• ALE' VERONA

    Durante le partite del Verona

    Ogni partita del Verona la seguiamo dai nostri studi. La domenica dalle 14 o in concomitanza di una gara del Verona, Telenuovo seguirà l'evento in diretta con i commenti, la cronaca, le interviste dagli stadi.

  • ALE' PADOVA

    La domenica alle 14:45

    La domenica segui il Padova con noi..! Se i Biancoscudati giocano in casa la Moscato racconta la gara collegata dallo stadio, se giocano in trasferta invece potrete seguire tutta la gara in diretta..!

  • TGPADOVA

    INFORMAZIONE DI QUALITA'

    A Padova l'informazione di qualità la si segue su Telenuovo: il TgPadova, nelle tre edizioni delle 19:15, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • TGVERONA

    OGNI GIORNO, AGGIORNATI SU TELENUOVO

    L'informazione locale di Verona va in scena su Telenuovo: il TgVerona, nelle tre edizioni delle 19:05, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • VIGHINI SHOW

    OGNI GIOVEDI' SU TELENUOVO

    Lo show condotto da Gianluca Vighini. Ospiti di spessore, giocatori, giornalisti, opinionisti, tecnici e tifosi per un serrato dibattito sul Verona di Mandorlini. Dagli studi di Telenuovo all'HELLAS KITCHEN

  • L'OPINIONE

    Ogni giorno prima del TG, 5 minuti con Mario Zwirner

    Mario Zwirner propone quotidianamente la sua libera "Opinione" sui fatti politici, sociali e di costume. Il programma, in palinsesto da oltre quindici anni, è uno dei momenti più attesi dai telespettatori di Telenuovo

  • ROSSO E NERO

    OGNI GIORNO ALLE 12:50 IL TALK SHOW DEL VENETO

    Condotto in diretta da Mario Zwirner e Luigi Primon mette a confronto gli ospiti del mondo della politica, dell'economia e delle associazioni sui temi di attualità. Dibattito arricchito dalla partecipazione del pubblico

  • POMERIGGIO HELLAS

    Ogni sabato dalle 14.45

    Anche quest'anno Telenuovo tarsmetterà in diretta tutte le gare della primavera dell'Hellas Verona..!

  • TGBIANCOSCUDATO

    APPUNTAMENTO QUOTIDIANO

    Marco Campanale, Gigi Primon, Martina Moscato, Carlo Della Mea vi aspettano su Telenuovo Padova. Ogni giorno all'interno del TgPadova alle 19:45, 21:00 e 24:00.

  • STUDIONEWS

    Ogni giorno nelle fasce informative prima dei Tg

    Alle 18.45, 19.50 e 20.05 è uno spazio monografico che permette di sviluppare tematiche che spaziano dalla politica, all'economia, alla medicina, ai viaggi, salute, spettacoli, industria, agricoltura, commercio, artigianato, finanza

CanaliTelenuovo Verona Telenuovo Padova Telenuovo Trento 117 Telenuovo Sport Telenuovo extra
SANITA'
Giovane perde il braccio  <br/>reimpiantato a Peschiera

Giovane perde il braccio
reimpiantato a Peschiera

10 ore di intervento chirurgico per ridare a un ragazzo di 25 anni la speranza di una vita normale. Ad eseguire l'operazione, un'equipe multidisciplinare del pederzoli di Peschiera del Garda che ha riattaccato integralmente il braccio destro a un giovane della provincia di Trento, vittima di un incidente sul lavoro. Lo scorso 17 ottobre, mentre stava sistemando l'attrezzatura nella malga di famiglia vicino a Madonna di Campiglio, la tuta di lavoro del 25enne è rimasta incastrata in una macchina agricola. Nonostante il disperato tentativo di liberarsi, il meccanismo dell'attrezzatura ha causato lo strappo completo del braccio destro. Incredibilmente il ragazzo non ha perso i sensi, ha chiesto aiuto ai colleghi che hanno immediatamente chiamato l'eliambulanza. Quindi il volo fino al Pederzoli, dove un'equipe composta da chirurghi della mano, rianimatori e chirurghi vascolari è riuscita a reimpiantare il braccio dopo un intervento durato oltre 10 ore. Il ragazzo è sempre stato cosciente e ricorda tutto dell'incidente, nonostante abbia perso una percentuale di sangue pari a 30 sacche. Dopo l'intervento è stato assistito in rianimazione per alcuni giorni e ora è ricoverato nel reparto di chirurgia della mano, in attesa dei prossimi interventi per il ripristino della conduzione nervosa e di chirurgia plastica.Un intervento raro ma non nuovo alla clinica Pederzoli, riconosciuta dalla Regione Veneto come centro di riferimento regionale per le attività di reimpianto dell'arto superiore. Ogni anno vengono eseguiti 100 intervento di questo tipo per amputazioni o sub amputazioni per lo più di dita della mano ma anche di avambraccio e braccio. Del totale dei pazienti seguiti, ben il 40% proviene da fuori regione.
TRENTUNESIMA EDIZIONE
Presepi all'Arena  <br/>Fino al 25 gennaio

Presepi all'Arena
Fino al 25 gennaio

Da sabato 29 novembre fino a domenica 25 gennaio, negli arcovoli dell’Arena, si terrà la 31ª Rassegna internazionale del Presepio nell’arte e nella tradizione, organizzata da Verona per l’Arena in collaborazione con Comune e Provincia di Verona, Regione Veneto, Camera di Commercio, Conferenza Episcopale Italiana e Diocesi di Verona. La mostra, che sarà inaugurata sabato alle ore 11, è stata presentata questa mattina dal Sindaco Flavio Tosi. Presenti l’ideatore della rassegna Alfredo Troisi con il presidente di Verona per l’Arena Giorgio Pasqua di Bisceglie e il vicario episcopale per la Cultura della Diocesi di Verona monsignor Giancarlo Grandis. “Una rassegna molto importante per la nostra città – spiega il Sindaco Tosi – perché, oltre a promuovere il vero significato del Natale, i valori cristiani e la famiglia, rappresenta anche un importante indotto turistico nei mesi invernali, notoriamente più deboli da questo punto di vista. Quella di quest’anno potrebbe essere l’ultima edizione con queste modalità dato che, per qualche anno, grazie al contributo di 14 milioni di euro da parte di Fondazione Cariverona e Unicredit, gli spazi dovranno essere prioritariamente occupati dal cantiere finalizzato al ripristino del monumento. In considerazione dell’importanza della rassegna per Verona – prosegue Tosi – l’Amministrazione comunale ha già avviato un confronto con il Ministero per la stesura del nuovo protocollo che stabilisca l’inserimento della rassegna tra gli eventi dell’Arena. Nel periodo di durata del cantiere, insieme a Verona per l’Arena cercheremo una soluzione per dare comunque continuità alla manifestazione”. La rassegna presenterà un quadro artistico completo della tradizione presepista intercontinentale grazie ad un’esposizione di 400 presepi ed opere d’arte ispirati al tema della Natività, provenienti da musei, collezioni, maestri presepisti e appassionati di tutto il mondo. All’esterno non mancherà la stella cometa ideata da Alfredo Troisi e progettata da Rinaldo Olivieri. L’esposizione sarà aperta da opere in cartapesta realizzate dall’artista pugliese Francesco Invidia, che torna in Arena con una rappresentazione della Sacra Famiglia, simbolo di questa edizione e si concluderà con i Diorami di artisti campani (Ulisse D’Andrea, Franco D’Avella, Nicola Sarnicola): vere e proprie “scatole magiche”, in cui il gioco delle luci dilata ampiamente la visione frontale fino ad ottenere raffinate illusioni di prospettiva. Ogni regione italiana sarà presente all’interno della Rassegna con le proprie tradizioni presepistiche. Le opere esposte rappresentano le peculiarità tipiche delle tradizioni locali e contribuiscono ad arricchire il patrimonio artistico nazionale. La rassegna rimarrà aperta tutti i giorni, festivi compresi, dalle 9 alle 20. Costo del biglietto: 7 euro intero; 6 euro ridotto per le comitive di almeno 20 persone, per bambini di età compresa tra i 6 e i 12 anni e per adulti di età superiore ai 60 anni; 4 euro speciale scuole. E’ inoltre previsto uno speciale “sconto famiglia”, che prevede la gratuità a partire dal secondo figlio. Per ulteriori informazioni: segreteria rassegna tel. 045592544, info@veronaperlarena.it.
NAZIONALE FEMMINILE
Tosi incontra   <br/>delegazione Uefa

Tosi incontra
delegazione Uefa

Il Sindaco Flavio Tosi ha incontrato, oggi pomeriggio in Gran Guardia, il vicedirettore generale FIGC Francesca Sanzone, la delegata Uefa Renata Tomasova e i rappresentanti della Federazione calcio olandese, a Verona per l’incontro di calcio femminile Italia-Olanda, che si terrà questa sera allo stadio Bentegodi.
POLIZIA
Assicurazione falsa     <br/>e ubriaco: denunciato

Assicurazione falsa
e ubriaco: denunciato

Un automobilista di 27 anni di nazionalità marocchina è stato denunciato all'autorità giudiziaria per i reati di guida in stato di ebbrezza e uso di documenti assicurativi falsi. Dovrà rispondere anche delle violazioni amministrative per aver guidato un veicolo radiato dal Pra e non assicurato, oltre che per essersi messo al volante nonostante la patente ritirata. Il giovane era stato fermato dalla Polizia municipale domenica mattina attorno alle 5 in corso Milano per un controllo, durante il quale gli agenti avevano accertato un tasso alcolemico particolarmente elevato, circa tre volte superiore a quello consentito. All'automobilista era stata così ritirata la patente e l'auto, una Ford Focus, era stata affidata ad un amico, come previsto dal codice della strada. Nei giorni successivi gli agenti avevano però approfondito le verifiche su quell'auto fino a scoprire che i documenti assicurativi erano stati falsificati e che l'auto era stata radiata dal Pubblico registro automobilistico poiché intestata probabilmente ad un prestanome, connazionale residente nel milanese. La pattuglia aveva perciò iniziato ad effettuare dei controlli mirati in diversi punti della città, e martedì pomeriggio l'auto era stata individuata nuovamente in circolazione, sempre con il 27enne al volante. A questo punto sono scattate le ulteriori sanzioni per la guida con patente ritirata. Il veicolo sarà sottoposto a confisca.
BIGLIETTI
Prevendita solo a Sacile   <br/>per la gara di domenica

Prevendita solo a Sacile
per la gara di domenica

Per la gara Sacilese-Biancoscudati Padova, in programma domenica alle 14.30 allo stadio "XXV aprile", sarà possibile acquistare i biglietti della partita in prevendita, recandosi dalle 10 di domenica nella biglietteria centrale dell’impianto biancorosso, nei cui pressi sarà pure allestito un chiosco. L’apertura dei cancelli è prevista alle 13, previo parere favorevole delle Forze dell’Ordine preposte. Non sarà dunque possibile procurarsi il biglietto a Padova prima di partire. I tifosi padovani saranno collocati nelle gradinate posizionate di fronte alla tribuna centrale e, in caso di necessità, anche nella zona nord dietro una delle porte. Ai supporters interessati sarà pure riservato uno spazio nella tribuna laterale. Per la circostanza funzionerà su tutto l’impianto il servizio di videosorveglianza.
CONCORSI
Mastino, segna Lopez    <br/>... Ma vince Toni

Mastino, segna Lopez
... Ma vince Toni

Ha segnato Nico Lopez ma il grande lavoro di Luca Toni, non sono nell'assist vincente, non è sfuggito agli esperti della stampa e ai tifosi che votano il concorso "Il Mastino del Bentegodi", che vuole premiare il migliore in campo delle singole partite interne del Verona. Domenica scorsa, in Verona-Fiorentina, ha vinto Toni con 41 voti, poi Lopez 28 e altri gialloblù con una manciata di preferenze. Duello che si rinnova anche nella classifica generale dove Toni è in testa con 108 voti, contro gli 81 di Nico Lopez, i 58 di Hallfredsson e i 55 di Tachtsidis.
EMBARGO
Embargo, Zaia in Russia:    <br/>Lì  per nostre imprese

Embargo, Zaia in Russia:
Lì per nostre imprese

Il presidente del Veneto, Luca Zaia, è rientrato oggi dalla Russia, dove ha incontrato il vice primo ministro, Arkady Dvorkovich, e il vicepresidente del comitato industria della Duma, Pavel Dorokhin, nonostante il parere contrario alla missione ricevuto il giorno prima della partenza dal dipartimento per gli affari regionali della Presidenza del Consiglio dei ministri. Lo ha reso noto lo stesso Zaia, spiegando come la risposta del Governo sia arrivata in risposta alla richiesta di assistenza avanzata dalla Regione Veneto alla Farnesina. "Non siamo mica in guerra - ha commentato Zaia - e, di fronte all'invito giunto da due autorevoli personalità russe di incontrarci in occasione della fiera del mobile, nonostante l'embargo non potevamo rinunciare a mantenere vivo un substrato di rapporti fondamentali per gli imprenditori di una regione come la nostra, primo partner commerciale italiano della Federazione Russa. La ritengo quindi una disobbedienza da poco, e fatta con il paracadute, ed invece la prima forma di rispetto nei confronti delle nostre imprese". Nei voli da e per Mosca, Zaia ha incontrato del resto numerosi imprenditori veneti. "Si può davvero dire che in fiera si parlasse veneto, perché è forte la necessità di continuare questo business. E gli importanti rappresentanti russi che ho incontrato hanno mostrato piena disponibilità a ragionare, di fronte alla mia volontà di continuare le relazioni, nel rispetto dei migliaia di imprenditori veneti che lavorano lì e che, disperati, mi hanno ringraziato. Del resto, mi sembra che l'Italia sia l'unica nazione che ha preso sul serio l'embargo e mi chiedo dove si voglia andare a parare. Ripeto: non spetta a me fare politica internazionale ed entrare nel merito della questione ucraina - ha concluso -: è solo che sono convinto che il dialogo e la diplomazia debbano continuare il loro corso".
POLITICA
Regionali, Zaia: Senza   <br/>la Lega non si governa

Regionali, Zaia: Senza
la Lega non si governa

"Il venti per cento raccolto in Emilia Romagna è importantissimo, per una Lega che un anno fa era data per dispersa, non pervenuta. Oggi, dunque, le preoccupazioni sono altre e il segnale è che senza Lega non si governa". Il presidente del Veneto, Luca Zaia, è tornato sui temi politici in vista del consiglio federale del suo partito di domani, "dove spero che si parli anche di elezioni regionali". "La Lega - ha aggiunto - è un partito che rappresenta il popolo, né di destra, né di sinistra: la formula vincente è questa, perché, quando assume una colorazione politica, la Lega finisce il senso di esistere. Nel mood imperante, la si dipinge come un partito di estrema destra, mentre Renzi, poco tempo fa, mi ha salutato con un 'ciao, compagno', a testimonianza che un inquadramento nei vecchi schemi dipende solo da dove si guarda la Lega".
GIUSTIZIA
Dopo 6 mesi, domani    <br/>chiude inchiesta Mose

Dopo 6 mesi, domani
chiude inchiesta Mose

A meno di sei mesi dallo "tsunami" degli arresti, con gli ultimi tre patteggiamenti domani di fatto si chiude la vicenda giudiziaria dell'inchiesta Mose, a Venezia, almeno quella relativa ai nomi "eccellenti". Dal 4 giugno scorso, quando scattavano, su firma del Gip di Alberto Scaramuzza, 25 ordinanze cautelari, i principali indagati sono usciti di scena attraverso patteggiamenti, a cominciare dall'ex governatore e parlamentare di Fi Giancarlo Galan (2 anni e 10 mesi e 2,6 milioni di risarcimento), anche se i suoi legali hanno tenuto aperta la strada del ricorso in Cassazione. Alle casse dello Stato arriveranno quasi 20mln di euro a risarcimento dell'intrigo di "malaffare" portato alla luce dalla procura lagunare e ruotante attorno all'allora presidente del Consorzio Venezia Nuova Giovanni Mazzacurati, considerato il "dominus" di una rete di pagamenti, attraverso fondi neri, a politici, funzionari dello Stato e professionisti, in cambio di garanzie di fondi per l'opera a difesa di Venezia dalle acque alte. Domani mattina, in accordo con la procura, cercheranno di cristallizzare la loro posizione giudiziaria Renato Chisso, ex assessore veneto alle Infrastrutture; Enzo Casarin, il factotum di Chisso in Regione, e Federico Sutto, uomo di fiducia di Mazzacurati. Oltre ai tre, restano da definire solo alcune posizioni marginali. Resta aperto invece il capitolo riguardante l'ex sindaco di Venezia Giorgio Orsoni, visto che nei mesi scorsi l'ipotesi di patteggiamento era stata respinta dal Gip.
DESIGNAZIONI
SARA' DOVERI     <br/>L'ARBITRO A SASSUOLO

SARA' DOVERI
L'ARBITRO A SASSUOLO

Sarà Doveri di Roma l'arbitro di Sassuolo-Verona (Mapei Stadium, Reggio Emilia, ore 18).QUESTE LE ALTRE DESIGNAZIONICAGLIARI – FIORENTINA CALVARESE CRISPO – MUSOLINO IV: GIALLATINI ADD1: CERVELLERA ADD2: MARESCACESENA – GENOA RUSSODOBOSZ – DE PINTO IV: STALLONE ADD1: DI BELLO ADD2: AURELIANO CHIEVO – LAZIO Sabato 29/11 h.20.45 BANTI DE LUCA – DI LIBERATORE IV: STEFANI ADD1: GIACOMELLI ADD2: MINELLI EMPOLI – ATALANTA PERUZZOPEGORIN – GALLONI IV: PETRELLA ADD1: GHERSINI ADD2: NASCA JUVENTUS – TORINO h.18.00ORSATO CARIOLATO – COSTANZO IV: DI FIORE ADD1: GUIDA ADD2: GERVASONI MILAN – UDINESE VALERI MARRAZZO – SCHENONE IV: PAGANESSI ADD1: MASSA ADD2: PAIRETTO PALERMO – PARMA IRRATI TEGONI – PRETI IV: VIVENZI ADD1: TOMMASI ADD2: ROS ROMA – INTER h.20.45 MAZZOLENI VUTO – MELI IV: PASSERI ADD1: RIZZOLI ADD2: DAMATO SAMPDORIA – NAPOLI Lunedì 01/12 h.21.00 ROCCHITONOLINI – IORI IV: MARZALONI ADD1: TAGLIAVENTO ADD2: CHIFFI SASSUOLO – H. VERONA Sabato 29/11 h.18.00 DOVERI GAVA –MANGANELLI IV: LA ROCCA ADD1: GAVILLUCCI ADD2: ROCA
BENEFICIENZA
CHARITY STARS, RACCOLTI  <br/>OLTRE 10 MILA EURO

CHARITY STARS, RACCOLTI
OLTRE 10 MILA EURO

Giovedì 4 dicembre, dalle ore 19.30 alla boutique Manila Grace in vicolo Mazzini, i campioni dell'Hellas Verona Luca Toni, Rafa Marquez, Javier Saviola, Emil Hallfredsson, Rafael De Andrade e Artur Ionita consegneranno le maglie indossate durante Torino-Hellas Verona, giocata lo scorso 21 settembre, ai vincitori delle aste promosse dalla piattaforma CharityStars. Ventitre pezzi unici, creati per l'anniversario del top sponsor gialloblù. Una cifra record quella raccolta, ben 10.379 euro, che saranno devoluti in beneficenza al progetto "Io non tremo" del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile della Città di Carpi.
VERSO LA LAZIO
CHIEVO, PELLISSIER   <br/>RESTA FAVORITO

CHIEVO, PELLISSIER
RESTA FAVORITO

Sono due i dubbi che Maran ha in vista della gara contro i laziali. A centrocampo potrebbe essere confermata ancora la coppia Hetemaj-Radovanovic, mentre in attacco c’è da segnalare il ritorno di Meggiorini dopo la squalifica. Potrebbe essere il veronese a giocare al fianco di Paloschi e quindi Pellissier tornerebbe in panchina assieme a Maxi Lopez. Ma il capitano appare in questo momento nettamente favorito.
MEDICINA
Verona partecipa alla  <br/>Giornata del Parkinson

Verona partecipa alla
Giornata del Parkinson

Sabato 29 novembre si terrà in tutta Italia la Giornata Nazionale del Parkinson. Anche Verona, dove da anni è operativo un “Centro Parkinson e Disordini del Movimento” partecipa all’evento con un incontro che si terrà dalle ore 10 nell'aula magna di via Bengasi 7, vicino al Policlinico. L’incontro, al quale parteciperanno i medici specialisti degli ospedali veronesi, è legato al “Progetto di ricerca sulla qualità della vita nei pazienti con malattia di Parkinson e nei loro familiari”.“Il 2 per cento delle persone oltre i 70 anni mostra segni più o meno gravi di parkinsonismo – spiega il prof. Michele Tinazzi, direttore del centro – e nel Veneto si stima che siamo vicini ai 20.000 casi, il 25 per cento dei quali a Verona e provincia. Negli ultimi anni la gestione terapeutica del paziente, grazie all’utilizzo di nuovi farmaci, è nettamente migliorata, e nell’ambito dell’Azienda Ospedaliera veronese il centro ha rivolto particolare attenzione all’attività clinica-assistenziale non solo attraverso i più moderni approcci diagnostici ma anche in collaborazione con l’area di Scienze Motorie e con la Medicina Fisica e Riabilitazione della nostra Università”.
VERSO SASSUOLO
DUBBI IN ATTACCO      <br/>SI TORNA AL TRIDENTE

DUBBI IN ATTACCO
SI TORNA AL TRIDENTE

Tra le cose più positive della gara contro la Fiorentina c’è stata proprio l’intesa tra Nico Lopez e Toni che hanno giocato più vicino. Una soluzione che però prevedeva Obbadi davanti alla difesa e Tachtsidis più libero di inserirsi in avanti. Ora però l’assenza di Obbadi complica l’adozione di questo assetto. Non è escluso, quindi che Mandorlini torni al 4-3-3 con Gomez e Lopez sulle fasce, Toni centravanti e Ionita, Tachtsidis e Hallfredsson a centrocampo.
VERSO SASSUOLO
EMERGENZA A DESTRA    <br/>C'E' ANCORA GONZALEZ?

EMERGENZA A DESTRA
C'E' ANCORA GONZALEZ?

Ancora emergenza a destra in un momento molto delicato per l'Hellas. I gialloblù non vincono dal 4 ottobre scorso quando sconfissero il Cagliari al Bentegodi. La classifica nel frattempo si è molto accorciata e ora la zona salvezza si è ridotta a cinque lunghezze. Mandorlini tra l’altro è alle prese con molti problemi, soprattutto in difesa dove, assenti Martic e Sorensen entrambi infortunati potrebbe essere ancora Gonzalez a giocare sulla fascia destra.
SOLIDARIETÀ
Campagna cibo per tutti   <br/>Caritas per le famiglie

Campagna cibo per tutti
Caritas per le famiglie

La Caritas Diocesana Veronese rilancia la Campagna “Cibo per tutti. Dona anche oggi il tuo pane quotidiano” con l’intento di rispondere concretamente alle sempre crescenti necessità che le famiglie della Diocesi di Verona si trovano ad affrontare in questo periodo di crisi prolungata. In particolare si è evidenziato un aumento delle famiglie che hanno difficoltà a soddisfare i bisogni primari, come le spese per gli alimenti, per il vestiario, per la cura della persona e per la salute, per l’istruzione dei figli. Sono in aumento anche le richieste di forniture alimentari, sotto forma di “borse della spesa”, presso i centri di ascolto e le opere segno della rete Caritas.Il sistema di raccolta e re-distribuzione solidale delle eccedenze alimentari e le donazioni dirette di beni da parte di aziende e privati non risultano sufficienti per soddisfare le crescenti necessità giornaliere, tanto che Caritas a cominciare da questo periodo forte d’Avvento torna a chiedere ad ognuno e a tutte le comunità di dare una mano concretamente a chi fa fatica nella vita.L'iniziativa riguarda quindi tutti, soprattutto la raccolta dei prodotti alimentari invenduti di supermercati, mercati e piccoli negozi, in modo che le grandi quantità di alimenti che vengono buttati via quando non possono essere più venduti , essendo ancora commestibili, non siano sprecati e non alimentino i cassonetti invece delle persone.La Campagna “Cibo per tutti. Dona anche oggi il tuo pane quotidiano” quindi continuerà anche per tutto il 2015 e sarà consolidata in vista anche della prossima apertura dei due Empori della Solidarietà a Villafranca e Verona.
DOPO LA DENUNCIA DELL'AVVOCATO BUSSINELLO
CORI RAZZISTI? NO   <br/>INCHIESTA ARCHIVIATA

CORI RAZZISTI? NO
INCHIESTA ARCHIVIATA

Sarà molto probabilmente archiviata l'inchiesta della procura di Verona sui cori razzisti a Muntari che hanno portato alla squalifica della Curva Sud e alla multa di 50 mila euro per la società (pena sospesa).Quei cori infatti non ci furono. O meglio: non si sentirono. Impossibile stabilire se tremila persone, come scrissero gli 007 della Lega, fecero davvero uh uh uh all'indirizzo di Muntari, visto che nelle immagini televisive quei cori non ci sono.Il Pm Zanotti va così verso l'archiviazione dell'inchiesta. Anche perchè gli ispettori di Lega, secondo i giudici, non sarebbero pubblici ufficiali, essendo la Figc un ente privatistico.Resta il fatto più importante. Nessuno ha sentito i cori.
DALLE ORE 21
IN DIFESA DELLA DIFESA     <br/>STASERA AL VIGHINI SHOW

IN DIFESA DELLA DIFESA
STASERA AL VIGHINI SHOW

Davvero la difesa del Verona è così scarsa come qualcuno vuol far apparire? Davvero le venti reti prese sono tutte colpa di Moras e compagni? Oppure è un problema generale, di copertura che dovrebbe dare l'intera squadra, centrocampo e attacco compreso?Se ne parlerà stasera al Vighini Show, in onda dalle 21 dall'Hellas Kitchen di via Lussumeburgo 21.L'ospite dell'Hellas Verona sarà Claudio Calvetti, responsabile del settore giovanile della società scaligera, dirigente a cui Sogliano ha affidato il compito di far rivivere un settore giovanile che nelle intenzioni della società dovrà essere una risorsa fondamentale per competere nel calcio di serie A.In studio ci saranno anche Gianni Orfei, ex difensore del Verona in Lega Pro, Domenico Penzo, presidente dell'Associazione ex gialloblù, Alessandro Gonzato, giornalista e Benny Calasanzio, conduttore radiofonico di Radio Bellla e Monella, la radio ufficiale del Verona.Nello studio centrale di Verona, come sempre, Giovanni Vitacchio rilancerà le opinioni dei telespettatori che potranno intervenire via sms.
GIUSTIZIA CIVILE
Produttività Tribunali  <br/>Verona 1° in Veneto

Produttività Tribunali
Verona 1° in Veneto

Il Tribunale di Verona è il più produttivo del Veneto ma è anche quello con il miglior rapporto tra numero di magistrati e abitanti. Lo dice la ricognizione del Ministero della Giustizia effettuata sui 139 tribunali italiani, 7 quelli veneti. Lo studio, che ha preso in considerazione anche numero di cause, durata delle stesse e carico di lavoro dei "togati", rivela che a Verona i procedimenti che hanno superato i tre anni sono 2.671, pari ad una percentuale del 16,9, la più bassa di tutto il Veneto. Tutto questo a fronte di una forza di 46 magistrati che coprono un bacino di utenza di 19.577 abitanti l'uno. Il Tribunale più lento in Veneto è quello di Belluno, che ha però anche la sproporzione più notevole tra magistrati e popolazione, seguito da quello di Rovigo.
SCHIANTO
Moto investe pedone      <br/>incidente in tangenziale

Moto investe pedone
incidente in tangenziale

Singolare incidente, questa mattina alle 6, sul raccordo tra la Strada Regionale 12 e la Strada Provinciale 5 che porta a Bussolengo. Un motociclista di 45 anni ha travolto un pedone 34enne che si trovava inspiegabilmente in mezzo alla strada. L'impatto è stato violento, ma nessuno dei due è rimasto ferito gravemente. Motociclista e pedone sono comunque stati portati in ospedale per medicazioni e accertamenti. Sul posto, per i rilievi, sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale.
POLITICA
Tosi: Leader sarà deciso     <br/>da primarie centrodestra

Tosi: Leader sarà deciso
da primarie centrodestra

"Salvini leader del centrodestra? Saranno le primarie a stabilirlo". Lo ha detto Flavio Tosi della Lega Nord, sindaco di Verona, al Agorà oggi su Rai3. E su una sua eventuale candidature alle primarie del centro destra Tosi ha aggiunto: "Direi che le primarie sono vere se ci sono più candidati che rappresentano tutte le varie sensibilità e linee di pensiero all'interno del centrodestra; quindi, se ci saranno le primarie, ci saranno Tosi, Salvini, immagino ci sarà Fitto, probabilmente anche Berlusconi. Berlusconi come Salvini avrebbe ottime chance di vincerle, come magari qualche altro esponente del centrodestra".
L'Opinione
ON AIR
27.11.2014
TgVeneto
ON AIR
27.11.2014
Rosso & Nero
ON AIR
27.11.2014
Padova in Diretta
ON AIR
27.11.2014
TgPadova 7 Giorni
ON AIR
23.11.2014
TgVerona 7 Giorni
ON AIR
23.11.2014
Vighini Show
ON AIR
20.11.2014
Alè Verona
ON AIR
25.11.2014
Biancoscudati Channel
ON AIR
17.11.2014
Alé Padova
ON AIR
25.11.2014
Dalla Terra alla Tavola
ON AIR
27.11.2014

Studionews Rete Nord Pubblicità

i nuovissimi di tgverona.it

i nuovissimi di TgBiancoscudato.it

Palinsesto