• TG GIALLOBLU SPECIAL

    In diretta dla ritiro del Verona!

    Ogni giorno durante il ritiro del Verona mezz'ora in diretta con la conduzione di Gianluca Vighini per le interviste ai protagonisti e le immagini ESCLUSIVE dai campi di gioco..

  • TGVERONA

    OGNI GIORNO, AGGIORNATI SU TELENUOVO

    L'informazione locale di Verona va in scena su Telenuovo: il TgVerona, nelle tre edizioni delle 19:05, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • TGPADOVA

    INFORMAZIONE DI QUALITA'

    A Padova l'informazione di qualità la si segue su Telenuovo: il TgPadova, nelle tre edizioni delle 19:15, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • STUDIONEWS

    Ogni giorno nelle fasce informative prima dei Tg

    Alle 18.45, 19.50 e 20.05 è uno spazio monografico che permette di sviluppare tematiche che spaziano dalla politica, all'economia, alla medicina, ai viaggi, salute, spettacoli, industria, agricoltura, commercio, artigianato, finanza

  • L'OPINIONE

    Ogni giorno prima del TG, 5 minuti con Mario Zwirner

    Mario Zwirner propone quotidianamente la sua libera "Opinione" sui fatti politici, sociali e di costume. Il programma, in palinsesto da oltre quindici anni, è uno dei momenti più attesi dai telespettatori di Telenuovo

  • TGBIANCOSCUDATO

    APPUNTAMENTO QUOTIDIANO

    Marco Campanale, Gigi Primon, Martina Moscato, Carlo Della Mea vi aspettano su Telenuovo Padova. Ogni giorno all'interno del TgPadova alle 19:45, 21:00 e 24:00.

CanaliTelenuovo Verona Telenuovo Padova Telenuovo Trento 117 Telenuovo Sport Telenuovo extra
TGVERONA
28.07.2014
TGGIALLOBLÙ
29.07.2014
TGPADOVA
28.07.2014
TGBIANCOSCUDATO
28.07.2014
EXPO
Vinitaly all'Expo:    <br/>"Un assaggio d'Italia"

Vinitaly all'Expo:
"Un assaggio d'Italia"

L'annuncio era stata dato proprio dal Ministro Alle politiche agricole durante l'ultima edizione di Vinitaly ma la certezza è arrivata da Roma, dal Palazzo delle esposizioni, solo nelle ultime ore. Una conferenza stampa, cui hanno partecipato anche presidente e direttore di Veronafiere, Ettore Riello e Giovanni Mantovani, per annunciare che all' Expo di Milano, dal primo maggio 2015, un'area all'interno del Padiglione Italia sarà dedicata al vino grazie alla collaborazione tra ministero e veronafiere. 2 mila metri quadri per raccontare una storia che parla di Italia: "Vino a taste of Italy" "Quello che abbiamo presentato oggi rappresenta secondo me la potenza che il settore vitivinicolo italiano può far vedere al mondo", ha detto il Ministro Martina durante la presentazione. "Sono molto contento di quello che siamo riusciti a fare -ha proseguito Martina- perchè abbiamo trovato una sintesi perfetta tra tradizione, innovazione, territori, realtà d'impresa, beni pubblici. E non sarà solo un'occasione commerciale perchè parlare di vino è anche parlare di storia italiana". E nemmeno nella forma sarà una semplice esposizione commerciale. Il padiglione sarà un percorso multisensoriale all'interno del quale il visitatore sarà chiamato ad immergersi per conoscere la lunga tradizione del vino italiano attraverso la vista, l'olfatto, il gusto, l'udito. Ci sarà un percorso multimediale, una zona dedicata alle degustazioni, varie installazioni che permetteranno di conoscere i profumi del vino. E ancora una cantina web per gli acquisti e una terrazza, dedicata agli incontri e ancora una volta agli assaggi. Un padiglione, lo ha definito il ministro Martina, tra i più evocativii e simbolici della tradizione italiana.Non fosse altro per il fatto che il settore, che ha segnato una crescita del sette per cento, ha un export che vale cinque miliardi di euro.
MERCATO PADOVA
Il Padova sulle tracce     <br/>di Matteo Dionisi

Il Padova sulle tracce
di Matteo Dionisi

E' Matteo Dionisi uno dei primi obiettivi di mercato del Padova per il prossimo campionato di serie D. Si tratta di un terzino destro, nato a Rieti il 22 luglio del 1985, che all'occorrenza può ricoprire anche il ruolo di centrale difensivo e di interno destro nel centrocampo a tre. L'anno scorso ha messo insieme 27 presenze e 2 gol nel Pordenone allenato da mister Carmine Parlato che ha vinto il campionato di serie D.
PASSERELLA DELLA NUOVA PROPRIETA'
Bergamin e Bonetto in tv   <br/>bagno di entusiasmo

Bergamin e Bonetto in tv
bagno di entusiasmo

Tantissime le telefonate arrivate ieri sera nei nostri studi durante la puntata speciale di "Biancoscudati channel".Moltissimi i tifosi che hanno voluto ringraziare i due imprenditori padovani Giuseppe Bergamin e Roberto Bonetto che si sono presi a cuore il calcio cittadino e hanno fondato una nuova società, chiamandola Biancoscudati Padova, scegliendo gli stessi colori e lo stesso simbolo, ovvero lo scudo, di quella che è sparita dal calcio professionistico lo scorso 15 luglio. 104 anni di storia non è facile ripeterli, ma rifondando il Padova Bergamin e Bonetto hanno voluto restituire alla città un ricco patrimonio che le era stato tolto, sperando che la caduta in serie D diventi al più presto solo un brutto ricordo.I tifosi hanno voluto sapere tutto sui programmi immediati della nuova proprietà, esprimendo anche il desiderio di tornare a giocare all'Appiani. Purtroppo il sogno non potrà avverarsi per un problema di adeguamento di capienza e le partite casalinghe si disputeranno all'Euganeo, come ha ribadito anche il sindaco Massimo Bitonci.L'entusiasmo c'è, la voglia di vincere anche. Ma attenzione a capire bene in che realtà, purtroppo, si è precipitati. La serie D, una categoria difficile che non sarà semplice vincere subito.Appuntamento al 4 agosto per l'ufficializzazione dell'iscrizione al campionato di serie D e poi al 7 settembre per l'inizio delle partite. Sarà anche solo calcio di quarta serie, ma almeno può essere considerato il primo gradino per risalire laddove Padova merita di stare.
CONTROLLI
Trasporto animali, 21    <br/>sanzioni da Polstrada

Trasporto animali, 21
sanzioni da Polstrada

Nei controlli in Veneto sul trasporto con mezzi degli animali vivi, la polizia stradale ha accertato 21 le violazioni comminando sanzioni amministrative per 12 mila euro. L'ispezione riguardava il trasporto degli animali diretti ai macelli accertando tra l'altro, secondo le disposizioni dell'Ue, se siano state seguite le regole per ridurre al minimo lo stress a cui sono sottoposti gli animali. Le pattuglie della polstrada si sono piazzate in 10 aree con controlli mirati lungo le strade maggiormente interessate dal transito di animali vivi. Le violazioni sono state per di più riconducibili ad irregolarità nelle condizioni di trasporto degli animali e della documentazione prevista dalla normativa si settore. Nessun autotrasportatore denunciato invece per maltrattamento di animali.
TRAFFICO
Non c'è il sole, turisti   <br/>invadono la città

Non c'è il sole, turisti
invadono la città

Una colonna di automobili infinita, a bloccare tutta la bretella in direzione Verona. Colonna anche in autostrada e sulla Gardesana. E se si leggono le targhe delle macchine in fila ci si rende subito conto che si tratta di un esodo da maltempo. Tutti turisti, tedeschi in gran parte, che hanno lasciato le spiaggie del lago per una visita al centro storico di Verona, complice ovviamente questa ostinata e prolungata mancanza di sole.Disagi notevoli alla viabilità con l'intasamento del traffico che ha praticamente bloccato le circonvallazioni fino a Corso Porta Nuova. Esauriti tutti i principali parcheggi a pagamento.
IN RITIRO
ANCHE BAGNOLI  <br/>A RACINES PER L'HELLAS

ANCHE BAGNOLI
A RACINES PER L'HELLAS

È arrivato anche Osvaldo Bagnoli nel ritiro di Racines a sostenere il Verona. Il mister dello scudetto si è seduto con alcuni amici sulla tribunetta dell'impianto e ha atteso la squadra che è andata nel boschetto adiacente per alcune ripetute. Abbronzato e in buona forma, Bagnoli si è informato su come avesse giocato la squadra contro il Rubin, felice di apprendere i progressi della truppa di Mandorlini. (g.vig.)
RITIRO VERONA
LAZAROS E RODRIGUEZ      <br/>AL LAVORO A RACINES

LAZAROS E RODRIGUEZ
AL LAVORO A RACINES

Sono arrivati nella notte e da questa mattina sono al lavoro. Guillermo Rodriguez e Lazaros Chirstodoulopoulos hanno svolto la loro prima seduta differenziata con il preparatore atletico Andrea Bellini. Chirstodoulopoulos, classe 1986, arriva dal Bologna ed è stato acquistato a titolo definitivo. Rodriguez, centrale uruguaiano di 30 anni, è stato preso dal Torino, anche lui a titolo definitivo. (L.F.)
NUOVA STAGIONE
MANDORLINI: FIRMEREI   <br/>PER I QUARANTA PUNTI

MANDORLINI: FIRMEREI
PER I QUARANTA PUNTI

Non sarà un esordio come tutti gli altri per Andrea Mandorlini. Il suo Verona sarà di scena a Bergamo contro l'Atalanta, la società che gli ha regalato tante soddisfazioni (mai come l'Hellas). "Sarà una partita importante e difficile, anche se di sfide facili non ne esistono. Esordiamo in uno stadio in cui io ho giocato ed ho ottenuto una promozione. A Bergamo sono stato orgoglioso dell'accoglienza ricevuta lo scorso anno, come felice della vittoria che abbiamo colto sul loro campo. Ho tanti ricordi belli della mia esperienza con l'Atalanta. No, non sarà un match come gli altri. Ci tengo particolarmente a fare bene a Bergamo".Sugli obiettivi stagionali, Mandorlini ha le idee chiare: "Se firmerei andesso per i 54 punti? Io ora metterei la firma per arrivare a 40!". Insomma, azzerare tutto e ripartire. (L.F.)
EVENTO
Einaudi, delirio in     <br/>Arena sotto la pioggia

Einaudi, delirio in
Arena sotto la pioggia

Un vero e proprio delirio in Arena per lo spettacolo di Ludovico Einaudi accompagnato da una memorabile orchestra. La serata è cominciata sotto un diluvio che non ha però fatto desistere gli spettatori rimasti fino all'ultima nota ad applaudire uno degli eventi più attesi dell'estate areniana.
VIOLENZA
Abusi su donne <br/>arrestato camionista

Abusi su donne
arrestato camionista

Un autotrasportatore portoghese è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Verona con l'accusa di violenza sessuale continuata nei confronti di alcune donne. Era da più di un mese che i carabinieri indagavano su alcuni episodi accaduti nei parcheggi di un centro commerciale della provincia veronese. Tre le denunce complessive più altri episodi sicuramente, secondo l'Arma, non segnalati dalle vittime. L'autista, già condannato per fatti simili in Portogallo, è stato individuato dopo estenuanti indagini grazie ai filmati della video sorveglianza e sottoposto a fermo d'indiziato di delitto. Ora è in carcere, ma le indagini proseguono su fatti analoghi commessi anche in altre città del nord ovest d'Italia.
MERCATO
CARROZZA CEDUTO   <br/>AL LECCE

CARROZZA CEDUTO
AL LECCE

Alessandro Carrozza passa definitivamente al Lecce. L'affare si è chiuso pochi minuti fa. Carrozza era arrivato a Verona nel campionato 2012-2013. L'anno scorso era in prestito allo Spezia. Le ultime stagioni sono state condizionate da un fastidioso infortunio alla spalla.
PRESENTAZIONE UFFICIALE
Nuovo Padova, avanti      <br/>tutta con Parlato

Nuovo Padova, avanti
tutta con Parlato

I soci fondatori di Biancoscudati Padova sono stati ricevuti oggi a Palazzo Moroni dal sindaco Bitonci per la consegna del progetto triennale di rilancio della squadra di calcio della città che chiederà l'iscrizione al prossimo campionato di serie D e giocherà le partite casalinghe all'Euganeo in alternanza con l'Atletico San Paolo. Con l'occasione il direttore sportivo Fabrizio De Poli ha presentato il nuovo allenatore che è il napoletano Carmine Parlato. "Porterò giocatori seri che diano il massimo per la causa biancoscudata - ha detto il nuovo mister - Ci vorrà un bel gruppo di giovani coadiuvati da giocatori più esperti. Obiettivo? Non mi nascondo: vincere. Anche se bisogna avere pazienza perché partiamo da zero". I nuovi dirigenti hanno anche presentato il nuovo logo: lo scudo bianco e rosso con scritto "Biancoscudati Padova".
MERCATO
VERONA, UFFICIALE     <br/>EL PELADO RODRIGUEZ

VERONA, UFFICIALE
EL PELADO RODRIGUEZ

Colpo in entrata del Verona. Ufficializzato durante il nostro speciale calendari l'arrivo del difensore centrale Guillermo Rodriguez, 30 anni, 56 presenze e 1 gol nelle ultime due stagioni col Torino. Rodriguez arriva a titolo definitivo e già stasera è atteso in ritiro a Racines con il resto della squadra.
SERIE A 2014/15
CALENDARIO: IL DERBY         <br/>ALLA 16/A GIORNATA

CALENDARIO: IL DERBY
ALLA 16/A GIORNATA

Questo il calendario del Verona:1 @Atalanta2 Palermo3 @Torino4 Genoa5 @Roma6 Cagliari7 Milan8 @Napoli9 Lazio10 @Cesena11 @Inter12 Fiorentina13 @Sassuolo14 Sampdoria15 @UdineseQuesto invece quello del Chievo:1 Juventus2 @Napoli3 Parma4 @Sampdoria5 Empoli6 @Milan7 @Roma8 Genoa9 @Palermo10 Sassuolo11 Cesena12 @Udinese13 Lazio14 @Cagliari15 Inter
CARABINIERI
Accoltellato a Lugagnano      <br/>Prognosi resta riservata

Accoltellato a Lugagnano
Prognosi resta riservata

Si erano presi a male parole già altre volte, frequentatori abituali di questo bar, il Ni Hao di Lugagnano di Sona. Prima qualche sfottò, poi qualche parola di troppo. Diverbi da bar. E rancori che da qualche giorno covavano secondo gli investigatori tra un croato cinquantanne e un marocchino di trent'anni entrambi residente in zona. Rancori sfociati in una lite che è scoppiata fuori da questo bar ieri sera, erano da poco passate le 22. I due uomini si sono affrontati a pugni. Ha avuto la meglio il croato. Il marocchino è tornato a casa, ha preso un coltello ed è tornato al bar per riaffrontare l'avversario, colpito da una coltellata al torace. E poi è scappato, gettando il coltello durante la fuga. Il croato è stato subito soccorso e trasportato dal 118 all'ospedale di Bussolengo prima e a Borgo Trento poi. L'allarme per le sue condizioni, subito molto gravi, è leggermente rientrato questa mattina quando in medici hanno confermato le riserve sulla prognosi ma hanno anche chiarito che l'uomo non è più in pericolo di vita. Un'indagine rapidissima quella dei Carabinieri di Villafranca che già ieri in tarda serata, dopo aver sentito alcuni testimoni, hanno rintracciato nel comune di Sona l'aggressore, pluripregiudicato. Che si è fatto arrestare senza opporre resistenza ed è ora rinchiuso nel carcere di Montorio con l'accusa di tentato omicidio
INCIDENTE
Si ribalta grosso Tir   <br/>disagi in tangenziale

Si ribalta grosso Tir
disagi in tangenziale

Un grosso Tir con rimorchio si è ribaltato intorno alle 14 in tangenziale Sud. Stando alle prime ricostruzioni, il conducente del mezzo avrebbe frenato bruscamente nel tentativo di non tamponare un'auto che si era posizionata davanti a lui. Nessuno è rimasto ferito, ma lo sversamento sull'asfalto di decine di litri di gasolio ha costretto a chiudere lo svincolo in entrata per la Tangenziale e a deviare il traffico in autostrada al casello di Verona Est.
MATTONI PRESTIGIOSI
Villa Canossa nel mirino    <br/>di investitori cinesi

Villa Canossa nel mirino
di investitori cinesi

Dimore dalla storia secolare, immobili di prestigio, ville d'epoca. Sono i nuovi obiettivi degli investitori cinesi pronti a comprare senza badare a spese. Nel mirino è finita anche Villa Canossa a Grezzano di Mozzecane, favoloso stabile del quindicesimo secolo. Secondo le stime dell'ambasciata legate al 2013 i cinesi hanno investito oltre 2 miliardi di dollari in Italia. E il dato è destinato ad espandersi, perché, dicono, il fenomeno ha un potenziale enorme. Le richieste principali arrivano dal centro-nord della Cina, da Pechino in particolare ma non solo. Verona ma più in generale anche il Veneto stuzzicano l'appetito di danarosi investitori, visto che anche tre ville padovane rientrano nei mattoni italiani preferiti dai cinesi. La tendenza si è sviluppata in tutta l'Italia, che, per il momento non sembra reggere il confronto con altri colossi europei. Le dimore di casa nostra risultano competitive però rispetto a quelle di alta gamma di Shangai o Pechino. L'alta qualità della vita seduce eccome, per questo Villa Canossa, che sorge imponente e isolata nella campagna rappresenta un eccellente punto di investimento. La vita, la storia, il fascino di un'illustre famiglia che qui insediò la propria residenza fa poi il resto. Nella prima metà del Cinquecento i marchesi commissionarono a Michele Sanmicheli, autore anche del loro superbo palazzo di città, il disegno della dimora. Grezzano divenne una delle più sfarzose sedi patrizie: ampie distese di verde solcate da canali con un grandioso bosco attorno al palazzo dove si davano grandi feste e cacce alle quali partecipavano la nobiltà veronese e mantovana. Adesso tocca ai cinesi, decisi a sferrare l'assalto a una delle ville più importanti del nostro territorio.
MALAVITA
Zona Tribunale, danni    <br/>alle auto e furti

Zona Tribunale, danni
alle auto e furti

Una tendenza che è tornata prepotentemente alla ribalta. Verona e la provincia nel mirino di ladri o semplici disturbatori, il più delle volte giovanissimi che si divertono a creare scompiglio. Urla nel cuore della notte, specchietti della automobili manomessi, in qualche caso anche tentativi di furti nella abitazioni. Nessuno dei residenti ha voluto rilasciare dichiarazioni, ma la paura, senza creare allarmismi, c'è. Il sospetto è che si tratti sempre dello stesso gruppo. Sono giovani come detto, non italiani, e piuttosto arroganti. Transitano tra Via Grioli e Via Maggi, nei pressi del tribunale, insultano passanti e residenti e sono sempre pronti allo scontro. L'invito da parte della Questura che sta monitorando attentamente la zona è quello di evitare di esporsi o di replicare a questi giovani per evitare di incorrere in problemi.
MUNICIPALE
Guida scooter rubato  <br/>arrestato spacciatore

Guida scooter rubato
arrestato spacciatore

La Polizia municipale ha arrestato ieri uno scooterista di 20 anni di nazionalità marocchina per resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane dovrà rispondere anche di guida senza patente e detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio, oltre ad una serie di violazioni amministrative commesse durante la fuga. Il giovane, alla guida di uno scooterone Yamaha è stato individuato ieri, alle 12.30, in via dal Cero, mentre trasportava un passeggero senza casco. Avvicinatisi al veicolo gli agenti hanno intimato l’alt, ma il conducente anzichè fermarsi è scappato verso via Galliano e poi in zona stadio, dove ha fatto scendere al volo il passeggero, continuando poi la sua fuga. Raggiunto dagli agenti motociclisti ha abbandonato lo scooter ed è saltato oltre una recinzione, fuggendo a piedi. Pochi minuti dopo un altro equipaggio lo ha però intercettato in via Negrelli, dove aveva cercato di nascondersi. Accompagnato al Comando per accertamenti, gli agenti hanno scoperto numerosi precedenti penali. Il giovane risultava infatti senza patente, lo scooterone rubato e sotto la sella erano nascosti circa 67 grammi di marijuana. Dichiarato in arresto e comparso questa mattina davanti all’autorità giudiziaria, che ne ha convalidato l’arresto, il giovane è stato rimesso in libertà ed è stato disposto a suo carico l’obbligo di firma per tre giorni la settimana alla stazione dei Carabinieri di Pescantina, dove risiede. Oltre agli aspetti penali gli agenti hanno contestato anche una serie di violazioni amministrative commesse durante la fuga, per complessivi 650 euro circa di sanzioni per velocità pericolosa, mancata precedenza agli incroci, circolazione su pista ciclabile, contromano in corso Milano, passaggio con semaforo rosso e perdita di controllo del veicolo. Sempre ieri la Polizia municipale ha denunciato all’autorità giudiziaria un secondo scooterista senza patente: un 22enne di nazionalità marocchina fermato in via Adigetto alla guida di un Mbk Booster non assicurato, senza carta di circolazione al seguito, mentre viaggiava in contromano. Oltre mille euro le sanzioni amministrative a suo carico, oltre al sequestro dello scooter e alla denuncia penale.
GREGGE
Pecore maltrattate   <br/>interviene la Municipale

Pecore maltrattate
interviene la Municipale

La Polizia municipale è intervenuta ieri mattina in zona Bassona in supporto a due guardie eco-zoofile dell’Organizzazione Internazionale Protezione Animali e ad un veterinario dell’Ulss 20, impegnati nel controllo di un gregge di pecore presente all’interno di un recinto, in un’area agricola. Gli animali, circa una settantina, sono apparsi subito in condizioni non ottimali poiché le piogge di sabato avevano reso il fondo impraticabile e molto fangoso e perchè non avevano a disposizione né acqua né cibo, visto che tutta la vegetazione raggiungibile era già stata brucata. Avvisato il magistrato di turno, gli agenti sono entrati nella proprietà per disattivare il recinto elettrificato e liberare il gregge su un’area più vasta. Sul posto sono state recuperate anche le carcasse di tre capi. Grazie alle targhette identificative degli animali il medico veterinario è riuscito a individuare il proprietario del gregge ed il responsabile della sua custodia. Quest’ultimo, un 42enne veronese, è stato convocato sul posto per ricevere alcune prescrizioni sulla gestione degli animali. La posizione delle persone coinvolte è ora al vaglio del personale tecnico dell’Ulss 20 e delle guardie eco-zoofile intervenute.
LEGA SERIE A
VERONA, LA STAGIONE    <br/>SI DECIDE AL BENTEGODI

VERONA, LA STAGIONE
SI DECIDE AL BENTEGODI

Sorteggiati i calendari, il Verona parte a Bergamo poi il Palermo in casa e il Torino fuori. Nella parte centrale (dalla 7/a alla 12/a) la parte più impegnativa. Il derby d'andata prima di Natale, alla 16/a giornata. Stagione che si deciderà a Verona con l'Hellas che giocherà (derby compreso) 4 delle ultime 5 partite al Bentegodi. 1a giornataAtalanta-Hellas Verona2a giornataHellas Verona-Palermo3a giornataTorino-Hellas Verona4a giornataHellas Verona-Genoa5a giornataRoma-Hellas Verona6a giornata Hellas Verona-Cagliari7a giornataHellas Verona-Milan8a giornataNapoli-Hellas Verona9a giornataHellas Verona-Lazio10a giornataCesena-Hellas Verona11a giornataInter-Hellas Verona12a giornataHellas Verona-Fiorentina13a giornataSassuolo-Hellas Verona14a giornataHellas Verona-Sampdoria15a giornataUdinese-Hellas Verona16a giornataHellas Verona-Chievo17a giornataEmpoli-Hellas Verona18a giornataHellas Verona-Parma19a giornataJuventus-Hellas Verona
L'Opinione
ON AIR
28.07.2014
TgVeneto
ON AIR
29.07.2014
Rosso & Nero
ON AIR
11.07.2014
Prima Serata
ON AIR
18.06.2014
Vighini Show
ON AIR
19.05.2014
Alè Verona
ON AIR
19.05.2014
Biancoscudati Channel
ON AIR
28.07.2014
Tuttocalcio Padova
ON AIR
30.05.2014
La Gran Torcolada
ON AIR
29.03.2014
Dalla Terra alla Tavola
ON AIR
05.07.2014

BPV MUTUOYOU

Promo palinsesto

auditeL GIUGNO 2014 telenuovo

Studionews Rete Nord Pubblicità

i nuovissimi di TgVerona.it

i nuovissimi di TgPadova.it

Palinsesto