• VIGHINI SHOW

    OGNI GIOVEDI' SU TELENUOVO

    Lo show condotto da Gianluca Vighini. Ospiti di spessore, giocatori, giornalisti, opinionisti, tecnici e tifosi per un serrato dibattito sul Verona di Mandorlini. Dagli studi di Telenuovo all'HELLAS KITCHEN

  • ALE' VERONA

    Durante le partite del Verona

    Ogni partita del Verona la seguiamo dai nostri studi. La domenica dalle 14 o in concomitanza di una gara del Verona, Telenuovo seguirà l'evento in diretta con i commenti, la cronaca, le interviste dagli stadi.

  • ALE' PADOVA

    La domenica alle 14:45

    La domenica segui il Padova con noi..! Se i Biancoscudati giocano in casa la Moscato racconta la gara collegata dallo stadio, se giocano in trasferta invece potrete seguire tutta la gara in diretta..!

  • HELLAS MATCH

    Le partite del Verona in differita

    Telenuovo si è assicurata i secondi diritti dell'Hellas Verona e trasmette in differita la partita intera ogni settimana: appuntamento il lunedì dalle 23

  • TGPADOVA

    INFORMAZIONE DI QUALITA'

    A Padova l'informazione di qualità la si segue su Telenuovo: il TgPadova, nelle tre edizioni delle 19:15, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • TGVERONA

    OGNI GIORNO, AGGIORNATI SU TELENUOVO

    L'informazione locale di Verona va in scena su Telenuovo: il TgVerona, nelle tre edizioni delle 19:05, delle 20:30 e delle 23:30. In replica la mattina successiva alle 06:45 e alle 07:45

  • L'OPINIONE

    Ogni giorno prima del TG, 5 minuti con Mario Zwirner

    Mario Zwirner propone quotidianamente la sua libera "Opinione" sui fatti politici, sociali e di costume. Il programma, in palinsesto da oltre quindici anni, è uno dei momenti più attesi dai telespettatori di Telenuovo

  • ROSSO E NERO

    OGNI GIORNO ALLE 12:50 IL TALK SHOW DEL VENETO

    Condotto in diretta da Mario Zwirner e Luigi Primon mette a confronto gli ospiti del mondo della politica, dell'economia e delle associazioni sui temi di attualità. Dibattito arricchito dalla partecipazione del pubblico

  • POMERIGGIO HELLAS

    Ogni sabato dalle 14.45

    Anche quest'anno Telenuovo tarsmetterà in diretta tutte le gare della primavera dell'Hellas Verona..!

  • TGBIANCOSCUDATO

    APPUNTAMENTO QUOTIDIANO

    Marco Campanale, Gigi Primon, Martina Moscato, Carlo Della Mea vi aspettano su Telenuovo Padova. Ogni giorno all'interno del TgPadova alle 19:45, 21:00 e 24:00.

  • STUDIONEWS

    Ogni giorno nelle fasce informative prima dei Tg

    Alle 18.45, 19.50 e 20.05 è uno spazio monografico che permette di sviluppare tematiche che spaziano dalla politica, all'economia, alla medicina, ai viaggi, salute, spettacoli, industria, agricoltura, commercio, artigianato, finanza

CanaliTelenuovo Verona Telenuovo Padova Telenuovo Trento 117 Telenuovo Sport Telenuovo extra

Telenuovo

TGVERONA
01.10.2014
TGGIALLOBLÙ
02.10.2014
TGPADOVA
01.10.2014
TGBIANCOSCUDATO
01.10.2014
CARABINIERI
Forzano posto di blocco,    <br/>a casa scoperto arsenale

Forzano posto di blocco,
a casa scoperto arsenale

E' finita con la denuncia per detenzione di munizionamento da guerra e furto aggravato un movimentato episodio avvenuto a Riva del Garda, protagonisti due giovani di Malcesine. I due, a bordo di una moto, non si sono fermati all'alt dei carabinieri impegnati in un controllo notturno in viale Dante, a Riva. cercando addirittura di travolgere un militare che per un soffio ha scansato la moto. Ritrovato il mezzo, risultato rubato, i militari del Nucleo Radiomobile, comandato dal ten. Andrea Oxilia, sono risaliti ai due giovani, un quindicenne e un diciannovenne entrambi residenti a Malcesine, noti alle forze dell'ordine per reati legati alla droga e per reati predatori. A casa del maggiorenne sono state trovate munizioni risalenti alla seconda guerra mondiale. Nella cantina erano nascosti una trentina di chili di proiettili e bossoli di vario calibro e quattro ogive calibro 20 da contraerea, tutte dotate di carica esplosiva. Sono intervenuti quindi gli artificieri dei carabinieri di Bolzano che hanno bonificato tutta l'area e hanno stabilito che i materiali bellici detenuti dal ragazzo fossero sì pericolosi, ma di fatto inutilizzabili per lo stato di conservazione in cui versavano. E' scattata comunque la denuncia alla Procura di Verona.
PRIMAVERA
Primavera, a Udine   <br/>si gioca il 18 ottobre

Primavera, a Udine
si gioca il 18 ottobre

Variazione di programma per la 6/a giornata del campionato Primavera. Il match tra l'Udinese e il Verona si giocherà sabato 18 ottobre con fischio d'inizio alle 11. Dopo il pareggio 1-1 con il Sassuolo la squadra di Pavanel ha raggiunto quota 5 in classifica, due punti in più per l'Udinese terza a quota 7 dietro le milanesi (Inter 12, Milan 9).
TIFOSI
ABBONAMENTI, VERONA  <br/>CHIUDE A 14.107

ABBONAMENTI, VERONA
CHIUDE A 14.107

Sono 14.107 gli abbonati dell'Hellas Verona per la stagione 2014/2015. Il dato è stato comunicato dalla società gialloblù ed è il secondo miglior risultato degli ultimi vent'anni, il quinto migliore della storia del Verona. Il numero più alto di abbonati mai raggiunto è stato nell'anno dello scudetto (84/85 - 17.553), poi i 16.185 della stagione successiva (85/86) i 16.129 del campionato scorso (2013/14) e il 14.186 del campionato di serie A 87/88.
SUPERCOPPA
La Supercoppa Primavera    <br/>è della Lazio

La Supercoppa Primavera
è della Lazio

E' la Lazio di Simone Inzaghi a conquistare l'ambita Supercoppa Primavera grazie al successo di misura al Bentegodi contro il Chievo. A decidere la partita al 17' del primo tempo è stato Oikonomidis.CHIEVO 0-1 LAZIORETI: 17' Oikonomidis (L)CHIEVO (4-3-3) Sorcan; Crociati (46' Bandini), Posarelli, Bertoldi L., Bertoldi M.; De Paoli (60ì Gallo), Favre (71' Carraro), Damian; Yamga, Ghirardi, Bianchi.A disposizione: Bertasini, Sbampato, Rossi, Pasotti, Zamboni, Mansi, Vincenzi, Stanghellini, Maccari.Allenatore: Lorenzo D’AnnaLAZIO (4-3-3) Guerrieri, Pollace, Silvagni, Mattia, Seck; Verkaj (71' Condemi), Murgia, Borecki (76' Germoni), Palombi (91' Rossi); Oikonomidis, Tounkara.A disposizione: De Angelis, Dovidio, Antonucci, Manoni, Rokavec, Collarino, Capuano, Cotticelli, Quaglia.Allenatore: Simone Inzaghi
VIABILITA'
Frana Vestenanova,     <br/>oggi riapre strada

Frana Vestenanova,
oggi riapre strada

Oggi a mezzogiorno sarà riaperta al traffico la S.P. 36 in località Collina di Vestenanova.Interverranno il presidente della Provincia, Giovanni Miozzi, e l'assessore alla Protezione Civile e Politiche montane Giuliano Zigiotto, con il sindaco di Vestenanova, Edo Dalla Verde.Intanto un finanziamento da 150mila euro alla Provincia di Verona per la sistemazione dell’accesso alle località di Campedello e Novezza in comune di Ferrara di Monte Baldo (Verona), ha risolto le problematiche connesse alle frane verificatesi a più riprese esattamente due anni fa, il 3 ottobre 2012. Lo ha stanziato la Giunta Zaia su proposta dell’assessore Maurizio Conte, che qualche giorno fa aveva incontrato gli amministratori della zona allarmati dalle conseguenze che la caduta massi comporta per le attività montane.“Mi sono speso personalmente per questo contributo – dichiara il consigliere regionale veronese Andrea Bassi -, dopo aver raccolto le segnalazioni degli allevatori, degli operatori turistici, dei residenti e dei sindaci. Strada Graziani, ovvero la Provinciale 8 del Baldo che parte da Spiazzi e arriva a Novezza percorrendo varie località e contrade, era stata interessata da una frana nel 2012, dopo un medesimo episodio nel 2008 in Dosso Struzzenà che aveva implicato un’altra chiusura della strada per circa tre anni. Nel frattempo gli allevatori, dopo aver portato centinaia di bovini e ovini in quota, erano tenuti a compiere lunghi giri per accudire il bestiame in malga. Una situazione ormai cronica da sei anni, per la quale è necessario intervenire con una sistemazione per quanto possibile risolutiva e, speriamo, definitiva. Il finanziamento concesso dalla Regione va esattamente in questa direzione, e si aggiunge ai 450.000 euro destinati alla Provincia per il finanziamento di opere volte a mitigare il rischio frane, e ai 180.000 euro per risolvere il problema sulla strada Giazza-Revolto in comune di Selva di Progno. Ringrazio l’assessore Conte per aver dato seguito all’impegno assunto con gli amministratori locali, proseguendo sulla linea intrapresa dalla Giunta Zaia in materia di messa in sicurezza del territorio soprattutto dopo l’alluvione 2010”.
AMBIENTE
Smog, dal 20 ottobre   <br/>stop a vecchie auto

Smog, dal 20 ottobre
stop a vecchie auto

Oggi, in Sala Rossa del Palazzo Scaligero, l'assessore all'Ambiente della Provincia, Ivan Castelletti ha illustrato gli esiti del Tavolo Tecnico Zonale, convocato in sessione plenaria con i Comuni della provincia veronese.Erano presenti i rappresentanti dei 98 Comuni e per l'Arpav il direttore, Primo Munari, e il tecnico, Francesca Predicatori.La seduta del Tavolo Tecnico Zonale – prevista dal Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell'Atmosfera – è stata convocata al fine di approvare azioni di contenimento dell'inquinamento atmosferico per l'inverno 2014/2015.Le misure passate in rassegna hanno riguardato, come di consueto, il blocco della circolazione dei veicoli non catalizzati e l'omogeneizzazione delle giornate ecologiche. Quest'anno vi sono state, inoltre, alcune novità normative riguardanti gli ultra sessantacinquenni e le modifiche del Codice dell'Ambiente in merito agli abbruciamenti agricoli.Sono state approvate le misure relative alla circolazione dei veicoli non catalitici, confermando l'impianto dell'anno scorso. Resteranno ferme le macchine Euro 0 benzina; i ciclomotori antecedenti il 1° gennaio 2000 Euro 0; i veicoli diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2. Per tutti il blocco è dal 20/10/14 al 05/12/14 e dal 07/01/15 al 15/05/15. Il blocco vale nei giorni feriali dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.30. Si confermano anche le limitazioni alle temperature negli ambienti chiusi dal 20 ottobre 2014 al 15 maggio 2015: massimo 19° C negli edifici residenziali, uffici, attività commerciali e sportive; massimo 17 ° C negli edifici per attività industriali e artigianali.Le novità 2014-2015:tre giornate ecologiche, di cui una con il blocco totale della circolazione in tutta la provincia veronese, le altre due senza blocco del traffico ma con iniziative ambientali. La prima giornata sarà il 15 febbraio 2015 in occasione della half marathon di Verona con blocco del traffico (dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.30). Seguiranno altre due giornate ecologiche, da tenersi nei mesi di marzo e aprile, in date a discrezione dei sindaci;la possibilità di circolare anche con veicoli toccati dal blocco per gli ultrasessantacinquenni a bassa fascia di reddito (ISEE inferiore ai 25.000 €), che cioè non abbiano la possibilità di acquistare una nuova vettura;resta il divieto delle combustioni all'aperto delle sterpaglie: i sindaci avranno, tuttavia, la possibilità di stabilire eventuali deroghe, a seconda delle esigenze del territorio, in seguito alle recenti modifiche del Codice dell'Ambiente.
TRASPORTO E LOGISTICA
Gasparato presidente Uir   <br/>Verona leader interporti

Gasparato presidente Uir
Verona leader interporti

Matteo Gasparato è il nuovo presidente della Uir, l'unione interporti italiani, la confinudtria della logistica e dei trasporti. Una carica mai riconosciuta ad un presidente veronese, che arriva in un momento del tutto speciale per il consorzio Zai, vicino a chiudere un'annata record a conferma di leadersip assoluta nella logistica e nei trasporti. Con una crescita ad agosto del 13% il Consorzio Zai si avvia a chiudere un'annata record: previsto il superamento della barriera storica dei 14 mila treni annui. E uno studio tedesco che ha preso in esame molti fattori tra cui numeri, organizzazione, traffici, sistemi comunicativi, sicurezza e intermodalità ha collocato l'interporto di Verona al primo posto della classifica europea, davanti proprio agli interporti di casa di Norimberga Brema e Amburgo.
SICUREZZA
Ladri in chiesa e a casa    <br/>Quattro arresti

Ladri in chiesa e a casa
Quattro arresti

Gli agenti delle Volanti della Questura di Verona hanno arrestato quattro persone accusate di essere responsabili di due distinti furti. Il primo episodio è avvenuto nella chiesa in via Arnolfo Di Cambio, dove due individui hanno cercato di impossessarsi della cassetta delle offerte, ma sono stati messi in fuga dal parroco. I poliziotti li hanno bloccati a poca distanza, arrestandoli per furto aggravato in concorso. Si tratta di un pluripregiudicato russo 38enne e di un 54enne originario di Modica. Il giudice ha convalidato l'arresto, rimettendo in libertà l'italiano mentre il russo resta in carcere.Due fratelli albanesi di 23 e 22 anni invece sono stati arrestati dopo essersi arrampicati sul balcone di un condominio in via Velino. Sono fuggiti abbandonado gli arnesi da scasso, ma i gli agenti li hanno bloccati.Nella direttisisma il giudice li ha rimessi in libertà, sottoponendoli all’obbligo di presentazione presso gli uffici di polizia.
MARE NOSTRUM
Profughi in alberghi,         <br/>no business disperazione

Profughi in alberghi,
no business disperazione

C'è chi lo ha già ribattezzato il business della disperazione, ma dopo i casi di Giazza e Affi ci sarebbero altri albergatori della provincia pronti a raccogliere l'appello del Prefetto Stancari, in cerca di nuove strutture dove collocare i profughi arrivati in Italia con l'operazione Mare Nostrum. Alla cifra offerta non ci si paga nemmeno le spese, dicono alcuni, e c'è il rischio di ritorsioni o minacce, come è successo a Giazza. Un'opportunità di lavoro, dicono altri, che trovano il sostegno della categoria su un tema che resta estramente delicato: "Non è il business della disperazione e non è un problema nato dagli albergatori" spiega Bepino Olivieri, vicepresidente della categoria per Confcommercio. "Gli alberghi da sempre svolgono una funzione sociale, perchè danno da dormire alle persone. Se c'è qualcuno che per motivi diversi, anche economici, si rende disponibile ad accogliere i profughi penso vada capito e sostenuto. Il problema è a monte. E non nasce da noi".
AEROPORTO
Catullo, Consiglio Stato    <br/>ok a tariffe parking

Catullo, Consiglio Stato
ok a tariffe parking

Il Consiglio di Stato ha accolto integralmente l'appello della società di gestione dell'aeroporto di Verona Catullo Spa sul regolamento per la gestione della circolazione e sosta dei mezzi in entrata e in uscita dall'aeroporto, bocciato dal Tar del Veneto. "Catullo accoglie con soddisfazione - spiega una nota dello scalo scaligero - l'ordinanza che conferma la legittimità dei provvedimenti finora attuati per regolamentare i flussi veicolari, escludendo che il complessivo regime tariffario da essi derivante possa arrecare danno a carico di alcuni parcheggi limitrofi". Catullo aveva variato dal 18 giugno dello scorso anno la viabilità stradale di accesso all'aeroporto di Verona. La nuova viabilità è funzionale a disincentivare l'abbandono di auto in zone in cui è vietata la sosta, onde evitare carico e scarico di passeggeri in aree di transito delle vetture, oltre a eliminare il fenomeno dell'abusivismo di operatori di navette prive di licenze o finti taxi, con l'obiettivo di tutelare l'ordine e la sicurezza dei passeggeri e di chi opera in aeroporto.
STASERA AL TGB LIVE ALLE 19.25
C'E' ZEMAN? E' ARRIVATA     <br/>L'ORA DI LUCA TONI

C'E' ZEMAN? E' ARRIVATA
L'ORA DI LUCA TONI

C'è Zeman e il suo Cagliari iperoffensivo? Beh, il Verona ribatte con Luca Toni. Dopo la rete in Champions a 38 anni di Totti, un altro "vecchietto" del calcio italiano è pronto a mettere la sua zampata. Luca Toni, dopo le 20 reti della scorsa stagione è pronto a ripartire con l'Hellas, la squadra dove sta vivendo una seconda giovinezza. In panchina contro la Roma, Luca scalpita per rientrare dal primo minuto. Anche perchè Toni ha un rapporto col gol molto particolare, come tutti i bomber. Fino ad ora per lui una sola rete (su calcio di rigore), qualche errore di troppo sotto porta (succede anche ai migliori...) e assist vincenti come quello che ha portato al pareggio di Ionita contro il Genoa.Se ne parla stasera al Tgb live delle 19.25 anche con Marco Gaburro, opionionista del Vighini Show, allenatore e scrittore di saggi sul calcio.Come sempre potete intervenire in diretta e dialogare con Luca Fioravanti e Gianluca Vighini.Per intervenire via sms e whatsapp 334 1507050, in diretta a voce 045 8054328Questi i titoli in anteprima.E' l'ora di Luca Toni: dopo il gol di Totti in Champions League l'altro vecchietto del calcio italiano vuole riprendere a segnare. E il Cagliari di Zeman può essere la squadra idealeMoras, Tachtsidis, Lazaros: l'Hellas spopola in Grecia e il più popolare sito sportivo riprende la copertina dell'Hellas Verona Magazine e titola addirittura: “Forza Verona”Studi nuovi all'Hellas Kitchen, volti noti del giornalismo sportivo nazionale, e ospite esclusivo Andrea Mandorlini: riparte domani sera alle 21 il Vighini Show, il rotocalco sportivo di Telenuovo
ESTE CALCIO
Insulti razzisti arbitro <br/>Bonazzoli squalificato

Insulti razzisti arbitro
Bonazzoli squalificato

Maxisqualifica per Emiliano Bonazzoli. L'ex attaccante del Padova, ora in forza in serie D, all'Este era stato espulso domenica scorsa nel finale della gara giocata dalla sua squadra contro la Correggese. Il giudice sportivo lo ha fermato per dieci giornate come recita il comunicato ufficiale “per avere, al termine della gara, rivolto espressioni discriminatorie per ragioni di razza, nazionalità e colore della pelle all'indirizzo del Direttore di Gara”, ovvero l'arbitro della sezione AIA di Torino, ma di origine marocchine, Ramy Ibrahim Kamal Jouness.L'ex bomber di Sampdoria e Reggina che nella sua carriera si è sempre dimostrato corretto e leale nei confronti degli avversari e degli arbitri chiaramente non ci sta e non vuole passare per razzista. 'Non ho parole, non è giusto che mi si faccia passare per razzista', ha detto la punta al Gazzettino. Nelle prossime ore discuterà anche con la sua società di questa squalifica.
PARCHEGGIO
Ex Gasometro, tariffe     <br/>agevolate per lavoratori

Ex Gasometro, tariffe
agevolate per lavoratori

A partire da domani, giovedì 2 ottobre, i residenti e i lavoratori della Ztl e gli studenti universitari potranno richiedere l’abbonamento mensile a tariffa agevolata per la sosta al parcheggio Centro. In totale saranno 150 gli abbonamenti disponibili alla tariffa di 50 euro al mese: 100 destinati ai lavoratori e ai residenti della Ztl e 50 agli studenti universitari. L’abbonamento consentirà la sosta al piano -2 per 12 ore giornaliere, dal lunedì al venerdì, secondo tre fasce orarie: 7-19, 8-20, 9-21. Le tariffe sono state approvate questa mattina dalla Giunta comunale, su proposta dell’assessore alla Mobilità Enrico Corsi, che le ha illustrate insieme a Carlo Alberto Voi, direttore di Amt, azienda incaricata di gestire il nuovo parcheggio, inaugurato lo scorso settembre nell’area dell’ex Gasometro. “Si tratta di una infrastruttura che deve essere a servizio della città – ha detto Corsi - per questo già nel bando di gara l’Amministrazione aveva previsto 150 stalli riservati agli abbonati. L’auspicio è che questo parcheggio, già apprezzato nelle prime settimane di apertura e utilizzato soprattutto dai bus turistici, dia una risposta importante al centro storico e all’ateneo veronese. Stiamo valutando anche la possibilità di attivare dei pacchetti “weekend/festivi” per venire incontro a tutti i lavoratori, di prolungare la navetta fino alle ore 19, di potenziare le linee Atv 70 e 71 e di consentire anche fuori dal terminal l’acquisto dei biglietti per la navetta". "Vorremmo inoltre - ha continuato Corsi - proporre prossimamente, data la disponibilità dei gestori dei parcheggi Centro, Arena, Cittadella e Isolo, lo sconto del 50 per cento sulla sosta durante le serate del fine settimana per chi consuma o fa acquisti in centro storico”. “In venti giorni di gestione – ha spiegato Voi – gli accessi hanno registrato la presenza di circa 4 mila bus, con una media di 171 mezzi al giorno e una sosta media di 1 ora e 45 minuti, e di circa 4 mila e 500 auto, con una media di 179 vetture al giorno e una sosta media di 4 ore e 20 minuti. Un successo dovuto sicuramente alle agevolazioni previste per i pullman, che ora pagano meno rispetto a quando sostavano in via Pallone e che possono utilizzare la formula carico/scarico per poi parcheggiare allo Stadio; alla presenza delle navette che collegano il parcheggio al centro storico; alle tariffe previste per le auto che oggi pagano solo 1 euro all’ora”. Il modulo per richiedere gli abbonamenti a tariffa agevolata si potrà scaricare a partire da domani dal sito www.amt.it, accedendo alla sezione “Parcheggi” e selezionando “Parcheggio Centro (ex Gasometro)”; il personale Amt contatterà gli aventi diritto, in ordine di presentazione delle domande, entro il 13 ottobre. L'abbonamento potrà poi essere ritirato allo sportello Permessi e Prodotti di Amt, in via Campo Marzo 10, il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30; il martedì e giovedì dalle 14.30 alle 16. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito dell’Amt.
EVENTO
Dal 9 ottobre in Fiera   <br/>torna ArtVerona

Dal 9 ottobre in Fiera
torna ArtVerona

Dal 9 al 13 ottobre a Veronafiere si terrà la 10/a edizione di ArtVerona-Art Project Fair, rassegna che è entrata sotto il controllo dell'ente fieristico scaligero che ha avviato un piano d’investimento."Abbiamo investito in ArtVerona, tra le principali fiere d’arte moderna e contemporanea in Italia per il ruolo attivo che ricopre nel mercato dell’arte, comparto importante dell’economia del nostro paese" ha detto – il vicepresidente di Veronafiere, Guidalberto di Canossa, intervenendo alla presentazione della rassegna, oggi alla Biblioteca civica di Verona."Alla luce dell’accreditamento raggiunto in questi nove anni - ha aggiunto -, ci siamo mossi per intessere sinergie con le istituzioni e le realtà economiche e imprenditoriali più sensibili all’arte". "Una strategia che ci ha premiato, riscontrando, in apertura di manifestazione, un incremento del 21% degli espositori, con innalzamento della qualità delle partecipazioni esteso anche al VIP Programme che cresce del 30% nelle presenze" ha concluso di Canossa". In questa direzione va la collaborazione con Fondazione Domus per l’arte moderna e contemporanea, nuovo main partner della manifestazione, per la costituzione di un Fondo Acquisizioni che allinea ArtVerona alle altre fiere di riferimento e che prevede per il 2014 un impegno di 100 mila euro a supporto dei giovani artisti emergenti, ma non solo, presenti alla manifestazione".
AEROPORTO
Neos e il Catullo,   <br/>nuovo accordo

Neos e il Catullo,
nuovo accordo

Neos e l’aeroporto di Verona hanno annunciato un’importante tappa di sviluppo della loro collaborazione, che prosegue ormai dal 2002, anno in cui il vettore del gruppo Alpitour ha iniziato le sue operazioni di volo dal Catullo.In questa relazione di lunga data si inseriscono due fondamentali novità: l’affitto da parte di Neos di un hangar dello scalo veronese di oltre 2.500 mq al fine di poter ancora meglio valorizzare le sue capabilities tecnico-manutentive e l’ ampliamento delle destinazioni di lungo raggio della compagnia aerea dall’Aeroporto di Verona, il cui bacino di riferimento ha caratteristiche di alta propensione al volo e capacità di spesa. Le due novità sono strettamente correlate dato che l’attività manutentiva sarà a supporto anche degli aeromobili impegnati nel lungo raggio.Neos, già da dicembre di quest’anno, collegherà Verona con voli diretti per Messico (Cancun) e Tanzania (Zanzibar), che si aggiungono ai voli per: Capoverde (Boavista e Sal), Dubai, Egitto (Marsa Alam, Hurgada, Sharm el Sheikh, Marsa Matrouh), Tunisia (Djerba, Monastir, Hammamet), Canarie (Tenerife, Las Palmas, Fuerteventura), Baleari (Ibiza, Minorca, Palma di Maiorca), Tel Aviv, Grecia (Kos, Karpathos, Creta, Rodi, Mykonos, Santorini), Cagliari.Il progetto di crescita è strategico tanto per la compagnia aerea Neos che riconferma, anche con questa operazione, un significativo piano di investimenti di medio-lungo periodo, quanto per l’aeroporto di Verona che vede ampliare la propria offerta di destinazioni collegate, che saliranno, considerando solo i collegamenti operati da Neos, fino a 26 nel corso del 2015. Lo sviluppo di quest’area è molto importante anche per il Gruppo Alpitour, il più importante gruppo turistico italiano integrato di cui fa parte anche la compagnia aerea Neos, che rende, attraverso il rafforzamento della partnership Catullo-Neos, ancora più ampia la sua gamma di proposte per i clienti in partenza da Verona.L’occasione è peraltro per Neos quella di presentare il completamento di un piano di medio lungo periodo che vede quindi definite le sue scelte di flotta, sia nel comparto del corto che del lungo raggio grazie ad un’assunzione di impegno da parte di tutto il gruppo Alpitour.Sul lungo raggio la decisione presa è quella di una crescita con l’introduzione di un terzo B767-300ER che si aggiunge, ai più elevanti stadi di modifica del mercato, ai due già da tempo operanti su questo mercato e l’evoluzione già contrattata per la transizione al B787-8, il bimotore di lungo raggio più moderno al mondo, a partire dal 2018.Nel corto raggio, grazie ad un accordo da poco siglato con General Electric Capital Aviation services, GECAS, viene avviato un programma di miglioramento della già eccellente flotta di B737-800 con la modifica delle winglet e l’introduzione delle “scimitar winglet”, selezionate dai migliori operatori di questo tipo di macchina al mondo, che pongono la flotta di Neos a livelli di eccellenza mondiale quanto ad efficienza energetica e compatibilità ambientale.“Da aprile ad agosto i voli Neos su Verona hanno movimentato più di 160 mila passeggeri, con una crescita del 16% rispetto all’anno passato, contribuendo in modo importante ai risultati positivi dell’estate registrati dal Catullo che da inizio anno registra +2% di traffico - ha commentato Paolo Arena, Presidente di Catullo Spa – Raccogliamo i primi frutti del lavoro fatto insieme, compagnia e aeroporto, ma siamo impegnati a studiare insieme le modalità per offrire un servizio e un prodotto sempre migliore. Con il rafforzamento della partnership tra l’aeroporto di Verona e Neos - ha proseguito Arena – costruiamo le condizioni per un’ulteriore crescita insieme”.Carmine Bassetti, Direttore Generale di Catullo, ha aggiunto: “Quest’estate il traffico complessivo su Verona è cresciuto del 6% rispetto all’anno passato, grazie anche all’ampliamento delle destinazioni estive offerte dal nostro scalo. Il dato è un risultato importante per Verona considerando la fragilità del contesto economico che il settore sta affrontando. – Bassetti ha poi proseguito - Anche alla luce del nuovo potenziamento dei collegamenti con l’Egitto, grazie a Neos, i risultati del mese di settembre sono in linea con il nostro budget, con dati provvisori che stimano una crescita del 5% del traffico. Il rafforzamento della collaborazione con Neos è per noi un asset importante in vista della stagione invernale, in un contesto di mercato che rimane difficile e sfidante”.“Sono molto soddisfatto della relazione che abbiamo con l’Aeroporto di Verona – commenta Carlo Stradiotti, Amministratore Delegato della compagnia aerea Neos e Direttore Generale di Alpitour – ed è grazie a questo terreno fertile che si possono sviluppare delle collaborazioni così proficue. Crescere su Verona con la programmazione dei voli di lungo raggio – prosegue Carlo Stradiotti – è un elemento di conferma della dedizione di Neos a tutto il settore del tour operating italiano che, nel rispetto della mission che ci siamo dati da sempre, deve poter competere sul mercato con risorse aeree di qualità indiscussa ed assoluta”.“E’ con orgoglio che continuiamo a lavorare per lo sviluppo della nostra flotta – commenta Lupo Rattazzi, Presidente di Neos – con investimenti importanti ed ancora più significativi se visti nell’ambito di un settore, quello del trasporto aereo, così debole ed instabile nel nostro Paese”.
ESTERO
MORAS, TACHI E LAZAROS     <br/>LA GRECIA TIFA HELLAS

MORAS, TACHI E LAZAROS
LA GRECIA TIFA HELLAS

Ci sono Vangelis Moras, Panagiotis Tachtsidis e Lazaros Christodoulopoulos. C'è soprattutto l'attenzione, calcistica, di una nazione intera verso una squadra estera: il Verona. Ecco come oggi il portale sports.in.gr, il più famoso sito sportivo greco apre l'home page: con la foto dei tre gialloblù che sarà anche la copertina del prossimo magazine dell'Hellas Verona e sotto un bel forza Verona. Un'attenzione verso la squadra gialloblù che è anche quella del neotecnico della nazionale ellenica Claudio Ranieri, presente domenica scorsa all'Olimpico proprio per visionare i "suoi" ragazzi in vista dei prossimi impegni nelle qualificazioni europee.
CONTRIBUTI
Oltre un milione di euro   <br/>a Fondazione Arena

Oltre un milione di euro
a Fondazione Arena

Due milioni e mezzo di euro da dividere equamente tra l'Arena di Verona e il Teatro La Fenice di Venezia. A tanto ammonta il contributo della Regione Veneto presente, come socio fondatore, nei consigli di amministrazione delle due fondazioni. Il provvedimento, adottato su relazione del vicepresidente e assessore alla cultura Marino Zorzato, prevede la partecipazione all'esercizio finanziario 2014 con 1.250.000 euro a favore di ciascuna delle due prestigiose istituzioni culturali.“Il Veneto- ha detto Zorzato- è l’unica regione italiana che può vantare due Fondazioni liriche cosi' importanti nel proprio territorio che rappresentano, nella loro peculiarità, un fattore di sviluppo economico eccellente anche nel settore del turismo culturale
ARGOMENTO
Varese - Cittadella:  <br/>posticipata a 13 ottobre

Varese - Cittadella:
posticipata a 13 ottobre

Vista la nota del Ministero dell’Interno – Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive e della Questura di Varese con la quale si informa che la concomitanza tra la gara del Campionato Serie B 2014/2015 Varese – Cittadella, in programma domenica 12 ottobre 2014, e l’incontro di basket Varese – Cantù potrebbe comportare difficoltà nell’assicurare idonei livelli di sicurezza dell’ordine e della sicurezza pubblica, la Lega Serie B stabilisce che Varese-Cittadella, valida per l’8a giornata di andata del Campionato Serie B 2014/2015, sia posticipata a lunedì 13 ottobre alle 20,30.
QUARTIERI
Golosine-S.Lucia, domani  <br/>la festa dei nonni

Golosine-S.Lucia, domani
la festa dei nonni

La 4ª Circoscrizione organizza per giovedì 2 ottobre una manifestazione per tutti i bambini delle classi seconde delle scuole primarie e per i loro nonni con la collaborazione degli Istituti Comprensivi n. 5 e n. 12 e della scuola primaria parificata “Virgo Carmeli”. L’evento, giunto alla settima edizione, si terrà nella sala polifunzionale dell’Istituto “Virgo Carmeli” di via Carlo Alberto 26, nel quartiere Golosine, dalle 9.30 alle 11.30 e coinvolgerà circa 220 bambini delle seconde classi di tutte le scuole primarie della 4ª Circoscrizione. Durante la manifestazione è prevista la realizzazione dello spettacolo di burattini “Fagiolino e la Fata Morgana” a cura di Teatro Mondo Piccino – “Compagnia Nino Pozzo” e di un momento di dialogo e confronto tra i bambini ed i nonni intervenuti. “Un ringraziamento particolare per l’ospitalità e la collaborazione alla scuola Virgo Carmeli e al direttore Damiano Ceschi della cooperativa Cultura e Valori, che gestisce da quest’anno l’istituto, – dice il presidente della 4ª Circoscrizione Daniele Bernato – che ha consentito anche quest’anno la realizzazione di un momento di aggregazione non soltanto per i bambini ed i loro nonni ma per tutto il quartiere”.
VENDITE ON-LINE
Vino, Progetto Camera    <br/>di Commercio - Google

Vino, Progetto Camera
di Commercio - Google

Diffondere la cultura dell’innovazione digitale e accrescere la consapevolezza dei vantaggi derivanti da un utilizzo più avanzato del web per il Made in Italy. Valorizzare lo scambio di competenze tra le piccole imprese e i giovani nella transizione al digitale per valorizzare anche all’estero le eccellenze produttive italiane a partire dall’agroalimentare e dall’artigianato. Questi gli obiettivi del progetto “Made in Italy: Eccellenze in digitale”, promosso da Google in collaborazione con Unioncamere e Camera di Commercio di Verona.Il compito di supportare le imprese nel percorso di avvicinamento al digitale è stato affidato a 107 giovani borsisti, formati da Google e Unioncamere, che per 6 mesi saranno ospitati in 52 Camere di Commercio in tutta Italia. Affiancati da un tutor dedicato all’interno della Camera di Commercio, i giovani digitalizzatori svolgeranno attività di sensibilizzazione e supporto alle imprese del territorio per aiutarle a avvicinarsi all'online, sfruttando così le opportunità offerte da Internet per far conoscere in tutto il mondo le eccellenze del Made in Italy.A Verona la scelta è caduta sui due comparti dell’agroalimentare e del vino e per presentare il progetto la Camera di Commercio ha organizzato un Digital Speed Date, moderato da Riccardo Borghero, vice segretario generale dell’ente. “Sono 38 al momento – spiega il Vicepresidente della Camera di Commercio di Verona - le aziende del settore agroalimentare e del vino che hanno deciso di mettersi in gioco e di fare un’analisi del loro stato di utilizzo delle tecnologie digitali. Le nostre imprese, soprattutto quelle del vino, sono già attive in internet e sui social network, ma una presenza efficace su internet va progettata, studiata e gestita con attenzione".“Sulle 834 imprese veronesi dei due settori, che abbiamo analizzato fino ad ora, il 60% ha un sito internet e solo il 4% è attivo sul canale e-commerce, ” spiega Cecilia Rigodanza, veronese di 24 anni con una laurea in Design Technology Management presso University of Leeds, un sogno nel cassetto, la direzione marketing in un qualche importante aziende del comparto agroalimentare.Cecilia è stata scelta da Google assieme a Francesco Beninato, anch’egli veronese e di pari età, laureato in Filosofia all’Università di Verona e con un Master in Management dell’Innovazione presso CUOA Business School e il primo premio dell’H-Wine, un contest organizzato dalla fucina dell’innovazione, H-Farm.“Il nostro obiettivo – spiega Beninato - per sensibilizzare le imprese del comparto agroalimentare e vino, all’interno del territorio della Camera di Commercio di Verona, alle potenzialità del digital. Una volta raccolte le manifestazioni di interesse, passeremo poi a individuare e selezionare le imprese beneficiarie del progetto, implementando e condividendo con esse una strategia complessiva per aiutarle a cogliere le opportunità che arrivano dal web”.
GUARDIA DI FINANZA
Dai pusher ai corrieri      <br/>Dieci arresti per droga

Dai pusher ai corrieri
Dieci arresti per droga

Con l’arresto di sei persone tra Verona e Brescia si e' conclusa questa mattina all’alba un'operazione antidroga coordinata dalla Procura di Verona ed ed eseguita da circa cinquanta militari del Nucleo di Polizia Tributaria, dai “Baschi Verdi” e dalle unita' cinofile della Guardia di Finanza di Verona.L'inizio delle indagini risale al marzo del 2013, quando i finanzieri trovarono una coppia dedita allo spaccio. Al termine di un lungo e sofisticato percorso investigativo, sono stati eseguiti più interventi che hanno portato all'arresto in totale di 10 persone (fornitori, corrieri e pusher) al sequestro di due chili di droga (tra cui quasi un chilo di eroina), un'auto, due moto, bilancini di precisione, telefoni cellulari e una pistola con la matricola abrasa.
L'Opinione
ON AIR
01.10.2014
TgVeneto
ON AIR
02.10.2014
Rosso & Nero
ON AIR
01.10.2014
Padova in Diretta
ON AIR
01.10.2014
TgPadova 7 Giorni
ON AIR
28.09.2014
TgVerona 7 Giorni
ON AIR
28.09.2014
Alè Verona
ON AIR
29.09.2014
Biancoscudati Channel
ON AIR
29.09.2014
Alé Padova
ON AIR
29.09.2014
Dalla Terra alla Tavola
ON AIR
25.09.2014

BPV MUTUOYOU


auditeL agosto 2014 telenuovo


Promo palinsesto

Studionews Rete Nord Pubblicità

i nuovissimi di tgverona.it

Parcheggio scontato
01.10.2014

Parcheggio scontato

Il fascio a Verona
01.10.2014

Il fascio a Verona

Neos e Catullo Spa
01.10.2014

Neos e Catullo Spa

Wapple
01.10.2014

Wapple

i nuovissimi di tgpadova.it

i nuovissimi di TgBiancoscudato.it

Palinsesto