• TG GIALLOBLU SPECIAL

    In diretta dal ritiro del Verona!

    Ogni giorno durante il ritiro del Verona mezz'ora in diretta con la conduzione di Gianluca Vighini per le interviste ai protagonisti e le immagini ESCLUSIVE dai campi di gioco..

  • TGVERONA

    OGNI GIORNO, AGGIORNATI SU TELENUOVO

    L'informazione locale di Verona va in scena su Telenuovo: il TgVerona, nelle tre edizioni delle 19:05, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • TGPADOVA

    INFORMAZIONE DI QUALITA'

    A Padova l'informazione di qualità la si segue su Telenuovo: il TgPadova, nelle tre edizioni delle 19:15, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • STUDIONEWS

    Ogni giorno nelle fasce informative prima dei Tg

    Alle 18.45, 19.50 e 20.05 è uno spazio monografico che permette di sviluppare tematiche che spaziano dalla politica, all'economia, alla medicina, ai viaggi, salute, spettacoli, industria, agricoltura, commercio, artigianato, finanza

  • L'OPINIONE

    Ogni giorno prima del TG, 5 minuti con Mario Zwirner

    Mario Zwirner propone quotidianamente la sua libera "Opinione" sui fatti politici, sociali e di costume. Il programma, in palinsesto da oltre quindici anni, è uno dei momenti più attesi dai telespettatori di Telenuovo

  • TGBIANCOSCUDATO

    APPUNTAMENTO QUOTIDIANO

    Marco Campanale, Gigi Primon, Martina Moscato, Carlo Della Mea vi aspettano su Telenuovo Padova. Ogni giorno all'interno del TgPadova alle 19:45, 21:00 e 24:00.

CanaliTelenuovo Verona Telenuovo Padova Telenuovo Trento 117 Telenuovo Sport Telenuovo extra
TGVERONA
31.07.2014
TGGIALLOBLÙ
31.07.2014
TGPADOVA
31.07.2014
TGBIANCOSCUDATO
31.07.2014
LUTTO
Cordoglio VeronaFiere  <br/>per scomparsa Politi

Cordoglio VeronaFiere
per scomparsa Politi

"Esprimiamo profondo cordoglio per la scomparsa di Giuseppe Politi, ex presidente della Confederazione Italiana Agricoltori. Politi si è distinto per l'elevato spessore umano e per una visione dell'agricoltura rivolta a promuovere l'unità del comparto, il dialogo fra gli imprenditori agricoli e la filiera e la competitività delle aziende. Se n'è andato un protagonista di molte battaglie condotte per un'agricoltura migliore". È il messaggio che il presidente di Veronafiere, Ettore Riello, a nome di tutto l'ente, rivolge alla famiglia, alla Cia e al suo presidente, Dino Scanavino, per la scomparsa di Giuseppe Politi. "Giuseppe Politi - ha commentato il dg di Veronafiere, Giovanni Mantovani - è stato un interlocutore leale e fedele ai propri principi che lo hanno spinto negli anni a sostenere progetti ambiziosi e vincenti per una più forte coesione dell'agricoltura e per una crescita sociale, ma anche culturale degli agricoltori, tanto in Italia quanto in Europa e in Sudamerica, continente nel quale ha appoggiato, con successo, progetti di ampio respiro".
LAVORO
Crolla apprendistato  <br/>Cgia: Verona -29,7%

Crolla apprendistato
Cgia: Verona -29,7%

Negli ultimi cinque anni le assunzioni con il contratto di apprendistato/inserimento nel Veneto sono diminuite del 26,1%: un vero e proprio crollo. Si pensi che nemmeno le assunzioni a tempo indeterminato sono scese così tanto: -24%. A livello provinciale, segnala la Cgia, Belluno registra la contrazione di assunzioni di apprendisti più marcata: -49,3%. Seguono Rovigo con -35,8%, Treviso -33,3%, Verona con -29,7% e Padova -26,3%. Le realtà territoriali meno colpite da questo calo sono state Vicenza (-17,1%) e Venezia (-17%). "Oltre agli effetti della crisi - rileva Giuseppe Borolussi, segretario Cgia - dispiace osservare che un istituto così importante riscuota sempre meno interesse sia tra gli imprenditori sia tra i giovani. A partire dai Sessanta, la crescita del nostro territorio è avvenuta anche attraverso il ruolo e la funzione assunta dagli apprendisti che, nella stragrande maggioranza dei casi, provenivano dagli istituti tecnici o da quelli professionali. Nel Veneto - osserva - gli apprendisti sono sempre stati un punto di eccellenza delle nostre maestranze e uno straordinario motore dello sviluppo. Una volta terminata la fase di apprendimento, questi giovani facevano qualche anno di lavoro come operai specializzati e successivamente decidevano di licenziarsi e di aprirsi la partita Iva, andando così a formare - conclude - quell'esercito di artigiani e di piccoli imprenditori che hanno fatto la fortuna della nostra Regione". In controtendenza, rispetto ai dati dell'apprendistato e del tempo determinato, si segnalano le assunzioni con un contratto a tempo determinato sono aumentate del 6,9% e quelle di somministrazione del 41,6%.
EMERGENZA IMMIGRAZIONE
Zaia: Pronti protocolli    <br/>sanitari per profughi

Zaia: Pronti protocolli
sanitari per profughi

La commissione tecnica, istituita nell'ambito del decreto con il quale il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha fatto attivare un controllo igienico-sanitario sui siti ospitanti e sui migranti arrivati nell'ambito dell'operazione Mare Nostrum, si è riunita oggi ed ha definito i protocolli operativi. "Siamo già pronti a partire - sottolinea Zaia - prima di tutto con una task force che verifichi l'idoneità, la salubrità e l'igiene dei siti di accoglienza, perché con la confusione che regna a livello nazionale, nessuno si preoccupa di questo aspetto, che invece è fondamentale sia dal punto di vista sanitario che da quello del rispetto della dignità delle persone, che Mare Nostrum tiene in considerazione decisamente più nelle parole che nei fatti. Abbiamo anche il dovere di tutelare prima di tutto i cittadini veneti e i volontari rispetto ai rischi igienico sanitari di un'operazione gestita dal Governo in maniera dilettantistica, improvvisata e caotica, senza la benché minima attenzione a quello che succede e potrebbe succedere sui territori". Ma con l'iniziativa, assicura il governatore, "tuteliamo al contempo la salute dei migranti, realizzando anche una grande operazione di prevenzione rispetto al rischio del rinfocolarsi di malattie qui debellate da tempo. Troppi tweet ci rassicurano, e proprio per questo non ci fidiamo - aggiunge Zaia - e, come sempre di fronte all'inerzia di uno Stato imbelle, facciamo ciò che riteniamo giusto per tutelare la nostra gente". Zaia assicura che "saranno controlli capillari ed estremamente professionali, effettuati dai medici dei Dipartimenti di Prevenzione delle Ullss interessate con la consulenza e l'assistenza, all'occorrenza anche diretta sul posto, della Commissione tecnica che abbiamo istituito. Le grane e i costi che ricadono sui Comuni e sulla popolazione - dice - sono già ingenti di per sé stessi. Almeno la salute pubblica va salvaguardata e messa al riparo dalla disorganizzazione nazionale con un vero e proprio piano di prevenzione e cura,dove necessario".
CONSIGLIERI
Regione, domani    <br/>le dimissioni di Corsi

Regione, domani
le dimissioni di Corsi

L'assessore comunale Enrico Corsi presenterà domani le sue dimissioni da consigliere regionale. Corsi era subentrato in regione al posto di Paolo Tosato, divenuto a sua volta senatore al posto del sindaco di Padova, Massimo Bitonci."Avevo detto subito che sarei rimasto a Verona - ha detto Corsi annunciando le sue dimissioni - ma questi 20 giorni di esperienza in regione sono stati comunque utili, consentendomi contatti importanti ed anche di presentare una proposta di legge regionale contro l'abusivismo sui mezzi di trasporto pubblici, per stroncare il fenomeno, purtroppo in crescita, del non pagamento dei biglietti. Adesso - ha concluso Corsi - continuerò a lavorare a fianco di Flavio Tosi per contribuire a risolvere i problemi di verona."
POLIZIA MUNICIPALE
Occupazione abusiva    <br/>allontanata famiglia

Occupazione abusiva
allontanata famiglia

Una famiglia straniera di quattro persone, formata da padre bosniaco, madre rumena e due figli piccoli di 3 e 5 anni è stata allontanata ieri dalla Polizia Municipale nel corso di alcuni controlli in via tiberghien. I genitori, entrambi 30enni, avevano occupato abusivamente un container su un'area privata. La presenza della famiglia era stata segnalata dalla proprietà. Considerate le condizioni generali e l’intenzione della coppia di tornare verso i paesi d’origine, il magistrato di turno, avvertito per la presenza di minori, ha disposto la denuncia a piede libero per invasione e occupazione abusiva. Stessa sorte per due tunisini di 30 e 26 anni che avevano occupato uno stabile in via Merighi, entrando attraverso un varco del muro.
COMUNI MONTANI
Montagna, autogoverno  <br/>per Baldo e Lessinia

Montagna, autogoverno
per Baldo e Lessinia

Un regime “specifico” per i comuni montani della provincia di Verona è stato introdotto oggi dal Consiglio regionale del Veneto che ha approvato la legge di attuazione della specificità della provincia di Belluno, provvedimento che è stato esteso anche alle diverse realtà della montagna veneta. Per Verona la nuova norma interesserà i comuni di Badia Calavena, Bosco Chiesanuova, Brentino Belluno, Brenzone, Cero Veronese, Dolcè, Erbezzo, Ferrara di Monte Baldo, Malcesine, Roverè Veronese, San Mauro di Saline, Sant’Anna di Alfaedo, San Zeno di Montagna, Selva di Progno, Velo Veronese, Vestenanova, tutti comuni definiti “interamente montani” dal Testo unico degli enti locali del 2000.A sottolinearlo è l’assessore regionale Massimo Giorgetti: “Questa legge riconosce maggiori forme di autogoverno agli enti locali montani e misure specifiche per le imprese che operano in montagna partendo del presupposto che vivere in queste realtà è più difficile e comporta costi maggiori, come sottolineano periodicamente ricerche e indicatori sociali”, rimarca Giorgetti. “In provincia di Verona i comuni montani sono sedici e hanno problematiche peculiari che ora potranno essere affrontate in maniera più diretta da parte del territorio: un ruolo cruciale lo avranno i sindaci e le unioni dei comuni montani, che su materie quali la gestione del territorio, l’agricoltura, il turismo e la viabilità potranno vedersi trasferite apposite funzioni e competenze”.
VERONAFIERE
Fieracavalli, a Verona   <br/>con la valigia in sella

Fieracavalli, a Verona
con la valigia in sella

Fieracavalli ogni anno riunisce a Verona più di 3.000 cavalli, 35 associazioni allevatoriali, 650 espositori mostrando - con più di 180 iniziative tra gare, mostre e spettacoli - il mondo equestre in tutti i suoi aspetti. Per la 116ª edizione decide di puntare tutto sull’affinità naturale che lega l’uomo, il cavallo e il territorio per far scoprire, ad appassionati e curiosi, le bellezze di ciascun luogo, insieme ai suoi prodotti tipici, restando in sella al cavallo.Il padiglione 4, sviluppato in collaborazione con E.A.R.T.H. Academy, è la piazza principale dove conoscere il meglio delle proposte ippo-turistiche nazionali ed internazionali, con la presenza di tutte le strutture (alberghi, maneggi, agriturismi e ippovie) messe a sistema, in grado di parlare tra loro e di offrire una rete di servizi dedicati per chi va a cavallo o per chi desidera vivere questa esperienza per la prima volta. Non solo le principali regioni italiane con i loro prodotti tipici e i percorsi più belli della nostra penisola, quindi, ma anche Paesi al di fuori dell’Europa – come l’Oman – in cui il cavallo è considerato un compagno di avventure per scoprire paesaggi, solitamente lontani dagli occhi dei turisti chiusi nei resort.Lo sport, protagonista indiscusso della passata edizione, resta la punta di diamante della manifestazione veronese soprattutto grazie al Jumping Verona, unica tappa italiana della Longines FEI World CupTM che chiama a raccolta a Verona, da più di 13 anni, il Gotha del Salto Ostacoli internazionale. Non solo i grandi nomi della Coppa del Mondo, ma spazio ai cavalieri di domani con le competizioni del Progetto Giovani, del 27° Campionato Nazionale Pony (pad. 5) e della 39ª edizione della Coppa delle Regioni Under 21 che, quest’anno, si svolge sul terreno di gara della Longines FEI World CupTM (pad.8). L’appuntamento è a Verona da giovedì 6 a domenica 9 novembre 2014.
MERCATO
ROMULO, PRANZO ALL'HK  <br/>IN ATTESA DELLA JUVE

ROMULO, PRANZO ALL'HK
IN ATTESA DELLA JUVE

Romulo e il Verona sono ai titoli di coda. Il brasiliano, dopo aver lasciato domenica scorsa il ritiro di Racines, è in città in attesa che si definisca il suo trasferimento e ha pranzato, da solo, all'Hellas Kitchen. Oggi è in programma l'incontro tra il procuratore del giocatore e i dirigenti gialloblù per definire gli ultimi dettagli legati però a delle commissioni che il Verona dovrebbe pagare all'entourage di Romulo. Nelle ultime ore si è fatta avanti anche una squadra spagnola ma la Juventus è convinta di chiudere (era così anche per Iturbe) e attende Romulo per la prossima tournee asiatica. (s.r.)
SCALIGERA BASKET
Tezenis-Ramagli    <br/>La storia continua

Tezenis-Ramagli
La storia continua

«La formalità è arrivata oggi, ma la sostanza di fatto c'era già cinque giorni dopo la fine della stagione scorsa. Mai io mi sono messo sul mercato, mai la società ha pensato ad un altro allenatore. E questo è stato un bellissimo gesto da parte della dirigenza». Queste le prime dichiarazioni di Alessandro Ramagli, capo allenatore della Tezenis Verona anche nella stagione 2014-2015, subito dopo l'ufficialità. «La storia continua, significa molto per me poter rimanere tre anni nello stesso posto. Significa aver ricevuto e credo anche aver dato tanto a questa società. Il rapporto va avanti - ha proseguito Ramagli - nel segno della massima fiducia e stima reciproca, i migliori presupposti per fare un buon lavoro. Solo qualcosa di imponderabile mi avrebbe impedito di continuare questo bel rapporto con Verona. Le parole del club sono state chiare appena la stagione si è conclusa. Mi hanno detto che qualsiasi campionato avremmo disputato avrebbero voluto che io rimanessi come allenatore. Ho risposto subito che mi avrebbe fatto molto piacere restare. E così è stato. Ho lavorato per la Tezenis anche in questi mesi. Adesso ripartiamo».
MERCATO AGSM VERONA
Colpo Agsm Verona   <br/>Torna Patrizia Panico

Colpo Agsm Verona
Torna Patrizia Panico

Patrizia Panico indosserà la maglia gialloblù di Agsm Verona per la stagione sportiva 2014/2015!Torna dunque nella città scaligera a distanza di 5 anni dalla sua ultima partita in maglia gialloblù la giocatrice simbolo del calcio femminile italiano degli ultimi 15 anni. A Verona il capitano della Nazionale Azzurra ha disputato tre campionati di serie A dal 2006 al 2009 conquistando altrettanti scudetti e relativi titoli di capocannoniere, 2 Coppe Italia e 2 Supercoppe. Con il club scaligero Patrizia ha disputato complessivamente 62 partite nella massima serie mettendo a segno 73 reti. Nella stagione 2007-2008, coincisa con lo storico approdo in semifinale di Champions League, il bomber romano si è aggiudicata addirittura il titolo di capocannoniere della massima competizione UEFA in coabitazione con l’ucraina Djatel e l’islandese Vidarsdottir. Capocannoniere dell’ultimo campionato con la maglia della Torres con ben 43 reti all’attivo, l’inossidabile attaccante ha vinto complessivamente per ben 13 volte il titolo di miglior marcatrice della serie A (record assoluto), vincendo in carriera 9 Scudetti, 6 coppe Italia e 8 Supercoppe.Con il ritorno nella città scaligera di Patrizia Panico si ricompone in maglia gialloblù con Melania Gabbiadini la coppia d’attacco principe della Nazionale Italiana, e con l’arrivo del giovane talento Tatiana Bonetti Agsm Verona potrà schierare in campo un trio d’attacco stratosferico.
ANNIVERSARIO
Strage di Bologna, Tosi  <br/>partecipa a staffetta

Strage di Bologna, Tosi
partecipa a staffetta

Una corsa dal Brennero a Bologna per non dimenticare la strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980, di cui ricorre il 34° anniversario. La staffetta podistica è arrivata oggi a Verona per ricordare nella via a lui dedicata il giovane studente universitario veronese Davide Caprioli, una della 85 vittime della strage. All’arrivo è giunto anche il Sindaco Flavio Tosi, che da Avio ha percorso il tragitto in bicicletta assieme ai podisti e ciclisti delle associazioni sportive e ai tassisti dell’Unione Radiotaxi Verona. Presente Maria Cristina Caprioli, sorella di Davide. “Data la situazione socio-economica di crisi che stiamo vivendo – ha detto Tosi – e pensando che è proprio in momenti come questi che possono accadere tragedie come quella avvenuta a Bologna, è ancor più importante ricordare ciò che è già successo perché non riaccada. Un plauso va all’associazione dei familiari delle vittime, che dimostrano ogni anno un grande cuore nel rivivere quel dramma, ai tassisti per la loro presenza costante e a tutte le persone che numerose partecipano alle staffette che partono da tutta Italia”. La staffetta, organizzata dal Comitato staffetta 2 agosto 1980, insieme al Coordinamento staffette podistiche per Bologna, in collaborazione con l’Associazione Familiari Vittime della Strage alla Stazione di Bologna, ha proseguito la sua corsa verso San Giovanni Lupatoto, Buttapietra, Isola della Scala, Nogara, Gazzo Veronese, Ostiglia, Revere, Poggio Rusco, Mirandola, Medolla, San Felice sul Panaro, Crevalcore, San Giovanni in Persiceto e Calderara di Reno per giungere sabato 2 agosto a Bologna.
POLIZIA POSTALE
Sul web con merce rubata    <br/>Ghanese incastrato

Sul web con merce rubata
Ghanese incastrato

La Polizia Postale ha fermato e denunciato un ghanese di 31 anni e un padovano di 23 anni per aver tentato di vendere via internet una macchina fotografica rubata. A denunciare il fatto un veronese che sul portale subito.it aveva visto in vendita a 900 euro una Canon molto simile, anche nei dettagli, a una che gli era stata rubata da casa nel novembre del 2012. L'uomo ha organizzato un incontro, fissato davanti alla stazione di Porta Nuova, a cui si sono presentati i due giovani e quando ha capito che l'oggetto era proprio il suo ha fatto intervenire gli agenti. Per i due è scattata una denuncia a piede libero per ricettazione.
MERCATO
Izco supera Dessena e       <br/>Cofie: è del Chievo

Izco supera Dessena e
Cofie: è del Chievo

Nuovo rinforzo per il centrocampo del Chievo. Dal Catania è arrivato infatti Mariano Izco. L'argentino, che ha firmato un triennale, oggi raggiungerà i nuovi compagni di squadra. Costo dell'operazione vicino ai 3 milioni di euro: classe 1983 ha superato Cofie e Dessena.
MERCATO PADOVA
Thomassen-Padova è      <br/>fatta, accordo raggiunto

Thomassen-Padova è
fatta, accordo raggiunto

E' stato raggiunto ieri sera l'accordo tra il calcio Padova e il Campodarsego per Dan Thomassen. Il difensore danese, 1981, già biancoscudato dal 1999 al 2004, tornerà dunque a vestire la maglia bianca con lo scudo cucito sul petto. Thomassen aveva firmato nei giorni scorsi un contratto con il Campodarsego in Eccellenza e si stava regolarmente allenando con la squadra dell'Alta padovana. La richiesta del Padova ha però rimesso in discussione la sua posizione. Il direttore sportivo del Campodarsego Attilio Gementi ha parlato col ragazzo che ha manifestato la sua volontà di tornare a Padova. Ecco che quindi è arrivato l'ok per il trasferimento in prestito fino a fine stagione. Al posto di Thomassen il Campodarsego si è già assicurato i servigi di un altro difensore, Thomas Poletti, che l'anno scorso era al San Paolo. Martina Moscato
DALLA SVEZIA
HELLAS, IN ARRIVO       <br/>IL GIOVANE TALENTO CITAKU

HELLAS, IN ARRIVO
IL GIOVANE TALENTO CITAKU

I siti specializzati di calciomercato parlano già di "colpo", di "rinforzo". Gentir Citaku, classe 1996, è un esterno offensivo svedese che il Verona sta per portare in gialloblù. La carta d'identità lascerebbe pensare ad un suo impiego nella Primavera con Mandorlini attento spettatore.Citaku è considerato un piccolo fenomeno. Alto 185 cm, è di proprietà del Norrköping. Non resta che vederlo all'opera. In questi giorni è attesa la chiusura dell'operazione. (L.F.)
MERCATO VERONA
ZAMPANO A PESCARA     <br/>SORENSEN IN GIALLOBLÙ

ZAMPANO A PESCARA
SORENSEN IN GIALLOBLÙ

Il Pescara vuole prendere il difensore dell'Hellas Zampano, classe 1993 per colmare un vuoto sulle corsie esterne. Il Verona sta inseguendo Frederik Sorensen, classe '92, della Juventus. L'accordo è vicino, ma prima il club bianconero vuole chiudere con Romulo ed evitare il ripetersi di una storia già vista con Iturbe. L'argentino era da più parti già considerato della Juve, invece è finito alla Roma. (L.F.)
FIOCCO AZZURRO
TONI DI NUOVO PAPA'      <br/>E' NATO LEONARDO

TONI DI NUOVO PAPA'
E' NATO LEONARDO

Luca Toni è diventato papà per la seconda volta. Dopo la nascita di Bianca, a Firenze la compagna Marta Cecchetto ha dato alla luca Leonardo. Congratulazioni anche dalla redazione di tggialloblu.it.
TEATRO ROMANO
Le stelle della danza    <br/>brillano su Verona

Le stelle della danza
brillano su Verona

Solo il maltempo ha evitato il sold out al debutto per "il galà delle stelle della danza" in programma fino a domenica al Teatro Romano. Lo spettacolo ha confermato le attese, risultando un vero e proprio evento che racchiude le tante facce dell'eccellenza della danza e un cast mondiale. Dal pezzo di Momix (Rebecca Rasmussen e Steven Ezra Marshall), al duo danese di Robot Boys, interpreti della danza robotica, il classico, il re del flamenco, Miguel Angel Berna, il fuoriclasse del tango, Miguel Angel Zotto oltre ad un infinito Lindsay Kemp, ancora icona del ballo mondiale a 76 anni. Cinque le repliche in programma, tempo permettendo da questa sera fino a domenica 3 agosto.
IL RITORNO DELL'EX
Thomassen al Padova?      <br/>Possibile ma parliamone

Thomassen al Padova?
Possibile ma parliamone

"Il ritorno di Dan Thomassen al Padova? Ho letto anche io che si parla di questa eventualità. Mi fa piacere che siano interessati ad un nostro giocatore perché vuol dire che stiamo lavorando bene, ma bisogna che ne parliamo tutti insieme". Risponde così il direttore sportivo del Campodarsego Attilio Gementi alla domanda se è vero che il Padova ha chiesto la disponibilità del difensore danese, biancoscudato dal 1999 al 2004. Il giocatore, reduce da un campionato all'Este, si è infatti accasato pochi giorni fa al Campodarsego, in Eccellenza. Tecnicamente la società dell'Alta padovana può liberarlo e far sì che si possano spalancare davanti a lui di nuovo le porte del Padova ma occorre appunto il consenso di tutte le parti. "Senz'altro se mi arriverà la richiesta del Padova parlerò con Dan e valuteremo insieme il da farsi", conclude Gementi.
CAMERA DI COMMERCIO
Centomila euro per    <br/>il mobile veronese

Centomila euro per
il mobile veronese

Centomila euro per il mobile veronese, li ha stanziati la Camera di Commercio per sostenere la partecipazione di aziende veronesi ad Abitare il tempo, la manifestazione di VeronaFiere in programma il prossimo settembre. Nel 2013 grazie alla Camera di Commercio hanno partecipato ad Abitare Il Tempo 27 imprese scaligere sui 250 espositori complessivi.Interessanti le novità per le imprese che potranno sfruttare le sinergie generate dalla “co-abitazione” con Marmomacc. In questo modo, la fiera si pone come centro di relazione per progettisti, architetti ed operatori incrociando servizi, tecnologie, materie prime e finiture d’interni e d’arredo. La nuova data consente di valorizzare al meglio l’incoming internazionale, soprattutto dall’Est Europa.L’est Europa, come l’estero, in generale, sono tornati ad essere mercati interessanti per il mobile veronese che conta 1238 imprese e nel 2013 ha registrato un aumento delle esportazioni del 4,1% a 111,5 milioni di euro.
CANTIERI
Viale della Repubblica,   <br/>verso la riapertura

Viale della Repubblica,
verso la riapertura

Su iniziativa dell’assessore al Patrimonio Pierluigi Paloschi, la Giunta comunale ha deciso di accogliere la proposta di accordo con la ditta che sta realizzando un parcheggio privato in viale della Repubblica, il cui cantiere è fermo da mesi. “La ditta presenterà una variante per diminuire il numero di posti auto da realizzare -spiega Paloschi- impegnandosi a concludere i lavori entro 18 mesi e confermando altresì di riaprire la strada, con il ripristino della viabilità, entro il 12 agosto prossimo, anzichè entro il 18 settembre, come si era inizialmente convenuto. “L’Amministrazione comunale non poteva fare diversamente –conclude Paloschi- perché per legge il titolo edilizio, una volta scaduto, deve venire prorogato per due anni qualora la ditta, come in questo caso, lo richieda. La penale verrà riapplicata a partire dal momento in cui il cantiere ripartirà”.
L'Opinione
ON AIR
31.07.2014
TgVeneto
ON AIR
31.07.2014
Rosso & Nero
ON AIR
11.07.2014
Prima Serata
ON AIR
18.06.2014
Vighini Show
ON AIR
19.05.2014
Alè Verona
ON AIR
31.07.2014
Biancoscudati Channel
ON AIR
28.07.2014
Tuttocalcio Padova
ON AIR
30.05.2014
La Gran Torcolada
ON AIR
29.03.2014
Dalla Terra alla Tavola
ON AIR
31.07.2014

BPV MUTUOYOU

Promo palinsesto

auditeL GIUGNO 2014 telenuovo

Studionews Rete Nord Pubblicità

i nuovissimi di TgPadova.it

Palinsesto