro ruote; e rigorosamente originali. Si sono svolte nel fine settimana le verifiche di autenticità delle auto storiche da parte dell'Asi, vera e propria Università nel settore. A richiedere il prezioso certificato i possessori di auto tra i 20 e i 30 anni o più vecchie di 30 anni che abbiano mantenuto tutti i pezzi originali. Decine le auto sottoposte alle verifiche. Tra queste due vecchissime Alfa Romeo, una Aston Martin, una Mg, una vecchia Alpine Rally della Renault, mentre tra i modelli più conosciuti una Dodge in uso alla polizia americana, le Lancia Fulvia, una Delta Hp del team Martini Racing (rally), una Thema-Ferrari, una Bianchina Giardinetta e delle "mitiche" A112.
POLIZIA MUNICIPALE
Commercio abusivo in Bra  <br/>Controlli e sanzioni

Commercio abusivo in Bra
Controlli e sanzioni

La Polizia municipale ha effettuato ieri sera un servizio per la prevenzione del commercio irregolare in piazza Bra, fenomeno particolarmente presente durante le serate della stagione lirica e in occasione di altri eventi. La presenza degli agenti sul Liston, dove spesso si assiste al lancio di giocattoli luminosi volanti, oltre che all’offerta, a seconda del meteo, di impermeabili ed ombrelli, ha di fatto impedito ai venditori irregolari di esercitare il loro commercio. Durante il servizio sono state controllate 24 persone presenti in zona, tutte di nazionalità pakistana ed età compresa tra i 30 e 40 anni, molti già noti alla Polizia municipale per precedenti episodi di vendita irregolare. Uno di essi è stato trattenuto presso il Comando di via del Pontiere, poiché completamente sprovvisto di documenti. Avvisato il magistrato di turno, gli accertamenti sull’identità sono proseguiti oggi fino a tarda mattinata, quando l’uomo è stato rimesso in libertà. Durante il servizio anti-commercio abusivo è stata anche recuperata una borsa contenente un’ottantina di girandole luminose volanti. Questa mattina una pattuglia del Reparto Territoriale è intervenuta in via Pallone per controllare la zona del parcheggio dei bus turistici, dove talvolta sono in attività commercianti irregolari. Un venditore di 37 anni, pakistano, è stato multato perché esercitava l’attività di vendita senza alcuna autorizzazione. All’uomo sono stati anche sequestrati cinque ombrelli e dieci impermeabili, proposti ai turisti in transito.
AEROPORTI
Catullo, azionisti danno   <br/>via libera a Save

Catullo, azionisti danno
via libera a Save

L’assemblea degli azionisti di Catullo Spa, societa? di gestione degli aeroporti di Verona e Brescia ha deliberato oggi il conferimento delle quote dei soci fondatori e del socio Provincia di Trento alla newco Aerogest srl. Inoltre l’assemblea ha dato il benestare alla vendita delle quote da parte del Comune di Villafranca a Save Spa, societa? di gestione degli aeroporti di Venezia e Treviso, procedendo nel percorso per la costituzione del sistema aeroportuale del Nord Est, attraverso l’integrazione con la stessa Save.L’obiettivo dell’integrazione strategica tra Catullo Spa e Save Spa e? promuovere una gestione coordinata e sinergica degli aeroporti e dotare il sistema del Nord-Est, attraverso l’apporto di soci privati, delle risorse e della massa critica necessarie per competere sul mercato internazionale, confermando il legame con il territorio e il ruolo di servizio nei confronti della comunita? locale garantito dagli azionisti pubblici.l’Assemblea ha espresso l’insussistenza di impedimenti al conferimento delle partecipazioni societarie della Camera di Commercio di Verona, del Comune e della Provincia di Verona e della Provincia di Trento nella societa? Aerogest srl. Allo stesso modo, l’Assemblea non ha rilevato ostacoli alla cessione, da parte del Comune di Villafranca, delle azioni della societa? a Save Spa, come deliberato dal consiglio comunale di Villafranca lo scorso 27 giugno.Tali operazioni rappresentano due passaggi significativi e propedeutici all’ingresso di Save Spa nell’azionariato di Catullo Spa e quindi alla creazione del sistema aeroportuale del Nord-Est. La costituzione del polo aeroportuale contribuira? all’integrazione degli aeroporti di Verona e Brescia con quelli di Venezia e Treviso in un sistema competitivo da un punto di vista economico– finanziario, in accordo con le prospettive di crescita definite nel Piano industriale di Catullo e in linea con il Piano Nazionale degli Aeroporti, che auspica la creazione di reti aeroportuali gestite in modo coordinato.L’Assemblea ha anche approvato all’unanimita? il bilancio dell’esercizio 2013, chiuso con una perdita pari a € 3,2 milioni, in miglioramento per € 8,4 milioni rispetto al risultato dell’esercizio precedente.
AEROPORTI
Catullo e Brescia, altro   <br/>trimestre in crescita

Catullo e Brescia, altro
trimestre in crescita

Nel mese di giugno, con oltre 330 mila passeggeri trasportati, l’aeroporto di Verona ha registrato un incremento del traffico pari al 2% rispetto allo stesso mese del 2013, proseguendo il trend positivo avviato ad aprile (+8,8%) e già confermato a maggio (+6,7%). Il secondo trimestre del Catullo si chiude quindi con una movimentazione di oltre 760 mila passeggeri, in crescita del 4,9% rispetto all’anno precedente. Sempre nel trimestre i voli di linea hanno interessato 609 mila passeggeri, con un crescita del 10,4%. A tale risultato hanno contribuito in modo significativo i 17 nuovi voli nazionali e internazionali che, a partire dall’avvio della stagione estiva, hanno ampliato l’offerta dell’aeroporto di Verona. In particolare, nel mese di giugno sono entrate in servizio 6 nuove tratte (Barcellona, Crotone, Edimburgo, Ginevra, Leeds e Zurigo); il quadro si e? appena completato con l’avvio dei collegamenti con Zante e Mostar. Continua invece la flessione del segmento charter (-24,8% a giugno; -11,2% nel trimestre), che sconta il risultato negativo dei collegamenti con l’Egitto (-46% nel mese di giugno) a causa della persistente instabilita? del Paese. La sospensione dello sconsiglio di presenza della Farnesina del 17 luglio scorso potrebbe consentire la ripresa del traffico per Sharm El Sheikh.Nel secondo trimestre dell’anno, invece, Brescia Montichiari ha movimentato oltre 13,5 mila tonnellate di merci, registrando un forte incremento rispetto allo stesso periodo del 2013, +28,9%, grazie soprattutto al considerevole aumento di traffico gestito a maggio, in corrispondenza del trasferimento di voli merci e charter da Orio al Serio. In quel mese infatti il D’Annunzio ha ospitato oltre 500 voli cargo. I risultati del trimestre hanno contribuito alla crescita del traffico merci registrato nella prima meta? dell’anno, pari all’11% (22,4 mila tonnellate). Nel trimestre l’aeroporto ha movimentato 7 mila passeggeri, prevalentemente voli executive e voli charter, che nei primi sei mesi dell’anno hanno raggiunto quota 11,2 mila, con una crescita del 38% rispetto al primo semestre dell’anno passato.
SCALIGERA BASKET
Reati: Volevo solo   <br/>restare a Verona

Reati: Volevo solo
restare a Verona

"Della mia conferma si era parlato, da ambo le parti, già la passata stagione. L'idea del rinnovo c'era già e questo non ha potuto che farmi piacere. A Verona mi sono trovato molto bene con la società, con lo staff, coi compagni, con la città. Volevo restare". Queste le prime dichiarazioni di Davide Reati, uno dei punti fermi della Tezenis Verona anche del prossimo campionato, alle prese con quotidiani allenamenti nella sua Cernusco sul Naviglio dopo due settimane di vacanza negli USA. "Sempre bello andare negli Stati Uniti. Sono tornato a New York, sempre bella. Mi ha colpito molto l'atmosfera che si respirava a Washington il 4 luglio, nel giorno dei festeggiamenti per l'indipendenza americana. Giorni in cui mi sono proprio estraniato da tutto. Mi ci voleva. Qui a Cernusco ho tutto per iniziare a lavorare nel migliore dei modi. C'è un centro sportivo con piscina, palestra, fisioterapista oltre naturalmente al campo da basket. Il tiro va esercitato di continuo. La mia media da tre? Meglio da quando la linea è a 6.75, la mia miglior stagione è stata proprio quando la distanza dal canestro si è allungata. Anche quest'anno è andata bene, anche se la classifica l'ho anche persa di vista anche se capisco che per un tiratore come me le medie sono importanti. Per me continua a contare di più la squadra, quello che la Tezenis ha dimostrato di essere sempre più, partita dopo partita, nel corso della stagione. Io quarto assoluto? Sono contento, anche se non voglio darci troppo peso. L'interesse di Biella nei miei confronti? Ogni anno spunta, immancabile, che sia reale o meno. Succedeve puntualmente anche quando ancora ero nelle giovanili. La verità è che non ho mai preso veramente in considerazione altre proposte all'infuori di quella di Verona. Non è facile trovare in giro una società come la Tezenis. Così sana, organizzata, che vuole puntare in alto e con questa chiarezza di idee".
RIUNIONE TIFOSI
Mercoledì sera assemblea    <br/>Aicb in via Carducci

Mercoledì sera assemblea
Aicb in via Carducci

Mercoledì 23 luglio alle 21, nella sede A.I.C.B di via Carducci, si terrà l'Assemblea Generale dei Club aderenti all' A.I.C.B. Durante la serata si farà il punto sulla situazione del Calcio Padova. Oltre ad una delegazione di tutti i club della provincia, sarà presente anche un gruppo di ultras della Tribuna Fattori. Intanto prosegue, da parte del club "Fossa dei Leoni", la raccolta di adesioni per dare vita al progetto dell'azionariato popolare: ad ora sono arrivati "sì" per un totale di 80.000 euro. "Uniremo le forze per far sì che i tifosi possano essere i primi azionisti del futuro Padova", le parole pronunciate da Aldo Tomat. "Stiamo continuando a gettare le basi di questo progetto. Sicuramente la squadra che rappresenterà la città il prossimo anno avrà l’aiuto e la presenza dell’azionariato popolare. Pertanto, in questo momento, non c’è più l’urgenza di un’azione veloce e determinata, ma la necessità di un’azione condivisa e ampia. Partiremo presto. Non fate calare l’entusiasmo e il desiderio di partecipare al futuro del calcio padovano, perché esso ha bisogno di noi. E noi ci saremo!".
CONTROLLI
Mazze e catene in auto   <br/>Denunciato 25enne

Mazze e catene in auto
Denunciato 25enne

I Carabinieri di Peschiera del Garda hanno denunciato per porto abusivo di armi un 25enne di Castelnuovo del Garda: sabato sera era stato controlato con altri tre coetanei a bordo della sua autovettura. Nel baule aveva due grosse mazze di legno, cinque catene, parrucche e maschere. La giustificazione di servirsene per “fare uno scherzo” ha invece determinato un serio approfondimento da parte dei militari, per individuare eventuali vittime di azioni violente o progetti delittuosi Cinque arresti e una denuncia sono il consuntivo dell’attività dei Carabinieri della Compagnia di Peschiera del Garda nell’ultimo fine settimana.Il Nucleo Operativo e Radiomobile ha tratto in arresto a Castelnuovo del Garda due giovani cittadini croati che rubavano all’interno del parco divertimenti Gardaland. Lo stesso Nucleo nel corso dei servizi di controllo del territorio ha individuato e arrestato tre catturandi, sottrattisi ad altrettanti ordini di arresto emessi dalle autorità giudiziarie italiane ed estere: un pregiudicato di origini calabresi domiciliato a Peschiera del Garda e due turisti, un cittadino olandese e una austriaca, costretti ad interrompere anticipatamente le loro vacanze lacustri.
PRECAMPIONATO
VERONA IN AMICHEVOLE COL       <br/>BURNLEY IL 9 AGOSTO

VERONA IN AMICHEVOLE COL
BURNLEY IL 9 AGOSTO

Amichevole suggestiva sabato 9 agosto per il Verona che volerà in Inghilterra per affrontare il Burnley, formazione neopromossa in Premiere League. Il match di disputerà nello stadio "Turf Moor" di Burnley nel Lancashire.Il fischio d'inizio è in programma alle 16 ora italiana. Telenuovo trasmetterà l'incontro in diretta.
L'Opinione
ON AIR
21.07.2014
TgVeneto
ON AIR
22.07.2014
Rosso & Nero
ON AIR
11.07.2014
Prima Serata
ON AIR
18.06.2014
Vighini Show
ON AIR
19.05.2014
Alè Verona
ON AIR
19.05.2014
Biancoscudati Channel
ON AIR
21.07.2014
Tuttocalcio Padova
ON AIR
30.05.2014
La Gran Torcolada
ON AIR
29.03.2014
Dalla Terra alla Tavola
ON AIR
05.07.2014

BPV MUTUOYOU

Promo palinsesto

auditeL MAGGIO 2014 telenuovo

Studionews Rete Nord Pubblicità

i nuovissimi di TgVerona.it

Palinsesto