Attualità di marzia pretolani , 07/04/2021 16:54

Fiori sulle tombe sfregiate dell'Arcella VIDEO

Rispondono di vilipendio di tombe e danneggiamento aggravato i 4 ragazzi, (3 16enni e un 18enne), che nella notte di venerdì Santo si sono introdotti, dopo una cena in compagnia condita dall’alcool, nel cimitero di Sant’Antonino scatenandosi con vandalismi della peggior specie, danni sfrenati e irrispettosi a tombe, lapidi, cappelle, monumenti, qualsiasi cosa.

Un episodio che ha lasciato grande amarezza non solo tra i familiari che hanno visto violare il riposo dei propri cari, non solo all’Arcella che s’è trovata il proprio camposanto sfregiato, ma alla città intera che ora si interroga su un gesto davvero incomprensibile e ingiustificabile. 

Protagonisti 4 ragazzini padovani, del quartiere, che hanno agito per svago, semplice divertimento. Individuati grazie alle indagini della polizia.

Ed oggi, sui segni della devastazione a turbare quella che dovrebbe essere la pace e il rispetto di un cimitero, arrivano dei fiori e un messaggio…