• TG GIALLOBLU SPECIAL

    In diretta dal ritiro del Verona!

    Ogni giorno durante il ritiro del Verona mezz'ora in diretta con la conduzione di Gianluca Vighini per le interviste ai protagonisti e le immagini ESCLUSIVE dai campi di gioco..

  • TGVERONA

    OGNI GIORNO, AGGIORNATI SU TELENUOVO

    L'informazione locale di Verona va in scena su Telenuovo: il TgVerona, nelle tre edizioni delle 19:05, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • TGPADOVA

    INFORMAZIONE DI QUALITA'

    A Padova l'informazione di qualità la si segue su Telenuovo: il TgPadova, nelle tre edizioni delle 19:15, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • STUDIONEWS

    Ogni giorno nelle fasce informative prima dei Tg

    Alle 18.45, 19.50 e 20.05 è uno spazio monografico che permette di sviluppare tematiche che spaziano dalla politica, all'economia, alla medicina, ai viaggi, salute, spettacoli, industria, agricoltura, commercio, artigianato, finanza

  • L'OPINIONE

    Ogni giorno prima del TG, 5 minuti con Mario Zwirner

    Mario Zwirner propone quotidianamente la sua libera "Opinione" sui fatti politici, sociali e di costume. Il programma, in palinsesto da oltre quindici anni, è uno dei momenti più attesi dai telespettatori di Telenuovo

  • TGBIANCOSCUDATO

    APPUNTAMENTO QUOTIDIANO

    Marco Campanale, Gigi Primon, Martina Moscato, Carlo Della Mea vi aspettano su Telenuovo Padova. Ogni giorno all'interno del TgPadova alle 19:45, 21:00 e 24:00.

CanaliTelenuovo Verona Telenuovo Padova Telenuovo Trento 117 Telenuovo Sport Telenuovo extra
TGVERONA
30.07.2014
TGGIALLOBLÙ
30.07.2014
TGPADOVA
30.07.2014
TGBIANCOSCUDATO
30.07.2014
CAMERA DI COMMERCIO
Centomila euro per   <br/>il mobile veronese

Centomila euro per
il mobile veronese

Centomila euro per il mobile veronese, li ha stanziati la Camera di Commercio per sostenere la partecipazione di aziende veronesi ad Abitare il tempo, la manifestazione di VeronaFiere in programma il prossimo settembre. Nel 2013 grazie alla Camera di Commercio hanno partecipato ad Abitare Il Tempo 27 imprese scaligere sui 250 espositori complessivi.Interessanti le novità per le imprese che potranno sfruttare le sinergie generate dalla “co-abitazione” con Marmomacc. In questo modo, la fiera si pone come centro di relazione per progettisti, architetti ed operatori incrociando servizi, tecnologie, materie prime e finiture d’interni e d’arredo. La nuova data consente di valorizzare al meglio l’incoming internazionale, soprattutto dall’Est Europa.L’est Europa, come l’estero, in generale, sono tornati ad essere mercati interessanti per il mobile veronese che conta 1238 imprese e nel 2013 ha registrato un aumento delle esportazioni del 4,1% a 111,5 milioni di euro.
CANTIERI
Viale della Repubblica,   <br/>verso la riapertura

Viale della Repubblica,
verso la riapertura

Su iniziativa dell’assessore al Patrimonio Pierluigi Paloschi, la Giunta comunale ha deciso di accogliere la proposta di accordo con la ditta che sta realizzando un parcheggio privato in viale della Repubblica, il cui cantiere è fermo da mesi. “La ditta presenterà una variante per diminuire il numero di posti auto da realizzare -spiega Paloschi- impegnandosi a concludere i lavori entro 18 mesi e confermando altresì di riaprire la strada, con il ripristino della viabilità, entro il 12 agosto prossimo, anzichè entro il 18 settembre, come si era inizialmente convenuto. “L’Amministrazione comunale non poteva fare diversamente –conclude Paloschi- perché per legge il titolo edilizio, una volta scaduto, deve venire prorogato per due anni qualora la ditta, come in questo caso, lo richieda. La penale verrà riapplicata a partire dal momento in cui il cantiere ripartirà”.
AEROPORTP
Catullo: deliberato  <br/>aumento di capitale

Catullo: deliberato
aumento di capitale

L’Assemblea Straordinaria degli azionisti di Catullo spa, società di gestione degli aeroporti di Verona e Brescia, riunitasi in data odierna, ha deliberato l’aumento di capitale finalizzato a sostenere lo sviluppo infrastrutturale degli aeroporti di Verona e Brescia secondo il piano industriale e come previsto dal progetto del sistema aeroportuale del Nord-Est.L’aumento di capitale in via scindibile, a pagamento, prevede l’emissione di un massimo di 1.497.922 nuove azioni ordinarie da offrire in sottoscrizione in opzione ai soci, in proporzione alle azioni possedute, al prezzo di 31,71 euro per azione (22 euro a titolo di capitale, 9, 71 euro a titolo di sovrapprezzo) per un controvalore di 47.499.106 euro. Al termine dell’operazione prevista entro il 30 ottobre 2014, sarà una realtà concreta il polo aeroportuale del Nord-Est, che permetterà rilevanti sinergie tra gli aeroporti gestiti per rispondere in modo adeguato alla domanda attuale e futura di traffico del territorio. La costituzione del sistema integrato di aeroporti nel Nord - Est Italia, che attribuisce ad ogni scalo un indirizzo prevalente di sviluppo in relazione sinergica con la rete degli altri aeroporti con cui costituisce un sistema, è destinato ad assumere un rilievo strategico per l’area e l’intero Paese, con importanti benefici per la mobilità e per l’economia.
INTERVENTO
Storione ferito salvato  <br/>da Polizia Provinciale

Storione ferito salvato
da Polizia Provinciale

Gli agenti della Polizia provinciale sono intervenuti per la cattura e successiva liberazione di un esemplare di storione cobice adulto, finito accidentalmente nelle acque di derivazione dell'Adige, in località Revoltante nel comune di Cavarzere. Lo storione era finito in un particolare sifone che preleva l’acqua per le irrigazioni, L’intervento è avvenuto a seguito di una segnalazione.Le operazioni di cattura e recupero del pesce si sono svolte utilizzando un guadino (retino) in dotazione alla pattuglia, e chiudendo momentaneamente la saracinesca del sifone per permettere l’abbassamento del livello dell’acqua.Lo storione è stato velocemente analizzato, e quindi liberato nelle acque del fiume. I risultati delle analisi hanno permesso di verificare che al pesce, lungo circa 120 cm. dal muso alla pinna caudale, e del peso di circa 8 kg, non era stato inserito alcun microchip; presentava una ferita dovuta probabilmente al suo passaggio all’interno del tubo che preleva le acque dal fiume.
MARE NOSTRUM
Profughi, Veneto attiva   <br/>controlli sanitari

Profughi, Veneto attiva
controlli sanitari

“Controllare scrupolosamente gli aspetti igienico sanitari dei migranti di Mare Nostrum che arrivano in Veneto e delle strutture che li ospitano è un dovere che abbiamo nei confronti dei cittadini veneti e di tutti coloro che si occupano di questa grave situazione. Se Roma, una volta scaricati sui territori mette la testa dentro la sabbia, la Regione Veneto non lo fa”.Con queste parole l’Assessore regionale alla sanità del Veneto Luca Coletto definisce “appropriata e non più rinviabile” la decisione assunta dal Presidente Luca Zaia riguardo all’attivazione di controlli igienico sanitari sulle persone e le strutture coinvolte nell’operazione Mare Nostrum.“Malattie qui debellate da anni – aggiunge Coletto – purtroppo non lo sono nei Paesi di provenienza dei migranti e dobbiamo limitare al minimo il rischio di eventuali contagi che potrebbero rinfocolarle. Prevenire e curare è un’azione umanitaria – aggiunge Coletto – che né l’Europa cieca e sorda, né lo Stato italiano sembrano cogliere nella sua importanza prioritaria. Lo scaricabarile – prosegue Coletto – finisce sui territori e sui sistemi sanitari regionali, senza che nessuno, almeno per ora, si renda conto di quanto, alla fine, il tutto potrà costare”.“La nostra organizzazione sanitaria sia territoriale che eventualmente ospedaliera è efficiente – aggiunge Coletto - ed in grado di fare fronte a questa nuova, non semplice, emergenza che, se ancora non lo è sul piano sanitario, certamente è già molto sentita sul piano dell’impatto sociale. Tutte le strutture territoriali, a cominciare dai Dipartimenti di Prevenzione, sanno bene cosa fare e come farlo e, di fatto, sono già al lavoro”.
CALCIO A 7 DUE CARRARE
I Barracuda vincono   <br/>il torneo di S.Stefano

I Barracuda vincono
il torneo di S.Stefano

E' finita 5-3 ai tempi supplementari la finale del torneo di calcio a 7 di San Stefano a Due Carrare. Ad aggiudicarselo la squadra dei Barracuda che ha battuto i "Carrozzeria Bada" con due gol di scarto dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi sul 3-3. Collegata a questo prestigioso torneo la tradizionale festa patronale a Santo Stefano di Due Carrare che è iniziata lo scorso 27 luglio e andrà avanti fino al 6 agosto, organizzata anche con il contributo del circolo locale "Noi Shalom". Oltre ad assaporare le prelibatezze dello stand gastronomico in funzione tutte le sere con il menù sia di carne che di pesce, i presenti potranno ascoltare bella musica e ballare. Per gli sportivi imperdibile il Gran Premio di Ciclismo S.Stefano e il 3° torneo di calcio a 7 con finale il 4 agosto. Per i bimbi sono attivi i gonfiabili e c'è anche la pesca di beneficenza. La finale completa del torneo sarà disponibile tra qualche giorno cliccando l'apposito link su www.tgbiancoscudato.it.
CARABINIERI
Rumeno arrestato, era   <br/>ricercato per sequestro

Rumeno arrestato, era
ricercato per sequestro

Era ricercato per sequestro di persona e altri reati il rumeno 27enne arrestato dal nucleo investigativo provinciale dei Carabinieri di Verona in un casolare di Castelnuovo del Garda. L'uomo, Ovidiu Danut Loghin, soprannome "Bidu", era irreperibile dal giorno della condanna (lo scorso 14 aprile) e dovrà rispondere del reato di sequestro di persona a scopo di estorsione in concorso ai danni di un suo connazionale. A carico dell’arrestato ci sono però anche precedenti di polizia per reati che vanno dalla rapina, alle armi, agli stupefacenti, per lesioni, per rissa e per violenza privata.Gli investigatori ora stanno cercando di ricostruire la rete di contatti, che ha consentito al rumeno di nascondersi per oltre tre mesi rimanendo nel territorio veronese.
VENETO
Immigrazione, Zaia: Roma    <br/>ci tratta come colonia

Immigrazione, Zaia: Roma
ci tratta come colonia

"Roma continua a trattarci come una colonia, scaricando sui nostri territori le sue contraddizioni e le sue inefficienze": a dirlo il governatore veneto Luca Zaia sulla gestione dei flussi di migranti. "Senza tener conto di carenze logistiche drammatiche, scaricando tutto il peso sui poveri sindaci già alle prese con l'impossibilità di dare risposte ai veneti - aggiunge Zaia, a commento dei prossimi arrivi in Veneto di migranti provenienti dai centri di accoglienza - per colpa di uno Stato che sequestra le risorse, con una organizzazione a dir poco borbonica, altre decine e decine di profughi sono in arrivo in questo ore in Veneto". "La maggior parte di loro, come sempre - aggiunge -, scomparirà senza lasciare tracce, ce li ritroveremo in qualche situazione di clandestinità se non peggio".
CARITAS
Immigrazione, in arrivo   <br/>decine di migranti

Immigrazione, in arrivo
decine di migranti

Dai centri di accoglienza temporanei sono in arrivo in Veneto alcune decine di migranti sbarcati in Italia provenienti dalle coste maghrebine. Lo si apprende dalla Caritas che, al momento, non è in grado di dare numeri puntuali e la distribuzione per località dei migranti.
CONFAGRICOLTURA
Crisi pesche, produttori   <br/>veronesi manifestano

Crisi pesche, produttori
veronesi manifestano

E' in corso in piazza Monte Citorio, a Roma, la distribuzione di pesche organizzata da Agrinsieme, coordinamento tra Confagricoltura, Cia, Confcooperative e Lega delle cooperative, che ha come obiettivo la sensibilizzazione dei cittadini e del mondo politico verso la gravissima situazione di crisi che attraversa il comparto della frutta estiva.Alla manifestazione sta partecipando anche una delegazione di Confagricoltura Verona, guidata dal presidente della sezione frutticoltori Andrea Foroni, coltivatore a Villafranca di pesche e nettarine. "Andiamo a Roma per dire ai politici che non vogliamo la carità, ma una equa remunerazione del prodotto. Quella di quest'anno è stata una stagione tremenda. Prima c'è stato il caldo eccessivo, che ha causato un anticipo della maturazione dei frutti e quindi la sovrapposizione con la produzione di altri paesi come la Spagna. Poi sono arrivati il maltempo e la grandine, che hanno danneggiato le pesche. In questo contesto il colpo da ko lo ha assestato la grande distribuzione, acquistando i prodotti spagnoli lavorati e confezionati a 70 centesimi al chilo. Il risultato è che noi siamo costretti a svendere le nostre pesche e nettarine all'Est europeo a 15 centesimi al chilo e la frutta non di prima qualità a 2 centesimi al chilo all'industria".Molti gli agricoltori che stanno lasciando le pesche sugli alberi, a fronte di costi di raccolta che si aggirano sui 10 centesimi al chilo e sono quindi di gran lunga superiore ai ricavi. Ora la speranza è negli aiuti attesi dall'Unione europea, che tuttavia saranno solo un palliativo a fronte di perdite notevoli.
FESTIVAL LIRICO
Arena, domani la sesta   <br/>di Un ballo in maschera

Arena, domani la sesta
di Un ballo in maschera

Domani, giovedì 31 luglio 2014, sesta rappresentazione di "Un ballo in maschera" di Giuseppe Verdi, opera che ha inaugurato con successo il Festival 2014 all’Arena di Verona lo scorso 20 giugno.La nuova produzione del melodramma in tre atti, su libretto di Antonio Somma, è proposta con regia, scene e costumi ideati da Pier Luigi Pizzi, lighting design di Vincenzo Raponi e coreografia di Renato Zanella. Sul podio dell’Orchestra dell’Arena il giovane direttore veronese Andrea Battistoni.In scena ritroviamo Virginia Tola nel ruolo di Amelia, Stefano Secco in Riccardo, Dalibor Jenis nei panni di Renato e Natalia Roman in Oscar, il giovane paggio di Riccardo, mentre vediamo Elena Gabouri nella maga Ulrica.Completano il cast Davit Babayants nei panni del congiurato Silvano, Alessandro Guerzoni in Samuel, Victor Garcia Sierra in Tom, Antonio Feltracco come giudice e Saverio Fiore come servo di Amelia.Impegnati Orchestra, Coro, Corpo di ballo e Tecnici della Fondazione Arena di Verona, insieme a mimi e comparse. Ultima replica l'8 agosto con inizio alle ore 20.45.
OBIETTIVO COMUNE
Rafa Marquez, la Lazio  <br/>prova a chiudere

Rafa Marquez, la Lazio
prova a chiudere

La richiesta di Rafa Marquez è fuori portata per il Verona: 2 milioni di euro d'ingaggio. La Lazio, interessata al capitano del Messico come l'Hellas, è disposta ad arrivare a 1,5 milioni. L'esperto difensore ci sta pensando. A queste cifre però i club scaligero non può competere.
DRAMMA
MORAS IN AUSTRALIA PER         <br/>SALVARE IL FRATELLO

MORAS IN AUSTRALIA PER
SALVARE IL FRATELLO

La notizia è stata diffusa dalle agenzie di stampa greche e sta facendo velocemente il giro dei social network. Vangelis Moras è in Australia dove è ricoverato in ospedale il fratello Dimitris che in marzo, mentre era in vacanza, ha scoperto di avere una forma di leucemia mieloide acuta. Moras è volato a Melbourne dove stamattina si è sottoposto alla donazione del midollo osseo per aiutare il fratello nella lotta contro la malattia. Vangelis era l'unico compatibile con il fratello.In Grecia è stata lanciata una campagna di raccolta fondi per aiutare Dimitris, che ha anche diffuso un video messaggio in internet per spiegare il suo dramma. Per vistare la pagina web "Save Moras" collegarsi a: http://www.mycause.com.au/page/savemoras
PARLATO E COMPANY
Nuovo Padova, ecco lo     <br/>staff, c'è anche Zancopè

Nuovo Padova, ecco lo
staff, c'è anche Zancopè

E' stata definita la composizione dello staff tecnico che affiancherà Carmine Parlato sulla panchina del nuovo Padova nel prossimo campionato di serie D. Il vice sarà Rino Lavezzini, il preparatore atletico Alan Marin, il preparatore dei portieri Adriano Zancopè, ex responsabile della scuola portieri nell'Associazione Calcio Padova 1910. Per la sede del ritiro il ballottaggio è tra Asiago e Calalzo: si potrebbe cominciare già lunedì 4 agosto.
MERCATO
ROMULO-JUVENTUS   <br/>LA FIRMA NON C'È

ROMULO-JUVENTUS
LA FIRMA NON C'È

La Juventus dopo Iturbe potrebbe perdere anche Romulo. Il centrocampista del Verona infatti non ha ancora firmato il contratto. Su di lui è piombata forte una squadra spagnola, mentre il suo procuratore continua il braccio di ferro sulle commissioni che l'Hellas gli dovrebbe pagare.
MERCATO
Sfuma Compper   <br/>giocherà in Germania

Sfuma Compper
giocherà in Germania

Marvin Compper non è più un obiettivo per la difesa del Verona. Il giocatore della Fiorentina, dopo un lungo tiramolla, ha deciso di accettare la proposta del Red Bull Leipzig, serie B tedesca.
OBIETTIVO DI MERCATO
SOGLIANO TORNA ALLA     <br/>CARICA PER NICO LOPEZ

SOGLIANO TORNA ALLA
CARICA PER NICO LOPEZ

Ci aveva provato anche l'anno scorso senza fortuna. Adesso ci riprova. Il diesse gialloblù Sogliano vuole portare nel Verona Nicolas Lopez, il funambolico attaccante uruguaiano dell'Udinese, classe 1993. I colloqui tra i due club si sono intensificati nelle ultime ore ma la trattativa non è ancora del tutto definita. Lopez era stato portato in Italia dalla Roma, che ha poi girato il giocatore all'Udinese in comproprietà nell'operazione Benatia. Da giugno Lopez è tutto del club friulano. (L.F.)
TRASFERTA A BURNLEY
Tutti a Burnley    <br/>con la Curva Sud

Tutti a Burnley
con la Curva Sud

TUTTI A BURNLEY! La Curva Sud è riuscita ad ottenere un secondo aereo charter, al prezzo di 345 € Le iscrizioni andranno fatte entro il 1 Agosto presso l'agenzia "Listo a Salir" di Pozzo di San Giovanni Lupatoto,via C.Battisti 3/C. Tel. 045/8753388. In caso di mancato raggiungimento del numero necessario i soldi versati verranno interamente rimborsati. È fondamentale iscriversi quanto prima! Dai Butei, portiamo due aerei oltremanica.. TUTTI A BURNLEY!
NUOVA STAGIONE
Sarà Chievo-Juve   <br/>ad aprire la serie A

Sarà Chievo-Juve
ad aprire la serie A

La Lega di Serie A ha comunicato che sarà Chievo-Juventus ad aprire la nuova stagione. Si tratta infatti dell'anticipo delle 18 della prima giornata in programma al Bentegodi sabato 30 agosto.
ALLUVIONE
Maltempo a sud del Baldo      <br/>caduti 200 mm di pioggia

Maltempo a sud del Baldo
caduti 200 mm di pioggia

200 millimetri d'acqua. È la quantità di pioggia caduta in questi ultimi tre giorni nell'area meridionale del Baldo, tra Caprino, Costermano, Rivoli, Cavaion e Affi. L'equivalente di 3 mesi di precipitazioni, particolarmente intense la scorsa notte. Fortunatamente non si sono segnalati danni a persone, ma gli allagamenti in garage e scantinati sono stati numerosi, tali da richiedere il prolungato intervento dei vigili del Fuoco, al lavoro da ieri sera, e fino a questa mattina con 20 uomini e 8 mezzi.Una delle zone maggiormente colpite dalle precipitazioni è la strada che porta all'agriturismo Val del Tasso. L'omonimo torrente è infatti esondato mandando sott'acqua l'unica via d'accesso alla struttura. I tecnici del comune si sono da subito adoperati per mettere in sicurezza gli argini del fiumiciattolo, ma il flusso d'acqua è rimasto imponente per lunghe ore.L'esondazione non solo ha eroso la strada che porta all'agriturismo, ma ha anche danneggiato le tubature che forniscono l'acqua potabile, causando quindi un grande disagio agli ospiti della struttura. Il livello del torrente ha continuato a variare nel corso della giornata, ma la situazione, dopo la nottata, è sembrata tornare sotto controllo.Disagi anche a Caprino, in località Boi, dove il nubifragio ha causato l'allagamento di un garage, dove il livello dell'acqua ha raggiunto oltre due metri. Qui i Vigili del Fuoco hanno lavorato per oltre 12 ore, aiutanto i proprietari dello stabile a svuotare la rimessa.Le previsioni non sembrano dare buone indicazioni sull'arrivo del sole. Nelle prossime ore sono attese forti precipitazioni, con una possibile pausa solo nella giornata di giovedì. Pausa che sarà bruscamente interrotta da altri forti temporali. Tanto da far decidere al centro funzionale decentrato della protezione civile del Veneto di dichiarare lo stato di attenzione per il rischio idrogeologico su tutto il territorio, con la possibilità che cambi in stato di allarme a livello locale. Con l'estate che continua a farsi desiderare.
MERCATO
RABUSIC: DUELLO TRA    <br/>TERNANA E PERUGIA

RABUSIC: DUELLO TRA
TERNANA E PERUGIA

Rabusic sta scatenando un duello umbro. Lo vogliono il Perugia (che sta costruendo uno squadrone) e la Ternana. L'attaccante ceco del Verona, arrivato a gennaio sarà mandato in B per completare la crescita. (g.vig.)
L'Opinione
ON AIR
30.07.2014
TgVeneto
ON AIR
29.07.2014
Rosso & Nero
ON AIR
11.07.2014
Prima Serata
ON AIR
18.06.2014
Vighini Show
ON AIR
19.05.2014
Alè Verona
ON AIR
19.05.2014
Biancoscudati Channel
ON AIR
28.07.2014
Tuttocalcio Padova
ON AIR
30.05.2014
La Gran Torcolada
ON AIR
29.03.2014
Dalla Terra alla Tavola
ON AIR
05.07.2014

BPV MUTUOYOU

Promo palinsesto

auditeL GIUGNO 2014 telenuovo

Studionews Rete Nord Pubblicità

i nuovissimi di TgVerona.it

i nuovissimi di TgPadova.it

Palinsesto