Politica di Redazione , 28/03/2021 9:44

Vaccini, Gallera elogia Draghi e punge Zaia: Andava sui mercati paralleli, protagonismo inutile

Giulio Gallera

"Sull'emergenza sanitaria ci vuole una forte regia nazionale, sia sulle categorie da vaccinare sia sulle azione da prendere. Non è che uno arriva e dice, come aveva fatto prima Zaia, 'noi acquistiamo Pfizer su mercati paralleli'. Adesso c'è Sputnik... Applaudo Draghi e bisogna continuare così, la si smetta con questi protagonismi inutili". Lo ha detto l'ex assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera (Forza Italia), intervenuto a 'Stasera Italia Weekend' su Rete4.

Gallera ha criticato anche l'iniziativa della Campania, che ha siglato un contratto per l'acquisizione del vaccino Sputnik, che diventerà - come affermato dal governatore Vincenzo De Luca - "operativo dopo l'approvazione da parte dell'Ema e dell'Aifa".

Non è la prima volta che Gallera critica il Veneto. Tre mesi fa durante la seconda ondata, quando era ancora in carica prima di essere sostituito da Letizia Moratti, aveva detto: "Durante la prima ondata in Veneto sembravano essere stati i più bravi, ma oggi non hanno fatto esperienza di quanto accaduto in altre regioni come la Lombardia, Nella prima ondata in Veneto non hanno subito la violenza del virus che abbiamo subito noi che siamo stati colpiti alle spalle - aveva detto Gallera - Oggi (il 27 dicembre 2020, ndr) loro hanno il 36% di positivi in rapporto ai tamponi e vuol dire che non hanno fatto tesoro di quanto accaduto altrove".