• STUDIONEWS

    Ogni giorno nelle fasce informative prima dei Tg

    Alle 18.45, 19.50 e 20.05 è uno spazio monografico che permette di sviluppare tematiche che spaziano dalla politica, all'economia, alla medicina, ai viaggi, salute, spettacoli, industria, agricoltura, commercio, artigianato, finanza

  • ROSSO E NERO

    OGNI GIORNO ALLE 12:50 IL TALK SHOW DEL VENETO

    Condotto in diretta da Mario Zwirner e Luigi Primon mette a confronto gli ospiti del mondo della politica, dell'economia e delle associazioni sui temi di attualità. Dibattito arricchito dalla partecipazione del pubblico

  • L'OPINIONE

    Ogni giorno prima del TG, 5 minuti con Mario Zwirner

    Mario Zwirner propone quotidianamente la sua libera "Opinione" sui fatti politici, sociali e di costume. Il programma, in palinsesto da oltre quindici anni, è uno dei momenti più attesi dai telespettatori di Telenuovo

  • TGVERONA

    OGNI GIORNO, AGGIORNATI SU TELENUOVO

    L'informazione locale di Verona va in scena su Telenuovo: il TgVerona, nelle tre edizioni delle 19:05, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • TGPADOVA

    INFORMAZIONE DI QUALITA'

    A Padova l'informazione di qualità la si segue su Telenuovo: il TgPadova, nelle tre edizioni delle 19:15, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • ALE' VERONA

    Durante le partite del Verona

    Ogni partita del Verona la seguiamo dai nostri studi. La domenica dalle 14 o in concomitanza di una gara del Verona, Telenuovo seguirà l'evento in diretta con i commenti, la cronaca, le interviste dagli stadi.

  • ALE' PADOVA

    La domenica alle 14:15

    La domenica segui il Padova con noi..! Se i Biancoscudati giocano in casa la Moscato racconta la gara collegata dallo stadio, se giocano in trasferta invece potrete seguire tutta la gara in diretta..!

ARRESTO
Ladro d'appartamento  <br/>bloccato dopo lunga fuga

Ladro d'appartamento
bloccato dopo lunga fuga

Un 21enne albanese, irregolare e con precedenti per reati contro il patrimonio, è stato arrestato dagli agenti delle Volanti della Questura dopo un rocambolesco inseguimento. Il giovane assieme a tre complici aveva tentato un furto in un appartamento in via Sacchi, a Ponte Crencano, ma una residente ha dato l'allarme facendo intervenire i poliziotti. I tre ladri sono fuggiti calandosi da un terrazzo, prendendo diverse direzioni; il 21enne, ferito ad una mano, ha cercato di dileguarsi per i cortili e i giardini della zona, poi si è nascosto in un'auto parcheggiata e quando un agente l'ha afferrato per i pantaloni è riuscito a divincolarsi. Alla fine è stato bloccato e arrestato in un garage nei pressi di via Mameli, dove si era rifugiato.E' accusato di tentato furto aggravato. Nel processo per direttissima il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere. Proseguono le ricerche per scovare i due complici.
SETTORE GIOVANILE
Primavera, col Cagliari  <br/>finisce senza reti

Primavera, col Cagliari
finisce senza reti

E' finita 0-0 la terza giornata di ritorno del Campionato Primavera tra Verona e Cagliari. Partita bloccata per oltre settanta minuti con poche occasioni da entrambe le parti e grande equilibrio in campo. Poi nel finale colossale doppia occasione per Fares che prima manda alto da ottima posizione e poi si vede negare il gol in girata dall'ottimo Carboni, portiere dei sardi. Gialloblù che con questo pari salgono a quota 25 in classifica: adesso la lunga pausa per il Torneo di Viareggio. Alla ripresa ci sarà la trasferta di Sassuolo.
VOLLEY
Calzedonia a Trento   <br/>sfida d'alta classifica

Calzedonia a Trento
sfida d'alta classifica

Sfida d’alta classifica per la Calzedonia Verona che sabato, in anticipo televisivo alle 17.30, affronterà in trasferta, Trento. Dopo nove risultati utili consecutivi per i gialloblù arriva una prova importante, sul campo della seconda in classifica generale che da inizio anno è stata sconfitta solamente due volte. La Calzedonia Verona si troverà di fronte il veronese Filippo Lanza, alla sua stagione della definitiva consacrazione, ma anche tanti altri campioni a partire dal bulgaro Matej Kaziyski, uno dei posti quattro più forti al mondo. L’opposto della Calzedonia Verona, Mitja Gasparini, alla vigilia del match ha dichiarato: “Sarà sicuramente una partita difficile contro una squadra che si è rivelata molto forte. Il girone di andata l’hanno concluso al primo posto quindi sono una delle formazioni più competitive di tutta la SuperLega. Giocare a Trento non è mai facile perché hanno un palazzetto sempre molto caldo. Siamo contenti che arriveranno tanti tifosi da Verona e anche per loro dobbiamo metter in campo il 100% come abbiamo fatto nelle ultime uscite in campionato dove abbiamo conquistato otto vittorie nelle ultime nove partite. Sarà sicuramente una gara bella da vedere”. L’entusiasmo attorno alla squadra scaligera sta crescendo sempre più e sabato, a Trento, saranno oltre 200 i tifosi che seguiranno Sander e compagni. Tre i pullman organizzati, ma molti tifosi raggiungeranno il PalaTrento con mezzi propri. Giani, coach dei gialloblù, a tal proposito ha sottolineato: “Il fatto che abbiamo oltre duecento tifosi al seguito fa capire che il nostro progetto e i nostri risultati stanno facendo appassionare un’intera città. Per strada ti fermano per parlare dei risultati; questo dimostra che quanto stiamo ottenendo e che il lavoro che sta facendo questa società è premiato da un crescente entusiasmo. Questo è uno stimolo per continuare su questa strada".
RUGBY
Padova-Rovigo, è   <br/>di scena la palla ovale

Padova-Rovigo, è
di scena la palla ovale

In questo fine settimana il calcio Padova osserva un turno di riposo perché il campionato di serie D è fermo. Le luci dei riflettori sono dunque tutte puntate sul derby di rugby tra Petrarca e Rovigo, di scena domenica, a partire dalle 15, allo stadio Plebiscito. Derby storico tra le due realtà venete della palla ovale. Proprio 4 anni fa, a spese del Rovigo, battuto in finale, il Petrarca Padova ha conquistato il suo ultimo scudetto. Attualmente, in classifica, il Rovigo è terzo mentre il Petrarca settimo. Anche il sindaco Massimo Bitonci, grande appassionato di rugby, sarà sugli spalti per seguire la stracittadina.
PRESENTAZIONE
FERNANDINHO: VOGLIO   <br/>RESTARE QUI A LUNGO

FERNANDINHO: VOGLIO
RESTARE QUI A LUNGO

"So che il mio prestito dura sei mesi, ma il mio obiettivo è convincere la società e restare nel Verona più a lungo". Fernandinho, 29 anni, ex Gremio, sorride perché arrivare in Europa è un sogno che si realizza. SOGNI E RUOLO. "L'Italia? Ci speravo da tanto, qualche anno fa c'era stato un contatto con l'Inter, ma niente di concreto. Adesso sono qui e non vedo l'ora di giocare per dimostrare le mie qualità". L'attaccante parla di tattica e della sua possibile collocazione. "Sono un esterno offensivo, posso giocare a destra e a sinistra senza problemi. Nel 3-5-2? Agirei da seconda punta". CLIMA. Più difficile abituarsi al nostro inverno o al calcio di Mandorlini? Risposta secca. "Sicuramente all'inverno, a queste temperature, ma non è questo un ostacolo".CONDIZIONE. Fernandinho non gioca una partita intera da tre mesi. La sua condizione? "Dovreste chiedere al preparatore. Io ho tanta voglia e mi sento bene. Non so se giocherò a Palermo. Decide l'allenatore, come sempre. Quando e come vuole lui, io sono a disposizione per dare una mano alla squadra". IDOLI. "Ho giocato con Ronaldinho. Lui è davvero un fenomeno. Anche Rivaldo è un mio idolo. In Italia dico Zanetti e Gattuso per il loro carattere, la determinazione che hanno sempre messo in campo". (L.F.)
SEXTING
Si filma nuda, amica   <br/>mette video su whatsapp

Si filma nuda, amica
mette video su whatsapp

E’ finito all’attenzione della Dirigenza scolastica provinciale il caso della studentessa della prima classe di un istituto superiore della Bassa veronese, che ha inviato ad un’amica su whatsapp un filmato in cui si è ripresa nuda, video che poi la compagna di classe ha condiviso con altri amici.Il video in brevissimo tempo ha valicato i confini della scuola facendo il giro di tutto il paese, condito da commenti anche offensivi, e la ragazza è caduta in un grave stato di prostrazione.
INDAGINE
'Ndrangheta a Verona?    <br/>Tosi: E' spazzatura

'Ndrangheta a Verona?
Tosi: E' spazzatura

"Probabilmente io e l'ex collega Delrio, oggi sottosegretario del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, facciamo parte della stessa 'Ndrina senza saperlo. Puntuale, come ogni inizio d'anno, torna la spazzatura di qualche settimanale". Lo dice il sindaco di Verona Flavio Tosi in merito a quanto apparso sul sito di un settimanale che lo vorrebbe marginalmente coinvolto nella vicenda sulla mafia che ha investito l'Emilia Romagna e gran parte del nord d'Italia.
MERCATO HELLAS
INIGUEZ VICINISSIMO     <br/>LUNA ALLO SPEZIA

INIGUEZ VICINISSIMO
LUNA ALLO SPEZIA

Accordo raggiunto per l'arrivo nel Verona del giovane centrocampista argentino Gaspar Iniguez, classe 1994, dell'Argentinos Juniors. L'ufficialità sarà data quando Luna avrà firmato per il trasferimento in prestito nello Spezia. Il terzino spagnolo non ha trovato spazio nell'Hellas e ripartirà dalla serie B.
MERCATO
L'ex promessa Bazzoffia  <br/>vuole conquistare Citta

L'ex promessa Bazzoffia
vuole conquistare Citta

In nazionale Under 18 e Under 19 era considerato uno dei più promettenti esterni offensivi italiani. In effetti ha disputato sempre dei buonissimi campionati, senza però mai esplodere. L' ultima esperienza in Segunda Liga, in Portogallo con l'Olhanense, non è stata fortunatissima: 7 presenze e 2 gol. Marchetti ha scelto Daniele Bazzoffia per rinforzare il reparto offensivo granata. Classe 1988, è destro di piede e può giocare anche come esterno di centrocampo in entrambi i versanti. Ha militato, tra gli altri, nel Gubbio e nel Nuova Gorica. Se ne va dal Cittadella al Catanzaro Leonardo Mancuso, una delle maggiori delusioni di questo campionato. Non ha lasciato il segno nelle sue 14 presenze con la maglia granata.
LAVORI IN CORSO
VERONA TRA MERCATO     <br/>E CAMPIONATO

VERONA TRA MERCATO
E CAMPIONATO

Prima di comprare altri giocatori, il Verona deve vendere. Ma attenzione, meglio fare chiarezza. Se l'Hellas vuole acquistare un difensore (Neto dello Zenit o Doria del Marsiglia) non significa che un altro centrale deve essere ceduto. Il problema è di monte ingaggi, non di ruoli. Anzi, se Mandorlini insisterà con il 3-5-2, mancherebbe un centrale all'appello (ne servirebbero sei in rosa, due per ogni ruolo). Al momento i centrali difensivi sono Sorensen, Marquez, Rodriguez, Moras e Marques. Il problema è che alcuni giocatori sarebbero di difficile collocazione tattica nel 3-5-2. Fernandinho è un esterno offensivo, anche Jankovic farebbe fatica con questo modulo. Gomez dovrebbe adattarsi nel ruolo di seconda punta (ma ci sono già Saviola e Nico Lopez) ed anche Valoti, trequartista naturale, avrebbe qualche difficoltà. Sogliano deve snellire la rosa, cercando di vendere i giocatori più estranei al progetto Mandorlini. Luna è il primo della lista (dovrebbe finire allo Spezia). C'è tempo fino a lunedì prossimo alle ore 23. (L.F.)
HELLAS
VALOTI: QUI HO TROVATO      <br/>UN ENTUSIASMO PAZZESCO

VALOTI: QUI HO TROVATO
UN ENTUSIASMO PAZZESCO

"E' stato bello arrivare qui e trovare subito un entusiasmo incredibile. Mio padre nei due anni che è stato a Verona ha lasciato il segno e la gente ancora lo ricorda", Mattia Valoti, centrocampista dell'Hellas, ospite al Vighini Show parla della sua carriera e della sua avventura in gialloblù: "Sono arrivato al Milan dove c'erano tante aspettative ma ho passato più tempo in infermeria che in campo anche se ero aggregato alla prima squadra. Poi sono tornato all'Albinoleffe dopo un anno e mezzo fermo e li diciamo che sono cambiate diverse cose. Dove mi piace giocare? Tutti mi vedevano mezz'ala ma onestamente ho quasi sempre giocato da trequartista. Il passaggio da talento a giocatore affermato è notevole: finora non ho fatto nulla, devo ancora dimostrare tutto. Spero di avere il mio spazio e più continuità possibile".
STASERA AL VIGHINI SHOW
SAVIOLA: VERONA    <br/>TI AMO

SAVIOLA: VERONA
TI AMO

Una dichiarazione d'amore per Verona e per i veronesi. Saviola ha lanciato un messaggio dopo il gol di domenica scorsa nell'intervista esclusiva che andrà in onda stasera nel Vighini Show. Nessuna polemica con Mandorlini per lo scarso utilizzo. Ha detto con sincerità il fuoriclasse "avevo capito che contava su giocatori che erano da più anni con lui. Ma sapevo che sarebbe arrivato il mio momento e volevo farmi trovare pronto". Saviola ha parlato anche del passato e della sua famiglia, dove da poco è nato anche il "veronese" Fabricio.
POLIZIA
Marocchino arrestato    <br/>Ma la bici di chi è?

Marocchino arrestato
Ma la bici di chi è?

Un marocchino di 35 anni, Mustapha Lamkhantar, è stato arrestato dalle Volanti dopo il furto di una preziosa bici elettrica in via venti settembre. L'uomo è stato visto prima segare la catena poi portar via la due ruote da alcuni testimoni che hanno chiamato il 113. Immediato l'intervento delle Volanti che lo hanno arrestato. Gli agenti invitano ora il proprietario della bici a contattare la Questura per la restituzione. Il ladro, vista la sfilza di precedenti, è stato condannato a sei mesi da scontare ed è in carcere a Montorio.
ALLENAMENTO VERONA
MARQUEZ E SAVIOLA   <br/>IN GRUPPO, MORAS C'E'

MARQUEZ E SAVIOLA
IN GRUPPO, MORAS C'E'

Saviola e Marquez si sono allenati regolarmente con il gruppo e domenica a Palermo saranno a disposizione di Mandorlini che dovrebbe schierarli entrambi dal primo minuto. Moras è tornato dal viaggio in Australia ed ha svolto un lavoro personalizzato. Ancora indisponibili Jankovic, Obbadi e Rodriguez.
PARLA IL CENTROCAMPISTA
GRECO: PALERMO IN FORMA?   <br/>ANCHE NOI STIAMO BENE

GRECO: PALERMO IN FORMA?
ANCHE NOI STIAMO BENE

Leandro Greco è salito in cattedra davanti agli alunni delle scuole primarie di Alpo e di Rizza. Ha risposto alle domande dei giovani studenti, ha firmato autografi e ha parlato del prossimo impegno sul campo del Palermo. "La squadra di Iachini è una delle sorprese del campionato, difficile da affrontare. E' vero, loro sono in forma, ma anche noi stiamo bene. Sarà una bella sfida. Il mio ritorno a Verona? Qui si sta molto bene. Sono contento di essere riuscito a ritagliarmi subito uno spazio nell'Hellas, ma so che posso fare molto meglio". (L.F.)
ARRESTO
Troppi debiti, bancario     <br/>diventa rapinatore

Troppi debiti, bancario
diventa rapinatore

Un impiegato di banca 48enne, Rodolfo Rossignoli, nativo ad Angiari e residente in provincia, si è improvvisato rapinatore per superare problemi economici e personali e sotto la minaccia di un coltello ha tentato di derubare due donne nel quartiere di Borgo Trento. L'uomo ha tentato due colpi in rapida successione: nel primo tentativo, andato a vuoto, ha cercato di rapinare la titolare di una latteria di via Risorgimento. La donna ha però reagito e lo ha messo in fuga. Poco dopo l'improvvisato rapinatore ha aggredito una 50enne che stava salendo in macchina in via Menotti riuscendo a strapparle la borsa. La segnalazione di alcuni passanti e l'intervento congiunto degli agenti delle Volanti e della Squadra Mobile, coordinati dalla centrale operativa della Questura, ha permesso di bloccare a arrestare a poca distanza, in via dei Mille, il rapinatore. Secondo quanto si è appreso dagli investigatori, l'uomo è tuttora dipendente di un istituto di credito. Ai poliziotti ha detto di avere agito per i gravi problemi economici che lo assillano. Adesso è ai domiciliari.
SETTORE GIOVANILE
Primavera, differita su   <br/>Telenuovo sabato 14:30

Primavera, differita su
Telenuovo sabato 14:30

La partita Verona-Cagliari terza giornata di ritorno del Campionato Primavera in programma domani a Vigasio verrà trasmessa in differita sabato alle 14:30 su Telenuovo.
MERCATO
Bellomo saluta il Chievo    <br/>In prestito al Bari

Bellomo saluta il Chievo
In prestito al Bari

Nicola Bellomo lascia il Chievo e passa al Bari in prestito fino al termine della stagione. Il centrocampista torna dunque dopo due annate in Puglia dove aveva giocato tra il 2008 e il 2010 e anche tra il 2011 e il 2013. A Verona ne con Corini ne con Maran è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante. Nella foto, tutta la soddisfazione di Bellomo dopo la firma col Bari tratta dal profilo twitter del giocatore.
DESIGNAZIONI
Palermo-Verona  <br/>arbitra Tommasi

Palermo-Verona
arbitra Tommasi

Sarà l'arbitro Dino Tommasi della sezione di Bassano del Grappa a dirigere Palermo-Verona in programma domenica 1 febbraio (ore 15) allo stadio "Renzo Barbera". Il direttore di gara sarà assistito da La Rocca e Tegoni.
INDAGINE
Vinarius, 94% giovani    <br/>conosce l'Amarone

Vinarius, 94% giovani
conosce l'Amarone

L'Amarone, il grande rosso della Valpolicella, spopola tra i giovani e le donne. Un'indagine realizzata da Vinarius, l'Associazione delle enoteche italiane, per l'anteprima dell'Amarone 2011 (Palazzo della Gran Guardia 31 gennaio e 1 febbraio). Lo studio rileva che il 94% dei giovani tra i 20 e i 30 anni conosce questo super-vino, tra questi il 69% lo giudica positivamente e il 16% una bevanda 'alla moda' (16%). E se qualcuno pensa che l'Amarone sia un vino ancora prevalentemente "coniugato" al maschile, ecco un'altra smentita: il mondo femminile ha una vera passione per questo vino: secondo l'indagine di Vinarius, in enoteca 9 donne su 10 si dichiarano amanti dell'Amarone della Valpolicella. La 'Giulietta dell'Amarone' ha prevalentemente tra i 30 e i 40 anni (51%), è una donna moderna, indipendente e di carattere. Un legame, quello tra donne e Amarone, cresciuto nel tempo, e che negli ultimi due anni ha registrato un +20%.
REGIONE
Formazione a rischio   <br/>dopo tagli Ministero

Formazione a rischio
dopo tagli Ministero

Secondo l'assessore regionale al lavoro, formazione e istruzione, Elena Donazzan, con la diminuzione prevista dal ministero dei fondi 2014 per la formazione iniziale vi possono essere pesanti ripercussioni in Veneto per un settore che in Veneto dà lavoro a oltre 2.400 persone. La formazione iniziale, sottolinea Donazzan, funziona in Veneto: oltre l'80% degli alunni dell'istruzione e formazione professionale (IeFp) della regione "si è dichiarato ampiamente soddisfatto del corso frequentato, con punte del 90% per quelli del terzo anno. Piacciono il servizio di stage e i contenuti tecnico-professionali dei corsi". "Eppure - aggiunge - il Ministero del Lavoro penalizza un sistema che funziona diminuendo i fondi a disposizione per il 2014. L'ultima proposta ministeriale, infatti, assegnerebbe al Veneto 25.754.035,87 euro, oltre 1 milione di euro in meno rispetto al 2013. Una ripartizione, peraltro, che è stata formulata tenendo conto dei dati trasmessi da alcune Regioni solo negli ultimi giorni e, quindi, ampiamente in ritardo rispetto alla scadenza prefissata del 30 settembre 2014".
L'Opinione
ON AIR
30.01.2015
TgVeneto
ON AIR
30.01.2015
Rosso & Nero
ON AIR
30.01.2015
Padova in Diretta
ON AIR
30.01.2015
TgPadova 7 Giorni
ON AIR
25.01.2015
TgVerona 7 Giorni
ON AIR
25.01.2015
Vighini Show
ON AIR
29.01.2015
Alè Verona
ON AIR
26.01.2015
Biancoscudati Channel
ON AIR
26.01.2015
Alé Padova
ON AIR
26.01.2015
Dalla Terra alla Tavola
ON AIR
30.01.2015

Studionews Rete Nord Pubblicità

i nuovissimi di tgverona.it

Palinsesto