• ALE' VERONA

    Durante le partite del Verona

    Ogni partita del Verona la seguiamo dai nostri studi. La domenica dalle 14 o in concomitanza di una gara del Verona, Telenuovo seguirà l'evento in diretta con i commenti, la cronaca, le interviste dagli stadi.

  • ALE' PADOVA

    La domenica alle 14:45

    La domenica segui il Padova con noi..! Se i Biancoscudati giocano in casa la Moscato racconta la gara collegata dallo stadio, se giocano in trasferta invece potrete seguire tutta la gara in diretta..!

  • TGPADOVA

    INFORMAZIONE DI QUALITA'

    A Padova l'informazione di qualità la si segue su Telenuovo: il TgPadova, nelle tre edizioni delle 19:15, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • TGVERONA

    OGNI GIORNO, AGGIORNATI SU TELENUOVO

    L'informazione locale di Verona va in scena su Telenuovo: il TgVerona, nelle tre edizioni delle 19:05, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • VIGHINI SHOW

    OGNI GIOVEDI' SU TELENUOVO

    Lo show condotto da Gianluca Vighini. Ospiti di spessore, giocatori, giornalisti, opinionisti, tecnici e tifosi per un serrato dibattito sul Verona di Mandorlini. Dagli studi di Telenuovo all'HELLAS KITCHEN

  • L'OPINIONE

    Ogni giorno prima del TG, 5 minuti con Mario Zwirner

    Mario Zwirner propone quotidianamente la sua libera "Opinione" sui fatti politici, sociali e di costume. Il programma, in palinsesto da oltre quindici anni, è uno dei momenti più attesi dai telespettatori di Telenuovo

  • ROSSO E NERO

    OGNI GIORNO ALLE 12:50 IL TALK SHOW DEL VENETO

    Condotto in diretta da Mario Zwirner e Luigi Primon mette a confronto gli ospiti del mondo della politica, dell'economia e delle associazioni sui temi di attualità. Dibattito arricchito dalla partecipazione del pubblico

  • POMERIGGIO HELLAS

    Ogni sabato dalle 14.45

    Anche quest'anno Telenuovo tarsmetterà in diretta tutte le gare della primavera dell'Hellas Verona..!

  • TGBIANCOSCUDATO

    APPUNTAMENTO QUOTIDIANO

    Marco Campanale, Gigi Primon, Martina Moscato, Carlo Della Mea vi aspettano su Telenuovo Padova. Ogni giorno all'interno del TgPadova alle 19:45, 21:00 e 24:00.

  • STUDIONEWS

    Ogni giorno nelle fasce informative prima dei Tg

    Alle 18.45, 19.50 e 20.05 è uno spazio monografico che permette di sviluppare tematiche che spaziano dalla politica, all'economia, alla medicina, ai viaggi, salute, spettacoli, industria, agricoltura, commercio, artigianato, finanza

CanaliTelenuovo Verona Telenuovo Padova Telenuovo Trento 117 Telenuovo Sport Telenuovo extra
LEGA NORD
Salvini: Tosi è risorsa,  <br/>sarò presto in Veneto

Salvini: Tosi è risorsa,
sarò presto in Veneto

Durante il Consiglio federale, che si e' svolto nel pomeriggio in via Bellerio, "ho parlato sia con Flavio Tosi sia con Luca Zaia, per una mia presenza al Consiglio nazionale veneto, per iniziare la campagna elettorale che riconfermerà il loro buon governo" in Regione. Lo ha detto il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, in una conferenza stampa nella sede del Movimento. Salvini ha voluto smentire che ci sia uno scontro in atto fra lui e Tosi, il sindaco di Verona che vuole partecipare a eventuali primarie del centrodestra, affermando che Tosi sarà "una risorsa" anche per il progetto di una Lega del Centro e del Sud. Nella riunione c'e' stato "un clima assolutamente costruttivo", ha detto il segretario del Carroccio, sicuro di una riconferma di Zaia come governatore in Veneto alle elezioni di primavera: "Stimiamo gli avversari, per quanto siano belli o belle, ma credo non avremo grossi problemi".
AEROPORTO
Catullo, Verona ripensa    <br/>stategie post Meridiana

Catullo, Verona ripensa
stategie post Meridiana

Un auspicato aumento del traffico aereo per lo scalo di Verona Villafranca 'Catullo' dipenderà dai problemi provocati quest'anno dalla chiusura di AirOne e dal pesante ridimensionamento di Meridiana. Lo ha indicato oggi a Venezia, a margine di un convegno a Tessera, il presidente del Catullo Paolo Arena secondo il quale "probabilmente sarà necessario rincorrere nuovi target di mercato per supportare quelli che perdiamo per colpe non nostre". Arena ha osservato inoltre che "affiorano altre criticità che andranno verificate, dall'evoluzione dell'accordo Etihad-Alitalia, alla risposta del sistema Lufthansa, alla capacità di intercettare non solo il tradizionale traffico 'outgoing' delle comunità locali ma quello 'incoming' sul nostro territorio, intercettare cioè tutta quella ricchezza che vola per farla atterrare sui nostri scali.
RUSSIA
De Castro in Fiera: Da   <br/>embargo stretta prezzi

De Castro in Fiera: Da
embargo stretta prezzi

"L’attuale stretta sui prezzi è un effetto a catena dell’embargo russo. Dobbiamo trovare una soluzione che non faccia male solo a noi, perché le sanzioni dell’Unione europea alla Russia hanno un effetto più dannoso per noi che per loro". A sostenerlo l’europarlamentare Paolo De Castro, che è intervenuto questo pomeriggio a Veronafiere, per l’assemblea annuale di Uniceb, l’Unione nazionale degli importatori, esportatori, industriali, commissionari, grossisti, ingrassatori, macellatori, spedizionieri di carne e derivati, che ha registrato oggi un passaggio storico: l’elezione alla guida di Carlo Siciliani, dopo 44 anni di presidenza ininterrotta di Fossato.Con l’assemblea di Uniceb ospitata ancora una volta nel proprio quartiere espositivo, Veronafiere conferma la propria leadership nel comparto carneo, che vedrà l’intera filiera protagonista dal 10 al 13 maggio durante la 26ª edizione di Eurocarne, rassegna internazionale dedicata alla carne."La Russia pesa per l’Unione europea 14-15 miliardi di euro, quasi quanto gli Stati Uniti, che “valgono” 17 miliardi di export – ha detto De Castro, recentemente nominato rapporteur permanent per il Ttip, l’accordo di libero scambio commerciale fra Ue e Usa –. Dove trovare mercati alternativi che valgono per l’Ue 14 miliardi di euro? Non è immediato, servirebbero almeno 20 anni".L’ex ministro dell’Agricoltura durante il governo Prodi ha annunciato che il prossimo 9 dicembre, a Bruxelles, convocherà «una riunione con tutta la rappresentanza agroalimentare europea, per parlare di rischi e opportunità derivanti dal Ttip». Secondo De Castro, «gli Stati Uniti sono un paese di 350 milioni di abitanti, con un reddito pro capite medio che è quasi il doppio del nostro; anche il saldo commerciale, con esportazioni per 17 miliardi e importazioni per 10, è positivo per l’Unione europea».Sulla Pac, che entrerà in vigore dal prossimo gennaio, De Castro ha ribadito la richiesta avanzata al commissario europeo Phil Hogan: "Far slittare al 1° gennaio 2016 l’applicazione del greening, perché i margini di errore in questa fase, secondo la Corte dei Conti europea, sono dell’ordine del 7-8%, che significa 2-3 miliardi di euro. Abbiamo gioito questa mattina perché Ecofin ha annullato il taglio di 450 milioni dal settore agricolo, rischiamo però con il greening di perdere una somma ben superiore".In mattinata l'on. De Castro ha partecipato ad un faccia a faccia con alcuni leader dell'agroalimentare nella sede dell'Informatore Agrario.Nominato recentemente referente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo per il Negoziato transatlantico, De Castro ha affrontato i temi delle opportunità e le minacce per l'Europa e per l'Italia, le cui esportazioni verso gli Stati Uniti raggiungono i tre miliardi e mezzo di euro.
FOTOGRAFIA
Agli Scavi Scaligeri  <br/>mostra di Tina Modotti

Agli Scavi Scaligeri
mostra di Tina Modotti

Inaugurata al Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri la mostra “Tina Modotti. Retrospettiva”, dedicata a una delle fotografe più celebri al mondo e ad una donna, che l’eccezionale vicenda umana, artistica e politica ha reso una delle personalità più eclettiche del secolo scorso. L'esposizione, aperta al pubblico fino all’8 marzo 2015, è realizzata dall’associazione culturale Cinemazero in collaborazione con Comune di Verona e Silvana Editoriale. La mostra ripercorre l'intera vita di Tina Modotti (1896-1942) come fotografa, musa, attivista politica e ne ricostruisce sia la straordinaria esperienza artistica – che la vide prima attrice di teatro e di cinema in California e poi fotografa nel Messico post-rivoluzionario degli anni Venti – sia la non comune vicenda umana. La mostra è stata presentata alla stampa dal Consigliere comunale incaricato alla Cultura Antonia Pavesi e da Riccardo Costantini di Cinemazero. “Una mostra dal contenuto importante –ha detto Pavesi- che ripercorre la vita e la storia artistica di un personaggio femminile assolutamente affascinante: una donna di grande coraggio e di altrettanto grande sensibilità nell’affrontare i soggetti umani, ritratti in molte delle sue fotografie. Una “pioniera” dalla vita avventurosa, che ha saputo diventare una protagonista degli inizi della storia della fotografia”. “L’esposizione è un cammino –ha detto Costantini- che educa l’occhio dello spettatore contemporaneo, riportandolo alla misura calibrata e meditata che caratterizza tutta l’opera della Modotti, cogliendo la forza caratteristica della fotografia: il suo non voler essere a tutti i costi “arte”, ma il suo dover essere qualitativamente valida per raccontare al mondo gli infiniti aspetti della vita”. Orario di apertura al pubblico: da martedì a domenica dalle 10 alle 19 (chiusura biglietteria 18.30); lunedì chiuso. Aperta il 26 dicembre 2014, 1 gennaio (dalle 14.30) e 6 gennaio 2015.
EDUCAZIONE AMBIENTALE
Bacino Verona Due    <br/>"Risultati eccellenti"

Bacino Verona Due
"Risultati eccellenti"

1800 gli alunni coinvolti suddivisi in 83 classi: questi in sintesi i numeri del progetto di educazione ambientale “Ecoman e i predatori del rifiuto perduto”, promosso dal Consorzio di Bacino Verona Due del Quadrilatero in collaborazione con Serit per le scuole primarie e secondarie di primo grado. Un percorso didattico divertente e allo stesso tempo utile rivolto si ai bambini ma anche agli insegnanti e alle famiglie. Proposte sempre nuove nel segno della prevenzione. I temi trattati quest'anno saranno quelli legati al ciclo della vita dei prodotti dalla produzione degli oggetti alla scelta dei prodotti attravero la raccolta differenziata domestica fino allo smaltimento e al riciclo dei rifiuti. Il progetto portato avanti da Ecoman che comunicherà con gli alunni attraverso le newsletter che arriveranno agli insegnanti prevede anche il completamento di una video-storia. Le tre migliori saranno premiate. Un modo come detto divertente ma efficace visti gli ottimi risultati raggiunti per sensibilizzare tutti sin da piccoli al rispetto dell'ambiente. "Siamo soddisfatti ma non ci vogliamo fermare. Questi progetti sono utilissimi perchè coinvolgono tutti dai più piccoli fino agli adulti" ha spiegato il direttore generale Thomas Pandian.
LO SFOGO
Ennesima spaccata:     <br/>Non ce la facciamo più

Ennesima spaccata:
Non ce la facciamo più

E' un fiume in piena Luigi Bertaso. Stanotte lo ha svegliato l'allarme del suo negozio. In tre minuti, quattro al massimo, una banda gli ha sfasciato la vetrina a mazzate e portato via una decina di bici, le migliori, in carbonio. Un danno di quasi 20 mila euro, che non è il primo. "E' la quinta spaccata, la seconda in un anno. Non ce la facciamo più. Siamo diventati i nuovi bancomat della malavita, e quel che è peggio sappiamo che poi le bici che ci rubano le ritroveremo in vendita su internet, in siti moldavi, rumeni, ucraini o intere o a pezzi". Un fenomeno conosciuto ma mai contrastato. "Che possiamo fare? E' una situazione che abbiamo denunciato tante volte, ma pare che non si possa fare nulla. Le forze dell'ordine? Non ce l'ho con loro, anzi, li capisco. Ieri sera sono arrivati subito, hanno allestito posti di blocco. Ma il furgone dei banditi chissà dov'era. E poi, se anche li prendono, sappiamo come va a finire. Le Iene sono andate a recuperare una moto rubata nell'est europa, ma voi ve la sentireste di andare in Romania a recuperare le bici? O negli altri paesi dove le portano? La Polizia, i Carabinieri non ci vanno perchè dicono che non si può".
INCIDENTE
Tangenziale, macchina   <br/>capotta: un ferito

Tangenziale, macchina
capotta: un ferito

Incidente stradale questo pomeriggio all'altezza del Quadrante Europa, sulla statale 62 che collega la tangenziale sud al casello di Verona Nord. Il conducente di un'auto forse a causa della velocità troppo elevata ha perso il controllo della macchina ed è finito fuori strada, capottandosi. L'uomo ha poi chiamato i soccorsi ed è stato portato in ospedale per alcuni accertamenti. Rilievi della Stradale.
INFLUENZA
Vaccini, a Verona -27%    <br/>Federfarma: No a fobia

Vaccini, a Verona -27%
Federfarma: No a fobia

La campagna vaccinale è indispensabile per la salute pubblica: no alle fobie. Questo il messaggio che arriva da Federfarma Verona, l'associazione che riunisce le farmacie veronesi, dopo il caso del ritiro dal commercio dei tre lotti determinati del vaccino Fluad. "Dall’inizio della campagna i vaccini venduti nel veronese sono stati 5.733, mentre nello stesso periodo del 2013 la quantità registrata era stata di 7.886 unità. La flessione media è stata quindi del 27,31% (con punte di -70%). Ritengo che questa situazione determinerà un rischio per la popolazione anche per quanto riguarda la diffusione del virus che non trovando barriere si espanderà in maniera ancora più massiccia" spiega Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona. "La vaccinazione è poi vivamente consigliata per tutte quelle persone che lavorano in uffici e strutture aperte al pubblico, scuole comprese, e anche per coloro che vivono a stretto contatto con soggetti malati o deboli a rischio contagio, dunque, anche in casa. Voglio tranquillizzare che al di la della dovuta attivazione del nostro sistema di farmacovigilanza che ha comunicato tempestivamente a tutte le farmacie i lotti “incriminati” per l'eventuale, se presente, ritiro dal commercio, da informazioni acquisite dalle Regione è comunque certo che nessuna confezione dei 3 lotti è stata commercializzata in Veneto. I farmacisti della nostra provincia sono comunque a disposizione per dare tutte le informazioni necessarie”.
REGIONE
Sicurezza idrica, 1,4mln   <br/>per l'area del Garda

Sicurezza idrica, 1,4mln
per l'area del Garda

Un milione e quattrocentomila euro inizialmente assegnati a favore dei Comuni rivieraschi per opere di protezione e riqualificazione ambientale, non essendo seguita la concreta attuazione dell'intervento è stato ora destinato al Consiglio di Bacino Veronese.Ne danno comunicazione l'assessore all'ambiente Maurizio Conte e il presidente della Seconda Commissione del Consiglio regionale Andrea Bassi. “Il contributo era stato concesso nel 2008 ai Comuni di Malcesine, Brenzone, Torri del Benaco, Garda, Bardolino, Lazise, Castelnuovo del Garda e Peschiera del Garda, per realizzare interventi di adeguamento delle reti fognarie e acquedottistiche”, spiegano i due. “Nel 2009 era stata siglata e ratificata l'intesa che individuava il Magistrato alle Acque di Venezia quale soggetto beneficiario del contributo a fronte della realizzazione degli interventi, a cui però non è stato dato concreto riscontro nei tempi previsti e la Regione ha disposto la revoca dell'assegnazione del finanziamento. Lo scorso settembre ATO Veronese ha trasmesso le deliberazioni dei Comuni di Peschiera del Garda, Lazise, Castelnuovo del Garda, Garda, Malcesine e Torri del Benaco e quella del Comitato Istituzionale del Consiglio di Bacino Veronese con la quale si approva il progetto preliminare "Protezione e riqualificazione ambientale nell'ambito territoriale del Lago di Garda" che prevede una spesa pari a circa 1.400.000 euro, dichiarando la disponibilità dello stesso ente, su richiesta dei comuni interessati, a svolgere il ruolo di soggetto gestore dell'intervento”.
CROCE ROSSA
Manovre salvavita  <br/>domani in Gran Guardia

Manovre salvavita
domani in Gran Guardia

Domani alle 16 nell’Auditorium della Gran Guardia, si terrà una lezione informativa gratuita dal titolo “Manovre salvavita pediatriche”, promossa dal Comitato provinciale della Croce Rossa Italiana in collaborazione con gli assessorati all’Istruzione e ai Servizi sociali. L’incontro è stato presentato questa mattina dagli assessori all’Istruzione Alberto Benetti e ai Servizi sociali Anna Leso e dal presidente della Comitato provinciale di Verona della Croce Rossa Italiana Alessandro Ortombina. “Un’iniziativa importante – spiega Leso – finalizzata ad informare le famiglie e tutti coloro che operano con l’infanzia sulle azioni da adottare in caso di necessità, tecniche non solo utili ma spesso fondamentali per salvare la vita dei più piccoli”. “Le morti dovute ad ostruzione da corpo estraneo – aggiunge Benetti - rappresentano in Italia circa il 27 per cento delle morti accidentali in età infantile. Attraverso lezioni interattive sarà possibile apprendere le corrette pratiche di intervento la cui mancata o scorretta applicazione provoca, solo in Italia il 27 per cento delle morti accidentali in età infantile. Un invito ai genitori a portare anche i loro bambini, che saranno intrattenuti con giochi e animazioni dai volontari della Croce Rossa”. Nel corso dell’incontro istruttori della Croce rossa italiana presenteranno le principali manovre per la disostruzione delle vie aeree nei bambini e le linee guida per il sonno sicuro.
PROVINCIA
In bici o a piedi   <br/>dal Baldo alla Lessinia

In bici o a piedi
dal Baldo alla Lessinia

Il presidente della Provincia Antonio Pastorello ha firmato la delibera con il progetto definitivo dell'Alta via della montagna veronese. Il progetto, che verrà finanziato dal ministero dello Sviluppo economico, collega l'alta montagna da San Zeno di Montagna a Bolca, nel Comune di Vestenanova. In questo modo si potrà andare a piedi o in bicicletta dal Baldo alla Lessinia, attraverso percorsi pedonali e ciclabili già esistenti ma che verranno messi in rete e resi “tecnologici”. Con lo stanziamento di 571 mila euro dei fondi ministeriali, destinati all'innovazione tecnologica, verranno realizzate alcune installazioni multimediali (totem) che trasmetteranno agli smart phone degli escursionisti indicazioni di vario genere: percorsi, notizie turistiche e culturali, luoghi di interesse, manifestazioni. Verrà anche realizzata tutta la cartellonistica stradale per indicare adeguatamente i tracciati e, infine, una nuova zona di sosta per camper a Conca dei Parpari, Roverè veronese.Il percorso è lungo 107 chilometri e verrà promozionato per dare maggiore valorizzazione al territorio montano veronese.
SPETTACOLI
Martedì al Camploy  <br/>Ri-ariva i Rava

Martedì al Camploy
Ri-ariva i Rava

Martedì 2 dicembre, alle 20.30, al Teatro Camploy andrà in scena lo spettacolo “Ri-ariva i rava” presentato dalla compagnia Renato Simoni con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Verona. Lo spettacolo, ad ingresso gratuito, ripercorre la storia della famiglia Ravazzin costituita dai tre fratelli Sergio (musicista), Renato (scrittore e critico teatrale) e Plinio (scrittore e poeta), da Luciana (attrice, regista e scrittrice teatrale) e da Giancarlo (autore teatrale), comunemente conosciuti come i Rava, che, attraverso la “Compagnia Spettacoli Musicali Città di Verona”, ha segnato specie nel periodo 1955-1984 la storia culturale e teatrale della città, rappresentando, ancora oggi, un punto di riferimento per Verona. “Un’iniziativa– spiega il consigliere incaricato alla Cultura Antonia Pavesi – che l’Amministrazione comunale sostiene per ricordare i Rava e ciò che questa famiglia ha fatto per la promozione dell’arte e dello spettacolo nella nostra città; un plauso all’impegno del Gruppo Renato Simoni che si occupa di tenere vivo il teatro, anche nella scuola, dando spunto e forza alla rappresentazione amatoriale a Verona”.
GRANATA
Citta senza Sgrigna  <br/>prova a battere Brescia

Citta senza Sgrigna
prova a battere Brescia

Rifinitura questa mattina al Tombolato per gli uomini di Foscarini che dopo lo stop di un turno del Giudice Sportivo recupera Filippo Scaglia e Massimiliano Busellato.Fermati a loro volta dal Giudice non ci saranno Sgrigna (2 turni) e Barreca (1 turno) che si aggiungono agli infortunati Schenetti e Signorini.Non c’è Palma ancora acciaccato, Amato e Bortoluz si aggregano dalla Primavera.Questi i 18 convocati per la gara contro il Brescia:PORTIERI: Pierobon (1), Valentini (22).DIFENSORI: Pecorini (2), De Leidi (4), Pellizzer (5), Scaglia (13), Donazzan (18), Cappelletti (25), Amato (29).CENTROCAMPISTI: Rigoni (8), Benedetti (16), Busellato (17), Paolucci (23).ATTACCANTI: Coralli (7), Gerardi (9), Minesso (11), Mancuso (20), Bortoluz (27).
GRANATA
Cittadella, ecco la <br/>Tribuna Est coperta

Cittadella, ecco la
Tribuna Est coperta

Il Cittadella Calcio e il comune della città Murata raggiunto l'intesa per la realizzazione della copertura della Tribuna Est dello Stadio Tombolato. Con questa opera, lo stadio garantirà ben 6.000 posti coperti, consentendo ai tifosi di assistere alle partite casalinghe al riparo da pioggia e neve fin dall'ingresso nel settore Est.Questo rilevante intervento di miglioramento dell'impianto è reso possibile dall'importante impegno del Comune di Cittadella a coprire una parte della spesa e dalla forte volontà del Cittadella e della proprietà di realizzare l'opera a vantaggio dei propri tifosi. La costruzione della copertura della Tribuna Est, programmata per febbraio 2015, vedrà la collaborazione di Menon s.r.l. e C.Car. s.r.l., oltre al supporto di B Futura s.r.l., società di scopo della Lega Nazionale Professionisti Serie B per l’ammodernamento e la realizzazione di stadi e impianti di allenamento.
CALCIO FEMMINILE
Agsm torna in campo     <br/>contro l'Orobica

Agsm torna in campo
contro l'Orobica

Archiviata la delusione “mondiale” del Bentegodi torna il campionato di serie A con le gare della settima giornata.TRASFERTA. Le ragazze di Agsm Verona questo sabato saranno impegnate in trasferta sul campo della neo-promossa Orobica. Fischio d’inizio fissato per le ore 14,30 allo Stadio Comunale di Azzano San Paolo alle porte di Bergamo.LOMBARDE IN CODA. Le lombarde  occupano il penultimo posto in classifica con un solo punto e sono reduci dalla pesantissima sconfitta subita a Tavagnacco.Un match che sulla carta potrebbe apparire agevole per i colori gialloblù, ma che Gabbiadini e compagne non dovranno sottovalutare.IMPREVEDIBILI. Le bergamasche sono una formazione imprevedibile che ha incamerato l’unico punto pareggiando con la capolista Brescia. Il Verona dovrà inoltre fare i conti con la stanchezza accumulata dalle atlete impegnate in Nazionale: a meno di 48 ore dalla gara tra Italia e Olanda, che ha chiuso alle Azzurre le porte del Mondiale, Gabbiadini, Panico, Di Criscio e Salvai dovranno trovare subito nuovi stimoli con la propria squadra di club lasciando alle spalle la delusione per il mancato traguardo.NO AL POSTICIPO. Non è stato possibile posticipare a domenica il match che vedrà impegnate le gialloblu (come hanno invece ottenuto Brescia e Tavagnacco) poichè il Dipartimento Calcio Femminile della Federazione aveva già fissato per il martedì successivo il recupero tra Orobica e Torres.PROBLEMI DA RISOLVERE. Una difficoltà in più  per mister Longega con parecchi problemi da risolvere alla vigilia della trasferta di Bergamo. Il tecnico scaligero dovrà rinunciare alle infortunate Sandy Maendly e Claudia Squizzato, mentre dovrebbe scendere regolarmente in campo  Naila Ramera febbricitante in settimana. Solamente per la seduta di rifinitura del venerdì pomeriggio la squadra si è potuta ritrovare con le quattro nazionali Azzurre oltre alla Nazionale Ungherese Lilla Sipos che ha messo a segno una tripletta nel match disputato dalle magiare contro la Macedonia.ZERO PRECDENTI. Non ci sono precedenti tra veronesi e bergamasche. L’Orobica è infatti al suo primo campionato assoluto nella massima serie.Le probabili formazioni:Orobica: Salvi, Fodri, Zamboni, Merli, Zangari, Brasi, Lacchini, Troiano, Sardu, Riva, Poeta, Picchi. Allenatore: Marianna Marini.Agsm Verona: Ohrstrom, Ledri, Salvai, Di Criscio, Marconi, Fuselli, Ramera, Sipos, Bonetti, Gabbiadini, Panico. Allenatore: Renato LongegaArbitro: Emilio Zanotti di Pavia.?Assistenti: Espero e Dioletta.Il programma della settima giornata di serie A e le designazioni arbitrali (sabato ore 14,30):Orobica – Agsm Verona (Zanotti di Pavia)Brescia – San Zaccaria Ra (Betta di Bolzano) domenicaCuneo – Mozzanica (Bernardini di Genova)Pordenone – Firenze (Di Noia di Modena)Res Roma – Tavagnacco (Repace di Perugia) domenicaRiviera Romagna – Como (Bozzo di San Donà di Piave)Torres – Pink Bari (Meloni di Olbia)
LUTTO
E' mancato il tifoso   <br/>Silvano Barichello

E' mancato il tifoso
Silvano Barichello

Il calcio Padova era la sua grande passione. Da sempre. Al punto che a Fontaniva, dove viveva con la moglie e il figlio, aveva fondato il club "Alta padovana biancoscudata" di cui aveva conservato negli anni la carica di presidente onorario. Purtroppo ha perso la sua partita più importante Silvano Barichello, scomparso a soli 64 anni, sconfitto da una malattia che non gli ha lasciato scampo. "Nell'ultimo periodo non riusciva più a venire allo stadio e ci soffriva parecchio - ci racconta Marcello Mezzasalma, vicesindaco di Fontaniva, suo grande amico e a sua volta tifosissimo del Padova - l'ultima gara in casa che ha visto è stata quella pareggiata con la Triestina 1-1. Lascia in tutti noi un vuoto incolmabile e, senz'altro, sulla sua bara poseremo una maglia del Padova e delle rose bianche e rosse". Quand'era ragazzo Silvano Barichello aveva peraltro giocato insieme a Giuseppe Bergamin, attuale numero uno della Biancoscudati Padova. Alla famiglia e agli amici di Silvano Barichello le condoglianze della redazione di Telenuovo.
VIGILIA
MANDORLINI: SERVE   <br/>UNA VITTORIA

MANDORLINI: SERVE
UNA VITTORIA

"Il Sassuolo sta bene, noi un po' meno visto che non vinciamo da sei partite. Ma non possiamo pensare a quello che è stato fin qui, dobbiamo solo concentrarci sulla partita di domani, tutto il resto non conta". Andrea Mandorlini è sintonizzato solo sul Sassuolo. Vuole i tre punti. "Nello sport si punta sempre alla vittoria e così farà il Verona. Le difficoltà? Non so, vedremo domani. Loro giocano con il tridente, hanno giovani di qualità, non sarà facile". Sulla formazione una sola anticipazione: "A destra gioca Gonzalez".
SETTORE GIOVANILE
Primavera in cerca di    <br/>riscatto col Lanciano

Primavera in cerca di
riscatto col Lanciano

Dopo la rocambolesca sconfitta della settimana scorsa sul campo dell'Atalanta, la Primavera del Verona cerca riscatto sabato a Vigasio contro il Lanciano ultimo in classifica. La squadra di Massimo Pavanel non ha finora mai vinto in casa. Con tutta probabilità verrà confermato il modulo che sarà il 4-4-2 con Ferrari in porta, Perini a destra e Tentardini a sinistra, Boateng e Boni centrali in difesa. A centrocampo Speri e Bearzotti esterni con Checchin e Salifu in mediana. Davanti Cappelluzzo e Fares. Telenuovo come sempre trasmetterà in diretta e in esclusiva la partita dalle 14:25.
COMUNE
S. Giovanni Lupatoto,   <br/>3 donne in nuova giunta

S. Giovanni Lupatoto,
3 donne in nuova giunta

Giunta “rosa” e politiche sociali spalmate su più assessorati. Sono queste le due novità principali della nuova giunta comunale di San Giovanni Lupatoto. Il sindaco Federico Vantini ha nominato oggi i nuovi assessori, dopo l’azzeramento della precedente giunta. Queste le nuove deleghe: Daniele Turella: vicesindaco con delega al commercio, attività produttive e agricole, ai lavori pubblici, ai servizi e manutenzioni del patrimonio e dei beni comunali, all’edilizia privata;Francesco Bottacini: assessore con delega all’istruzione, alle politiche del lavoro e della famiglia, all’assistenza sociale;Chiara Ortolani: assessore con delega al bilancio e tributi, al personale, alle società partecipate;Sabrina Valletta: assessore con delega alla cultura, alle politiche di genere e delle pari opportunità, alle politiche giovanili, alla comunicazione;Silvia De Carli: assessore con delega allo sport, alle politiche dell’integrazione sociale di anziani, disabili e fasce deboli della popolazione, ai servizi demografici. Restano in capo al sindaco urbanistica, ambiente e protezione civile. "Rinnovamento e competenza sono i criteri con cui è stata scelta la nuova squadra per portare a termine gli obiettivi concordati con i cittadini. Per questo, oltre a due conferme, fanno il loro ingresso tre donne: la scelta di una giunta a maggioranza femminile non è semplicemente indotta dalle regole, ma è il frutto di una accurata ricerca di capacità e talenti, messi a servizio dell’attività amministrativa – spiega il sindaco di San Giovanni Lupatoto Federico Vantini –. Un’altra caratteristica distintiva della nuova squadra è la scomposizione delle politiche sociali su più assessorati. Questa materia sarà trasversale: non rimarrà confinata a “problema” di un singolo assessore, ma sarà un valore aggiunto di interazione fra tre assessorati, dando la giusta importanza a tutte le fasce sociali che compongono l’identità lupatotina".La prima seduta della nuova giunta Vantini è in programma domani: "Il secondo tempo è iniziato con ancora più entusiasmo e con una squadra che non ha l’obiettivo di vincere una sola partita, ma l’intero campionato. Un ringraziamento va agli ex assessori per la qualità del loro operato amministrativo, che ha sicuramente iniettato positività in questa amministrazione, anche se oggi loro hanno deciso di giocare su un altro campo. Con questa revisione delle competenze intendiamo costruire un percorso che va oltre il 2017 e che punta al secondo mandato per dare quella continuità amministrativa che nella nostra città manca da tempo" conclude Vantini.
SANITA'
Blocco vaccini, Iss:   <br/>No stop antinfluenzale

Blocco vaccini, Iss:
No stop antinfluenzale

L'Istituto Superiore di Sanità ''supporta la decisione dell'Aifa di ritirare in via cautelativa i lotti dei vaccini a cui sembra siano associate gravi reazioni avverse, a riprova dell'attenzione del Sistema Sanitario Nazionale alla sicurezza ed alla salute dei cittadini'', ma al contempo ''raccomanda fortemente di continuare nella campagna vaccinale anti-influenzale''. Lo afferma lo stesso Istituto in una nota. L'Istituto, a cui sono stati affidati i controlli di tali lotti, ''produrrà i risultati delle analisi nel più breve tempo possibile''. Tuttavia, si sottolinea nella nota, ''l'Istituto Superiore di Sanità raccomanda fortemente di continuare nella campagna vaccinale anti-influenzale, che ogni anno contribuisce a far superare la stagione invernale a milioni di persone, soprattutto anziani e soggetti nelle fasce di popolazione più fragili per le quali, senza vaccinazione, le complicazioni dell'infezione influenzale potrebbero essere gravi e, in molti casi, fatali''.
L'Opinione
ON AIR
29.11.2014
TgVeneto
ON AIR
28.11.2014
Rosso & Nero
ON AIR
28.11.2014
Padova in Diretta
ON AIR
28.11.2014
TgPadova 7 Giorni
ON AIR
23.11.2014
TgVerona 7 Giorni
ON AIR
23.11.2014
Vighini Show
ON AIR
27.11.2014
Alè Verona
ON AIR
25.11.2014
Biancoscudati Channel
ON AIR
17.11.2014
Alé Padova
ON AIR
25.11.2014
Dalla Terra alla Tavola
ON AIR
27.11.2014

Studionews Rete Nord Pubblicità

i nuovissimi di tgverona.it

i nuovissimi di TgBiancoscudato.it

Palinsesto