• STUDIONEWS

    Ogni giorno nelle fasce informative prima dei Tg

    Alle 18.45, 19.50 e 20.05 è uno spazio monografico che permette di sviluppare tematiche che spaziano dalla politica, all'economia, alla medicina, ai viaggi, salute, spettacoli, industria, agricoltura, commercio, artigianato, finanza

  • ROSSO E NERO

    OGNI GIORNO ALLE 12:50 IL TALK SHOW DEL VENETO

    Condotto in diretta da Mario Zwirner e Luigi Primon mette a confronto gli ospiti del mondo della politica, dell'economia e delle associazioni sui temi di attualità. Dibattito arricchito dalla partecipazione del pubblico

  • L'OPINIONE

    Ogni giorno prima del TG, 5 minuti con Mario Zwirner

    Mario Zwirner propone quotidianamente la sua libera "Opinione" sui fatti politici, sociali e di costume. Il programma, in palinsesto da oltre quindici anni, è uno dei momenti più attesi dai telespettatori di Telenuovo

  • TGVERONA

    OGNI GIORNO, AGGIORNATI SU TELENUOVO

    L'informazione locale di Verona va in scena su Telenuovo: il TgVerona, nelle tre edizioni delle 19:05, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • TGPADOVA

    INFORMAZIONE DI QUALITA'

    A Padova l'informazione di qualità la si segue su Telenuovo: il TgPadova, nelle tre edizioni delle 19:15, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • ALE' VERONA

    Durante le partite del Verona

    Ogni partita del Verona la seguiamo dai nostri studi. La domenica dalle 14 o in concomitanza di una gara del Verona, Telenuovo seguirà l'evento in diretta con i commenti, la cronaca, le interviste dagli stadi.

  • ALE' PADOVA

    La domenica alle 14:15

    La domenica segui il Padova con noi..! Se i Biancoscudati giocano in casa la Moscato racconta la gara collegata dallo stadio, se giocano in trasferta invece potrete seguire tutta la gara in diretta..!

VINO
Exploit Amarone, Re dei    <br/>rossi conquista mercati

Exploit Amarone, Re dei
rossi conquista mercati

Cresce il prezzo medio dell'Amarone nella Grande distribuzione organizzato (Gdo) sui mercati internazionali. Nei primi 6 mesi del 2014, secondo uno studio realizzato sugli scaffali di mezzo mondo dal Dipartimento di Economia aziendale dell'Università di Verona e presentato oggi ad 'Anteprima Amarone', il prezzo medio del re dei Rossi della Valpolicella nella Gdo è salito del 7% rispetto al 2013, con incrementi significativi sia nei mercati chiave che in quelli emergenti. Nei principali Paesi dell'area euro (Germania, Francia, Paesi Bassi, Austria, Irlanda, Belgio, Lussemburgo) la performance in valore nella Gdo è stata del +5,9%, mentre nel secondo mercato Ue di destinazione, la Danimarca, la quotazione è salita in doppia cifra (+11,4%) e addirittura del 28,5% in Russia. "C'è sempre più voglia di Amarone all'estero, dove già commercializziamo l'80% del nostro prodotto - ha detto Olga Bussinello, direttore del Consorzio Tutela Vini Valpolicella -, la crescita del prezzo nella Gdo è la dimostrazione che il brand del nostro vino di punta è ai massimi livelli. E lo dimostra anche con il confronto con gli altri grandi vini premium italiani: qui l'Amarone vince con il 15% di valore medio in più". Svizzera a parte (in controtendenza con un -7%), si registrano incrementi significativi in tutti i Paesi monitorati dall'Università di Verona. In Germania - primo buyer al mondo di Amarone - il valore è salito del 2,1 mentre negli Usa, altro grande mercato di sbocco, il rialzo (5,3%) è in linea con quello europeo.
ANTEPRIMA
Amarone 2014: vendute      <br/>quasi 13 mln bottiglie

Amarone 2014: vendute
quasi 13 mln bottiglie

L'Amarone 2011 conquista le '5 stelle' ed entra ufficialmente nell'albo d'oro delle migliori annate. Il giudizio è stato svelato oggi nel corso del convegno di apertura di Anteprima Amarone, l'evento del Consorzio di tutela vini Valpolicella, che ufficializza l'entrata sul mercato dell'annata 2011 del grande Rosso veronese, dopo i tre anni di affinamento. "L'Amarone 2011 premia un tessuto imprenditoriale costantemente vocato alla qualità" ha dichiarato Christian Marchesini, presidente del Consorzio tutela vini Valpolicella. "Se l'ingrediente segreto di questa annata è di natura meteorologica - ha aggiunto - ugualmente importante è la capacità delle nostre aziende di assecondare la tradizione e la natura, esaltandole con la ricerca e il costante impegno verso l'eccellenza. Un valore, questo, diffuso in tutte le zone di produzione. Non sono io a dirlo ma l'Amarone 2011". Sono 12.759.505 le bottiglie di Amarone vendute nel 2014, mentre sono 12.649.600 quelle che debutteranno sul mercato; l'80% di queste andrà in giro per il mondo. Di cruciale importanza l'elemento atmosferico, scoperto dalla commissione che nel dicembre dello scorso anno ha guidato la degustazione esplorativa dell'Amarone 2011.L'improvviso calo termico "registrato nella notte tra il 6 e il 7 ottobre 2011 (da 20° a 12°), nel momento in cui le uve erano state appena messe a riposo, e il suo perdurare nelle settimane successive, ha determinato un rallentamento dell'appassimento con positivi effetti sulla fisiologia di questa seconda maturazione" ha evidenziato Diego Tomasi, del Centro di Ricerca per la Viticoltura Cra-Vit di Conegliano Veneto che ha condotto la commissione esplorativa. Dai 40 vini esplorativi degustati alla cieca e provenienti da sei diverse sottozone, emerge - è stato sottolineato nel convegno - un livello di eccellenza qualitativa comune con "differenze tra vallate più sfumate rispetto ad annate precedenti, segno di un andamento stagionale che ha permesso di esaltare ovunque l'interazione tra i vitigni autoctoni e l'ambiente".
CHIEVO-NAPOLI
D.LOPEZ: A VERONA PER      <br/>IMPORRE NOSTRO GIOCO

D.LOPEZ: A VERONA PER
IMPORRE NOSTRO GIOCO

"Contro il Chievo dovremo provare a imporre il nostro gioco ma anche stare attenti a non subire gol e colpire in ripartenza". Così il centrocampista spagnolo del Napoli David Lopez, l'uomo che ha preso il posto (in squadra e nel cuore dei tifosi) di Jorginho. "Se mi capita la palla buona tirerò in porta" ha detto in conferenza stampa lo spagnolo, rispondendo a chi gli ricordava di non aver mai fatto gol con la maglia del Napoli "ma se la difesa è chiusa dobbiamo sempre far girare la palla per trovare il varco giusto verso la porta". Lopez dovrebbe far coppia con Gargano. L'uruguayano ha infatti recuperato dalla botta subita in Coppa Italia e dovrebbe essere della gara. Potrebbe invece non essere al top Henrique, reduce da un infortunio muscolare, che si va aggiungere alla mancanza in difesa dello squalificato Koulibaly: al fianco di Albiol dovrebbe quindi agire Britos.
ULSS 20
Terremoto al Sert     <br/>Via anche Serpelloni

Terremoto al Sert
Via anche Serpelloni

Una delibera del direttore generale dell'Ulss 20, Maria Giuseppina Bonavina, ha cancellato i vertici del Sert. Dopo l'allontanamento dell'ultimo direttore del dipartimento dipendenze, Maurizio Gomma, avvenuto lo scorso novembre, in questi giorni è stato licenziato anche lo storico direttore del Sert veronese, Giovanni Serpelloni, insieme ad un suo altrettanto storico collaboratore, il dirigente medico Oliviero Bosco. Alla base del terremoto ci sarebbe una diatriba relativa ad un software clinico ideato dai medici del Sert e sviluppato da un'azienda del veronese che lo aveva poi venduto in tutta Italia, per cui gli stessi medici avevano chiesto una somma a titolo forfettario e risarcitorio che sarebbe poi stata versata all'Ulss 20. Secondo la dirigenza dell'Ulss i medici non avevano però nessun titolo per avanzare tali richieste e da qui è partito un procedimento culminato con i licenziamenti e la riorganizzazione dei vertici. “Atto illegittimo" la replica di Serpelloni che rivendica l'eccellenza raggiunta in questi anni dal Sert veronese e annuncia di volere rivolgersi alla Procura.
VICE TONI
VERONA, IPOTESI POZZI  <br/>OPERAZIONE LOW COST

VERONA, IPOTESI POZZI
OPERAZIONE LOW COST

Nicola Pozzi, classe 1986, attaccante del Parma che Donadoni non ha mai preso in considerazione, potrebbe essere il sostituto di Nenè. Sogliano ci sta pensando, anche se il giocatore dopo l'operazione ai legamenti crociati del ginocchio, non è più riuscito a trovare spazio e a dimostrare di essere tornato quello di prima.Pozzi si infortunò a metà della scorsa stagione. Dopo l'intervento chirurgico e il lento recupero, l'attaccante ha faticato a farsi largo nel Parma, nonostante la classifica pietosa e i tanti problemi per Donadoni. Il Verona, prima di puntare su di lui, vuole verificarne il pieno recupero. Sarebbe il sostituto di Nenè, dunque il vice Toni. (L.F.)
LADRI
Si calano dal tetto,    <br/>furto ai sumermercato

Si calano dal tetto,
furto ai sumermercato

Furto nella notte al supermercato A&O in via Repipuglia, nel quartiere Tomba.I ladri con un'impresa audace si sono calati dal tetto, introducendosi all'interno del supermercato per rubare.Sicuramente ad agire è stata una banda esperta e collaudata in questo tipo di colpi. Ancora da qiuantificare il bottino.
MERCATO
LUNA ALLO SPEZIA   <br/>VA IN PRESTITO

LUNA ALLO SPEZIA
VA IN PRESTITO

E' fatta per Luna allo Spezia. L'esterno sinistro spagnolo si trasferisce in prestito.Luna a Verona non ha mai giocato. Mandorlini non lo ha impiegato nemmeno in Coppa Italia, non ritenendolo adatto, evidentemente al suo modulo.
EVENTO
Anteprima Amarone, 64    <br/>aziende top in mostra

Anteprima Amarone, 64
aziende top in mostra

Veronafiere è pronta a tutelarsi legalmente per difendere la propria "onorabilità e immagine" nell'inchiesta avviata dalla Procura di Venezia sulla presunta 'clonazione' scaligera della manifestazione dedicata alla bicicletta già promossa da Padova. L'indagine vuole far luce sul comportamento dell'ex ad di Padovafiere Paolo Coin, ora organizzatore a Verona di CosmoBike Show in programma a settembre di quest'anno che sarebbe ritenuto responsabile di furto di dati informatici relativi alla manifestazione fieristica. "Il dott. Paolo Coin, attuale Project manager di CosmoBike Show, già amministratore delegato di Padova Fiere Spa - indica una nota di Veronafiere - è stato dalla stessa licenziato e liberato da ogni vincolo di non concorrenza. Pertanto sia Veronafiere, sia Coin e tutto lo staff, agiscono nella piena legittimità e correttezza". "E' pura menzogna, pertanto, e rappresenta elemento di concorrenza sleale - aggiunge la nota - ogni riferimento espresso in merito alla cessione gratuita di aree espositive da parte di Veronafiere ad aziende di qualsivoglia settore: una politica che non le è mai stata propria essendo invece improntata a fornire il massimo supporto in ottica business alle aziende clienti attraverso una piattaforma di servizi appositamente dedicata
ALLENAMENTO VERONA
JANKOVIC, OBBADI   <br/>E RODRIGUEZ OUT

JANKOVIC, OBBADI
E RODRIGUEZ OUT

Obbadi e Jankovic sono vicini al rientro, ma domenica a Palermo non saranno disponibili. Tempi più lunghi per Rodriguez che sta continuando la fase riabilitativa con cure fisioterapiche e palestra. Tutti gli altri sono a disposizione di Mandorlini che potrebbe convocare anche il nuovo acquisto Fernandinho.
PRESIDENTE
Tosi: Mattarella scelta   <br/>di compromesso

Tosi: Mattarella scelta
di compromesso

"Sergio Mattarella rappresenta una scelta di compromesso del presidente del Consiglio con la sinistra del suo schieramento. Si poteva sperare in una figura con maggior consenso da parte del popolo italiano, una figura di vero cambiamento che rappresentasse qualcosa di nuovo. Credo che rimpiangeremo a lungo il presidente Napolitano". Questo il commento del sindaco di Verona Flavio Tosi sulle votazioni in corso per l'elezione del Presidente della Repubblica. "Non so - ha aggiunto Tosi - se il presidente Renzi abbia davvero rotto il patto del Nazareno con Berlusconi o se ci sia qualche altra contropartita, questo lo vedremo in futuro".
LAVORI
Ferrovie, nel weekend   <br/>disagi Verona-Brescia

Ferrovie, nel weekend
disagi Verona-Brescia

Interventi di potenziamento tecnologico della linea ferroviaria fra Brescia e Verona, in particolare nelle stazioni di Rezzato, Lonato, Desenzano del Garda, Sirmione e Peschiera del Garda, sono in programma tra domani e domenica. Per consentire a Rete Ferroviaria Italiana di svolgere i lavori, in entrambe le giornate sono previste modifiche al programma di circolazione di alcuni treni delle linee Torino - Milano - Venezia/Trieste, Milano - Vicenza - Treviso - Udine, Brescia - Verona - Roma e Verona - Brescia - Bergamo - Lecco, con allungamento dei tempi di viaggio, variazioni di percorso, cancellazioni e sostituzioni dei treni con bus.Questo intervento, indica una nota di Rete Ferroviaria, rappresenta un'ulteriore tappa del percorso di ammodernamento tecnologico dei sistemi di gestione e controllo del traffico ferroviario dell'intero asse Torino - Milano - Venezia, con vantaggi in termini di: incremento della regolarità del traffico attraverso la gestione centralizzata da un'unica "cabina di regia" della circolazione ferroviaria sull'intera direttrice Torino - Venezia compresi i nodi metropolitani di Milano e Torino, miglioramento del processo di manutenzione dell'infrastruttura con sistemi informatici di diagnostica predittiva e della qualità dei sistemi di informazione e comunicazione alla clientela. Investimento complessivo supera i 760 milioni di euro.
ARRESTO
Ladro d'appartamento     <br/>bloccato dopo lunga fuga

Ladro d'appartamento
bloccato dopo lunga fuga

Un 21enne albanese, irregolare e con precedenti per reati contro il patrimonio, è stato arrestato dagli agenti delle Volanti della Questura dopo un rocambolesco inseguimento. Il giovane assieme a tre complici aveva tentato un furto in un appartamento in via Sacchi, a Ponte Crencano, ma una residente ha dato l'allarme facendo intervenire i poliziotti. I tre ladri sono fuggiti calandosi da un terrazzo, prendendo diverse direzioni; il 21enne, ferito ad una mano, ha cercato di dileguarsi per i cortili e i giardini della zona, poi si è nascosto in un'auto parcheggiata e quando un agente l'ha afferrato per i pantaloni è riuscito a divincolarsi. Alla fine è stato bloccato e arrestato in un garage nei pressi di via Mameli, dove si era rifugiato.E' accusato di tentato furto aggravato. Nel processo per direttissima il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere. Proseguono le ricerche per scovare i due complici.
SETTORE GIOVANILE
Primavera, col Cagliari   <br/>finisce senza reti

Primavera, col Cagliari
finisce senza reti

E' finita 0-0 la terza giornata di ritorno del Campionato Primavera tra Verona e Cagliari. Partita bloccata per oltre settanta minuti con poche occasioni da entrambe le parti e grande equilibrio in campo. Poi nel finale colossale doppia occasione per Fares che prima manda alto da ottima posizione e poi si vede negare il gol in girata dall'ottimo Carboni, portiere dei sardi. Gialloblù che con questo pari salgono a quota 25 in classifica: adesso la lunga pausa per il Torneo di Viareggio. Alla ripresa ci sarà la trasferta di Sassuolo.
VOLLEY
Calzedonia a Trento   <br/>sfida d'alta classifica

Calzedonia a Trento
sfida d'alta classifica

Sfida d’alta classifica per la Calzedonia Verona che sabato, in anticipo televisivo alle 17.30, affronterà in trasferta, Trento. Dopo nove risultati utili consecutivi per i gialloblù arriva una prova importante, sul campo della seconda in classifica generale che da inizio anno è stata sconfitta solamente due volte. La Calzedonia Verona si troverà di fronte il veronese Filippo Lanza, alla sua stagione della definitiva consacrazione, ma anche tanti altri campioni a partire dal bulgaro Matej Kaziyski, uno dei posti quattro più forti al mondo. L’opposto della Calzedonia Verona, Mitja Gasparini, alla vigilia del match ha dichiarato: “Sarà sicuramente una partita difficile contro una squadra che si è rivelata molto forte. Il girone di andata l’hanno concluso al primo posto quindi sono una delle formazioni più competitive di tutta la SuperLega. Giocare a Trento non è mai facile perché hanno un palazzetto sempre molto caldo. Siamo contenti che arriveranno tanti tifosi da Verona e anche per loro dobbiamo metter in campo il 100% come abbiamo fatto nelle ultime uscite in campionato dove abbiamo conquistato otto vittorie nelle ultime nove partite. Sarà sicuramente una gara bella da vedere”. L’entusiasmo attorno alla squadra scaligera sta crescendo sempre più e sabato, a Trento, saranno oltre 200 i tifosi che seguiranno Sander e compagni. Tre i pullman organizzati, ma molti tifosi raggiungeranno il PalaTrento con mezzi propri. Giani, coach dei gialloblù, a tal proposito ha sottolineato: “Il fatto che abbiamo oltre duecento tifosi al seguito fa capire che il nostro progetto e i nostri risultati stanno facendo appassionare un’intera città. Per strada ti fermano per parlare dei risultati; questo dimostra che quanto stiamo ottenendo e che il lavoro che sta facendo questa società è premiato da un crescente entusiasmo. Questo è uno stimolo per continuare su questa strada".
RUGBY
Padova-Rovigo, è   <br/>di scena la palla ovale

Padova-Rovigo, è
di scena la palla ovale

In questo fine settimana il calcio Padova osserva un turno di riposo perché il campionato di serie D è fermo. Le luci dei riflettori sono dunque tutte puntate sul derby di rugby tra Petrarca e Rovigo, di scena domenica, a partire dalle 15, allo stadio Plebiscito. Derby storico tra le due realtà venete della palla ovale. Proprio 4 anni fa, a spese del Rovigo, battuto in finale, il Petrarca Padova ha conquistato il suo ultimo scudetto. Attualmente, in classifica, il Rovigo è terzo mentre il Petrarca settimo. Anche il sindaco Massimo Bitonci, grande appassionato di rugby, sarà sugli spalti per seguire la stracittadina.
PRESENTAZIONE
FERNANDINHO: VOGLIO     <br/>RESTARE QUI A LUNGO

FERNANDINHO: VOGLIO
RESTARE QUI A LUNGO

"So che il mio prestito dura sei mesi, ma il mio obiettivo è convincere la società e restare nel Verona più a lungo". Fernandinho, 29 anni, ex Gremio, sorride perché arrivare in Europa è un sogno che si realizza. SOGNI E RUOLO. "L'Italia? Ci speravo da tanto, qualche anno fa c'era stato un contatto con l'Inter, ma niente di concreto. Adesso sono qui e non vedo l'ora di giocare per dimostrare le mie qualità". L'attaccante parla di tattica e della sua possibile collocazione. "Sono un esterno offensivo, posso giocare a destra e a sinistra senza problemi. Nel 3-5-2? Agirei da seconda punta". CLIMA. Più difficile abituarsi al nostro inverno o al calcio di Mandorlini? Risposta secca. "Sicuramente all'inverno, a queste temperature, ma non è questo un ostacolo".CONDIZIONE. Fernandinho non gioca una partita intera da tre mesi. La sua condizione? "Dovreste chiedere al preparatore. Io ho tanta voglia e mi sento bene. Non so se giocherò a Palermo. Decide l'allenatore, come sempre. Quando e come vuole lui, io sono a disposizione per dare una mano alla squadra". IDOLI. "Ho giocato con Ronaldinho. Lui è davvero un fenomeno. Anche Rivaldo è un mio idolo. In Italia dico Zanetti e Gattuso per il loro carattere, la determinazione che hanno sempre messo in campo". (L.F.)
SEXTING
Si filma nuda, amica   <br/>mette video su whatsapp

Si filma nuda, amica
mette video su whatsapp

E’ finito all’attenzione della Dirigenza scolastica provinciale il caso della studentessa della prima classe di un istituto superiore della Bassa veronese, che ha inviato ad un’amica su whatsapp un filmato in cui si è ripresa nuda, video che poi la compagna di classe ha condiviso con altri amici.Il video in brevissimo tempo ha valicato i confini della scuola facendo il giro di tutto il paese, condito da commenti anche offensivi, e la ragazza è caduta in un grave stato di prostrazione.
INDAGINE
'Ndrangheta a Verona?    <br/>Tosi: E' spazzatura

'Ndrangheta a Verona?
Tosi: E' spazzatura

"Probabilmente io e l'ex collega Delrio, oggi sottosegretario del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, facciamo parte della stessa 'Ndrina senza saperlo. Puntuale, come ogni inizio d'anno, torna la spazzatura di qualche settimanale". Lo dice il sindaco di Verona Flavio Tosi in merito a quanto apparso sul sito di un settimanale che lo vorrebbe marginalmente coinvolto nella vicenda sulla mafia che ha investito l'Emilia Romagna e gran parte del nord d'Italia.
MERCATO HELLAS
INIGUEZ VICINISSIMO     <br/>LUNA ALLO SPEZIA

INIGUEZ VICINISSIMO
LUNA ALLO SPEZIA

Accordo raggiunto per l'arrivo nel Verona del giovane centrocampista argentino Gaspar Iniguez, classe 1994, dell'Argentinos Juniors. L'ufficialità sarà data quando Luna avrà firmato per il trasferimento in prestito nello Spezia. Il terzino spagnolo non ha trovato spazio nell'Hellas e ripartirà dalla serie B.
MERCATO
L'ex promessa Bazzoffia  <br/>vuole conquistare Citta

L'ex promessa Bazzoffia
vuole conquistare Citta

In nazionale Under 18 e Under 19 era considerato uno dei più promettenti esterni offensivi italiani. In effetti ha disputato sempre dei buonissimi campionati, senza però mai esplodere. L' ultima esperienza in Segunda Liga, in Portogallo con l'Olhanense, non è stata fortunatissima: 7 presenze e 2 gol. Marchetti ha scelto Daniele Bazzoffia per rinforzare il reparto offensivo granata. Classe 1988, è destro di piede e può giocare anche come esterno di centrocampo in entrambi i versanti. Ha militato, tra gli altri, nel Gubbio e nel Nuova Gorica. Se ne va dal Cittadella al Catanzaro Leonardo Mancuso, una delle maggiori delusioni di questo campionato. Non ha lasciato il segno nelle sue 14 presenze con la maglia granata.
LAVORI IN CORSO
VERONA TRA MERCATO     <br/>E CAMPIONATO

VERONA TRA MERCATO
E CAMPIONATO

Prima di comprare altri giocatori, il Verona deve vendere. Ma attenzione, meglio fare chiarezza. Se l'Hellas vuole acquistare un difensore (Neto dello Zenit o Doria del Marsiglia) non significa che un altro centrale deve essere ceduto. Il problema è di monte ingaggi, non di ruoli. Anzi, se Mandorlini insisterà con il 3-5-2, mancherebbe un centrale all'appello (ne servirebbero sei in rosa, due per ogni ruolo). Al momento i centrali difensivi sono Sorensen, Marquez, Rodriguez, Moras e Marques. Il problema è che alcuni giocatori sarebbero di difficile collocazione tattica nel 3-5-2. Fernandinho è un esterno offensivo, anche Jankovic farebbe fatica con questo modulo. Gomez dovrebbe adattarsi nel ruolo di seconda punta (ma ci sono già Saviola e Nico Lopez) ed anche Valoti, trequartista naturale, avrebbe qualche difficoltà. Sogliano deve snellire la rosa, cercando di vendere i giocatori più estranei al progetto Mandorlini. Luna è il primo della lista (dovrebbe finire allo Spezia). C'è tempo fino a lunedì prossimo alle ore 23. (L.F.)
L'Opinione
ON AIR
30.01.2015
TgVeneto
ON AIR
31.01.2015
Rosso & Nero
ON AIR
30.01.2015
Padova in Diretta
ON AIR
30.01.2015
TgPadova 7 Giorni
ON AIR
25.01.2015
TgVerona 7 Giorni
ON AIR
25.01.2015
Vighini Show
ON AIR
29.01.2015
Alè Verona
ON AIR
26.01.2015
Biancoscudati Channel
ON AIR
26.01.2015
Alé Padova
ON AIR
26.01.2015
Dalla Terra alla Tavola
ON AIR
30.01.2015

Studionews Rete Nord Pubblicità

i nuovissimi di tgverona.it

Palinsesto