• STUDIONEWS

    Ogni giorno nelle fasce informative prima dei Tg

    Alle 18.45, 19.50 e 20.05 è uno spazio monografico che permette di sviluppare tematiche che spaziano dalla politica, all'economia, alla medicina, ai viaggi, salute, spettacoli, industria, agricoltura, commercio, artigianato, finanza

  • ROSSO E NERO

    OGNI GIORNO ALLE 12:50 IL TALK SHOW DEL VENETO

    Condotto in diretta da Mario Zwirner e Luigi Primon mette a confronto gli ospiti del mondo della politica, dell'economia e delle associazioni sui temi di attualità. Dibattito arricchito dalla partecipazione del pubblico

  • L'OPINIONE

    Ogni giorno prima del TG, 5 minuti con Mario Zwirner

    Mario Zwirner propone quotidianamente la sua libera "Opinione" sui fatti politici, sociali e di costume. Il programma, in palinsesto da oltre quindici anni, è uno dei momenti più attesi dai telespettatori di Telenuovo

  • TGVERONA

    OGNI GIORNO, AGGIORNATI SU TELENUOVO

    L'informazione locale di Verona va in scena su Telenuovo: il TgVerona, nelle tre edizioni delle 19:05, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • TGPADOVA

    INFORMAZIONE DI QUALITA'

    A Padova l'informazione di qualità la si segue su Telenuovo: il TgPadova, nelle tre edizioni delle 19:15, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • ALE' VERONA

    Durante le partite del Verona

    Ogni partita del Verona la seguiamo dai nostri studi. La domenica dalle 14 o in concomitanza di una gara del Verona, Telenuovo seguirà l'evento in diretta con i commenti, la cronaca, le interviste dagli stadi.

  • ALE' PADOVA

    La domenica alle 14:45

    La domenica segui il Padova con noi..! Se i Biancoscudati giocano in casa la Moscato racconta la gara collegata dallo stadio, se giocano in trasferta invece potrete seguire tutta la gara in diretta..!

CONTRO L'UNION RIPA LA FENADORA
Parlato: 'Regaliamoci     <br/>un santo Natale'

Parlato: 'Regaliamoci
un santo Natale'

Contro l'Union Ripa La Fenadora sarà una partita molto più difficile di quella di sette giorni fa a Monrupino, vinta 3-1 dai biancoscudati. "Con tutto il rispetto per il Kras - commenta Carmine Parlato, allenatore del Padova - la squadra che andiamo ad affrontare domani (ore 14.30 allo stadio Euganeo, ndr) ha fatto solo 3 sconfitte ed è molto esperta. Per noi una prova di maturità, per verificare se abbiamo davvero limato i nostri difetti". Solo coi 3 punti si potrà passare un buon Natale. "Sì, ho detto ai ragazzi 'regaliamoci un santo Natale' - sorride Parlato - ovviamente lo sarà se si vince". L'intervista integrale di Carmine Parlato andrà in onda stasera alle 20.55 e alle 24 durante il Tg Biancoscudato, su Telenuovo.
LA DESIGNAZIONE
SARÀ GERVASONI    <br/>L'ARBITRO DEL DERBY

SARÀ GERVASONI
L'ARBITRO DEL DERBY

Sarà Gervasoni l'arbitro che dirigerà Verona-Chievo in programma domenica alle 12.30 al Bentegodi. Gervasoni ha diretto il Verona all'ottava giornata nel 6-2 del San Paolo contro il Napoli.
BENEFICENZA IN OCCASIONE DEL DERBY
Lotteria Verona-Unicef  <br/>per i bimbi della Siria

Lotteria Verona-Unicef
per i bimbi della Siria

Hellas Verona FC e UNICEF in campo per la solidarietà. Domenica 21 dicembre presso lo stadio Bentegodi, in occasione del derby, i volontari dell’UNICEF, accompagnati dalle giovanili delle due formazioni, venderanno i biglietti della lotteria benefica #ChildrenofSyria ai tifosi presenti alla partita (biglietto al prezzo di 1 euro). Il ricavato sarà interamente destinato all'emergenza siriana, per la quale 2 milioni di bambini sono ad oggi costretti a fuggire da un paese distrutto da 3 anni e mezzo di guerra.
PROTESTA
Dipendenti Provincia,     <br/>blitz in Sala Rossa

Dipendenti Provincia,
blitz in Sala Rossa

Momenti di tensione, questa mattina, al Palazzo Scaligero, sede istituzionale della Provincia di Verona. I dipendenti, che stavano manifestando sotto il palazzo per protestare contro i tagli del 50% proposti dal governo nel riordino delle amministrazioni provinciale, hanno fatto irruzione nella Sala Rossa, dove il presidente Antonio Pastorello stava tenendo la conferenza stampa di fine anno assieme agli assessori. I lavoratori protestano contro i tagli che prevedono, tra gli altri, l'abolizione delle Polizie provinciali. Secondo i sindacati il piano di riordino rischia di mettere a repentaglio molti posti di lavoro; i dipendenti della Provincia di Verona sono 450.
CONTROLLI
Luci natalizie cinesi,   <br/>altri sequestri a Verona

Luci natalizie cinesi,
altri sequestri a Verona

Continua l'mpegno della Guardia di Finanza di Verona nel settore della sicurezza prodotti. In questi giorni, le Fiamme Gialle, sono state impegnate in una serie di interventi ispettivi finalizzati ad accertare gli standard di sicurezza delle luminarie natalizie, in mancanza dei quali potrebbero risultare potenzialmente nocive. Spesso dietro ad un’apparente occasione si nascondono frodi che possono diventare anche pericolose per l’incolumità degli ignari consumatori: gli articoli sottoposti a sequestro dai Finanzieri del Comando Provinciale di Verona, recanti l’attestazione del Made in China, erano confezionati con materiali di scarsa qualità e ad alto rischio di incendio e non rispettavano le garanzie di sicurezza previste dalle vigenti normative per il materiale elettrico. Secondo le istruzioni d’uso riportate sulle confezioni, le luminarie potevano essere impiegate per uso esterno ma in realtà contenevano degli accessori - tra cui il cavo di alimentazione e la spina della corrente – utilizzabili esclusivamente all’interno. Sono state sottoposte a sequestro amministrativo circa 5.200 luci natalizie ed il responsabile della violazione è stato segnalato all’Autorità amministrativa competente.
OLTRE MILLE BAMBINI COINVOLTI NEL PROGETTO DELL'HELLAS
FMY: AL VIA IL TERZO     <br/>TORNEO DI NATALE

FMY: AL VIA IL TERZO
TORNEO DI NATALE

Mille calciatori, 23 scuole calcio della Puglia partecipanti, 4 le categorie coinvolte. Numeri sempre più importanti quelli del progetto Football Manager Young, che nelle giornate di venerdì 19 e sabato 20 dicembre organizzerà il "3° Torneo di Natale - Memorial Palmisano-Sillecchia". Una manifestazione che sarà presentata venerdì 19 dicembre (ore 11.30), presso la Sala Consiliare del Comune di Monopoli, insieme a una delegazione dell'Hellas Verona FC, partner del progetto.Il torneo (fischio d'inizio ore 14.30), organizzato grazie alla collaborazione del Soccer Team Monopoli, si svolgerà sul campo comunale "Carrieri" (per le categorie Esordienti, Giovanissimi e Allievi) e negli splendidi impianti sportivi di Cala Paradiso (per la categoria Pulcini).
INCIDENTE
Esce di casa e scivola,    <br/>anziano trovato morto

Esce di casa e scivola,
anziano trovato morto

E' stato trovato morto questa mattina l'80enne che ieri pomeriggio era uscito dalla sua casa di Prun senza più farvi ritorno. Lorenzo Brunelli andava sempre a passeggiare nei boschi nei dintorni, in zona Mospigolo; deve essere scivolato ed è stato trovato all'una di stanotte sotto l'acqua in una gola. Il cadavere è stato scorto da un familiare che ha partecipato alle ricerche, scattate nel pomeriggio e riprese all'alba, con una quindicina di soccorritori, Vigili del fuoco, i Carabinieri di Caprino Veronese e unità cinofile della Protezione civile.
HELLAS VERONA
LOPEZ E RODRIGUEZ          <br/>URUGUAY GIALLOBLU'

LOPEZ E RODRIGUEZ
URUGUAY GIALLOBLU'

Difensore uno, attaccante l'altro. "El Pelado" uno, "El Conejo" l'altro. All'anagrafe Guillermo Rodriguez e Nico Lopez, i due volti uruguaiani dell'Hellas Verona, che nelle ultime partite sono riusciti a prendere definitivamente possesso della "camiseta" da titolare. Protagonisti in campo ed eccezionalmente anche sul palco del nostro Vighini Show.La panchina? Mi sono sempre allenato beneHo aspettato il mio momento con grande serenità - dice Rodriguez - mi sono sempre allenato bene da professionista. Ero tranquillo e sapevo che prima o poi avrei avuto la mia occasione. Nel calcio di oggi bisogna farsi trovare pronti. Una partita può cambiare una stagione, quindi non bisogna mai abbassare la concentrazione. Io un duro? In campo do tutto per vincere. Nico Lopez? E' un grande talento, una speranza per la nostra nazionale. Ha tanta strada da fare, ma ha le qualità per fare bene.Alla Roma il mio campionato più duroSono arrivato giovanissimo in Italia - dice Nico Lopez - ed ero un po' spaesato. E' stato difficile perchè era un mondo nuovo. Ho giocato in primavera e ho segnato tanto. Poi Zeman mi ha portato in prima squadra, ma ho giocato poco. All'inizio le cose andavano bene, ho fatto la preparazione, ho segnato anche la prima di campionato a Catania, poi è stata più dura. Mi ricordo che quando ero in Uruguay e giocavo con la Playstation, prendevo sempre Totti, poi mi ci sono ritrovato fianco a fianco. Lo osservavo sempre in allenamento. Qui a Verona, Rodriguez mi aiuta tanto, mi consiglia, soprattutto in allenamento.Lopez e ToniChiaramente all'inizio dovevamo conoscerci un po' - ha spiegato Lopez - ma con Toni le cose adesso stanno andando molto bene. Stiamo apprendendo i movimenti e i risultati si sono già intravisti. Anche con Saviola mi trovo alla grande. Lui è un fenomeno ed è facilissimo giocarci insieme. Penso che potremmo giocare insieme anche dal primo minuto.Noi e i tifosiQuesta è una piazza bellissima - sottolineano i due uruguaiani - il tifo è caldissimo. I nostri tifosi non ci lasciano mai, non smettono mai di cantare e per noi sono un grande aiuto. Sono straordinari.Marquez, che grande uomoOltre che un eccezionale giocatore - ha spiegato Rodriguez - Rafa Marquez è un grande uomo. Professionalmente non si può aggiungere più di tanto a quello che ha fatto, ma umanamente è un campione. Da lui posso imparare tanto io, ma puo' imparare tanto tutta la squadra. Dobbiamo impegnarci tutti per trovare una soluzione ai tanti gol che prendiamo. Io personalmente do sempre tutto in campo, devo uscire senza più energie.Il sogno italianoSicuramente il calcio italiano è un sogno per i giocatori stranieri - non si nasconde Rodriguez. Fa gola sia il lato economico, ma anche quello sportivo. Trovare una squadra e un ingaggio importante sono sicuramente ambizioni fondamentali per i calciatori. Non si può negare che il lato economica non sia importante.Pronti per il derbyNoi vogliamo la vittoria - dicono Lopez e Rodriguez - sappiamo che sarà una partita dura, dove tutte e due le squadre potrebbero vincere. Stiamo lavorando bene, sentiamo un clima importante intorno alla squadra. Speriamo di fare bene, siamo coscienti che ogni minimo errore si pagherà caro, però siamo fiduciosi.
VERSO IL DERBY
Sorensen differenziato      <br/>E' pronto Brivio

Sorensen differenziato
E' pronto Brivio

Frederik Sorensen ha svolto una seduta differenziata oggi pomeriggio a Peschiera. Il difensore danese potrebbe essere recuperato per domenica ma a destra giocherà in ogni caso Martic. Cure fisioterapiche, palestra e piscina per Ionita, fisioterapia per Gomez, Sala, Obbadi e Jankovic. A sinistra al posto dello squalificato Agostini toccherà a Brivio.
MALAVITA
Tenta furto e ferisce    <br/>cliente, arrestato

Tenta furto e ferisce
cliente, arrestato

Un cittadino marocchino di 44 anni, senza fissa dimora e con diversi precedenti, è stato arrestato a Verona dopo un tentativo di furto culminato con il ferimento di un cliente del negozio dove l'uomo ha cercato di rubare un giubbotto. Quando il sistema antitaccheggio ha smascherato il ladro, un altro cliente lo ha bloccato. Il marocchino ha estratto un coltello da cucina con il quale ha ferito un cinese, intervenuto in soccorso dell'altro cliente. L'arrivo dei poliziotti delle Volanti ha permesso di arrestare il 44enne con l'accusa di tentata rapina impropria aggravata; dopo la convalida il Gip ha disposto la misura della custodia cautelare.
FINANZIAMENTI
Università 'premiata',  <br/>92 milioni da Ministero

Università 'premiata',
92 milioni da Ministero

Il Ministero dell'istruzione, università e ricerca ha diffuso le cifre del fondo di finanziamento assegnato alle università statali per il 2014. L'ateneo di Verona è tra le università che ricevono un finanziamento maggiore rispetto all'anno precedente. Nel 2014 lo stanziamento complessivo è di 92 milioni di euro contro gli 87.600.000 euro del 2013, con un aumento del 5,09%. Viene così premiata l'eccellenza dell'ateneo scaligero che spicca soprattutto nelle voci che determinano la cosiddetta "quota premiale", vale a dire le performance ottenute nella ricerca e le attività nell'ambito della didattica. "Una notizia che ci dà grande piacere - ha detto il rettore Nicola Sartor - ed è un segnale importante, non solo per il valore economico in sè ma, soprattutto, per la conferma che l'ateneo di Verona continua ad essere tra i migliori d'Italia". "Ora - ha aggiunto - dovremo ora analizzare con attenzione quali sono le componenti che ci hanno premiato in modo da sapere come adattare al meglio le politiche future per mantenere uno standard qualitativo elevato. Queste risorse in più vengono tipicamente accantonate per finanziare investimenti, non solo di tipo immobiliare ma anche nell'ambito dell'innovazione tecnologica". La vera novità riguarda l'introduzione, nella determinazione del fondo agli atenei, del costo standard di formazione per studente in corso, il nuovo parametro in base al quale quest'anno è stato assegnato il 20% (circa 1 miliardo di euro) della quota base del finanziamento pubblico alle università. "Una novità - si legge in una nota del ministro dell'Istruzione, università e ricerca, Stefania Giannini - che segna una svolta: si passa da una distribuzione basata sulla spesa storica della quota più sostanziosa dei fondi pubblici ad una ripartizione che tiene gradualmente conto delle differenze fra atenei di offerta formativa, numero di studenti in corso, costo medio dei professori e dei diversi contesti infrastrutturali e territoriali in cui operano le università, compresa la differente capacità di reddito delle famiglie".
ECONOMIA E POLITICA
Lega, Inziative per la    <br/>flat-tax anche in Veneto

Lega, Inziative per la
flat-tax anche in Veneto

La battaglia per la flat-tax della Lega pronta ad essere rilanciata anche a Verona e in Veneto. Lo ha detto oggi il segretario provinciale del carroccio veronese Paolo Paternoster, sottolineando la grande partecipazione alla presentazione di Milano che ha visto vicino al segretario federale, Matteo Salvini, la presenza di Alvin Rabushka, guru dell'economia mondiale e consigliere dell'ex presidente Reagan.
COLDIRETTI
Giardini di via Santini   <br/>a Roberto Prearo

Giardini di via Santini
a Roberto Prearo

Si è svolta questa mattina la cerimonia di intitolazione dei giardini di via Santini, antistanti i civici 17 – 19, a Roberto Prearo, socio Fondatore della Coldiretti Verona. Presenti alla cerimonia l’assessore al Decentramento Antonio Lella, il presidente della 2ª circoscrizione Filippo Grigolini, il presidente della Federazione Coltivatori Diretti Claudio Valente, i figli di Prearo Franco e Paola e il Consigliere Ecclesiastico Coldiretti don Maurizio Guarise. “Roberto Prearo – ha detto Lella – è annoverato tra le figure più rappresentative dell’agricoltura veronese. Particolarmente attivo nel settore agricolo e sul territorio, nella sua carriera promosse la costituzione di cooperative agricole e cantine sociali quali forme d’imprenditoria che, nell’immediato dopoguerra, hanno contribuito in modo significativo al rilancio dell’economia agricola. A nome dell’Amministrazione comunale – ha aggiunto – esprimo il ringraziamento alla Federazione Provinciale Coldiretti di Verona che ha proposto questa intitolazione, segno di riconoscimento alla figura di un uomo che con la sua professionalità e formazione ha contribuito allo sviluppo del nostro territorio”. Roberto Prearo, nato a Pontecchio Polesine (RO) il 28 agosto 1905, si laureò in scienze agrarie. Nel 1944 fu incaricato dall’onorevole Paolo Bonomi di organizzare gli agricoltori della provincia di Verona, incarico che portò alla costituzione, il 17 settembre 1945, della Federazione Provinciale Coltivatori Diretti di Verona. Deputato, eletto nel collegio Verona, rivestì numerosi incarichi in diverse commissioni, fu consigliere comunale e provinciale e sindaco di Boscochiesanuova. Si spense a Verona il 20 agosto 1982.
RITORNO DELLE SETTE
Sette devianti: a Verona   <br/>un preoccupante ritorno

Sette devianti: a Verona
un preoccupante ritorno

Far leva su paura, disperazione e fragilità per coinvolgere le persone e trascinarle in un vortice senza via d'uscita. Il ritorno delle sette a Verona in particolare quelle di stampo psicologico rovina famiglie e rapporti: l'allarme è lanciato dal presidente del Gris, il gruppo di ricerca e informazione socio-religiosa Antonio Fasol che analizza la situazione e spiega come quella che si crede possa essere una comoda via d'uscita dai problemi di tutti i giorni diventa invece un incubo dal quale risulta quasi impossibile uscire. Chi entra a far parte di queste cosiddette sette, soprattutto giovanissimi spinti dalla voglia di trasgressione, ignora i rischi che comporta tutto questo. I santoni, coloro che guidano gli adepti nel percorso si propongono come persone pacate che mettono a proprio agio e sanno farsi comprendere e apprezzare. Chi si rivolge a queste sette il più delle volte ha problemi in famiglia e nel lavoro e, disperato, cerca una strada alternativa. Nel giro di pochi anni si vede però privato non solo delle difese psicologiche ma anche di risorse economiche visto che i corsi sono sempre più onerosi. La ricerca di illuminazione dettata dalla debolezza del momento è tutto a vantaggio di questi manipolatori mentali che sfruttano la situazione arricchendosi alle spalle di chi soffre per davvero. C'è un solo modo per uscirne, scappare dall'ambiente prima che sia troppo tardi. Le prede più appetibili restano i giovani ma sono spesso anche gli adulti a farsi coinvolgere. Movimenti New Age diffusi nel veronese spaventano di più rispetto a quelli occultisti-satanisti per la loro capacità di plagire e indottrinare passo dopo passo facendo scattare una trappola diabolica. Più che i macabri e tristemente famosi rituali di sacrifici dunque l'allarme del Gis riguarda proprio le sette di Guru e Formatori psicologici in un momento storico sempre più mancante di valori e dove la trasgressione più esasperata pare essere diventata, a torto, l'unica soluzione ai problemi.
VERSO LA NOTTE DI SAN SILVESTRO
Botti di Capodanno    <br/>Ordinanza del sindaco

Botti di Capodanno
Ordinanza del sindaco

È stata firmata dal Sindaco Flavio Tosi l’ordinanza che dispone alcuni divieti a tutela dei soggetti deboli e degli animali domestici da rumore e molestia, con particolare riferimento ai botti di Capodanno. Il provvedimento è stato presentato oggi in sala Arazzi dall’assessore all’Ambiente Enrico Toffali. “L’Amministrazione comunale – ha spiegato Toffali - ha ritenuto necessario vietare e sanzionare l’utilizzo incontrollato e pericoloso di fuochi d’artificio e petardi, prevedendo in particolare alcune disposizioni per garantire una maggiore tutela dei soggetti deboli, come anziani e bambini. Parallelamente – ha aggiunto l’assessore - vuole appellarsi al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità collettiva della popolazione, affinché aumenti la consapevolezza dei rischi che tali attività possono determinare per la sicurezza dell’ambiente e per la salute di persone e animali”. Il provvedimento prevede il divieto di utilizzo e sparo di materiali esplodenti, fuochi d’artificio e oggetti similari ad una distanza inferiore a 200 metri da luoghi di ricovero, cliniche, ospedali, case di cura e di riposo, scuole (limitatamente agli orari delle lezioni scolastiche); in presenza di animali domestici nonché in direzione degli stessi presenti sulla pubblica via, nei luoghi aperti al pubblico dei centri abitati; ad una distanza inferiore di 200 metri dal canile comunale di via Campo Marzo 20 e da spazi verdi pubblici destinati ai cani; in aree naturalistiche e oasi protette in cui viene tutelata la fauna selvatica. È vietato inoltre condurre in qualsiasi momento animali d’affezione in luoghi dove vengono effettuati spettacoli pirotecnici autorizzati. L’inosservanza delle disposizioni, ai sensi dell’art. 7 bis del D.Lgs. n. 267/2000, è soggetta alla sanzione amministrativa da un minimo di 25 euro ad un massimo di 500 euro, oltre alla denuncia all’Autorità giudiziaria in caso il fatto assuma rilievo penale.
EVENTI
Sabato 20 la sfilata dei  <br/>Babbi Natale in moto

Sabato 20 la sfilata dei
Babbi Natale in moto

Si terrà sabato 20 dicembre la tradizionale “Sfilata del Babbo Natale in moto”, organizzata dal motoclub The Ghost di Villafranca in collaborazione con il Comune di Verona. La manifestazione, giunta alla 17ª edizione, è inserita nel Calendario Turistico Nazionale della Federazione Motociclistica Italiana ed ha lo scopo di raccogliere fondi per varie associazioni del territorio veronese che operano nel sociale e di sensibilizzare sull’importanza della guida sicura. Durante la manifestazione non è prevista infatti la somministrazione di alcun tipo di sostanze alcoliche e sarà presente l’A.C.A.T. Verona - Associazione Club Alcologici Territoriali. Il programma della manifestazione prevede: alle 20 arrivo dei motociclisti nel comune di Verona, a Madonna di Dossobuono, per proseguire poi in via Mantovana, via della Chiesa, stradone Santa Lucia, viale Piave, Porta Nuova, corso Porta Nuova e arrivo in piazza Bra alle 20.15 per la foto di rito sotto la stella. In piazza Bra inoltre è prevista l’esibizione di due gruppi musicali e la distribuzione gratuita di caramelle, bevande analcoliche e prodotti tipici locali. Verrà anche distribuito un risotto dalla Riseria Ferron, il cui ricavato andrà a comporre l’offerta devoluta in beneficenza.
ALL STAR GAME
Il 17 gennaio le stelle  <br/>del basket a Verona

Il 17 gennaio le stelle
del basket a Verona

Si terrà a Verona, sabato 17 gennaio al PalaOlimpia, l’edizione 2015 del Beko All Star Game, organizzata da Lega Basket e RCS Sport. L’evento è stato presentato oggi a Palazzo Barbieri dal Sindaco Flavio Tosi e dal presidente Lega Basket Fernando Marino. Presenti il direttore Generale Rcs Sport Paolo Bellino ed il responsabile dell'area tecnica della Scaligera Basket Giorgio Pedrollo. “Un appuntamento sportivo di grande rilievo per gli appassionati di questo sport e non solo – dichiara il sindaco Tosi – che potranno ammirare nella nostra città, in uno degli eventi cestistici più importanti del 2015, una selezione dei migliori giocatori di basket italiani e stranieri del nostro campionato, per una serata di spettacolo unica ed emozionante”.
PROVINCIA
Alta Velocità, vertice   <br/>sul caso Ancap

Alta Velocità, vertice
sul caso Ancap

C'era la ricollocazione della Ancap, azienda che produce porcellane e che occupa 150 persone, al centro del vertice sull'alta velocità che si è tenuto in Provincia. Il tracciato dell'alta velocità Brescia-Verona passerebbe infatti all'interno della sede aziendale che è a cavallo tra i comuni di Sona e Sommacampagna. I due Comuni avevano proposto cinque possibilità: due a Sona e tre a Sommacamagna. La scelta è ricaduta su un’area all’interno del comune di Sona, che meglio risponde alle esigenze di sostenibilità di costi, tempi e attività produttiva (per la quale è necessaria la presenza di infrastrutture essenziali). La scelta dovrà ora essere formalizzata per il recepimento nella delibera del CIPE.
17 GENNAIO
Basket e spettacolo    <br/>All Star Game a Verona

Basket e spettacolo
All Star Game a Verona

Basket e spettacolo. Il conto alla rovescia è cominciato. E' stata presentata oggi in Sala Arazzi la nuova edizione dell'All Star Game in programma al PalaOlimpia di Verona il prossimo 17 Gennaio. All'evento prenderanno parte parte i migliori giocatori presenti nel campionato e per la prima volta atleti italiani e stranieri avranno la possibilità di giocare nella stessa squadra. Una notte che si preannuncia indimenticabile per tutti gli appassionati di pallacanestro e non solo. Da una parte ci sarà il Named Sport Team del coach di Varese Gianmarco Pozzecco, dall'altra il Dolomiti Energia Team che sarà guidato dal tecnico di Trento Buscaglia. Tra i nomi di prestigio Cinciarini, Brooks, Mitchell, Gentile, Diawara. Verona si prepara a vivere per la prima volta un appuntamento davvero unico.
FURTI
Tentano la spaccata       <br/>Arrivano i carabinieri

Tentano la spaccata
Arrivano i carabinieri

Malviventi in azione stanotte a Grezzana : hanno cercato di sfondare la vetrina del negozio di articoli sportivi Turnover ma è scattato l'allarme e sono arrivati i carabinieri che hanno intercettato due veicoli, un'auto e un furgone, poi risultati rubati. E' scattato l'inseguimento fino a Verona, in via Fincato, dove gli autori del tentato furto (cinque o sei persone) dopo aver abbandonato i due veicoli, sono riusciti a far perdere le loro tracce.
SETTORE GIOVANILE
Andata fantastica per     <br/>la Primavera gialloblù

Andata fantastica per
la Primavera gialloblù

Un percorso fantastico per la Primavera del Verona che ha chiuso il girone d'andata con 21 punti, soltanto uno in meno rispetto allo scorso anno. Un andamento frutto dell'eccellente lavoro dello staff che ha portato una squadra di fatto rivoluzionata in estate a fermare formazioni blasonate e a godersi un meritato quinto posto in classifica. Il bilancio parla di sei vittorie (quattro in trasferta), tre pareggi e quattro sconfitte con 17 reti fatte e 18 subite. A tutto questo bisogna considerare che per alcune partite Massimo Pavanel non ha potuto disporre dell'intera rosa a causa degli impegni con la prima squadra: Fares e Checchin da quasi un mese infatti sono regolarmente aggregati all'Hellas di Mandorlini. Il campionato riprenderà sabato 17 gennaio a Vigasio contro il Pescara. Successivamente ci sarà invece il torneo di Viareggio.
L'Opinione
ON AIR
18.12.2014
TgVeneto
ON AIR
19.12.2014
Rosso & Nero
ON AIR
19.12.2014
Padova in Diretta
ON AIR
18.12.2014
TgPadova 7 Giorni
ON AIR
14.12.2014
TgVerona 7 Giorni
ON AIR
14.12.2014
Vighini Show
ON AIR
18.12.2014
Alè Verona
ON AIR
15.12.2014
Biancoscudati Channel
ON AIR
15.12.2014
Alé Padova
ON AIR
15.12.2014
Dalla Terra alla Tavola
ON AIR
18.12.2014

Studionews Rete Nord Pubblicità

i nuovissimi di tgverona.it

i nuovissimi di TgBiancoscudato.it

Palinsesto